facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Calciomercato, le Big Four già si muovono

Mercoledì 03 gennaio 2018
Oggi per domani. Quante trame di mercato si nascondono dietro questo semplice gioco di parole. Soprattutto a gennaio si rischia di fare confusione, perché le grandi si tuffano sui talenti in ascesa con l'intenzione di bloccarli subito. O in alternativa per averli, poi, a disposizione in estate. In ogni caso vanno in pressing per ottenere un sì (in qualsiasi maniera) e anticipare la concorrenza. I casi di Verdi e Cristante sono quelli più lampanti, come un anno fa fece l'Inter con Gagliardini. Stavolta i tempi appaiono più lunghi.

ASSALTO JUVE - Nella galleria dei grandi colpi merita un posto particolare il centrocampista tedesco Emre Can, a scadenza di contratto con il Liverpool. Marotta e Paratici sono stati bravi a catturare la fiducia del giocatore già a luglio e ora sperano di raccogliere i frutti. Per il talento cresciuto nel Bayern è pronto un quinquennale da 5 milioni netti a stagione, ma il club inglese non ha ancora mollato la presa. Evidentemente la questione economica incide in maniera relativa: il giocatore deve fare una scelta di vita, puntando su un ruolo da protagonista in bianconero. Ma a Liverpool Jürgen Klopp spera ancora in un clamoroso sorpasso. Le regole permettono ai campioni d'Italia di formalizzare l'intesa con Emre Can già a gennaio. È chiaro, però, che a Torino ci tengono a mantenere buone relazioni con i Reds e preferiscono avviare un dialogo con i vertici della società di Anfield Road. I prossimi giorni saranno importanti per capire se la pratica potrà essere risolta in tempi brevi o se si dovranno attendere nuovi passaggi.

INTRIGO VERDI - Nel Bologna l'ex rossonero ha trovato la sua vera dimensione e da un paio di mesi attorno a lui si è scatenata un'asta. Il Napoli preme sia con il club che con il giocatore. Anche l'Inter s'è data da fare, provando a imbastire un'operazione inizialmente in prestito. Ma nessuno degli spasimanti ha trovato udienza in Emilia. Il club non intende aprire trattative, ma lo stesso giocatore in tempi non sospetti ha espresso il suo pensiero: «La mia intenzione è quella di completare il mio percorso di crescita in questa stagione con la maglia del Bologna. Sia per rispetto di chi ha creduto in me, ma anche per non fare le cose in fretta». Ciononostante De Laurentiis non molla la presa, ben sapendo che proprio con Sarri ad Empoli Verdi ha trovato la dimensione giusta. La partita è aperta, perché dietro l'angolo c'è anche la Roma: se partisse qualcuno...

IDEA DEULOFEU - A Barcellona tutto è pronto per accogliere Coutinho. Così i vertici blaugrana sono disposti a vendere Deulofeu per una ventina di milioni. Ovviamente i catalani non prendono in considerazione (per ora) l'ipotesi di un prestito. Eppure le big d'Italia si sono mosse per cogliere al volo l'occasione. La Roma ci aveva già provato un anno fa e resta interessata, ma i contatti più approfonditi li ha avuti l'Inter che sta vagliando l'opportunità di inserire in rosa un altro esterno di qualità, anche per tenere sulla corda l'alterno Perisic. In realtà il club con più disponibilità è il Napoli, che sta setacciando il mercato per assicurarsi interpreti di lusso per il tridente.

POKER DARMIAN - È strana la storia di Darmian allo United: Mourinho lo utilizza a singhiozzo, ma non vuol privarsene. Eppure mezza Serie A è in fila per riprendersi l'eclettico ex rossonero. La Juve, l'Inter e la Roma si erano già mosse l'anno scorso e sono tornate alla carica di recente, ma le lusinghe più insistenti arrivano dal Napoli. Dopo l'infortunio di Ghoulam, a Sarri farebbe molto comodo un jolly come lui, capace di esprimersi al meglio su entrambe le fasce. Dopo tutto, le possibilità di assicurarsi Vrsaljko dall'Atletico Madrid sono ormai ridottissime. Ecco perché Giuntoli segue questa pista, ben sapendo che a Manchester non cambiano facilmente idea, e il corteggiamento per Darmian può tornare utile anche in funzione del mercato estivo.

