facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 16 gennaio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

DI FRANCESCO: "Ad oggi Dzeko gioca, poi valuterò con lui. De Rossi difficilmente sarà recuperato"

SAMPDORIA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "A Schick servono cattiveria e determinazione"
Martedì 23 gennaio 2018
Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Sampdoria, recupero della terza giornata di campionato. Queste le sue parole:

"Dico due parole prima che cominciamo col mercato e con le situazioni che si sono verificate. Attualmente tutti i giocatori qui convocati sono a disposizione per la partita che si terrà tra 36 ore e per noi importantissima. Devo cercare di preparare al meglio tutti i giocatori a disposizione compresi i chiacchierati, di cui non faccio i nomi. Si può parlare dell'aspetto psicologico e mentale ma il mio primo pensiero è preparare al meglio la partita. Tutti i giocatori in rosa al momento sono della Roma. Il direttore ha detto che si ascolta tutto quello che viene dall'esterno. Io devo pensare a preparare la partita."

Contro l'Inter una Roma dai due volti, che risposte si è dato?
"Bisogna fare delle valutazioni, una squadra meno incisiva deve avere la capacità di essere più determinata e sbagliare meno palloni possibili. Bisogna creare più opportunità importanti o perlomeno finalizzare meglio. Mi piace sottolineare la grande prova del nostro portiere, ma in altre occasioni questa Roma non l'ha mai impegnato il suo portiere. Ci teniamo strettissimi questo portiere straordinario, del futuro anche dal punto di vista dell'interpretazione. Dobbiamo fare valutazioni fisiche, non avere giocatori con 90′ nelle gambe potremmo riportarcele anche in questa partita."

La Sampdoria è in forma...
"Dite la forma valutando l'ultima partita, avevano perso a Benevento quindi magari non erano in forma. Hanno un'identità precisa come il suo allenatore, di attaccare la porta con facilità. Non so se ci sarà Quagliarella, ma è una squadra che può crearti difficoltà ma anche noi possiamo crearle anche a loro. Marassi non è mai facile. Devo avere la forza di concentrarmi solo su questo come fatto in gran parte contro l'Inter."

Domani Dzeko titolare?
"A oggi come oggi sì. Poi devo fare valutazioni mentali anche insieme al giocatore. Ancora non ci ho parlato, gli arrivano tante chiacchiere che non mi competono. Io devo preparare al meglio questa partita contando su di lui. E' corretto che un giocatore della Roma debba giocare, se oggi Dzeko è un calciatore della Roma deve giocare."

De Rossi sta meglio?
"E' in grande dubbio, proveremo anche oggi con lui ma difficilmente lo recupereremo per mercoledì. Ci abbiamo provato ma credo sia difficile averlo a disposizione."

Cosa perderebbe la Roma senza Dzeko? E' più utile un attaccante esterno per dare spazio a Schick e Defrel?
"Puntate sempre sulla mia grande disponibilità. Parliamo di un qualcosa che non esiste. Ovvio che certe valutazioni vanno fatte e si devono fare. Questa squadra ha dei giocatori che possono fare il centravanti come Schick e Defrel, ma in questo momento è Dzeko. Riparto da quello che dice il direttore, ovvero che ci sono scelte che si legano ad altre situazioni. La scelta potrebbe ricadere su un esterno o un attaccante in più."

Cosa dice ai calciatori per farli rendere al meglio? El Shaarawy e Gerson come stanno?
"Sono valutazioni che vanno fatte tra oggi e domani, non siamo in un momento ottimale nelle situazioni in mezzo al campo, ho delle difficoltà perché alcuni giocatori non sono al top. Questo potrebbe modificare il mio assetto, potrei non avere tanti giocatori a disposizione per domani. Devo rinforzare la squadra dal punto di vista psicologico, facendo leva sulla professionalità e serietà di questi giocatori. Non dobbiamo aggrapparci ad alibi. Va affrontata con grande serietà e professionalità da parte di tutti."

