facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 21 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Gli anni perduti di Inter e Roma, le incompiute d'oro

Giovedì 18 gennaio 2018
In un ufficio della Lega di Serie A sono appese due gigantografie: c'è la foto ricordo della Roma con la Coppa Italia vinta nel 2008 e a pochi centimetri quella del 2011 dell'Inter. Da quei giorni che pareva non dovessero finire mai, nessuna delle due ha più vissuto una giornata così. Eppure erano loro a spartirsi ogni trofeo in Italia, fino a una manciata di anni fa: testa a testa scudetto e finali a ripetizione sempre sullo stesso asse, una corazzata e la sua ambiziosa rivale. Domeniche si ritroveranno avversarie a San Siro Inter e Roma. Oggi però si somigliano di più, non fosse altro per l'aria da incompiute che si portano dietro a ogni recita, congelando al primo freddo, dopo le speranze autunnali, le speranze da titolo. Spalletti deve evitare di ricascare nel vizio di Mancini e Pioli, esaltati da strisce vincenti chiuse da una lunga depressione tecnica.

E pure la squadra di Di Francesco (che ieri ha perso Perotti) alterna da anni illusioni e delusioni. «Luciano ai nerazzurri ha dato l'organizzazione che mancava», racconta Amantino Mancini, ala brasiliana che brillò a Roma, meno a Milano. «Ed Eusebio è un ragazzo eccezionale, l'ho conosciuto a Roma da team manager. La squadra forse un anno fa era più completa, lui sta facendo bene». Dalle rassicuranti mani dei mecenati locali, la famiglia Sensi e i Moratti, entrambe le società sono finite sotto il controllo di proprietà straniere. Alternando al vertice personaggi folkloristici come DiBenedetto e Thohir, dozzine di dirigenti e proprietari come Pallotta e Zhang, multimilionari ancora alla ricerca della felicità. Anche a caro prezzo.

Dal giorno di quell'ultima coppa del 2011, hanno speso insieme qualcosa come 1 miliardo e cento milioni di euro sul mercato: soltanto la Juventus ne ha investiti di più. Hanno cambiato panchine freneticamente, 8 allenatori la Roma, uno in più i nerazzurri, e 9 calciatori sono stati traslati da una parte all'altra. Ma niente di tutto ciò è bastato a prendersi lo straccio di un trofeo. Nemmeno la bulimia juventina è un alibi, se una coppetta almeno è capitato a tutte le altre big di concedersela: il Napoli, il Milan, la Lazio, che s'è tolta la soddisfazione di soffiarla proprio alla Roma in finale, quella che ha trasformato la data del 26 maggio in un sinonimo romano di Caporetto. «Ma una volta ci incontravamo per ogni trofeo, sempre Inter e Roma», ricorda Crespo, uno dei protagonisti di quelle sfide. Nove finali tra il 2005 e il 2010, 5 di Coppa Italia e 4 di Supercoppa, con un parziale di 6-3 per l'Inter a cui aggiungere i tre campionati vinti dai nerazzurri davanti alla Roma: «Sì, vincevamo noi, ma entrambe ci siamo tolte la soddisfazione di alzare trofei importanti. E quante ce ne siamo date in campo. Avrei potuto persino giocare quegli incontri a maglie invertite: quando mi chiamò l'Inter, Spalletti stava cercando di portarmi a Roma».

Oggi Spalletti, insieme all'ex ds romanista Sabatini, è dall'altra parte, portabandiera del nuovo corso cinese con l'obiettivo di ritrovare la chiave della bacheca interista. Ci aveva riprovato pure a Roma, dove ha risollevato una squadra morta sbattendo sulle liti con Totti, chiuse dall'addio al calcio del capitano. Contagiato forse pure lui dall'incompiutezza romanista: da quando ha smesso, Totti ha provato a fare il corso allenatori salvo lasciarlo dopo poche lezioni, ha disertato una trasferta per soffiare su 41 candeline e in ultimo rinunciato a seguire i dirigenti nel summit di gennaio a Londra con Pallotta - gli è stato comunicato solo pochi giorni prima della partenza, a differenza degli altri manager, e lui ha provato inutilmente a spostare i voli - andando in vacanza con la famiglia. Come i calciatori: e proprio in quel bilico tra il passato in campo e il futuro dietro la scrivania sembra intrappolato oggi il "dirigente" Francesco. Come la sua Roma, come il "nemico" Spalletti, alla ricerca della strada per la felicità.
di M. Pinci
Fonte: La Repubblica

