facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 21 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Baldissoni: "La Roma non ha bisogno di soldi perché dietro abbiamo una proprietà solida"

"Le voci su Dzeko non hanno influito sui risultati. A breve potremmo annunciare lo sponsor di maglia"
Mercoledì 31 gennaio 2018
Il direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, è intervenuto ai microfoni di Radio 24. Queste le dichiarazioni del dirigente giallorosso:

Cosa farà la Roma nelle prossime otto ore?
"Non credo molto, è arrivato un ragazzo che sta completando le visite mediche e sostituirà Emerson. Completeremo questa operazione e il ds fino all'ultima ora sarà in allerta perché potrebbero capitare alcune situazioni ma che non sconvolgeranno niente."

La Roma ha confermato Radja e Dzeko. La cessione di Emerson è redditizia...
"Credo che sia opportuno fare chiarezza, questa è una città dove il turbamento avviene spesso. Non è facile fare una cessione, le squadre non sono libere di agire secondo le proprie strategie ma devono seguire le regole del fair play. Questo implica alcune restrizioni nell'operatività, bisogna raggiungere il pareggio di bilancio, i costi devono essere uguali ai ricavi. La Roma non ha bisogno di soldi perché dietro abbiamo una proprietà solida. La società ultimamente ha reso disponibili 98 milioni."

Se Pallotta domani volesse fare un ulteriore regalo risolverebbe i problemi del fair play?
"No. I contributi della proprietà non vengono considerati come attivo. L'istituzione del fair play nasce proprio perché dopo l'acquisizione di PSG e City la UEFA ha voluto bloccare la possibilità infinita di spesa."

Perché vendere a gennaio?
"Intanto la Roma ha venduto solo ieri, c'era un'opportunità. Avendo acquisito una società con una perdita degli ultimi anni eravamo soggetti ad una sanzione. O abbattevamo i costi e crescere dal punto della competitività oppure mantenere i costi alti e recuperare la differenza con le cessioni. Facendo questo la Roma è riuscita a mantenere la competitività anno dopo anno con l'ingresso in Champions. Se arriva un'offerta imprevista, come è successo con Dzeko, e può essere interessante l'offerta viene considerata."

La vicenda Dzeko perché non si è concretizzata?
"La Roma ha mantenuto le proprie richieste perché poteva diventare interessante, siamo comunque contenti che sia rimasto perché è un campione."

C'è l'impressione di non poter fare progetti a lungo termine con queste cessioni. "Si prova a vincere o si fa trading?
Quando si acquista una società che parte da meno 58 milioni di perdita o si abbattono i costi di gestione facendo crescere contemporaneamente i ricavi o si fa quello che abbiamo fatto noi cercando di investire. Il fatto che sia un progetto sportivo è testimoniato dal fatto che la Roma è la seconda rosa come valore di Serie A. Le cessioni sono funzionali alla competitività della squadra. Abbiamo fatto più volte il record di punti della nostra storia. Tutto questo purtroppo passa anche dalle cessioni che sono necessarie perché imposte dalla Uefa."

Il malumore nasce dal fatto che ultimamente la squadra non sta andando bene e gli investimenti come Schick non stanno andando benissimo...
"I soldi non sono soltanto spese di acquisto, ma anche con i rinnovi dei calciatori come Strootman e Florenzi. Mantenere un assetto importante di giocatori è testimonianza di voler mantenere la competitività. Qualcosa non ha funzionato, bisogna fare meglio, ma questa squadra ha dimostrato di poter competere fino a dicembre, ma a metà dello stesso mese le prestazioni sono diventate non all'altezza delle aspettative e dei tifosi, dei quali giustifico gli sfoghi e la frustrazione."

Che sanzione vi aspettate per aver sforato uno dei vincoli l'anno scorso?
"Noi in questo momento parliamo di una squadra che ha ceduto Emerson e che ha giocato zero minuti in campionato. Noi abbiamo una tematica in corso con l'Uefa e siamo fiduciosi. Nel corso di questo periodo c'è stata la volontà di non voler aggirare il fair play, quindi dimostrando di voler operare con questi prinicipi anche se abbiamo sforato un punto dovrà considerare l'impegno e la buona volontà di questi anni."

Lo stadio quanto potrà incidere sulla competitività? Lo sponsor?
"Attenzione, anche questo è un elemento importante. Sapete che le catene di ricavo sono ben definite nel calcio. Una è quella dei diritti tv. Lo sponsor principale è solo una delle voci. Parliamo di contratti pluriennali: accettare un'offerta in linea con l'ultima che la Roma aveva, che era meno della metà dei nostri competitori anche in Italia, avrebbe significato continuare a bloccare la crescita del valore del brand Roma. La nostra scelta è stata anche rinunciare a offerte basse per portare il brand all'altezza dei nostri competitor."

