facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 19 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Bernardeschi: "A 16anni ho rischiato di dire addio al calcio. Avversarie scudetto? Napoli e Roma..."

"Avversarie per lo scudetto? Napoli, Roma e, un passo dietro, Inter."
Martedì 02 gennaio 2018
Federico Bernardeschi, calciatore della Juventus, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Stampa. Ecco i passaggi più significativi: "Quando ho capito di avere talento? Da piccolino, ci ho sempre creduto. E ho fatto tanti sacrifici. È facile giudicare la vita di un calciatore: bellissima, ci mancherebbe, ma spesso sfugge quello che c'è dietro. Per anni sono andato avanti e indietro da Carrara a Firenze: prima con mamma in auto, poi in pulmino, poi in treno da solo. Intorno ai 14 anni mi sono perso? Il mio sviluppo è arrivato tardi, così mi sono trovato alto 1,50 circondato da compagni di 1,80: tutto era diventato difficile, a me servivano tre passi e a loro uno, faceva rabbia non riuscire a fare cose che prima mi venivano facilissime. Ma ho resistito e sono cresciuto anch'io. Non è stato comunque il mio momento peggiore: a 16 anni dovetti fermarmi sei mesi per un problema al cuore. Il ventricolo sinistro era più grosso di 8 millimetri, poi è rientrato tutto ma è stata dura: non avevano escluso che dovessi smettere. Che differenza ho trovato alla Juventus rispetto al passato? Soprattutto mentale: quando arrivi in una società programmata alla perfezione, con persone che lavorano per te 24 ore e non ti fanno mancare nulla, quando l'obiettivo comune è vincere, il tuo obiettivo diventa un salto mentale. Ogni giorno bisogna fare un passo in più. Allegri alterna bastone e carota? Credo sia giusto, sa dosare un giovane: ha tanta esperienza, ma la sua vera forza è l'aspetto mentale, psicologico. Avversarie per lo scudetto? Napoli, Roma e, un passo dietro, Inter. Vincendo a Verona, abbiamo dato un bel segnale. Il derby di Coppa Italia? Ci teniamo a fare bene e andare avanti in ogni competizione. Le sfide con il Torino sono sempre emozionanti: siamo pronti. La Champions League? È un obiettivo dal fascino particolare, inseguito molto serenamente: vogliamo arrivare più lontano possibile".

Inter - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 18 dic 2018 
Manchester United, otto nomi in lista per il dopo Mourinho
Carrick traghettatore, dal prossimo anno un nuovo manager: la stampa inglese “anticipa” le mosse dei Red Devils
La Roma si aggrappa alla Champions per risalire in campionato
Rischia di trasformarsi in un mezzo disastro la stagione della Roma. La squadra...
Rosella Sensi: "Non auguro a nessuno di girare con la scorta. Spalletti, perdono ma non dimentico"
"A Totti farei fare il d.t. Capello non voleva essere simpatico, voleva solo vincere. Samuel la cessione più dolorosa, non avrei voluto firmare”
La vera sconfitta è l'amore apatico
I risultati confondono spesso le acque. Sembrano lanterne e sono lucciole. I tre...
Garanzia Monchi da Boston: "Di Francesco rimane alla Roma"
Il ds spagnolo: «Non cambio idea e non esiste nessun allarme: sappiamo che cosa va fatto, la Roma è solida»
Dallo stadio a capitan De Rossi: con la Champions per sognare
Non si può parlare dell'eccellenza nello sport capitolino legata alla Roma, non...
L'appello di Testaccio: salvate il campo
Testaccio, Core de Roma, si mobilita. Ancora. Per il «suo» campo, ex glorioso stadio...
Allo Stadium De Rossi c'è, Dzeko forse
Un giorno di pausa dopo l'apice della tensione vissuto nella settimana appena conclusa,...
Preziosi, urla di rabbia "Di Bello in malafede. Var? Sistema malato"
Altro giro, nuova polemica. Stavolta il penalizzato dall'assurda applicazione a...
Eusebio trema, Sousa aspetta
Di Francesco resta lì, in stand by, come se domenica sera non fosse accaduto niente....
 Lun. 17 dic 2018 
Under 21, Di Biagio: "Zaniolo è il prototipo del calciatore moderno"
Il ct degli Azzurrini elogia il centrocampista della Roma, poi sul sorteggio Champions: «Il Porto? Penso sia andata bene»
Champions Roma, tutto quello che c'è da sapere sul Porto
Dall'insidia Herrera alla stella Marega. In panchina l'ex laziale Coinceiçao
EUROPA LEAGUE 2018-2019 - Sorteggio sedicesimi di finale
Sorteggio sedicesimi di finale UEFA Europa League Nyon - Lunedì, 17 dicembre 2018...
Che gelo all'Olimpico. La rabbia dei tifosi risparmia solo i baby
Sono gli unici a prender­si gli applausi degli in­ferociti tifosi. Zaniolo già alla...
Mezzogiorno da paura
A voler dar ascolto ai numeri, alle voci, alle cifre, negli ottavi di finale della...
Gol, papere, errori: Roma due volte sotto e poi la spunta. Però il Genoa urla
Senza rabbia, né legge. Discese ardite, all'inferno, e risalite nel gelo polemico...
Silenzio e striscioni, i tifosi contro squadra e dirigenti
L'atmosfera allo stadio Olimpico è surreale. I tifosi della Roma portano avanti...
Una crisi congelata. La Roma salva a metà, ora il giudice è CR7
Resiste strenuamente Eusebio Di Francesco, come un vecchio capitano che prende in...
Bryan scalda il brodino della domenica
Ci mancava solo la paperona di Olsen a complicare in avvio una partita, anzi una...
 Dom. 16 dic 2018 
CRISTANTE: "Vittoria sofferta, ci serviva anche di più per stare insieme. Continuiamo così"
ROMA-GENOA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA CRISTANTE A ROMA TV Sarà un nuovo inizio?...
DI FRANCESCO: "Siamo ancora una squadra malata ma abbiamo tirato fuori l'orgoglio"
ROMA-GENOA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Siamo ancora una squadra malata ma abbiamo tirato fuori l'orgoglio. Zaniolo ha un atteggiamento importante"
Roma-Genoa 3-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Kluivert, gol e assist. Olsen graziato dal Var
FAZIO: "Si è visto il carattere della squadra, contava il risultato"
ROMA-GENOA 3-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA FAZIO A ROMA TV Vittoria importante......
Papere, fischi, ma... tre punti! La Roma risorge col Genoa
Partita incredibile, con i giallorossi due volte sotto e Olsen in una serata da incubo. Ma Cristante nella ripresa consegna tre punti fondamentali ai suoi
MONCHI: "Di Francesco si gioca il posto? Ci giochiamo i tre punti. Siamo tutti in discussione"
ROMA-GENOA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA MONCHI: "Siamo tutti in discussione, me compreso. Schick in panchina? Scelta del mister. A Boston con Pallotta faremo un’analisi”
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>