facebook twitter Feed RSS
Domenica - 17 febbraio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Pasta, play e...applausi

Lunedì 05 febbraio 2018
Ha la pelle chiara e gli occhi celesti, quasi fosse slavo più che turco. Un velo di timidezza e di barba lo protegge dal mondo esterno che fino a poche settimane fa non riusciva ancora a capire. Un mondo duro, come la sua mascella, e teso, come il tiro di sinistro che può cambiargli la carriera. Sembra un grande bambino Cengiz Ünder, poco propenso alle chiacchiere nonostante la presenza dell'interprete eppure felice per aver sospinto se stesso, e per estensione la Roma, fuori dal proprio lato oscuro. Ascolta la parola più utilizzata della giornata, gol, e gli scappa un sorriso ingenuo. Per la prima volta negli ultimi sei mesi ha avuto la sensazione di trovarsi nel posto giusto.

EQUIVOCO - Ha cancellato con una giocata d'istinto, il movimento dentro al campo dell'esterno mancino che parte da destra, il primo fantasma: quello di Juan Manuel Iturbe, che già qualcuno aveva citato come termine di paragone negativo. L'anatroccolo turco non è ancora diventato il cigno argentino, cioè Dybala, che per look e movenze un po' ricorda. Ma almeno ha dato un segnale forte a tutti quelli che lo aspettavano: l'avventuriero Monchi, capace di investire sul suo futuro oltre 15 milioni, il papà italiano Di Francesco, che appena sabato scorso aveva rassicurato i tifosi sui progressi della giovane perlina, e anche il ct Lucescu, che Ünder sta frequentando ormai stabilmente da un anno.

AMBIENTAMENTO - Nelle prime settimane alla Roma gli veniva spesso da piangere. Piangeva e pregava da solo, senza poter condividere con i compagni i problemi di un ragazzo venuto da un altro Paese, un'altra mentalità, un'altra cultura. Non parlava l'italiano e neppure l'inglese, con Di Francesco comunicava a gesti, mentre con gli altri calciatori non aveva praticamente contatti. Sono state le lunghe lezioni d'italiano, che ha seguito diligentemente anche via Skype quando era fuori con la nazionale, a facilitarne il definitivo ingresso a Trigoria: prima mattina e pomeriggio, poi un paio d'ore al giorno.

GUSTI - Al resto ha provveduto una scoperta inattesa: la pasta cacio e pepe, piatto romano che lo ha stregato. E per attutire la nostalgia del vento del Bosforo, si è fatto raggiungere dalla famiglia nel suo appartamento dell'Eur: padre, madre, sorella e cognato si alternano nelle visite. Ieri, ovviamente, i familiari e gli amici più cari gli hanno subito telefonato mentre a Fiumicino ha beccato i primi applausi. Gli stessi che aveva ricevuto al Bentegodi dai duemila romanisti nel settore ospiti. Adesso Cengiz non segna più soltanto alla playstation, dove è di­fficile da battere per chiunque, ma sta studiando da campione libero.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 12 feb 2019 
Rui Barros: "Attenzione alla Roma: ha esperienza e ambizione"
Rui Barros, ex calciatore portoghese e allenatore della squadra B del Porto, ha...
Champions League: la Roma ha già guadagnato 54 milioni
La Champions League più ricca di sempre sarà un affare comunque vada. Anche perdendo...
Porto, il cassiere della Champions: vende, guadagna e resta tra le big
Nella stagione in corso l'urna europea sembra divertirsi a ricreare aria di derby...
Stadio, l'ultimo giallo la giunta al Politecnico: "Distruggete tutti gli atti"
La domanda che sorge spontanea è: perché? Perché la giunta 5 stelle che della trasparenza...
Conceiçao punge Totti
Un «laziale» in panchina e un difensore con tre Champions League in bacheca per...
Il Porto dei sogni
Ricomincia lo spettacolo e stavolta è la Roma ad alzare il sipario. Gli ottavi di...
Quattromila tifosi del Porto, forte allerta in città
Cinquantamila spettatori, di cui 4mila portoghesi, una cornice di pubblico importante,...
Baby calciatori clandestini: lo Spezia sotto inchiesta
Portati in Italia ancora minorenni per tornei e provini, parcheggiati in società...
La Var debutta in Champions: grafici in tv e sui maxi schermi
Stasera la Var debutta in Champions. Roberto Rosetti, responsabile del settore arbitri...
Iker Casillas, la decima da nemico 6363 giorni dopo quel gol di Totti
Dice: ma hai visto chi è il portiere del Porto? Al tuo minimo accenno di esitazione,...
Roma, sognando le notti magiche
Il sogno, dopo l'avventura fantastica nell'edizione passata, è come se non finisse...
Roma-Porto, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
CHAMPIONS LEAGUE, ANDATA OTTAVI DI FINALE
 Lun. 11 feb 2019 
KARSDORP, problema muscolare: a rischio il match contro il Porto
Brutte notizie per la Roma. Di Francesco perde probabilmente uno degli uomini più...
MARCANO: "Sarà particolare giocare da ex. Importante non incassare gol, soprattutto in casa"
"Stiamo acquisendo gara dopo gara maggiore consapevolezza nei nostri mezzi"
SCHICK, lesione muscolare: stop di almeno due settimane
È arrivato l'esito degli esami a cui si è sottoposto Patrik Schick. L'attaccante...
CONCEICAO: "Il Porto affronterà come deve la gara di domani perché vogliamo raggiungere..."
"Vogliamo raggiungere il nostro obiettivo. Noi siamo contenti di affrontare la Roma e la Roma è contenta di affrontare noi"
DE ROSSI: "Spero che domani la frattura possa ricomporsi, preferisco quelli come Kolarov che altri"
ROMA-PORTO, LA CONFERENZA STAMPA DI DANIELE DE ROSSI: "I compagni mi hanno fatto sentire importante come mai prima in carriera. Continuo a giocare finché starò bene"
DI FRANCESCO: "Possiamo riportare entusiasmo, dobbiamo essere ambiziosi"
ROMA-PORTO, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Olsen in dubbio fino a domattina"
Roma-Porto, i convocati di Conceiçao
Out Marega e Corona squalificato
PELLEGRINI: "La Roma può diventare una delle squadre più importanti in Europa"
"Col Porto sarà una battaglia da fare insieme ai nostri tifosi”
Preziosi e la Juve: virus delle cessioni
E l'enigma degli enigmi. E persino La Settimana Enigmistica avrebbe difficoltà a...
Tesoriere PD e l'aiutino al costruttore nei guai col fisco. Tra i pasticci di Parnasi spunta Totti
Nell'80 d.C. l'imperatore Tito inaugurò a Roma l'Anfiteatro Flavio, realizzato dopo...
Julio Sergio, Doni, Mirante: il ballo dei "debuttanti"
Non sarà un esordio assoluto nella competizione: era stato in campo anche a Plzen,...
Clinica Champions: i valori distorti dai tanti infortuni
Quando la Champions muta geneticamente (debutterà anche il Var) è sempre un'altra...
L'highlander De Rossi guida la Roma in Porto
È tornato appena in tempo. Con una voglia matta di godersi fino in fondo tutte le...
Arriva il Porto: è il derby di Conceiçao. Le sfide con la Lazio e la replica a Totti
La sfida l'aveva già accesa subito dopo i sorteggi degli ottavi, il 17 dicembre...
Conceiçao senza Marega, Herrera pericolo n°1
Senza Marega (5 gol nella prima fase) e lo squalificato Jesus Corona, il Porto di...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>