facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

La mamma di Antonucci: "Io e il mio Mirko, che gioia vederlo nella sua Roma"

Venerdì 26 gennaio 2018
Dal sogno alla realtà e dal poster in cameretta di Totti all'assist per Dzeko. L'esordio in Serie A di Mirko Antonucci al Marassi non poteva essere più bello di così: «Forse nessuno ci crederà ma fin da piccolo ho sempre sperato di esordire a Genova», ha detto il ragazzo, classe 1999. E ancora: «È una bella emozione essere arrivati fino a qui, dopo tanto sudore. Ma per me sarà un punto di partenza: diciamo che non è successo nulla e che tutto questo diventerà presto una quotidianità». Romano e romanista, l'attaccante diciottenne, bravo con entrambi i piedi e abile trequartista ed esterno alto, è cresciuto nel quartiere Appio, tra San Giovanni e Furio Camillo.

GIOIELLO - Sempre col pallone tra i piedi, una passione che mamma Lucia e nonno Settimio hanno sempre sostenuto, accompagnandolo fin da piccolissimo ogni giorno agli allenamenti della sua prima squadra: l'Atletico 2000. È proprio qui, nel campo della Certosa, che Bruno Conti lo notò e decise di portarlo nel 2014, dopo una lunga trattativa e un'offerta da 18mila euro, a Trigoria. Da quel momento sono passati tre scudetti giallorossi tra Giovanissimi, Allievi e Primavera, oltre a due presenze con la Nazionale Under 18 e due mesi insieme alla prima squadra. Non ci ha messo molto a farsi notare e a ottenere la fiducia non solo di Alberto De Rossi, che difficilmente rinuncia a lui nel suo tridente titolare, ma soprattutto di Eusebio Di Francesco che lo ha sempre visto come un gioiellino pronto a far brillare la Roma. «Abbiamo fatto esordire un ragazzino del '99 sull'1-0 che è stato decisivo nel gol e in molti altri momenti in campo. Complimenti ad Antonucci - ha detto Di Francesco a fine match -. Non tutti lo avrebbero messo in campo, avevo pure pensato di farlo giocare titolare: ho avuto prima il coraggio e poi l'equilibrio di capire come far sviluppare la mia squadra in campo». Per questo prima del match contro la Samp lo ha fatto sedere ben nove volte in questa stagione in panchina - l'ultima a San Siro - e prima ancora lo ha portato quest'estate in ritiro a Pinzolo e in tournèe negli Stati Uniti. Una stima confermata anche dalla società, che cinque mesi fa l'ha blindato con un contratto fino al 2022 sapendo dell'interesse di molti club italiani, come Inter e Genoa, ed europei, come il Manchester United di Mourinho.

CUORE DI MAMMA - Educato, gentile, sempre con la battuta pronta. Ma non concentratissimo a scuola, visto che quando era al liceo il sabato mattina prima di partire per il ritiro doveva seguire tre ore di ripetizioni tra storia, matematica, italiano e inglese: Mirko, che ha perso il padre da piccolo, è un ragazzo semplice, che non si è mai montato la testa, nonostante vesta i colori della Roma da tempo. Merito soprattutto di mamma Lucia che mercoledì ha visto suo figlio dalla tv entrare per la prima volta in campo. Nemmeno lei poteva immaginare di commuoversi quando lo ha visto entrare. Anche se il momento che i due raccontano da due giorni a parenti stretti, o riapparsi da quarant'otto ore solo per condividere la gioia, e ad amici e conoscenti è il è il 46' della ripresa: quello del suo cross che parte dalla sinistra e trova la testa di Dzeko. «Sono orgogliosa di Mirko. È una gioia immensa vederlo giocare nella Roma. Siamo stati sempre io e lui, l'ho cresciuto da sola e adesso lo vedo felicissimo: dopo tanti anni di sacrificio se lo merita - ha raccontato la signora Lucia -. Ma adesso deve continuare a lavorare: da sempre sa che la cosa più importante è avere in testa una cultura sana: quella del sacrificio e del lavoro». E alla mamma, Antonucci ha dedicato tutto, dal tatuaggio sull'avambraccio al pari contro la Sampdoria: «L'esordio, l'assist e il gol lo dedico alla mia famiglia e soprattutto a mia mamma».
di F. Scano
Fonte: Gazzetta Dello Sport

