facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, cambio di velocità

Lunedì 05 febbraio 2018
La Roma finisce il suo digiuno al Bentegodi e, anche se il 1° successo del 2018 è di misura (1-0) e contro il Verona penultimo, riappare lentamente anche il gioco. Il mal di gol resta d'attualità, con Dzeko che non finalizza come dovrebbe, ma la strada imboccata in Veneto è quella giusta. E la vittoria, attesa 50 giorni, incide anche sulla classifica: i giallorossi, usciti dalla zona Champions all'inizio del nuovo anno, restano al 5° posto, ma ora l'Inter quarta ha solo 1 punto di vantaggio.

VIRATA TATTICA - Il patto di Di Francesco con il gruppo, dunque, rilancia la Roma. Che, ritrovato il successo esterno dopo 3 mesi (l'ultimo al Franchi il 5 novembre contro la Fiorentina), esce dal tunnel più buio di questa gestione tecnica, imboccato il 16 dicembre dopo l'1 a 0 firmato nel recupero da Fazio contro il Cagliari: 7 partite, 4 ko e appena 3 pareggi. E torna a galla con il 4-2-3-1 che Spalletti usò per mettere al sicuro l'accesso diretto in Champions. L'attacco si scatenò nel finale del campionato passato (15 gol in 4 match), e con la stessa formula offensiva, si è comunque svegliato al Bentegodi. Il nuovo sistema di gioco, nel primo tempo, ha permesso ai giallorossi di presentarsi con frequenza e disinvoltura al tiro. Bene Strootman da mediano in tandem con Pellegrini. E più coinvolti Nainggolan, tornato a fare il trequartista, e Dzeko, attivo sia dentro l'area che fuori. Solo il centrocampista ha però raccolto consensi, lasciando le solite critiche al centravanti che ha sprecato 2 chance abbastanza semplici da concretizzare.

VANTAGGIO LAMPO - Così è stato il giovane Under a prendersi il merito di aver spinto la Roma oltre la crisi. Sinistro potente e anche piazzato, dopo il dribbling vincente su Fares. E dopo 43 secondi, il gol più veloce dei giallorossi dal 2012, rete di Totti contro il Cesena (30). Quel blitz di Under avrebbe dovuto rendere il lunch match simile alla classica gita fuori porta. Precipitazione e sufficienza non hanno però permesso a Di Francesco di veder chiuso il viaggio già prima dell'intervallo. Il dominio non ha portato altre reti. E Nicolas, il portiere di Pecchia, solo in 2 casi e sempre su Dzeko, è risultato decisivo. Non ha insomma ripetuto la performance che, il 10 dicembre, proprio al Bentegodi fece Sorrentino contro Dzeko e compagni. E da quello 0 a 0, con il tiro al bersaglio contro il Chievo, l'attacco (8° del torneo) cominciò a fare cilecca. Il malessere non è passato. In 3 delle ultime 11 partite non ha segnato, realizzando al massimo 1 gol nelle altre 7.
RAPTUS PERICOLOSOLa Roma, insomma, è ancora in cura. E Di Francesco sa che bisogna ritrovare in fretta la mira. Perché poi può capitare che Pellegrini, nervoso e quindi impreciso, si fa cacciare per l'inutile entrata da dietro su Matos al 7' della ripresa, rischiando di riaprire questa partita senza storia (3 minuti prima espulso anche Pecchia per proteste). Il fallo è venuto subito dopo la discussione con Manolas che gli ha chiesto platealmente maggiore personalità nella gestione del pallone e il diverbio con l'allenatore che è sbottato dopo l'ennesimo lancio a vuoto. Il rosso di Fabbri andrà a incidere pure sulla gara di domenica contro il Benevento: anche Nainggolan sarà squalificato dopo il giallo preso al Bentegodi. In più, con Gonalons ancora out, non è certo il recupero di De Rossi.

