facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Calciomercato, Supermarket d'inverno

Mercoledì 03 gennaio 2018
Vietato dormire: è tempo di calciomercato. Oggi apre ufficialmente la sessione invernale che fino al 31 gennaio (ore 23) occuperà i pensieri di presidenti, dirigenti, procuratori ed intermediari. Una finestra utile per sfoltire la rosa, accontentare i giocatori scontenti e sfruttare la giusta occasione. E che permetterà alle società di prenotare gli italiani più ambiti, come Barella (Cagliari), Cristante (Atalanta) e Verdi (Bologna). Chi si è mosso con anticipo è sicuramente il Napoli. Il club azzurro - che abbraccerà Inglese dal Chievo - ha chiuso gli accordi con Younes e Ciciretti (entrambi in scadenza 2018), a partire da giugno. Ma il ds Giuntoli vorrebbe bruciare i tempi: nei prossimi giorni riallaccerà i contatti con l'Ajax per trovare un'intesa economica per il tedesco già a gennaio. Non vengono però persi di vista gli altri storici obiettivi, Deulofeu e Politano, mentre Verdi verrà trattato ora per giugno, con l'intento di sbaragliare la concorrenza italiana e straniera.

PALETTI - L'attaccante classe '92 del Bologna è infatti molto apprezzato anche dall'Inter. Ma i paletti imposti dal Fair Play finanziario e le indicazioni del governo cinese sugli investimenti, obbligano gli interisti a ragionare su un mercato al risparmio: prestiti o eventuali acquisti finanziati dalle cessioni. La strategia è quindi doppia: da una parte il ds Ausilio tenterà di convincere il Psg, lo United e il Barcellona, a cedere a titolo temporaneo, rispettivamente, Pastore, Mkhitaryan e Deulofeu (c'è anche il Siviglia); dall'altra farà il possibile per monetizzare le sperate partenze di Santon al Galatasaray e Joao Mario allo United. In entrata, è previsto l'innesto anticipato del difensore Bastoni, acquistato la scorsa estate dall'Atalanta per 10 milioni.

INTRIGO BONUCCI - Il tema partenze è ancora più dominante a Milanello. Perché, in previsione della mancata qualificazione alla prossima Champions League e dopo il no della Uefa al voluntary agreement, il club rossonero punta a cedere Gomez, Paletta e Mauri, e ad abbassare il tetto ingaggi. In tale ottica si inserisce il caso Bonucci: l'addio dell'ex bianconero - stimato da Real, Chelsea e City - permetterebbe alla società rossonera di risparmiare lo stipendio da 8 milioni. Va monitorata pure la situazione di André Silva: il suo agente, Jorge Mendes, lo ha proposto già in Spagna ed Inghilterra. Sono al lavoro pure i procuratori di Bruno Peres, nel mirino del Benfica, altri club portoghesi e Galatasaray. Ma per lasciarlo partire e di conseguenza tornare sul mercato degli esterni, la Roma è disposta a valutare solo offerte sui 13-15 milioni. Nella lista degli eventuali sostituti spiccano Vrsaljko, ritenuto ora quasi indispensabile da Simeone e il jolly Darmian, sul piede di partenza e già sul taccuino di Inter, Napoli e Juve. A centrocampo, è attualissimo il nome di Badelj (scadenza 2018): i discorsi con l'agente del centrocampista croato (lo stesso di Florenzi, in trattativa per il rinnovo) sono molto avanzati. Ma attenzione al ritorno di fiamma del Siviglia di Montella.

PJACA ALLO SCHALKE - Scadrà tra meno di sei mesi anche il contratto di Emre Can. Il centrocampista del Liverpool ha raggiunto, la scorsa estate, un accordo di massima con i bianconeri sulla base di un quadriennale a circa 4,5 milioni di euro a stagione. Il dg Marotta farà un tentativo per convincere i Reds a lasciarlo ora per 6 milioni; in caso di fumata nera, l'obiettivo dei bianconeri resta quello di blindare adesso l'operazione, con successivo annuncio a febbraio. Pjaca, intanto, lascia Torino in prestito oneroso (circa 1,5 milioni) fino a giugno: è atteso allo Schalke 04 entro le prossime 48 ore per le visite mediche. Il Wolfsburg aveva tentato il sorpasso. Operazioni di contorno per la Lazio: Lombardi, Djordjevic e Perea sono stati offerti al Verona; su Mauricio c'è l'Atletico Mineiro, mentre Palombi è in trattativa con la Salernitana. Lo sbarco di Caceres è atteso il 14, dopo Napoli-Verona. De Vrij, lontano dal rinnovo, è al centro di un'asta internazionale, con l'Inter segnalata particolarmente attiva negli ultimi giorni.
di E. Trotta
Fonte: Il Messaggero