Comunicato - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 20 feb 2018 
Yonghong Li: "Il Milan e le mie società lavorano regolarmente"
«Non comprendiamo che finalità abbiano queste voci, ma sono arrivate ormai al punto...
 Ven. 16 feb 2018 
De Sanctis: "Il calcio giocato non mi manca"
Morgan De Sanctis, team manager della Roma, ha rilasciato una lunga intervista al...
 Mer. 14 feb 2018 
Lasagna, che tegola. L' Udinese lo perde per un mese e mezzo
Il comunicato è stato emesso solo ieri, ma le notizie che arrivano sull'entità della...
 Mar. 13 feb 2018 
Udinese-Roma vietata: portate rispetto ai tifosi romanisti
Rispettateci. Chiediamo semplicemente questo, il semplice, naturale rispetto. Da...
Vietata la trasferta di sabato a Udine: "I tifosi romanisti sono pericolosi"
Trasferta di Udine vietata ai tifosi della Roma. La Prefettura della città friulana...
 Lun. 12 feb 2018 
Prefettura Udine: "Romanisti pericolosi", trasferta vietata. Bufera sul web
Il prefetto ha stabilito il «divieto di vendita dei tagliandi di tutti i settori ai residenti nella Regione Lazio». Ma sulla Rete è polemica
 Dom. 11 feb 2018 
Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive: "Manca una vera collaborazione con le società"
Di seguito il comunicato dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive,...
 Sab. 10 feb 2018 
Roma-Benevento I Convocati
Roma-Benevento: De Rossi e Schick tra i convocati
 Ven. 09 feb 2018 
Ottimismo Roma per la decisione della Uefa sul bilancio. A giugno altra cessione per il pareggio
I dirigenti di rientro dopo la riunione sul Fair Play Finanziario
Roma-Benevento: i giocatori della Primavera che sperano nella convocazione
Uomini contati per Di Francesco, che ha solo 14 giocatori sani e disponibili e chiamerà i giovani: Marcucci e Riccardi in prima fila, occhio a Bouah
 Gio. 08 feb 2018 
Roma, City e quella promessa tradita: Mahrez-Leicester, guerra senza vincitori
"Ci eravamo tanto amati". La storica conquista della Premier League e i fasti per...
Roma-Benevento, fine stop alla circolazione anticipato alle 19
Dal Campidoglio arriva il comunicato. La sindaca di Roma Virginia Raggi, ha stabilito...
 Lun. 05 feb 2018 
Diritti TV, l'assemblea di Lega ha accettato l'offerta di MediaPro. Serie A in mani spagnole
Importante svolta sul fronte dei diritti TV. In data odierna l'assemblea di Lega...
 Sab. 03 feb 2018 
CALCIOMERCATO Roma, dalla Spagna: Sanabria verso il ritorno
In Spagna sono sicuri: Antonio Sanabria tornerà alla Roma la prossima estate. Secondo...
 Gio. 01 feb 2018 
Roma, Silva e l'oscuro
La sorpresa è arrivata ma non è quella che si attendeva. Il tentativo della Roma...
 Mer. 31 gen 2018 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Jonathan Silva
L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Jonathan Silva
 Mar. 30 gen 2018 
Curva Sud, 'Padroni di casa': "Su di noi solo menzogne. Non accettiamo compromessi"
In seguito ad alcuni articoli pubblicati sui quotidiani odierni, riceviamo e pubblichiamo...
 Lun. 29 gen 2018 
Gravina: "Chiedo scusa agli italiani". Tommasi: "Volevamo il cambiamento ma non siamo riusciti..."
FIGC, UFFICIALE: nessun eletto, al ballottaggio le schede bianche hanno totalizzato il 59%. A Sibilia l'1.85%, a Gravina il 39%.
 Sab. 27 gen 2018 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Sadiq al NAC Breda
Dopo la risoluzione contrattuale con il Torino Umar Sadiq scalda i motori per tornare...
 Ven. 26 gen 2018 
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Sadiq
Non ha trovato fortuna Umar Sadiq al Torino. L'attaccante nigeriano di proprietà...
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Seck al Novara
Il Novara si aggiudica Moustapha Seck (22). Il terzino sinistro di origini senegalesi,...
 Lun. 22 gen 2018 
Calciomercato Inter e Roma, Sturridge ha scelto
"Tra i due litiganti, il terzo gode" recita un antico proverbio. E le ultime indiscrezioni...
 Sab. 20 gen 2018 
MONCHI: "Non può essere una colpa avere in rosa calciatori forti che interessano a grandi club"
“Se arrivano offerte è mio dovere valutarle, a Roma una descrizione distante dalla realtà. Prenderò le decisioni che ritengo giuste ma non ridimensioneremo la rosa"
 Mar. 16 gen 2018 
L'Operazione San Siro comincia senza Defrel
Le ferie sono finite, la crisi no. Così ieri alla ripresa degli allenamenti (che...
 Lun. 15 gen 2018 
Nantes-Psg, Arbitro spinto dal giocatore gli dà un calcio. Sospeso a tempo indeterminato (VIDEO)
Il direttore di gara Tony Chapron era stato fatto cadere dal giocatore. Interviene la commissione disciplinare. Travolto dalle polemiche spiega: "Ho sentito un gran dolore, gesto maldestro e inappropriato"
Roma-Shakhtar Donetsk: Info Biglietti
Dopo che il 14 gennaio si è conclusa la fase di prelazione concessa ai titolari...
Mai dire Pallotta: "I tifosi sono unici"
C'è qualcuno che non sta dalla parte di chi vuole combattere la violenza negli stadi,...
 Ven. 12 gen 2018 
Tommasi: "Subito le seconde squadre. Lotito? Non può aggregare"
Damiano Tommasi, presidente dell'Associazione Italiana Calciatori ed ex centrocampista...
 Mar. 09 gen 2018 
Calciomercato Serie A, dalla Roma all'Inter: Occasione Fellaini
Marouane Fellaini è un nome destinato ad infiammare il calciomercato Serie A in...
 Lun. 08 gen 2018 
CALCIOMERCATO Roma, il Barcellona invita Vidal a cercarsi una nuova squadra
Aleix Vidal ha i giorni contati come calciatore del Barcellona, parola di ‘Mundo...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>