facebook twitter Feed RSS
Sabato - 26 maggio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Mancini: "Tornassi indietro sarei rimasto per sempre alla Roma. Dzeko non è tranquillo..."

Domenica 28 gennaio 2018
L'ex calciatore della Roma, Amantino Mancini, è intervenuto ai microfoni de La Signora in Giallorosso, in onda su Tele Radio Stereo. Queste le sue parole:

Tutti i tifosi ricordano due tuoi momenti con la Roma: il gol di tacco e quello a Lione...
"Sono stati i due momenti più importanti per me. Il gol di tacco è stato il primo in Serie A, a Lione ho fatto un gol importante in Champions League in una partita difficile, contro il Lione che era fortissimo. Abbiamo fatto una grande partita, in una bella serata."

Perché eri triste nell'ultimo periodo con la Roma?
"Non ero triste. C'erano tante squadre che mi cercavano e sono andato in confusione, non sapevo se andare via o restare. Tornassi indietro sarei rimasto tutta la vita a Roma, giocavo sempre e mi divertivo di più."

All'Inter hai fatto poche presenze. Non è sbocciato il rapporto con Mourinho?
"Il rapporto con Mourinho era normale, ero partito abbastanza bene, giocando in campionato e Champions League. Dopo mi ha messo fuori ma sono cose che nel calcio accadono, magari non ero al top. L'allenatore ti guarda sempre, non è vero che ti ignora, ma se non sei in forma non ti fa giocare."

Se avessi un Mancini giocatore da poter allenare, dove lo schiereresti?
"A sinistra tutta la vita. E' più facile andare al tiro e all'uno contro uno."

Hai qualche rimpianto della tua carriera a Roma?
"Non rimpiango niente, nemmeno le scelte che ho fatto."

Hai fatto il corso da allenatore con De Sanctis?
"E' una bravissima persona, intelligente, capisce tantissime cose. E' il numero uno."

Qual è la Roma più forte con cui hai giocato?
"Sul piano individuale quella di Capello con Cassano, Totti, Emerson. A livello collettivo quella di Spalletti, una squadra che giocava bene e si conosceva a memoria. Spalletti mi chiese un venerdì di spostarmi a sinistra,a destra c'era Taddei, e gli dissi che andava bene. Da lì ho iniziato a giocare sempre a sinistra, all'inizio mi sembrava strano, ma poi ho ringraziato il mister."

Taddei era un uomo spogliatoio...
"Rodrigo è un ragazzo molto tranquillo, scherzava con tutti."

Il più antipatico invece?
"Non c'era. In una rosa di 25 giocatori c'è chi ride e scherza meno, ma a Roma ho trovato tutti ragazzi tranquilli e simpatici."

Con qualcuno sei rimasto in buoni rapporti?
"Con De Rossi. Ora vivo a Roma, incontro spesso i calciatori."

C'era molta preoccupazione in quella gara di ritorno con il Lione...
"Anche se abbiamo fatto una grande partita d'andata, la preoccupazione c'era. Anche nel primo tempo a Lione loro ci attaccavano, ma li abbiamo tenuti bene. Poi Francesco l'ha sbloccata e io ho siglato il raddoppio."

Cosa ti è passato per la testa in quel momento?
"Ero uno contro uno, ho detto che dovevo puntare il difensore. L'area di rigore ti protegge, perché il difensore ha paura di mettere il piede e fare rigore. Reveillere poteva farmi fallo fuori area, ma quando sono entrato ho cercato qualcosa di più, l'ho spostata sul sinistro e ho visto la porta."

Come scende in campo un giocatore come Dzeko, al centro delle voci di mercato. Lo faresti giocare?
"Secondo me non è tranquillo. La testa è un po' dappertutto. E' quello che ho vissuto anche io nell'ultimo periodo. Se fossi l'allenatore ci parlerei e lo fare giocare."

Un giudizio su questa Roma?
"L'anno scorso ha cambiato tanto in rosa, mister Di Francesco è bravo. In questo periodo sta facendo un po' di fatica. Perotti è l'unico che punta l'uomo, El Shaarawy dovrebbe farlo di più, anche Defrel e Under, per le capacità che hanno, perché la squadra è organizzata bene."

Chi è il tuo modello da allenatore?
"Vorrei essere Amantino Mancini. Spalletti mi ha dato tanto, è un motivatore."