Quando dice che la società determina tanto significa che sei d'accordo o devi accettarle?
"Si sceglie un percorso, se ci sono delle situazioni da limare non posso fare i conti a casa di nessuno. O torno a casa o affronto le situazioni, io non scappo mai, le situazioni cerco di affrontarle. Ma ce ne sono alcune in cui non posso mettere il becco, io ho scelto di allenare la Roma e lo farò fino in fondo al meglio delle mie possibilità di allenatore."

Cosa non sei riuscito a trasmettere alla squadra nei minuti finali contro l'Inter?
"Non è il sistema di gioco che fa l'aggressività, ma è l'atteggiamento. Negli ultimi 10′ eravamo troppo distanti dalla palla, dovevamo accorciare di più. Mi auguro e penso che non sia stato solo un aspetto mentale, ma anche fisico. Abbiamo preso gol in una situazione in cui abbiamo rinforzato la linea difensiva sui cross. Si va a puntare il dito contro uno ma si gioca in undici, la possibilità di non aver avuto un centrocampista di ruolo in panchina non mi ha permesso di continuare quel tipo di gioco. Ma ci eravamo abbassati anche col 4-3-3. Siamo stati poco lucidi nel leggere certe situazioni."

Parlerà con Schick?
"Io vorrei stare nel presente. Ma lui lo è. Il discorso dei titolari diventa relativo, anche Defrel può fare questo ruolo. Capire cosa voglio io e fare le cose con più cattiveria, in questo Patrik deve crescere. Il gol che ha fatto ieri da fuori area si può ripetere anche altre volte."

Se domani non vedessimo Dzeko, sarebbe una questione mentale?
"Potrebbe essere tutto, ma ho avuto una grande fortuna. Ho sempre scelto in grande autonomia la formazione. E' stata la mia forza e lo sarà sempre, sceglierò solo io se farlo scendere, non gli altri. Se dovesse giocare o no, decido io."

Strootman in quel ruolo può avere un futuro?
"Non è la prima volta che lo provo, in partita l'ha fatto con la Spal e in allenamento è capitato spesso perché poteva capitare di non avere i due centrali di centrocampo. L'ha interpretato come piace a me, può verticalizzare qualche palla in più ma per la continuità che ha avuto in partita mi è piaciuto molto. Potrebbe farlo anche nelle prossime partite."

Riuscirebbe a superare lo Shakhtar anche senza Dzeko ed Emerson?
"Possiamo parlarne anche dopo il 1 febbraio, ma noi cerchiamo di vincere tutte le partite. Questa squadra deve giocare con un'unica mentalità, vincere le partite, e credo lo abbia mostrato in tante occasioni. Deve ritrovare quell'unità che in parte c'è stata anche contro l'Inter, ho rivisto un po' la Roma che piace a me."

