facebook twitter Feed RSS
Domenica - 16 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma, Nainggolan nella bufera

Martedì 02 gennaio 2018
La prima vetrina dell'anno se la prende lui, Radja Nainggolan, perché persino in epoca di social trionfanti un calciatore che la notte di Capodanno sceglie di proporsi in diretta mentre si ubriaca, fuma e bestemmia, scandalizza ancora un po'. Eppure confessiamolo: i «maledetti» sono sempre esistiti ed hanno riscosso sempre un certo successo. Come non inchinarsi a ciò che ha dato Caravaggio alla pittura, Verlaine alla poesia, Bukowski alla letteratura, Hendrix al rock e tutta una serie di epigoni in ogni campo? Pochissimi, ovvio, se paragonati con i milioni di sconosciuti seppelliti dalla storia (e dallo sport) per vizi neppure troppo privati di cui sono rimasti vittime. Ma i miti del nostro tempo senza memoria ormai sono i calciatori, ed allora si ha buon gioco a ricordare Maradona o Best, fingendo di dimenticare il talento certificato dai trofei e i rimpianti feroci (pubblici) che hanno attraversato il loro tramonto. Perciò il paradosso è che - al netto dei sarcasmi dei tifosi avversari - il comportamento di Nainggolan ha diviso anche i tifosi della Roma tra colpevolisti (la squadra a causa delle ultime 3 partite ha frenato in campionato ed è stata eliminata in Coppa Italia) e innocentisti (faccia quello che vuole basta che giochi bene).

BALOTELLI E I TIFOSI - Logico che in tanti si siano sbizzarriti nei confronti col caso Dybala. Ovvero, la Juve che mette in panchina il proprio miglior giocatore facendo dire a Nedved: «Deve fare vita da professionista». Registrato come ci sia chi dice come - nella querelle con l'argentino - ci siano anche fattori economici dietro, c'è da dire che Nainggolan non ha mai nascosto le proprie trasgressioni (un breve riassunto lo potete vedere qui accanto), che pure gli hanno creato problemi giudiziari (la lite con la moglie del 2014) e frizioni con la Nazionale. Ma il suo stile di vita non ha mai ricevuto censure pubbliche, tant'è che l'anno scorso persino Spalletti lo giustificava: «È così che trova il suo l'equilibrio». Vero, ma ovviamente a Capodanno di equilibrio non aveva bisogno e perciò, fra una bevuta e l'altra, in una improvvisata partita a padel con gli amici, il centrocampista si è «confessato»: «So' ‘mbriaco fracico». Nessuna sorpresa che la sua diretta sia diventata virale, attirando anche i saluti (ricambiati) di Balotelli. I commenti, però, non sono piaciuti al belga, che sui social ha replicato: «Anche a Capodanno pensate a fare le notizie. Auguro un buon anno a tutti tranne a quelli... Ma fatevi una vita». In realtà se la fanno in tanti, ma evitando però di renderla pubblica proprio per scampare alle critiche. È così difficile capire la differenza che c'è tra fumare, bere e bestemmiare in privato o in diretta su Instagram? La Roma, seccata, però lo ha capito bene e - dopo avergli rinnovato il contratto fino al 2021, rendendolo il più pagato con Dzeko (circa 4,5 milioni) - al netto del silenzio pubblico che fa presumere multe, da Di Francesco ai dirigenti (Monchi via telefono) hanno invitato Radja alle scuse. Arrivate così. «Sono dispiaciuto per quanto accaduto. Lo sapete, mi piace star bene con gli amici e amo festeggiare il Capodanno, ma la notte scorsa sono andato oltre; la vedevo come una serata particolare, dove si può anche esagerare un po'. Certo non intendevo dare un esempio negativo. Per questo chiedo scusa per le mie parole e il mio comportamento». Lieto fine? Più o meno. Però quanto fa figo giocare a fare i «maledetti»...
di M. Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 15 dic 2018 
Ultima chiamata per DiFra
È tempo di ultima chiamata per Eusebio Di Francesco. Se la Roma fallisce anche la...
Michele si sveglia e ringrazia Totti: "Verrò a Trigoria"
Michele Frascaletti, ferito gravemente nella strage della discoteca di Corinaldo...
Roma, l'ultima senza i totem
Battere il Genoa per allungarsi la vita sulla panchina della Roma e poi puntare...
Da eroe a delusione: per Schick ultimo esame. De Rossi migliora e aiuta Di Francesco
Non ha ancora troppo tempo Schick per dare segnali confortanti alla Roma, ormai...