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 20 ott 2018 
DiFra lancia Luca, l'altro Pellegrini: "Viene su bene"
Il suo erede - e amico - in Primavera, Riccardo Calafiori, sta combattendo una sfida...
 Ven. 19 ott 2018 
PRIMAVERA 1 - Roma-Palermo 5-0
Nella 5ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Gio. 18 ott 2018 
Roma, turnover obbligato in vista del tour de force
Sei gare in ventidue giorni. Ventitré (un portiere, 8 difensori, 9 centrocampisti...
 Mer. 17 ott 2018 
Pellegrini: "È fondamentale mettere in chiaro le cose sia in campionato sia in Champions"
"Proveremo a recuperare qualche punto già contro la SPAL"
Roberto Negrisolo: "Olsen vi stupirà. Con Savorani sta migliorando molto"
Parla l'inventore del mestiere di preparatore dei portieri: "Il problema? È arrivato dopo un fenomeno come Alisson. Intanto alle sue spalle crescono Fuzato e Cardinali"
Kluivert: "Divento sempre più forte"
«Voglio di più». Lo ripete con forza Justin Kluivert, lo ribadisce ad ogni intervista...
 Dom. 14 ott 2018 
Roma, le novità (di mercato) prendono i voti
Se giustamente «un mercato non può essere giudicato a settembre» (Monchi dixit),...
 Ven. 12 ott 2018 
I Totti del futuro: la Roma coltiva i suoi gioiellini
Strana la vita. Al tifoso che guarda con timore i debiti a bilancio evidenziati...
 Gio. 11 ott 2018 
ROMA, 3-2 in amichevole alla Lupa: a segno Cangiano, Marcano e Coric
Continua a Trigoria il lavoro di Eusebio Di Francesco e della sua Roma, orfana degli...
De Rossi recupero a rilento. Di Francesco visita il Centro di Preparazione Paralimpica
Senza 11 giocatori convocati in nazione e con i tre infortunati Pastore, Kolarov...
TRIGORIA 11/10 - Esercitazioni tecniche con la Lupa Roma. Presente Amelia
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per De Rossi, Pastore e Kolarov
Tutti gli uomini di Monchi: ecco come funziona la squadra mercato della Roma
Una piramide con al vertice il ds spalleggiato da Massara e Totti. Poi una fitta rete di scout che unisce analisi dei dati alla visione sul campo
 Mer. 10 ott 2018 
TRIGORIA 10/10 - Doppia seduta: lavoro atletico in mattinata, tattica nel pomeriggio
ALLENAMENTO ROMA - Individuale per Pastore, De Rossi e Kolarov
CALCIOMERCATO Roma, Bianda via a gennaio: c'è il Benevento
William Bianda, difensore centrale acquistato da Monchi nell'ultima sessione di...
 Mar. 09 ott 2018 
TRIGORIA 09/10 - Terapie per Kolarov, De Rossi e Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Scatti, allunghi e partitella a campo ridotto. Doppietta di Perotti.
De Rossi come Kolarov, guerriero con frattura
Scherzandoci su, forse un pochino se l'è tirata da solo. Ed è successo esattamente...
De Rossi si rompe il dito del piede. La Serbia rimanda a casa Kolarov
Ennesima tegola per Eusebio Di Francesco: al 6' della partita contro l'Empoli Daniele...
 Lun. 08 ott 2018 
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
 Dom. 07 ott 2018 
PRIMAVERA 1 TIM - Napoli-Roma 0-4
Nella 4ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Ven. 05 ott 2018 
Calafiori vola negli Usa per l'operazione: "Tutto passa"
Il sedicenne giallorosso, d’accordo con il procuratore Raiola, andrà in Pennsylvania per l’operazione al ginocchio sinistro. Intanto, bilancio approvato: c’è un rosso di 25.5 milioni
 Gio. 04 ott 2018 
Roma, il futuro è in casa: ecco i ragazzi del '99
In Champions con il Viktoria Plzen erano tutti in campo. Di Francesco sta iniziando a lanciare tre 19enni che l’Europa ci invidia. E Ünder ne ha 21...
Calafiori, è scontro tra club e Raiola
La sofferenza prepara a nuove gioie: facile a dirsi. Eppure, a dispetto dell'età...
Pellegrini, Roma, Veronica e il cane Leo. La vita è qui
Si dice che il calcio sia soprattutto una questione di testa. O, perlomeno, che...
 Mer. 03 ott 2018 
Roma, Viktoria con la manita
La manita alzata all'Olimpico contro il Viktoria Plzen, 5 a 0, è per farsi riconoscere:...
 Mar. 02 ott 2018 
A. De Rossi: "Quando gli avversari alzano i ritmi ci mandano in difficoltà. Abbiamo delle criticità"
Alberto De Rossi, allenatore della Roma Primavera, ha rilasciato alcune dichiarazioni...
Giannini, futuro in Australia? "Ecco cosa invidio a Totti..."
Il Principe cerca squadra: "Sono qui per vedere se c'è la possibilità di lavorare con un club del campionato australiano. A Francesco invidio l'essere riuscito a indossare una sola maglia in tutta la carriera"
Youth League, la Roma cerca riscatto
La Roma Primavera cerca riscatto in Youth League. Dopo i due successi in campionato,...
Di Francesco: "Cerco continuità e nuove emozioni"
«Non possiamo sbagliare». Il derby è già alle spalle. Di Francesco conosce bene...
 Lun. 01 ott 2018 
La Roma ha un nuovo idolo: Lorenzo l'ammazza-Lazio
«Ho dormito molto poco». I desideri Lorenzo Pellegrini li aveva esauditi tutti di...
Eusebio: trequarti di svolta
Adesso sarebbe facile dire: Di Francesco, in 3 mosse, ha riacceso la Roma che, fino...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>