Convocati - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 14 gen 2019 
Si rivede Karsdorp con Schick
Arriva la Coppa Italia e rispunta Karsdorp. Di Francesco, potendo scegliere, avrebbe...
Roma, il meglio per un quarto
La Coppa Italia, come confermano i 9 trofei in bacheca (ultimo successo nel 2008)...
 Dom. 13 gen 2019 
Roma-Virtus Entella, i convocati
Ecco i 22 convocati giallorossi per il match di Coppa Italia contro l'Entella:...
Roma-Virtus Entella, i convocati di Boscaglia
I convocati per la sfida di Coppa Italia contro la Roma.
 Sab. 12 gen 2019 
La Roma baby punta a sbancare la Torino bianconera
Dopo una sosta lunga venti giorni, il campionato della Roma Primavera riprende col...
 Gio. 10 gen 2019 
Coppa Italia. Come un altro campionato
Dopo essersi specchiato, naturalmente timido timido, nelle acque delle Maldive,...
 Dom. 30 dic 2018 
Profumo di Champions
Riappare, sotto il sole dell'Emilia, la Roma. Equilibrata e paziente, robusta ed...
 Ven. 28 dic 2018 
Pellegrini: "Un giorno vorrei essere capitano. Sarebbe un onore"
Il centrocampista: "Mi piacerebbe per il senso di appartenenza che provo insieme alla mia famiglia". E sul ruolo di trequartista: "Mi piace tanto, mi fa sentire più libero mentalmente"
Parma-Roma, i convocati
Ecco i 22 convocati giallorossi per il match contro il Parma: Olsen, Fuzato,...
Dzeko si scalda per la volata Champions
Con i gol di Perotti e Zaniolo al Sassuolo, sono già 16 i giocatori a segno nella...
 Mar. 25 dic 2018 
Roma-Sassuolo, i convocati di De Zerbi
Roberto De Zerbi ha diramato i convocati per la sfida di domani contro la Roma....
Roma-Sassuolo, i convocati
Ecco i 22 convocati giallorossi per il match contro il Sassuolo: Olsen, Fuzato,...
 Lun. 24 dic 2018 
Ultimatum giallorosso
La reazione c'è stata, ma in classifica non si nota la differenza ed è lì che, invece,...
L'Inter scarica Nainggolan e il colpo diventa Zaniolo
Soltanto sei mesi fa i tifosi dell'Inter festeggiavano lo sbarco di Nainggolan alla...
 Sab. 22 dic 2018 
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il Sassuolo
La Roma, dopo la sconfitta contro la Juventus, tornerà ad allenarsi domattina. I...
 Ven. 21 dic 2018 
Juventus-Roma, i convocati
Ecco i 21 convocati giallorossi per il match contro la Juventus: Olsen, Fuzato,...
 Gio. 20 dic 2018 
Eusebio respira ma sta in ansia
E al terzo giorno Pallotta parlò. «Nessuno è soddisfatto dei risultati e delle prestazioni....
 Mar. 18 dic 2018 
Allo Stadium De Rossi c'è, Dzeko forse
Un giorno di pausa dopo l'apice della tensione vissuto nella settimana appena conclusa,...
 Sab. 15 dic 2018 
Roma-Genoa, i convocati
Ecco i 22 convocati giallorossi per il match contro il Genoa: Olsen, Fuzato,...
Roma-Genoa, i convocati di Prandelli
GRIFONE A ROMA CON 23 CONVOCATI
Ultima chiamata per DiFra
È tempo di ultima chiamata per Eusebio Di Francesco. Se la Roma fallisce anche la...
 Mar. 11 dic 2018 
Viktoria Plzen-Roma, i convocati
Ecco i 20 convocati giallorossi per il match di Champions League contro il Viktoria...
De Rossi in lista col Genoa per esserci contro la Juve. La squadra va a Plzen a caccia di autostima
La partenza per Plzen di oggi pomeriggio alleggerisce un ritiro che vede i giocatori...
 Sab. 08 dic 2018 
CORIC:"Il mio momento sta arrivando. La Roma per Totti è una famiglia e grazie a lui sento di farne"
Il croato ha raccontato la sua esperienza in giallorosso: “All’inizio è stato difficile, ma il mio periodo di ambientamento è quasi finito. Col Real mi sono fatto male per la troppa adrenalina, non so dire quanto fossi felice”
KO anche Manolas, Di Francesco: "Andiamo al Divino Amore"
La Roma cade a pezzi e Di Francesco non sa più a che santo votarsi: «Prima di venire...
Rotta verso la meta
Cagliari vuol dire Daniele Verde, quando esordì con la maglia giallorossa e la Roma...
 Ven. 07 dic 2018 
Cagliari-Roma, i convocati
Ecco i 21 convocati giallorossi per il match contro il Cagliari: Olsen, Fuzato,...
Cagliari-Roma, i convocati di Maran
Sono 23 i giocatori convocati dal tecnico Rolando Maran per la gara di domani sera...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>