facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 22 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Gli anni perduti di Inter e Roma, le incompiute d'oro

Giovedì 18 gennaio 2018
In un ufficio della Lega di Serie A sono appese due gigantografie: c'è la foto ricordo della Roma con la Coppa Italia vinta nel 2008 e a pochi centimetri quella del 2011 dell'Inter. Da quei giorni che pareva non dovessero finire mai, nessuna delle due ha più vissuto una giornata così. Eppure erano loro a spartirsi ogni trofeo in Italia, fino a una manciata di anni fa: testa a testa scudetto e finali a ripetizione sempre sullo stesso asse, una corazzata e la sua ambiziosa rivale. Domeniche si ritroveranno avversarie a San Siro Inter e Roma. Oggi però si somigliano di più, non fosse altro per l'aria da incompiute che si portano dietro a ogni recita, congelando al primo freddo, dopo le speranze autunnali, le speranze da titolo. Spalletti deve evitare di ricascare nel vizio di Mancini e Pioli, esaltati da strisce vincenti chiuse da una lunga depressione tecnica.

E pure la squadra di Di Francesco (che ieri ha perso Perotti) alterna da anni illusioni e delusioni. «Luciano ai nerazzurri ha dato l'organizzazione che mancava», racconta Amantino Mancini, ala brasiliana che brillò a Roma, meno a Milano. «Ed Eusebio è un ragazzo eccezionale, l'ho conosciuto a Roma da team manager. La squadra forse un anno fa era più completa, lui sta facendo bene». Dalle rassicuranti mani dei mecenati locali, la famiglia Sensi e i Moratti, entrambe le società sono finite sotto il controllo di proprietà straniere. Alternando al vertice personaggi folkloristici come DiBenedetto e Thohir, dozzine di dirigenti e proprietari come Pallotta e Zhang, multimilionari ancora alla ricerca della felicità. Anche a caro prezzo.

Dal giorno di quell'ultima coppa del 2011, hanno speso insieme qualcosa come 1 miliardo e cento milioni di euro sul mercato: soltanto la Juventus ne ha investiti di più. Hanno cambiato panchine freneticamente, 8 allenatori la Roma, uno in più i nerazzurri, e 9 calciatori sono stati traslati da una parte all'altra. Ma niente di tutto ciò è bastato a prendersi lo straccio di un trofeo. Nemmeno la bulimia juventina è un alibi, se una coppetta almeno è capitato a tutte le altre big di concedersela: il Napoli, il Milan, la Lazio, che s'è tolta la soddisfazione di soffiarla proprio alla Roma in finale, quella che ha trasformato la data del 26 maggio in un sinonimo romano di Caporetto. «Ma una volta ci incontravamo per ogni trofeo, sempre Inter e Roma», ricorda Crespo, uno dei protagonisti di quelle sfide. Nove finali tra il 2005 e il 2010, 5 di Coppa Italia e 4 di Supercoppa, con un parziale di 6-3 per l'Inter a cui aggiungere i tre campionati vinti dai nerazzurri davanti alla Roma: «Sì, vincevamo noi, ma entrambe ci siamo tolte la soddisfazione di alzare trofei importanti. E quante ce ne siamo date in campo. Avrei potuto persino giocare quegli incontri a maglie invertite: quando mi chiamò l'Inter, Spalletti stava cercando di portarmi a Roma».

Oggi Spalletti, insieme all'ex ds romanista Sabatini, è dall'altra parte, portabandiera del nuovo corso cinese con l'obiettivo di ritrovare la chiave della bacheca interista. Ci aveva riprovato pure a Roma, dove ha risollevato una squadra morta sbattendo sulle liti con Totti, chiuse dall'addio al calcio del capitano. Contagiato forse pure lui dall'incompiutezza romanista: da quando ha smesso, Totti ha provato a fare il corso allenatori salvo lasciarlo dopo poche lezioni, ha disertato una trasferta per soffiare su 41 candeline e in ultimo rinunciato a seguire i dirigenti nel summit di gennaio a Londra con Pallotta - gli è stato comunicato solo pochi giorni prima della partenza, a differenza degli altri manager, e lui ha provato inutilmente a spostare i voli - andando in vacanza con la famiglia. Come i calciatori: e proprio in quel bilico tra il passato in campo e il futuro dietro la scrivania sembra intrappolato oggi il "dirigente" Francesco. Come la sua Roma, come il "nemico" Spalletti, alla ricerca della strada per la felicità.
di M. Pinci
Fonte: La Repubblica