Meglio non avere uno sponsor che paghi poco e lasciare aperta la porta ad un altro.
"Assolutamente sì. Parliamo di rapporti pluriennali. Siamo fiduciosi di essere vicino."

Lo stadio.
"Lo stadio è il vero volano, il game-changer. Abbiamo fatto spesso riferimento a paragoni con altre realtà. Il più facile e evidente è il caso della Juventus, che ha +175% sui ricavi. Solo attraverso un intervento del genere, che passare per un investimento enorme per consentire di sviluppare ricavi superiori e arrivare alla sostenibilità dei costi di squadra che ci consentano di mantenere. Questo è l'obiettivo. Rido quando sento che Pallotta vuole fare lo stadio per guadagnarci, questo è ridicolo. Un investimento così serve a garantire alla Roma un volano che altrimenti non sarebbe in grado di portarci a un livello di competitività."

Quello che è girato intorno alla Roma ha influito sul gennaio nero della squadra?
"Questo è molto grave, questo vorrebbe dire dare alibi a dei professionisti che sono di spesso internazionale. Se dobbiamo pensare che hanno performance negative per le voci di mercato, sarebbe un insulto alla loro professionalità. La Roma ha fatto prestazioni negative da metà dicembre, quindi è un alibi che non dobbiamo dare ai calciatori."

Vede una luce in fondo al tunnel?
"Non è il mio ruolo occuparmi di tematiche calcistiche, ma questa squadra dimostra una costante: quando comincia a distaccarsi dagli obiettivi che inizialmente ritiene di dover avere, dimostra un calo mentale che porta a prestazioni caratterizzate da timore e paura, è anche quello che abbiamo visto a San Siro. Una squadra che non è tranquilla in qualche modo entra in un periodo di crisi. È successo anche negli anni passati. È un tema su cui ci interroghiamo molto, è l'ultimo passaggio che dobbiamo fare. Su questo dobbiamo lavorare di più. Riguarda un po' tutto l'ambiente Roma all'interno. Noi dobbiamo avere il coraggio di andare a competere per gli obiettivi che ci poniamo."

La posizione della Roma sulla Var?
"Non esistono posizioni ufficiali di una squadra. La mia, come gli arbitri sanno bene, è che la Var non può garantire la giustizia assoluta, sia per il protocollo, sia perché le decisioni sono soggette a decisione umana. Se io non posso avere una giustizia assoluta completa, non mi piace pagare in immediatezza del gioco. È un aspetto negativo che non è ripagato da una giustizia assoluta."