MESSAGGIO SIGNIFICATIVO - Il Verona, mai in partita con il suo 4-4-2, è passato al 4-3-3 all'inizio della ripresa con l'obiettivo di evitare il 9° ko interno. Di Francesco, in inferiorità numerica, non ha fatto una piega. Cioè non ha cambiato l'assetto: ecco il 4-2-3 che, in fase difensiva, ha l'equilibrio del 4-4-1 con Under ed El Shaarawy a sacrificarsi sui lati, prima di lasciare, per stanchezza, le fasce rispettivamente a Gerson e Perotti. La Roma rimane in pieno controllo e non rischia: l3° clean sheet stagionale. Anzi ha con Dzeko e Strootman, lanciato da Defrel in campo nel finale per il centravanti, le chance per il raddoppio.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Mar. 16 ott 2018 
Dzeko da record, superata quota 300 gol in carriera
Doppietta in Nations League, raggiunta la cifra tonda. Due centri con la maglia della Bosnia per entrare nella storia
Calciomercato, scacco alla Juventus: doppio colpo per i Giovanissimi regionali
Sembravano destinati alla squadra bianconera, ma alla fine l'ha spuntata la Roma: ecco Bolzan e Vadalà
Stadio, vertice d'urgenza. L'ultima mossa di Pallotta: avanti anche senza soci
«Se bloccano lo stadio, me ne vado», si crucciava James Pallotta all'indomani dell'inchiesta...
Tunnel senza fine
Un tunnel infinito. Dentro e fuori dall'infermeria, senza trovare un briciolo di...
Monchi porta il piano mercato a Pallotta
È cominciata la seconda parte della spedizione in America e nuovi temi arrivano...
Roma, Dzeko-Schick i due cari nemici
Guai se a Edin tocchi Patrik; guai se a Patrik tocchi Edin. Ma alla fine ne gioca...
 Lun. 15 ott 2018 
BOSNIA-IRLANDA DEL NORD 2-0, doppietta di Dzeko
Terza giornata del gruppo 3 della Lega B di Nations League, si sfidano Bosnia ed...
UNDER 21 - Italia-Tunisia 2-0: Parigini e Kean decidono il match. Un'ora di gioco per Zaniolo e Luca
L'Italia Under 21 di Luigi Di Biagio ha affrontato i pari quota della Tunisia in...
Dortmund in maglia giallorossa? La Roma protesta
I tedeschi hanno postato sui social la foto della terza maglia, molto simile alla divisa casalinga romanista
Il teste: "Urla, cinte e catene". Lombardi: "Cox era già a terra, io non c'entro"
Si avvicina la sentenza per Filippo Lombardi, accusato del pestaggio a Sean Cox prima di Liverpool-Roma, semifinale d'andata della scorsa Champions
Roma, che sfortuna per Perotti: altro infortunio, è già il terzo
L’attaccante argentino si ferma ancora per un problema al polpaccio. Proprio ora che, viste le assenze per i nazionali, Di Francesco lo avrebbe schierato dall’inizio contro la Spal
DE LAURENTIIS: "Piatek? Ho parlato con Preziosi e con il suo agente"
NAPOLI - Bagno di folla per l'arrivo di Aurelio De Laurentiis. Il presidente...
Calciomercato Roma, il Bayern ha puntato Ünder. Può partire anche Schick
Su Cengiz ci sono anche l’Arsenal e il City. Il ceco è chiuso da Dzeko
Il presidente del Porto attacca Herrera: "Vuole 6 milioni a stagione". La replica dell'agente..
La replica dell'agente: "Dichiarazioni grossolane"
Capello: "Roma? Potrei tornare come consulente"
Il tecnico che ha vinto lo scudetto con i giallorossi: «Ho ottimi ricordi come giocatore e come allenatore ma ormai ci sono altre persone che possono fare qualcosa di più, magari potrei tornare per una consulenza»
Calciomercato Roma, Dzeko riapre alla Premier? "Tardi per tornare, ma non si sa mai..."
L'attaccante giallorosso strizza l'occhio al campionato inglese: "Ma al momento sono felice alla Roma"
STADIO ROMA, Frongia: "Novità rilevanti nelle prossime settimane"
L'Assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, ha parlato ai microfoni...
Asta per Piatek: Roma e Napoli, testa a testa
Monchi non molla il polacco. C’è un canale preferenziale con il suo agente. Il club partenopeo ha già presentato un'offerta a Preziosi
Robin Olsen sugli scudi. E la UEFA lo esalta
Gran parata del portierone svedese contro la Russia. La Nations League lo esalta tramite il suo profilo Twitter. Ma nella Roma si è già messo in evidenza
Stadio, tempi ancora incerti: Pallotta ha fretta
Quello che i dirigenti giallorossi troveranno al proprio rientro da Boston è un...
Calciomercato Roma, Cengiz Under, la prossima plusvalenza
Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non se ne incontrano molti...
Calciopoli belga: convocato Milinkovic-Savic
Parte dalla panchina anche in Nations League contro la Romania, Milinkovic stavolta...
Bosnia: Totti e Dzeko sono testimonial di un corso d'italiano
Si riuniscono fuori dal campo, Francesco Totti ed Edin Dzeko che diventano testimonial...
Pastore pronto per la Spal, De Rossi rientra contro il Cska
Sosta conclusa, adesso c'è la Spal e un calendario fitto che in meno di un mese...
Roma, ora sorridi: il timido Robin è diventato Batman
Ufficiale: Robin è diventato Batman. Robin Patrick Olsen adesso è chiamato all'impresa...
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
de Ligt: è Roma-Juve. Monchi per l'olandese sfida i bianconeri
«Chi pagherà di più per me, sarà peggio per loro». L'ironia di certo non manca a...
Roma a ritmo continuo: cinque gare in un mese
Di Francesco non è tipo che si sofferma sul calendario. Lo aveva fatto quest'estate...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>