facebook twitter Feed RSS
Domenica - 24 febbraio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

DI FRANCESCO: "Il Verona si è rinforzato, sarà diverso rispetto all'andata. De Rossi non convocato"

VERONA-ROMA LA CONFERENZA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dzeko? L'ho trovato disponibile prima e molto più convinto adesso"
Sabato 03 febbraio 2018
Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Verona. Queste le sue parole:

Il Verona è reduce da un ottimo risultato, quali sono le insidie?
"Si è rinforzato molto in avanti, ha anche solidità con Vukovic. Davanti ha messo giocatori di struttura e gamba, è una squadra rinnovata in positivo, con un Romulo tornato ai livelli della Juventus. Sarà una partita diversa rispetto all'andata".

Ha notato la voglia dei calciatori?
"Ho visto la squadra allenarsi molto bene, con il pensiero giusto e la testa giusta. C'è la voglia di riconquistare la stima e la fiducia di tutti quelli che ci circondano. Domani deve essere un punto di ripartenza."

De Rossi?
"Si è allenato con noi nel periodo iniziale, adesso abbiamo deciso di dargli qualche giorno in più d'allenamento. Non sarà convocato, ci sarà col Benevento."

Ci sarà un cambio di sistema e proporrà il 4-2-3-1?
"Tutto potrebbe essere, potrei mettermi anche 5-3-2. Non so ancora la formazione, ho provato un paio di sistemi di gioco, queste potrebbero essere indicate per la partita di domani e per il resto del campionato. Ho fuori De Rossi e Gonalons. Non è detto che possa riproporre ugualmente il 4-3-3."

E' stato un sollievo per lei vedere Dzeko ancora qui? Come ha vissuto la settimana il giocatore?
"L'ho trovato disponibile prima e molto più convinto adesso. Sono mooolto contento che sia finito il mercato."

Ci può spiegare meglio le sue parole sulle vacanze?
"Io non voglio trasmettere l'idea di dare alibi sulle sconfitte e quando le cose non vanno bene. Intendevo dire che nella gestione generale delle cose si poteva fare qualcosa di più, a partire dall'allenatore. Non mi piace la sosta fatta così, c'è stato l'obbligo di riposarsi sette giorni. Non mi piace l'idea di giocare dopo una settimana. Vorrei avere 3-4 giorni in più per preparare le partite."

In questi giorni difficili hai sentito la fiducia della società?
"Sì, la sento tantissimo. Per quello che riguarda la società tantissimo, sull'esterno mi sembra di essere tornato ai tempi in cui ero appena arrivato. Dobbiamo riprenderci la fiducia e la stima che abbiamo avuto. Non bastano le chiacchiere, io in primis."

I messaggi dei calciatori dopo il mercato speri che si trasformino in fatti?
"Le parole vanno accompagnate con i fatti. C'è chi può fare solo parole, come nei social, c'è chi può riscattarsi sul campo. Un professionista deve sentire sua la squadra, deve amarla, devono amare questa squadra, questa società e questi colori. Non bisogna essere ruffiani, ma seri, professionali. Questo spirito deve accompagnare la vita dei calciatori."

Come ha trovato Jonathan Silva?
"Lo avevamo seguito anche in estate, era tra i papabili a sinistra. Mi auguro di averlo tra una quindicina di giorni, ha qualità tecniche e fisiche, può essere il futuro".

Schick come sta?
"Le notizie le avrete anche voi. E' stato un ragazzo un pizzico sfortunato. Il primo infortunio è stato quello più grande. Abbiamo lavorato con grande continuità, due volte al giorno, ha avuto grandissima disponibilità. Ha sentito un fastidio nell'ultimo allenamento. Lunedì tornerà a correre per essere a disposizione. C'è stata grande sfortuna."

A livello psicologico cosa può aver significato la questione Dzeko?
"Il gruppo e i calciatori devono pensare prima a fare i calciatori e non pensare al mercato. La società ha scelto fortunatamente di mantenere Dzeko, è una vicenda chiusa. Il ragazzo ha avuto ottimi atteggiamenti nei confronti del gruppo, è ben voluto. Non c'è nessuna spaccatura, c'è solo il desiderio di riscattarsi. Abbiamo la possibilità di ottenere l'obiettivo Champions e possiamo fare qualcosina anche in Champions. A volte si dimentica questa competizione."

Perotti giocherà dal primo minuto o avrà un'altra chance Under? Quali sono i problemi del turco?
"Non voglio sentire i numeri, perché poi mi offendo. E' una battuta. C'è un adattamento per un ragazzo venuto da un campionato completamente diverso. Io lo chiamo Django. Questo ragazzo ha bisogno di giocare con continuità, ora si è ambientato, comincia a capire quello che gli chiedo. Inizia a diventare un valore aggiunto. Con la Samp è stato sfortunato. Ha dimostrato di essere utile anche a partita iniziata e non solo a partita in corso. E' uno dei possibili titolari. Giocherà uno tra El Shaarawy e Perotti."

Se fosse un tifoso cosa penserebbe della Roma? Vuole dire qualcosa ai tifosi?
"Abbiamo una tifoseria magnifica, che nonostante tutto ci ha sempre sostenuto nel periodo. Chiedo solo sostegno, coraggio e forza. Il tifoso romanista dice 'Semo nati per soffrì', dobbiamo continuare a soffrire augurandoci di arrivare ad un risultato importante. Dobbiamo riconquistare la loro fiducia e la loro stima."