Olsen, Florenzi e Fazio: riecco i pretoriani per blindare la Roma
Va bene, lo ammettiamo, non suona benissimo. Chi di noi quando deve spegnere un...
Calciomercato Roma: Sanogo e Weigl verso il sì. Monchi chiede il via libera
Il d.s. lunedì sarà negli Stati Uniti per parlare con Pallotta: obiettivo rinforzi a centrocampo. Panchina: si studia un piano B
Le invasioni degli ultrà costano due milioni Raggi: paghi il governo
«I tifosi li vogliamo, le bestie no». Ma anche quando i tifosi non sono bestie la...
Schick, ultima chance per il grande assente
Ultima chiamata. Non solo per Di Francesco. Schick è al bivio. Con il prossimo rientro...
Monchi rilancia: subito 3 rinforzi
Monchi vola lunedì negli States. Non da turista, però, in stile cinepanettone. Niente...
 Ven. 14 dic 2018 
Calciomercato Roma, contattato Paulo Sousa e non solo: tutti i nomi in ballo
L'ex tecnico viola, raggiunto da Baldini dopo il Bologna, è disponibile. Ma si ripropone il vecchio pallino: Blanc. Spunta anche un'altra ipotesi suggestiva. Conte resterà un sogno
Conte impossibile, opzioni Sousa e Lopetegui
Ma se caccia Di Francesco, chi prende la Roma? Una domanda difficile per tutti,...
Un film già visto
L'ennesima replica di un film già visto e rivisto. La Roma si ritrova allo stesso...
Per domenica non recupera nessuno
Fino a un mese fa tra i giocatori più utilizzati da Di Francesco c'erano Dzeko e...
Nzonzi: compleanno senza sorrisi
Steven Nzonzi domani taglierà il traguardo dei 30 anni apparentemente senza più...
Pugni, parole, polemiche: Di Francesco frusta il gruppo
Faceva ancora parecchio caldo quando, a «Sette», Eusebio Di Francesco raccontava:...
Schick è al bivio: deve dare segnali e la Sampdoria lo vuole in prestito
Sei partite consecutive da titolare, quelle che dovevano mettergli le ali e che...
DiFra in salita: la Roma sceglie il "perdono", i tifosi invece no
[..] Domenica all'Olimpico è attesa una contestazione come non se ne vedono da anni,...
Domenica la curva sud contesterà la squadra
Sarà la solita Roma, almeno negli undici. Ma in un clima di contestazione totale...
La Roma verso la svolta: Monchi lunedì da Pallotta
La resa di Monchi non c'è, ma quella dei conti per il ds sembra arrivata. Lunedì,...
Piatek: "La Roma ha i suoi problemi, ma anche noi abbiamo i nostri. Entrambi bisognosi di punti"
Il pallone sempre tra i piedi, il gol nel sangue, il calcio dentro. Da Niemcza,...
Schick titolare ma soltanto per mancanza di alternative
Post-gara di Bologna (23 settembre): «Da ora in poi serviranno uomini prima dei...
Eusebio solo al comando
Jim Pallotta magari avrebbe agito con largo anticipo, perché si è convinto da un...
 Gio. 13 dic 2018 
Roma in crisi tra rassegnazione e solitudine
Alla partita di domenica col Genoa di Cesare Prandelli, si affida il compito di decidere quello che i tanti dirigenti, dal boss James Pallotta in giù non hanno avuto finora il coraggio di decidere
Roma, Di Francesco in bilico: con il Genoa ultimo appello
L'allenatore giallorosso annuncia esclusioni domenica: «D'ora in poi farò valutazioni sulle persone». Messaggio diretto e inequivocabile. Eusebio si sente tradito dai calciatori, che ancora una volta non hanno reagito ai suoi stimoli
Euro coppe nel weekend dal 2024. Così l'Uefa studia la rivoluzione
Le manovre per la grande riforma del calcio europeo dal 2024 sono cominciate. E...
E ora Prandelli. Dal via Florenzi, Olsen e Zaniolo
E ora c'è da pensare solo al Genoa, perché quella è davvero una partita che vale...
Grazie a Salah e Alisson lievita il market pool
Due vecchi amici - molto rimpianti dalla tifoseria giallorossa - hanno «regalato»...
Crisi nera: la Roma non riparte più
C'è anche la piccola Plzen nell'elenco delle delusioni del 2018. La Roma, infatti,...
Trovata continuità ma nelle delusioni
Senza stendere un velo pietoso sull'imbarazzante prestazione, contro un avversario...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>