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 ott 2018 
Il teste: "Urla, cinte e catene". Lombardi: "Cox era già a terra, io non c'entro"
Si avvicina la sentenza per Filippo Lombardi, accusato del pestaggio a Sean Cox prima di Liverpool-Roma, semifinale d'andata della scorsa Champions
Roma, che sfortuna per Perotti: altro infortunio, è già il terzo
L’attaccante argentino si ferma ancora per un problema al polpaccio. Proprio ora che, viste le assenze per i nazionali, Di Francesco lo avrebbe schierato dall’inizio contro la Spal
Roma a ritmo continuo: cinque gare in un mese
Di Francesco non è tipo che si sofferma sul calendario. Lo aveva fatto quest'estate...
 Dom. 14 ott 2018 
Schick torna al gol: "Adesso sto bene". E la Roma lo aspetta
«È stata una vittoria decisiva, che ci permette di andare in Ucraina a giocarci...
Roma, le novità (di mercato) prendono i voti
Se giustamente «un mercato non può essere giudicato a settembre» (Monchi dixit),...
La doppia vita di Schick
Tre minuti in nazionale per segnare un gol di prepotenza, 248 con la Roma senza...
 Sab. 13 ott 2018 
Napoli e giallorossi i due club italiani che tengono più a lungo i giocatori
Altro che rivoluzioni. La Roma a sorpresa compare tra i club europei con le rose...
Roma, ecco la meglio gioventù
A Trigoria gli Under 23 chiedono spazio. Il gioco di parole non è voluto ma l'esempio...
 Ven. 12 ott 2018 
Psg-Stella Rossa 6-1, sospetti di calcioscommesse
Clamorosa rivelazione del quotidiano francese: un dirigente della squadra serba avrebbe scommesso attraverso una rete di complici milioni di euro sulla sconfitta della sua squadra per cinque gol di scarto
Caso Cox, l'altro imputato Lombardi: "Ho visto la caduta, non il pugno"
Mercoledì è prevista la sentenza. Il tifoso romanista durante il dibattimento: "La situazione è precipitata e sentivo che i tifosi del Liverpool ci avrebbero caricato"
Calciomercato Roma, Coric in crescita: primo gol. Ma il club valuta il prestito
Il centrocampista croato ha segnato ieri nel test contro la Lupa Roma. Di Francesco non lo ha ancora impiegato perché non lo ritiene pronto: il Chievo e altre società di A lo hanno richiesto, Monchi e l'allenatore ci stanno pensando
Diego era Re Mida ma ora è sparito
Lo chiamavano Re Mida, ma di oro nei 118 minuti giocati finora c'è ben poco. Anzi...
 Gio. 11 ott 2018 
Caso Cox, slitta la sentenza su Lombardi. Ora l'estradizione di "N40"
È iniziata oggi la causa contro il secondo tifoso romanista accusato di aver provocato la caduta e il ferimento del tifoso irlandese del Liverpool. L’ufficiale della polizia Hankin avrebbe dichiarato che a sferrare il pugno sarebbe stato un terzo individuo
Viaggio alle origini di Luca Pellegrini: così è nata una stella
Seduto su un muretto del campo della ‘Nuova Tor Tre Teste' Luca Pellegrini aveva...
AS Roma in rosso con debiti a 220 milioni
Meno perdite, ma più debiti. Neppure la stagione da favola che ha visto la cavalcata...
Roma, la difesa torna legittima
La ripartenza della Roma in campionato, passa per una difesa ritrovata. O quasi....
 Mer. 10 ott 2018 
Caso Cox, rinviata a domani l'udienza di Lombardi. Entro venerdì la sentenza
Il tifoso romanista è accusato di aver sferrato la cinghiata che ha provocato la caduta e il successivo ferimento di Sean Cox, il fan del Liverpool colpito il 24 aprile scorso in occasione di Liverpool-Roma
Kluivert: "Sto crescendo. I critici? Pronto a smentirli"
Il figlio d’arte, inserito tra i dieci candidati al Kopa Trophy, parla del suo ambientamento in giallorosso: “Non voglio più finire in tribuna. Sta a me dimostrare di potercela fare”
Un tesoretto da 120 milioni per la Roma
C'è una Roma sfruttata poco o nulla che vale 122 milioni di euro. La somma dei cartellini...
 Mar. 09 ott 2018 
ZIYECH, l'agente: "Spero che vada in un club migliore della Roma, come Arsenal o Liverpool"
Tre gol e due assist nelle prime nove partite stagionali, e non solo. Dopo la partita...
Moggi duro: "Questa Juve si batte solo con un'altra Calciopoli"
C'era una volta Maradona: era uno solo ma in campo sembravano tanti. I media parlano...
De Rossi come Kolarov, guerriero con frattura
Scherzandoci su, forse un pochino se l'è tirata da solo. Ed è successo esattamente...
La moglie di Sean Cox contro l'ultrà giallorosso: "Mio marito è paralizzato"
Il colpo di scena è arrivato ieri sera. Secondo la polizia di Liverpool - notizia...
Roma, anche il gol fa turn over
Se segna Edin Dzeko, siamo tranquilli. Avviso ai naviganti: ci pensa lui, il bomber....
De Rossi si rompe il dito del piede. La Serbia rimanda a casa Kolarov
Ennesima tegola per Eusebio Di Francesco: al 6' della partita contro l'Empoli Daniele...
 Lun. 08 ott 2018 
L'As Roma si salva in corner coprendo le maxi perdite con le riserve (di bilancio)
Il copione per l'As Roma è ormai lo stesso da un po' di anni a questa parte: a ottobre...
Roma, torna Kolarov ma si "rompe" De Rossi
Kolarov torna subito, ma Di Francesco non fa in tempo a sorridere che a De Rossi...
MANCINI: "Pellegrini trequartista? Certe situazioni potrebbero riproporsi anche in Nazionale"
Il CT della Nazionale, Roberto Mancini, ha parlato in conferenza stampa da Coverciano...
Paradosso Roma, meglio senza Pastore
La Roma con 4 vittorie consecutive si è rilanciata ritornando tra le prime della...
Dzeko per la storia e Roma per sempre
Quattro reti in cinque giorni: Di Francesco ha ritrovato il suo centravanti. Si avvicina ai migliori bomber della storia giallorossa. E presto il rinnovo
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>