A prescindere dal modulo di domani per la sua filosofia d'allenatore cambiare un modulo a stagione in corso che significa?
"Non voglio tornare indietro, guardo avanti. Nell'ultimo periodo abbiamo fatto male col 4-3-3, ma prima abbiamo fatto bene. Faccio quello che mi sento di fare, se cambio lo faccio per il bene della Roma e per vincere. Non mi fossilizzo su un giocatore o l'altro, se cambio l'ho fatto per cercare di portare a casa risultati positivi. Io posso anche cambiare, un sistema di gioco è dinamico, non statico. Essendo dinamico non cambiano i principi dati ai giocatori. Ho vinto un campionato col 4-4-2, ho usato come primo modulo il 4-2-3-1. L'importante è non mandare i giocatori in campo senza sapere dove devono andare."

Allenamento - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 23 feb 2019 
DI FRANCESCO: "Abbiamo voluto vincerla sino alla fine. Manolas? La caviglia è gonfia"
FROSINONE-ROMA 2-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dovevamo essere più bravi nell’interpretare la gara. Giustifico i ragazzi in parte per il campo e il vento."
TRIGORIA, lunedì pomeriggio la ripresa degli allenamenti in vista del derby contro la Lazio
Eusebio Di Francesco, dopo la sofferta ed importante vittoria in casa del Frosinone,...
EL SHAARAWY: "Una vittoria di cuore. Bravi a ribaltare il risultato seppur con poca qualità"
FROSINONE-ROMA 2-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA EL SHAARAWY A SKY Difficile il tuo...
JUAN JESUS: "Vogliamo sempre vincere, dobbiamo dare tutto in allenamento per fare bene in partita"
FROSINONE-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA JESUS A ROMA TV Bisogna avere grande attenzione......
Troppi infortuni nella Lazio, Lotito chiama l'esorcista
Il presidente ha convocato giovedì nel centro di Formello un sacerdote con l'acqua santa
Scelte al risparmio, esorcismi e magia: a Roma è già derby
Il Frosinone? Sì, d'accordo. Il Milan in coppa? Ok, va bene. Ma vuoi mettere il...
 Ven. 22 feb 2019 
Roma, un esame lungo tre mesi
In bilico a Trigoria, come nel resto d'Italia. Anche a Milano e Torino, addirittura...
 Gio. 21 feb 2019 
 Mer. 20 feb 2019 
ZANIOLO:"Ringrazio i tifosi per il sostegno. Spero di continuare così e centrare i nostri obiettivi"
"La doppietta al Porto? È un’emozione che ancora adesso non riesco a descrivere. Forse non ho ancora realizzato quello che è successo la scorsa settimana. Ma ora devo allenarmi: andare forte sul campo per avere altrettante soddisfazioni"
Quattro titolari a rischio derby
Tre quarti della difesa titolare e la star del momento a rischio derby. Frosinone...
Panchina corta
A Di Francesco si è ristretta la Roma. Infortuni, squalifiche e... bocciature: la...
Baruffe tra manager per avere Zaniolo
«Devo essere bravo a tenere i piedi per terra. Il talento non è tutto, servono anche...
 Mar. 19 feb 2019 
Alberto De Rossi: "Non dobbiamo accontentarci. Il Midtjylland ha tradizione, va preso con le molle"
Alberto De Rossi, tecnico della Roma Primavera, ha parlato alal vigilia del match...
Zaniolo: "Bisogna stare coi piedi per terra". E intanto gli sponsor crescono
Il giovane fuoriclasse della Roma protagonista stasera di “La Giovane Italia” su Sky. E intanto con il suo agente sta valutando le offerte di nuovi sponsor
TRIGORIA 19/02 - Individuale con il pallone per Ünder, terapie per Schick e Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - Scarico per chi ha giocato ieri
 Lun. 18 feb 2019 
MIHAJLOVIC: "Assurdo perdere una partita così, mi piace l'atteggiamento dei miei giocatori"
ROMA-BOLOGNA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, SINISA MIHAJLOVIC
TRIGORIA, la ripresa degli allenamenti fissata domani pomeriggio in vista del match il con Frosinone
Dopo la vittoria contro il Bologna, la Roma si ritroverà domani alle ore 16.45 sui...
 Dom. 17 feb 2019 
 Sab. 16 feb 2019 
Spalletti: "Icardi come Totti? Lì c'era la Roma..."
Il tecnico nerazzurro ha teso la mano all'attaccante, ma sulla fascia data ad Handanovic ha spiegato: "Vorremmo far convorgere la sua forza per il bene della squadra. Il bene dell'Inter prima di tutto".
ZANIOLO: "Il mio obiettivo è rimanere per sempre alla Roma. Non mi sento il nuovo Totti..."
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma, è stato pizzicato da Le Iene al termine...
JUAN JESUS: "Zaniolo? Quando è arrivato, De Rossi ci ha detto..."
"Dimostrata forza mentale in Champions. Mi sento bene e pronto per aiutare la squadra"
 Ven. 15 feb 2019 
Cristante: "Con le squadre meno blasonate abbiamo fatto fatica soprattutto per nostre mancanze"
Bryan Cristante è il protagonista dell'AS Roma Match Program di questa settimana,...
TRIGORIA 15/02 - Personalizzato per Zaniolo, Dzeko, Kolarov, El Shaarawy e Manolas
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Ünder, terapie per Schick e Karsdorp
Indagine interna sui 31 ko muscolari
Il problema esiste, inutile negarlo. Perché se anche Pallotta punta l'indice sull'alto...
 Gio. 14 feb 2019 
 Mer. 13 feb 2019 
Di Francesco: "Noi grandi, al ritorno attacchiamo"
La sua Champions. Come vivere due realtà parallele, Di Francesco si sta prendendo...
Nicolò centra un altro record: "Che emozione sotto la Sud"
Non c'è nulla di normale nel decidere le partite a 19 anni. Non è banale nemmeno...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>