Comunicato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 ott 2018 
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
 Ven. 05 ott 2018 
L'esodo giallorosso: per la trasferta del Castellani obiettivo 4000
Oltre duemila i biglietti già venduti per il settore ospiti dello stadio toscano. Aperta un’altra tribuna per i non residenti nel Lazio. C’è tempo fino a stasera
 Gio. 27 set 2018 
L'As Roma e Umberto Gandini risolvono anticipatamente il proprio rapporto di lavoro (COMUNICATO)
AS Roma e il Dott. Umberto Gandini comunicano di aver risolto anticipatamente il...
 Sab. 22 set 2018 
Un altro esodo, 2.500 romanisti a Bologna
Al Bernabeu erano 1.250. Il settore sarà pieno. Polverizzati già mercoledì i tagliandi mandati a Roma e sono in arrivo altri tifosi anche dal resto d’Italia
 Mar. 11 set 2018 
Caro biglietti, non solo Bologna: Cagliari e Verona costano come il Bernabeu
Care, carissime trasferte quanto costate. Potrebbe essere questo il riassunto dei...
 Lun. 10 set 2018 
Francia, 19enne ex del Saint Etienne ucciso in sparatoria
Non aveva più dato notizie alla sua società dallo scorso giugno e, dopo il periodo...
 Dom. 09 set 2018 
Calciomercato Roma, ora Herrera è un'occasione vera
Se non rinnova con il Porto, il messicano può muoversi già a gennaio. Sarebbe l’ideale rimpiazzo di Strootman: Monchi studia un'operazione low cost
 Ven. 07 set 2018 
Roma-Lazio: tremila biglietti venduti nel primo giorno di vendita libera
L'aggiornamento sui tagliandi del match in programma il 29 settembre alle ore 15. Una partita cerchiata con la penna rossa sul calendario di ogni romanista
 Gio. 06 set 2018 
Un mese di DAZN, tre partite della Roma sono gratis: ecco cosa aspettarsi
Saranno cinque le partite visibili in streaming nel 2018. Con i trenta giorni di prova si può risparmiare. La tv al lavoro per risolvere i problemi tecnic
 Mer. 05 set 2018 
DE SANCTIS ammesso al corso per direttori sportivi, iscritto anche Cassano che però rinuncia
Il team manager della Roma, Morgan De Sanctis, è stato ammesso è stato ammesso a...
 Mar. 04 set 2018 
Serie A, a partire dalla prossima giornata sanzioni per la fascia di capitano
Il giudice sportivo annuncia sanzioni a partire dal prossimo turno
 Ven. 31 ago 2018 
Info biglietti Benevento-Roma
Di seguito il comunicato della Roma sulla vendita dei biglietti per l'amichevole...
 Gio. 30 ago 2018 
Warner Bros Entertainment nuovo official partner della AS Roma (VIDEO)
Di seguito il comunicato della Roma sulla nuova partnership con la Warner Bros Entertainment:...
 Lun. 27 ago 2018 
PASTORE: "Ci siamo rilassati dopo il primo gol e questo non dobbiamo farlo"
ROMA-ATALANTA 3-3 LE INTERVISTE POST-PARTITA PASTORE A SKY Alti e bassi, ci racconti...
Strootman furibondo per la cessione: "Mi hanno venduto"
Il centrocampista olandese non voleva lasciare la capitale. La decisione è stata presa dopo l'arrivo di Nzonzi: «Se non sono importante, me ne vado»
 Dom. 26 ago 2018 
Un nuovo palco per la Roma
Siamo appena all'inizio, ma la vittoria avrebbe già un significato: battendo domani...
 Sab. 25 ago 2018 
Lega Serie A: ufficiale il divieto per le fasce di capitano personalizzate
Stop alle fasce da capitano personalizzate in serie A. La decisione è stata ufficializzata...
 Mer. 22 ago 2018 
Lazio, nervi tesi tra Lotito e Inzaghi. Il presidente si sfoga: "Ti stai sempre a lamentare!"
La replica della società: «Errata interpretazione, agiremo contro chi l'ha fraudolentemente carpito»
 Lun. 20 ago 2018 
Serie A, Dazn: "Inizio positivo, siamo a lavoro per migliorare il servizio"
In un comunicato, la piattaforma di streaming sportivo ha tirato le somme sulle prime partite trasmesse nel weekend calcistico: "Sappiamo che alcuni utenti hanno registrato delle interruzioni, ma stiamo perfezionando la trasmissione"
 Sab. 18 ago 2018 
Serie A, l'elenco completo dei numeri delle maglie: Karsdorp passa alla 2
La Lega Serie A ha stilato un comunicato con tutti i numeri di maglia delle formazioni...
 Ven. 17 ago 2018 
La Serie A replica alle accuse della Liga. E l'Inter querela Tebas
Il presidente della lega spagnola Tebas aveva usato toni pesanti su Juventus e Inter, accusate di drogare il mercato come Psg e City
CALCIOMERCATO Roma, UFFICIALE: Keba all'Ascoli
COMUNICATO ASCOLI CALCIO 1898 - L'Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver...
 Gio. 16 ago 2018 
Rivoluzione in Spagna, una partita della Liga si giocherà in Usa
Già da questa stagione una partita del campionato spagnolo, la Liga, possibilmente...
 Mar. 14 ago 2018 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Gyomber al Perugia
Il Perugia accoglie Norbert Gyomber, è ufficialel'arrivo del giocatore slovacco...
 Dom. 12 ago 2018 
Nzonzi in pressing: vuole soltanto la Roma
L'ultimo weekend senza la serie A, vede Monchi ritardare il suo rientro in Italia....
 Ven. 10 ago 2018 
Calciomercato Inter, dalla Spagna: "Modric ha deciso: resta al Real Madrid"
«As» gela l'Inter: il giocatore avrebbe già comunicato al suo entourage la volontà di continuare con i blancos
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Ganea al Cluj
Inizia una nuova avventura professionale per George Ganea. Il giocatore, che ha...
 Mer. 08 ago 2018 
Calciomercato Aprilia, l'idea Cassano prende forza: nuovo incontro con il patron Pezone
C'è stato un nuovo incontro, questa mattina, tra il presidente dell'Aprilia Racing,...
Kepa lascia l'Atletico Bilbao per il Chelsea: è il portiere più caro della storia
L'Athletic Bilbao ha ufficializzato con un comunicato l'addio al suo portiere Kepa...
E' morto Gustavo Giagnoni: dal 77 al 79 sulla panchina della Roma
Storico allenatore di Torino e Cagliari.
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>