Capello - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 21 mag 2018 
Di Francesco: "La mia filosofia è provare a dominare il gioco"
Si racconta, Eusebio Di Francesco, tra la sua esperienza in campo, la sua filosofia...
 Ven. 18 mag 2018 
 Gio. 17 mag 2018 
Capello: "Di Francesco ha dimostrato personalità"
L'ex allenatore della Roma Fabio Capello interviene a Tele Radio Stereo. Queste...
 Lun. 07 mag 2018 
Il colpo da biliardo dell'aeroplanino turco
“Cencio” timbra il cartellino da tre punti con un’altra giocata stile Montella
 Mar. 01 mag 2018 
Sant'Olimpico dei ribaltoni
Una notte come quella che la Roma si appresta a vivere contro il Liverpool, negli...
 Ven. 27 apr 2018 
L'Uefa incorona De Rossi: Bandiera delle bandiere in Europa
Con i suoi 17 anni nella prima squadra della Roma, Daniele De Rossi è la 'bandiera' più longeva dei più importanti campionati d'Europa.
 Mar. 24 apr 2018 
Klopp coccola Salah: "Ci aiuterà a dimostrare quanto siamo belli"
Siamo quasi al "mafia, pizza e mandolino". «Io in Italia? Sto bene a Liverpool e...
 Sab. 14 apr 2018 
Salah d'attesa verso Kiev
Fosse solo Salah, invece no. Lovren, van Dijk, Chamberlain, Milner, Firmino, Mané,...
 Gio. 12 apr 2018 
Da Liedholm a Capello, le notti magiche con il 3-0
Beato chi le ha viste tutte, pur avendo visto di tutto, per una vita. In fondo dev'essere...
Di Francesco, il nerd. Le eccellenze d'Italia siedono in panchina
Chi avesse letto il profilo Wikipedia di Eusebio Di Francesco nella notte di sfrenato...
 Mer. 11 apr 2018 
Capolavoro Roma: Barça cancellato
Stavolta la Roma non si è fermata a un passo dall'impresa come accaduto tredici...
 Mar. 10 apr 2018 
Missione impossibile? Proviamoci
Quest'anno tra Champions e nazionale non li abbiamo ancora battuti, dobbiamo provarci...
 Sab. 07 apr 2018 
Di Francesco pretende una Roma "più cinica"
Belli i complimenti di Valverde. Belli quelli della stampa spagnola sul gioco espresso...
 Ven. 06 apr 2018 
Stillitano: "Pallotta è molto intelligente, competitivo e pensa sempre al futuro"
Charlie Stillitano, presentatore radiofonico americano e presidente della Relevent...
 Mer. 04 apr 2018 
Sua altezza Roma sfida... la pulce
Del Barcellona mettono paura i suoi talenti, giocatori con grandi qualità abituati...
 Sab. 31 mar 2018 
Roma, fuori casa sei irresistibile. Non fermarti qui
Diceva ieri Eusebio Di Francesco che la Roma deve crescere all'interno e quando...
 Mer. 28 mar 2018 
Calciomercato Inter, ufficiale il divorzio tra Suning e Sabatini
Piero Ausilio rimane così l'unico responsabile del mercato nerazzurro
 Ven. 23 mar 2018 
Batistuta: "Maradona il migliore. A Firenze e Roma anni incredibili"
«Italiani e argentini si assomigliano abbastanza. Io vorrei persino votare in questo...
 Mar. 20 mar 2018 
Crotone, Zenga "caccia" dall'hotel i giornalisti della Roma
Diciotto persone del media center giallorosso sono state cacciate dall’hotel su richiesta del tecnico, infastidito dalla presenza di “intrusi” nel ritiro del Crotone
 Lun. 19 mar 2018 
La nona sinfonia in trasferta. Media punti da record
La Roma formato trasferta è da record. Il quarto successo consecutivo lontano dall'Olimpico...
 Ven. 16 mar 2018 
Qui si fa la Champions
Mezzogiorno di Champions: la Roma, prima di pranzo, conoscerà la rivale da affrontare...
 Gio. 15 mar 2018 
Champions Italy
Forse, anzi, di sicuro, non siamo i migliori del calcio europeo, ma noi questo calcio...
 Mar. 13 mar 2018 
Di Francesco, il bello del debuttante è che fa cose che non ti aspetti
Il bello del debuttante è che fa cose che non ti aspetti. Ti sorprende, perché è...
Mancini: "Roma, fai come noi contro il Real. Alisson è un fenomeno"
A poche ore dalla gara di Champions League tra Roma e Shakhtar, l'ex calciatore...
L'altra Europa
Negli ultimi cinque anni l'Italia nelle coppe europee è stata quasi soltanto Juventus....
 Lun. 12 mar 2018 
Di Francesco: "La Juve è stata un esempio, non bisogna abbattersi mai. La mia idea per domani..."
"La mia idea per domani è di dominare la partita”
DI FRANCESCO: "Non possiamo sbagliare e giocare solo 45 minuti" (VIDEO)
ROMA-SHAKHTAR LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dzeko sarà determinante come il resto della squadra"
 Sab. 03 mar 2018 
DI FRANCESCO: "Stasera deve essere un punto di partenza. Serve orgoglio e passione per stare qui"
NAPOLI-ROMA 2-4 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Serve orgoglio e passione per essere in questa squadra”
 Mer. 28 feb 2018 
Brivido Olimpico
L'Olimpico è diventato un tabù: cinque sconfitte in campionato e quella che è costata...
 Mar. 27 feb 2018 
Tutti i nodi vengono al pettine
C'è un passato di nomi illustri sulla panchina della Roma. Ma sembra tornata un'inversione...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>