FEBBRE CRISTANTE - Il centrocampista dell'Atalanta sta disputando una stagione eccellente. Così tutti si danno da fare per bloccarlo il più presto possibile. La famiglia Zhang con i Percassi ha ottimi rapporti (Gagliardini e Bastoni lo confermano) e il dialogo è partito per tempo. Ma a Bergamo non hanno fretta, anche perché quasi in contemporanea la Juve ha fatto le sue avances. I bianconeri stanno progettando un centrocampo giovane, mettendo nel conto che Khedira e Marchisio sono ormai al culmine della carriera. A prescindere da Emre Can, insomma, il 22enne Bryan ha tutto per ritagliarsi un posto importante nella rosa juventina. Né si dimentichi il richiamo del Milan, che potrebbe riprenderlo inserendolo nella lista come giocatore cresciuto nel vivaio. Allo stesso modo non va trascurato l'interesse della Roma in funzione dell'estate se dovesse partire uno dei suoi centrocampisti. C'è già la ressa, come si può notare. L'Atalanta, però, prende tempo con tutti, anche per non deconcentrare il ragazzo nella seconda parte della stagione. Come si può notare, la questione riguarda un po' tutti i protagonisti di queste trattative. Ma quando la temperatura del mercato sale, è dura usare solo la logica.
di C. Laudisa
Fonte: Corriere dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 16 ott 2018 
Stadio, vertice d'urgenza. L'ultima mossa di Pallotta: avanti anche senza soci
«Se bloccano lo stadio, me ne vado», si crucciava James Pallotta all'indomani dell'inchiesta...
Tunnel senza fine
Un tunnel infinito. Dentro e fuori dall'infermeria, senza trovare un briciolo di...
Monchi porta il piano mercato a Pallotta
È cominciata la seconda parte della spedizione in America e nuovi temi arrivano...
Roma, Dzeko-Schick i due cari nemici
Guai se a Edin tocchi Patrik; guai se a Patrik tocchi Edin. Ma alla fine ne gioca...
 Lun. 15 ott 2018 
Asta per Piatek: Roma e Napoli, testa a testa
Monchi non molla il polacco. C’è un canale preferenziale con il suo agente. Il club partenopeo ha già presentato un'offerta a Preziosi
Robin Olsen sugli scudi. E la UEFA lo esalta
Gran parata del portierone svedese contro la Russia. La Nations League lo esalta tramite il suo profilo Twitter. Ma nella Roma si è già messo in evidenza
Stadio, tempi ancora incerti: Pallotta ha fretta
Quello che i dirigenti giallorossi troveranno al proprio rientro da Boston è un...
Calciomercato Roma, Cengiz Under, la prossima plusvalenza
Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non se ne incontrano molti...
Calciopoli belga: convocato Milinkovic-Savic
Parte dalla panchina anche in Nations League contro la Romania, Milinkovic stavolta...
Bosnia: Totti e Dzeko sono testimonial di un corso d'italiano
Si riuniscono fuori dal campo, Francesco Totti ed Edin Dzeko che diventano testimonial...
Pastore pronto per la Spal, De Rossi rientra contro il Cska
Sosta conclusa, adesso c'è la Spal e un calendario fitto che in meno di un mese...
Roma, ora sorridi: il timido Robin è diventato Batman
Ufficiale: Robin è diventato Batman. Robin Patrick Olsen adesso è chiamato all'impresa...
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
de Ligt: è Roma-Juve. Monchi per l'olandese sfida i bianconeri
«Chi pagherà di più per me, sarà peggio per loro». L'ironia di certo non manca a...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>