facebook twitter Feed RSS
Sabato - 24 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Fiorentina-Inter 1-1: Simeone al 91' risponde a Icardi, Spalletti non vince più

I viola riescono ad acciuffare il pari nel recupero, dopo aver dominato a lungo e costruito tante occasioni da gol
Venerdì 05 gennaio 2018
L'Inter non vince più e anche a Firenze inchioda. Al Franchi è 1-1 con i gol di Icardi e Simeone. Un pareggio argentino che sa di beffa per l'Inter in vantaggio fino al primo minuto di recupero ma che in realtà nasconde un'altra prova opaca dei nerazzurri, sofferenti per quasi tutta la serata di fronte alla squadra di Pioli, più frizzante e reattiva.

C'È JOAO — La sorpresa più grossa la porta Luciano Spalletti che lascia in panchina per la prima volta Antonio Candreva per schierare Joao Mario sulla destra nel 4-2-3-1. Al fianco di Milan Skriniar c'è Andrea Ranocchia che stringe i denti e gioca. Stefano Pioli, contro la sua ex squadra, nel 4-3-3 schiera i figli terribili Chiesa-Simeone che ormai si sono fatti uomini con i gol. L'approccio viola è aggressivo e dopo 2' i toscani potrebbero passare. Da una punizione sulla sinistra la testa di Astori manda fuori giri la difesa nerazzurra e la palla cozza sulla coscia di Simeone senza che l'argentino riesca a coordinarsi. Palla fuori di poco. La Fiorentina è terribilmente sbrigativa. Al 6' Chiesa calcia fuori dal limite una ripartenza costruita in pochissimi secondi dal limite della propria area. I nerazzurri replicano nella fase iniziale spingendo sulla corsia di destra, quella di lingua portoghese con Cancelo e Joao Mario. Al 9' un'altra occasione per il Cholito che di testa gira alto sulla traversa. Destino vuole che il primo giallo della partita Valeri lo sventoli per Borja Valero, ex amatissimo a Firenze al quale i suoi tifosi hanno intonato un coro nel pre-gara, che va "lungo" sul pressing a Pezzella. La Fiorentina è più brillante e al 14' ha un'occasione colossale. Chiesa fugge sulla destra, crossa basso e nell'ordine scivolano Thereau, Skriniar e Ranocchia, ma il francese è il più lesto a rialzarsi e invece di controllare da solo in area, calcia di prima altissimo. Il primo segnale di vita interista concreto è del 17' con un destro dalla distanza di Gagliardini. I nerazzurri non acchiappano l'occhio, però al 22' un corner sì con un tiro-cross di Perisic che trova reattivo Sportiello. Dallo stesso calcio d'angolo Cancelo calcia in porta obbligando al portiere ancora a deviare. E' lo stesso portoghese a offrire a Perisic dalla destra un cross intelligente pochi minuti dopo sul quale il croato mette la testa ma alza troppo (coefficiente di difficoltà altissimo, a essere onesti). La Fiorentina sembra saltare facilmente la prima pressione nerazzurra ritrovandosi troppo spesso già al limite dell'area avversaria. Un accorgimento di Spalletti porta a invertire le fasce a Perisic e Joao Mario nel tentativo di renderti più utili alla causa comune. Il primo tempo finisce 0-0: l'Inter passeggia, Joao Mario ne è l'esempio più evidente; la Fiorentina ha piglio e brillantezza, ma scarsa confidenza con l'opportunità, quella di segnare.

