facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La cura è nel tunnel di Schick

Domenica 31 dicembre 2017
Oggi Patrik Schick, l'acquisto più costoso della storia della Roma, è un problema. Sono problemi il suo inserimento, la coesistenza con Dzeko, i meccanismi da far funzionare per guarire dal mal di gol. Di Francesco durante il primo tempo si è sgolato con l'ex sampdoriano, gli ha urlato i movimenti da fare, gli chiedeva in continuazione di venire incontro e accentrarsi quando l'azione si sviluppava sulla sinistra. Ma Schick non è riuscito a seguire le indicazioni dell'allenatore. Il tecnico aveva cominciato a pensare di toglierlo già verso la fine del primo tempo, quando El Shaarawy si è alzato dalla panchina per scaldarsi. Anche perché l'attaccante aveva accusato sintomi influenzali. Poi ha atteso qualche minuto, perché ha dovuto sostituire nell'intervallo Manolas per un trauma contusivo al ginocchio e De Rossi non stava bene. Ma anche qualche compagno durante il primo tempo ha cercato di aiutare il ceco a capire i movimenti. Niente da fare. E quando è stato sostituito, quattro minuti dopo l'inizio del secondo tempo, Florenzi è andato ad abbracciarlo, per sostenerlo in quel momento delicato. Oggi Schick è una questione aperta e Di Francesco continuerà a lavorare per risolverla. Anche se in un passaggio a Radio Rai il tecnico ha messo in dubbio la conferma della formula con Schick e Dzeko insieme: «Questa è una valutazione che devo fare. Oggi come oggi l'esame non è superato».

MAL DI GOL - Con Schick in campo, nelle partite di campionato, la Roma ha segnato solo ieri. Il ceco ha firmato l'inutile gol contro il Torino in Coppa Italia e in tutte le altre occasioni nelle quali è stato chiamato in causa la squadra ha faticato a fare gol. Non è accaduto solo con la Spal, quando i giallorossi erano andati a segno tre volte prima del suo ingresso in campo, ma contro Genoa, Chievo, Cagliari, Juve e Sassuolo, i gol sono stati appena tre in cinque partite. La squadra segna quanto una pretendente all'Europa League. L'attacco della Roma è il settimo della serie A, con 29 reti al pari dell'Atalanta. Napoli, Juve e Lazio hanno superato quota 40. Anche l'Udinese ha segnato di più. Non è certo solo colpa di Schick, che resta un patrimonio che la Roma deve tutelare. Sarebbe una follia istruire un processo al giovane talento classe '96, già preso di mira da tifosi sui social dopo l'errore contro la Juve nei minuti di recupero. Schick continua ad avere un gran futuro davanti, può mantenere tutte le promesse. Basta aspettarlo.
di G. D’ Ubaldo
Fonte: Corriere dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 22 gen 2018 
Capito chi è il brasiliano? La panchina è un ricordo
Si chiama Alisson Becker, è nato a Novo Hamburgo, stato di Rio Grande do Sul, Brasile,...
Che malinconia i capitani in tribuna
La prima immagine che ti arriva da San Siro è quella di Francesco Totti al fianco...
La Roma si butta via nel finale
Alla fine ride solo la Lazio. A San Siro Inter-Roma finisce 1-1 e la vera vincitrice...
Pareggio a San Siro. Elsha determinante e Monchi non molla
Pareggia la Roma a San Siro (1-1), non riuscendo fino in fondo a vendicare la sconfitta...
Inter e Roma, un pareggio che non guarisce le due malate
La partita tra le malate non guarisce né Inter né Roma. Il pareggio finale — giusto...
Il Faraone tra gioia e rimpianti: "Troppo rinunciatari"
O «Non mi interessano i complimenti». Alisson esce da San Siro a testa bassa. Non...
Trattativa Edin-Chelsea: sono ore decisive
Ultima a San Siro prima dello Stanford Bridge? È ancora presto per dirlo. Quella...
 Dom. 21 gen 2018 
ll tifo giallorosso c'è: oltre duemila stasera al Meazza
Mercato o meno, i tifosi della Roma non abbandonano calciatori e allenatore, e nonostante...
Roma, cambio in cabina di regia. Ora c'è Strootman
Da San Siro a San Siro: da quell'ora di gioco, non eccezionale, disputata contro...
Calciomercato Roma, Dzeko-Chelsea si va avanti. Ziyech piace, pure Batshuayi
«Va a Londra questo treno?». «Ancora no». Il siparietto va in scena a Termini, ieri...
Allontanare negatività e distrazioni
Dal bianco delle nevi che ha regalato all'Italia tanti sorrisi, si ritorna al verde...
Primavera, i giallorossi superano il Verona. Crisi Lazio, rischio retrocessione
Se la Roma vola, per la Lazio non c'è pace. I ragazzi di Alberto De Rossi hanno...
De Rossi prova: pronto Strootman. Gerson torna dal 1′
Niente Perotti, Gonalons meno che mai, De Rossi sospeso a metà dalla voglia di recupero...
Inter-Roma, due squadre un po' pigre. Serve un'idea
Al netto della salute e del prezzo, ricordo Rafinha come un progetto serio di fantasista....
Eusebio è solo con il suo coraggio
Eusebio Di Francesco è solo, come non era stato mai dall'inizio del campionato....
Lucio, nervo scoperto: "Totti? Scrivete quello che volete"
La Champions League sullo sfondo nella sfida contro il suo passato. Luciano Spalletti...
Di Francesco: "Maledetto mercato"
«Contro l'Inter Dzeko partirà dall'inizio, è motivatissimo». Diretto, senza fronzoli...
Roma, bivio per la Champions: i giallorossi in casa dell'Inter per recuperare terreno
Finalmente c'è la partita. Che poi è l'unica cosa che conta per l'Inter e la Roma...
Inter-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Inter-Roma secondo le principali...
 Sab. 20 gen 2018 
Fiorentina, Babacar choc: vuole andare via. E anche la Roma ci pensa
L'avventura di Babacar a Firenze pare al capolinea. Nessuno lo dice ufficialmente,...
Curva Sud, ancora sanzioni per i lanciacori
Arrivano così, in maniera inaspettata eppure costante, le sanzioni per i tifosi...
Una squadra in vendita. Dallo scudetto ai conti, cambia l'obiettivo Roma
G.Buccheri) - La Roma scivola in classifica, ma risale sul mercato. Una risalita...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>