facebook twitter Feed RSS
Sabato - 23 febbraio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, cambio di velocità

Lunedì 05 febbraio 2018
La Roma finisce il suo digiuno al Bentegodi e, anche se il 1° successo del 2018 è di misura (1-0) e contro il Verona penultimo, riappare lentamente anche il gioco. Il mal di gol resta d'attualità, con Dzeko che non finalizza come dovrebbe, ma la strada imboccata in Veneto è quella giusta. E la vittoria, attesa 50 giorni, incide anche sulla classifica: i giallorossi, usciti dalla zona Champions all'inizio del nuovo anno, restano al 5° posto, ma ora l'Inter quarta ha solo 1 punto di vantaggio.

VIRATA TATTICA - Il patto di Di Francesco con il gruppo, dunque, rilancia la Roma. Che, ritrovato il successo esterno dopo 3 mesi (l'ultimo al Franchi il 5 novembre contro la Fiorentina), esce dal tunnel più buio di questa gestione tecnica, imboccato il 16 dicembre dopo l'1 a 0 firmato nel recupero da Fazio contro il Cagliari: 7 partite, 4 ko e appena 3 pareggi. E torna a galla con il 4-2-3-1 che Spalletti usò per mettere al sicuro l'accesso diretto in Champions. L'attacco si scatenò nel finale del campionato passato (15 gol in 4 match), e con la stessa formula offensiva, si è comunque svegliato al Bentegodi. Il nuovo sistema di gioco, nel primo tempo, ha permesso ai giallorossi di presentarsi con frequenza e disinvoltura al tiro. Bene Strootman da mediano in tandem con Pellegrini. E più coinvolti Nainggolan, tornato a fare il trequartista, e Dzeko, attivo sia dentro l'area che fuori. Solo il centrocampista ha però raccolto consensi, lasciando le solite critiche al centravanti che ha sprecato 2 chance abbastanza semplici da concretizzare.

VANTAGGIO LAMPO - Così è stato il giovane Under a prendersi il merito di aver spinto la Roma oltre la crisi. Sinistro potente e anche piazzato, dopo il dribbling vincente su Fares. E dopo 43 secondi, il gol più veloce dei giallorossi dal 2012, rete di Totti contro il Cesena (30). Quel blitz di Under avrebbe dovuto rendere il lunch match simile alla classica gita fuori porta. Precipitazione e sufficienza non hanno però permesso a Di Francesco di veder chiuso il viaggio già prima dell'intervallo. Il dominio non ha portato altre reti. E Nicolas, il portiere di Pecchia, solo in 2 casi e sempre su Dzeko, è risultato decisivo. Non ha insomma ripetuto la performance che, il 10 dicembre, proprio al Bentegodi fece Sorrentino contro Dzeko e compagni. E da quello 0 a 0, con il tiro al bersaglio contro il Chievo, l'attacco (8° del torneo) cominciò a fare cilecca. Il malessere non è passato. In 3 delle ultime 11 partite non ha segnato, realizzando al massimo 1 gol nelle altre 7.
RAPTUS PERICOLOSOLa Roma, insomma, è ancora in cura. E Di Francesco sa che bisogna ritrovare in fretta la mira. Perché poi può capitare che Pellegrini, nervoso e quindi impreciso, si fa cacciare per l'inutile entrata da dietro su Matos al 7' della ripresa, rischiando di riaprire questa partita senza storia (3 minuti prima espulso anche Pecchia per proteste). Il fallo è venuto subito dopo la discussione con Manolas che gli ha chiesto platealmente maggiore personalità nella gestione del pallone e il diverbio con l'allenatore che è sbottato dopo l'ennesimo lancio a vuoto. Il rosso di Fabbri andrà a incidere pure sulla gara di domenica contro il Benevento: anche Nainggolan sarà squalificato dopo il giallo preso al Bentegodi. In più, con Gonalons ancora out, non è certo il recupero di De Rossi.