MAURITO NON BASTA — Spalletti rientra per ultimo in campo e lo fa correndo: chissà che sia stato un messaggio subliminale per i suoi. Gli ultimi 45' prima della pausa del campionato iniziano con gli stessi giocatori. Al 9' Chiesa lascia partire un sinistro sul quale Handanovic non ci sarebbe mai arrivato, buon per lui che la traiettoria sia troppo esterna. Pochi secondi e l'Inter cambia la serata. Punizione di Cancelo da destra, Icardi sfugge ad Astori e di testa costringe Sportiello al miracolo, ma sulla ribattuta il portiere non può nulla e Maurito torna al gol. Inter in vantaggio, 96° gol in nerazzurro per l'argentino. La reazione della Fiorentina arriva subito con Biraghi, punizione sulla quale Handanovic vola. Pioli toglie Thereau e inserisce Eysseric. Spalletti risponde con Dalbert per Joao Mario al 20': Santon scivola a destra e Cancelo si alza da ala. Un minuto prima la Fiorentina aveva portato il panico in area nerazzurra con un tiro di Chiesa deviato da Skriniar su Handanovic che respinge senza accorgersene. Pioli aumenta il peso offensivo inserendo Babacar per Benassi lasciando Badelj e Veretout a protezione della difesa. Ranocchia al 28' si arrende al dolore e nella pausa per l'intervento dei medici Spalletti entra un metro in campo per spiegare a Cancelo come aiutare a coprire sulla destra. Al 30' Nagatomo prende il posto di Ranocchia e Santon fa il centrale. Al 32' una ripartenza di Perisic consegna sulla testa di Borja Valero un cross delizioso che l'ex tramuta in una conclusione alta. La rovesciata di Babacar del 33' è da fotografare con Handanovic che alza sulla traversa. Spalletti chiede a Candreva dieci minuti più recupero di sacrificio sulla destra inserendolo per Cancelo. Ultima sostituzione in casa Viola: fuori Veretout, dentro Gil Dias. Al 41' gran contropiede dell'Inter: Borja Valero apre per Icardi largo a destra, Mauro mette Candreva davanti Sportiello, lo dribbla e da posizione complicatissima deposita sull'esterno della rete. L'Inter soffre dietro con una difesa inedita, la Fiorentina spinge. E viene premiata al 46': Eysseric controlla un pallone in area, Santon stringe con Skriniar per chiuderlo lasciando libero Simeone in area piccola. Il Cholito calcia forte sul primo palo e pareggia i conti. Finisce 1-1, per come si erano messe le cose un peccato per l'Inter ripresa nel recupero ma sofferente per tutta la partita.
di Matteo Brega
Fonte: Gazzetta dello Sport

Badelj - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 14 feb 2018 
Calciomercato Roma, e la chioccia avrà 23 anni: Cristante
Giovani, bravi e determinati. Così li cerca la Roma, così li vuole Monchi che già...
 Gio. 08 feb 2018 
Calciomercato Roma, Badelj: "A giugno scade il mio contratto, può succedere di tutto"
Milan Badelj, centrocampista della Fiorentina entrano nell'orbita del mercato della...
CALCIOMERCATO Roma, Monchi mette Kovacic nel mirino: si allontana Badelj
Monchi lavora per rinforzare il centrocampo della Roma durante il mercato estivo....
 Mar. 06 feb 2018 
Calciomercato, Top 25: i migliori contratti in scadenza a giugno 2018
Da Ribery a De Vrij, da Balotelli a Ibrahimovic: sono tanti i campioni che entro...
 Dom. 28 gen 2018 
Calciomercato Roma: stallo per il rinnovo, Florenzi chiede un contratto da...capitano
L'accordo è ancora lontano, le parti torneranno al tavolo per l’intesa
 Mer. 24 gen 2018 
Calciomercato Roma, da Bereszynski a Torreira: Asse caldo con la Samp
Oggi, mercoledì 24 gennaio 2018, si disputa a Genova Sampdoria-Roma, recupero della...
 Mar. 23 gen 2018 
Darmian, pressing su Mourinho
Matteo Darmian rappresenta la soluzione multitasking a Trigoria. Abile sia a sinistra...
 Lun. 22 gen 2018 
Calciomercato Roma, i nomi di Monchi
L'eventuale uscita di Dzeko permetterebbe alla Roma di agire sul mercato in entrata nella finestra di gennaio
 Sab. 20 gen 2018 
Calciomercato Roma, adesso ci siamo: ecco Badelj
Monchi ha in pugno il regista croato della Fiorentina: arriverà a luglio a parametro zero ma se il ds convince i viola subito...