Psg - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 20 feb 2018 
Calciomercato Roma, sono rimasti in tre: Alisson, Florenzi e Pellegrini attendono il rinnovo
Per il brasiliano siamo soltanto alle prime mosse; per i due romani per ora siamo alle intenzioni, ma bisogna fare in fretta perchè pesano scadenze e clausole
 Lun. 19 feb 2018 
Doni: "Non avevo dubbi su Alisson, cresce partita dopo partita"
Visto da Orlando, il pallone fa un altro rumore. Scotta meno. Brucia più il...
Alisson, il portiere che para il futuro
Ogni parata, un tuffo al cuore. Ogni dribbling vincente a due passi dalla linea...
FenomenAlisson
Fenomenologia di un fenomeno. L'hanno individuato attraverso la struttura di scouting...
 Ven. 16 feb 2018 
Brasile, Tite: "Ecco 15 dei 23 convocati per il Mondiale". Alisson e Miranda sicuri
Il c.t. verdeoro ha annunciato la maggior parte dei giocatori che parteciperà a Russia 2018: il portiere della Roma e il difensore dell'Inter tra i titolari
Fifa, rivoluzione Infantino: via la finestra mercato di gennaio, limite alle commissioni
Il presidente della Fifa Gianni Infantino vuole rivoluzionare il calciomercato,...
 Gio. 15 feb 2018 
Alisson, uomo immagine e rinnovo del contratto: così la Roma vuole blindare il brasiliano
La società giallorossa vorrebbe il portiere al centro del progetto, convincendolo a diventare il nuovo Salah e rendendolo l’uomo chiave del club dentro e fuori dal campo
C'è la fila per Alisson e Monchi para Florenzi: "Resterà alla Roma"
Voce numero uno: «Alisson è già venduto». Voce numero due: «Alisson resterà almeno...
 Mer. 14 feb 2018 
Totti: "Io oggi varrei 200 milioni"
La verità è che nella testa resta ancora calciatore. Perché quello è stato (ad altissimi...
 Mar. 13 feb 2018 
Calciomercato, Roma al lavoro per blindare Alisson: adeguamento e clausola da 90 milioni
Non solo Florenzi. La Roma in queste settimane dovrà studiare il modo per blindare...
 Lun. 12 feb 2018 
Il City è la squadra costata di più nella storia. Tra le rose italiane più coste la Roma al 3°posto
Nel calcio di oggi i giocatori si pagano, e parecchio. Soprattutto quelli che potenzialmente...
 Dom. 11 feb 2018 
Roma, Champions e sponsor per non dover vendere un big
La Champions per mettere in banca il futuro. Da sola, però, non basta. Dopo aver...
 Sab. 10 feb 2018 
Il saldo del mercato dice +51 milioni
C'è un elemento certificato che può suffragare le istanze della Roma davanti alla...
 Ven. 09 feb 2018 
Alisson: "La crisi non è entrata a Trigoria, dobbiamo usare la testa. Futuro? Penso solo alla Roma"
Il portiere brasiliano non si scompone quando si parla di mercato: “Sono concentrato sul mio momento. Il mio lavoro è fare sempre il massimo”
Calciomercato Roma, la nuova priorità: blindare Alisson
Non solo Florenzi. La Roma del futuro avrà cinque, sei giocatori che formeranno...
 Gio. 08 feb 2018 
Non c'è Roma senza Florenzi
A volte basta un capriccio per far saltare il banco, un'attesa troppo lunga, un...
 Mar. 06 feb 2018 
CALCIOMERCATO Roma, dalla Francia: il PSG ha cercato Schick, Monchi ha richiesto 60 milioni
Nonostante non sia partita bene l'avventura di Patrik Schick con la maglia della...
Calciomercato, Top 25: i migliori contratti in scadenza a giugno 2018
Da Ribery a De Vrij, da Balotelli a Ibrahimovic: sono tanti i campioni che entro...
 Sab. 03 feb 2018 
Lorenzo il Magnifico che piace a mezza Europa
La scelta della Roma di farlo parlare ieri ai microfoni di Sky non è sembrata casuale....
 Ven. 02 feb 2018 
Il bilancio della Roma americana. È il mercato, bellezza, e tu non puoi farci niente
Baldissoni è stato chiaro nel suo intervento di mercoledì ai microfoni di Radio24:...
Uefa, niente pareggio di bilancio e la Roma va a giudizio
Entro la metà del mese, la Roma si recherà a Nyon dove dovrà rispondere per non...
 Gio. 01 feb 2018 
Calciomercato Roma, dalla Spagna: Real Madrid interessato ad Alisson
Alisson, portiere della Roma, è il protagonista indiscusso della prima parte di...
Calciomercato, lista svincolati: ecco gli affari ancora possibili
Dal primo febbraio le società possono decidere di rafforzarsi attingendo dalla lista dei giocatori senza contratto: alcuni nomi sono da top club
Niente da riparare, la Serie A è al verde dopo le follie estive
Si è chiuso il mercato di gennaio più triste di tutti i tempi. In Italia, ovviamente,...
 Mar. 30 gen 2018 
Roma, da Samuel a Emerson Palmieri: 15 anni di difensori venduti
Le vendite del "muro" argentino, Chivu, Marquinhos, Benatia, Yanga-Mbiwa, Romagnoli, Rüdiger ed Emerson hanno portato nelle casse del club 200 milioni
Migliori difese d'Europa: Roma all'ottavo posto con Inter e PSG
La Uefa, attraverso il proprio sito ufficiale, ha pubblicato la classifica aggiornata...
 Sab. 27 gen 2018 
Pastore apre all'Inter: "Amo il Psg, ma ho bisogno di giocare di più"
«Sto bene al Psg, sto valutando con la mia famiglia. Non è una decisione semplice,...
CALCIOMERCATO Roma, dalla Spagna: Alisson nel mirino di Liverpool e PSG
Secondo Marca il Liverpool ha messo nel mirino Alisson. Il portiere della...
Fair play finanziario, obbligatori i bilanci on line
Stretta dell'Uefa sui bilanci dei club europei, con un'importante novità in vista:...
 Ven. 26 gen 2018 
CALCIOMERCATO, Lucas Moura vicino al Tottenham. Il giocatore offerto anche alla Roma
Nel corso della visita di ieri presso il centro sportivo del Tottenham, il centrocampista...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>