MESSAGGIO SIGNIFICATIVO - Il Verona, mai in partita con il suo 4-4-2, è passato al 4-3-3 all'inizio della ripresa con l'obiettivo di evitare il 9° ko interno. Di Francesco, in inferiorità numerica, non ha fatto una piega. Cioè non ha cambiato l'assetto: ecco il 4-2-3 che, in fase difensiva, ha l'equilibrio del 4-4-1 con Under ed El Shaarawy a sacrificarsi sui lati, prima di lasciare, per stanchezza, le fasce rispettivamente a Gerson e Perotti. La Roma rimane in pieno controllo e non rischia: l3° clean sheet stagionale. Anzi ha con Dzeko e Strootman, lanciato da Defrel in campo nel finale per il centravanti, le chance per il raddoppio.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Strootman - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 22 feb 2019 
Roma, un esame lungo tre mesi
In bilico a Trigoria, come nel resto d'Italia. Anche a Milano e Torino, addirittura...
 Ven. 15 feb 2019 
Pallotta: "Uefa, ora spiegaci il Fair Play"
Non ci stanno più a passare per fessi. E ora vogliono spiegazioni. Pallotta e i...
 Gio. 14 feb 2019 
Tutto l'oro di Zaniolo, la Roma gli affiderà il brand
A fine partita ha raggiunto i familiari, che lo guardavano estasiati. «Nicolò, ti...
Di Francesco, la svolta dopo Firenze tra autocritiche e un modulo garanzia
Dall'esplosione di Zaniolo passando per lo Dzeko formato europeo, si dimentica che...
 Lun. 11 feb 2019 
Un anno fa il Piedone di Peres spianò la strada verso i quarti
Ci sono ottavi e ottavi, e la Roma lo sa alla perfezione. Tipo quello della passata...
 Mar. 05 feb 2019 
Roma, ecco la svolta buona
Più che l'interrogativo, è il dibattito a prendersi la Roma subito dopo il pari...
 Dom. 03 feb 2019 
De Rossi è in campo e lotta insieme alla Roma
Allenatore sì, in futuro. Prossimo, ma sempre futuro. Giocatore ora, meglio. Molto....
 Sab. 02 feb 2019 
Eusebio contro Gattuso: storie di destini capovolti
Destini capovolti. Sono quelli di Di Francesco e Gattuso, avversari domani. È bastato...
 Ven. 01 feb 2019 
Roma, la difesa così non va. E ora arriva il ciclone Piatek...
I giallorossi devono sistemare la fase difensiva: già 44 reti subite in stagione contro le 24 dell’anno scorso. Il tecnico studia le mosse per il polacco del Milan
 Mar. 29 gen 2019 
Roma, punto di ricaduta
«Ditemi voi che cosa devo fare?». Di Francesco, rivolgendosi alla platea dopo il...
 Mar. 22 gen 2019 
È sbocciato Lorenzo Pellegrini
Dopo un inizio di stagione difficile, il centrocampista della Roma è cresciuto fino...
 Dom. 13 gen 2019 
Schick resta e gioca subito
Ricomincio da Schick. È un motto che riunisce i «boss» della Roma in questo inizio...
 Sab. 12 gen 2019 
Roma e il 4-3-3, a volte ritorna
Non subito, non con fretta, ma un giorno, magari non troppo lontano, verrà riproposto,...
 Ven. 11 gen 2019 
Calciomercato Roma, blindato Zaniolo: sarà lui il futuro dei giallorossi
Alla fine del mercato Monchi e l’agente di Nicolò pronti a trovare una piattaforma d’intesa. Possibile un accordo da un milione più bonus
La tragica onestà di Monchi
In quasi quarant'anni di mestiere non mi era mai capitato di leggere un'intervista...
 Gio. 10 gen 2019 
Da Lamela a Alisson, smantellata una Roma di stelle
La Top 11 delle cessioni eccellenti è una formazione di sogni e rimpianti: 373 milioni incassati dal club
 Mar. 08 gen 2019 
Monchi non puo' perdere Manolas per la miseria di 36 milioni di euro
Il mercato della Roma, auspicato a Natale da Di Francesco ("Inevitabile fare qualcosa,...
 Lun. 07 gen 2019 
Priorità all'ingaggio più che al profilo
A Miranda, in uscita da Appiano Gentile, indirettamente conferma la strategia di...
 Dom. 06 gen 2019 
Marsiglia ko con i dilettanti: Garcia adesso rischia
La sconfitta in Coppa di Francia contro l'Andrezieux, squadra di quarta divisione, potrebbe essere letale per il tecnico ex Roma che sta attraversando il suo momento più difficile in Francia
La dinastia romanista: Monchi tratta per blindare Riccardi
Un filo che unisce le generazioni. Un vanto. Una risorsa infinita nel tempo. La...
 Mar. 01 gen 2019 
Florenzi: "Con Pastore faremo il salto di qualità. De Rossi uomo squadra"
"De Rossi ci manca molto, con lui si gioca in 12. Totti è il capitano della Hall of Fame. Serve continuità per il quarto posto"
 Lun. 31 dic 2018 
Il 2018 in chiaroscuro della Roma
Un 2018 lungo 51 partite, dall'Atalanta al Parma, dalla crisi di gennaio alla crisi...
Giganti in Champions, deludenti in campionato: il 2018 dei DiFra boys
Chiudere gli occhi, pensare al 2018, e vedere materializzato il volto trasfigurato...
 Mar. 25 dic 2018 
Dossier calciomercato: gli obiettivi delle 20 squadre di serie A. La Roma punta Batshuayi
Il Milan piomba su Fabregas, la Roma punta Batshuayi. City e United vogliono Milenkovic. Napoli-Inter, è sfida per Barella. La Juventus va su Ramsey
 Gio. 20 dic 2018 
Juventus-Roma, un anno dopo la rivalità è sbiadita
Anche un anno fa la sfida si giocò alla vigilia di Natale, ma se allora i giallorossi avevano solo due punti meno dei rivali, stavolta il gap li vede distanti 22 lunghezze. Mentre Allegri si gode i gol di Ronaldo e una solidità difensiva rassicurante, Di Francesco è a un passo dall'esonero ed è costretto ad affidarsi alle riserve
 Mar. 18 dic 2018 
La Roma si aggrappa alla Champions per risalire in campionato
Rischia di trasformarsi in un mezzo disastro la stagione della Roma. La squadra...
La vera sconfitta è l'amore apatico
I risultati confondono spesso le acque. Sembrano lanterne e sono lucciole. I tre...
 Dom. 16 dic 2018 
Roma-Genoa, la Curva Sud non tiferà per i primi dieci minuti: "Società di bugiardi e incapaci"
Comunicato Curva Sud: “Non chiediamo vittorie, ma chiarezza e rispetto. Siamo stanchi dopo anni di menzogne”
Di Francesco, ultima fermata ma la Roma sarà a costo zero
Le valigie per Boston sono già chiuse, ma solo stasera il ds Monchi saprà se prima...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>