 Gio. 18 gen 2018 
Calciomercato Fiorentina, Corvino: "In caso di addio, Badelj andrà alla Roma"
Il dirigente della Fiorentina Pantaleo Corvino è tornato a parlare della situazione...
 Lun. 15 gen 2018 
Calciomercato Roma, addio Nainggolan: due innesti per Di Francesco
I bagordi di Capodanno costeranno caro a Radja Nainggolan. Oltre all'esclusione...
 Dom. 14 gen 2018 
 Ven. 12 gen 2018 
Se Strootman parte arriva Torreira, ora oppure a luglio
Vendere Strootman per arrivare a Torreira. Sembra questa la strategia di Monchi...
 Gio. 11 gen 2018 
Calciomercato Roma: chi parte, chi arriva e chi è in forse
Tutti i nomi caldi della società giallorossa nella sessione invernale
 Mer. 10 gen 2018 
Calciomercato Roma, Darmian: un arrivo per due
L'intenzione di sistemare la rosa della Roma, anche se parzialmente, c'è e quindi...
 Mar. 09 gen 2018 
Roma, vertice per il mercato: Darmian e Barella le prime scelte
Dell'esterno del Manchester United e del centrocampista del Cagliari si parla a Londra nella riunione convocata dal presidente giallorosso. Arriverebbero in caso di partenza di Bruno Peres e Strootman
Calciomercato, la Roma blinda Alisson
La Roma per ora non compra. Ma nemmeno vende. Resta Nainggolan, resta Alisson, resta...
Calciomercato Serie A, dalla Roma all'Inter: Occasione Fellaini
Marouane Fellaini è un nome destinato ad infiammare il calciomercato Serie A in...
 Lun. 08 gen 2018 
Calciomercato Roma, doppio colpo per il rilancio
Non uno ma due rinforzi. Operazioni sostenibili e non scriteriate. Però necessarie...
 Dom. 07 gen 2018 
Calciomercato Roma, da Nainggolan a Strootman: rivoluzione a Giugno?
DA BARELLA A CORIC PASSANDO PER BADELJ, I MOVIMENTI IN ENTRATA A CENTROCAMPO
 Ven. 05 gen 2018 
CALCIOMERCATO Ag. Gonalons: "Maxime resterà a Roma anche se dovesse arrivare Badelj"
Frederic Guerra, agente di Maxime Gonalons, è intervenuto a calciomercato.com per...
Calciomercato, la Lazio cerca il sorpasso per avere subito Badelj
Il colpo intriga la Lazio: l'idea è prendere subito, a gennaio, Milan Badelj dalla...
 Gio. 04 gen 2018 
Calciomercato Roma, da Peres a Gonalons: punto delle cessioni
TANTI SUL PIEDE DI PARTENZA: IL TERZINO È IL PRIMO DELLA LISTA
 Mer. 03 gen 2018 
Calciomercato, anche la Lazio su Badelj ma il croato vuole la Champions: Roma e Siviglia in pole
Resta in bilico il futuro di Milan Badelj alla Fiorentina. Secondo quanto riportato...
Calciomercato, Supermarket d'inverno
Vietato dormire: è tempo di calciomercato. Oggi apre ufficialmente la sessione invernale...
Roma, al centro si va a 2 all'ora
Il dibattito sul faticoso inserimento di Schick nell'undici di partenza, rischia...
 Lun. 01 gen 2018 
Occasione o necessità: il futuro di Badelj è tra Milan e Roma
Il cambio di procuratore, il passaggio da Dejan Joksimovic ad Alessandro Lucci,...
 Dom. 31 dic 2017 
Calciomercato, per Darmian (e Verdi) è sfida Roma-Napoli
Le due società convergono sul terzino del Manchester United: operazione da 15 milioni. Nel mirino di Giuntoli e Monchi anche l'attaccante del Bologna
Visto Politano? Vuole tornare
Ma l'avete visto Politano? Non lo prendevano mai, pungeva su e giù, a destra e a...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>