facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Il dicembre nero di Di Francesco: la Roma saluta i sogni di gloria

Domenica 31 dicembre 2017
Dal marzo di Spalletti (sconfitte con Lazio, Napoli e Lione in nove giorni) al dicembre di Di Francesco (k.o. con Torino e Juve, pareggio contro il Sassuolo che vale come una sconfitta in undici). Cambiano i mesi e cambiano gli allenatori, resta uguale il destino dei tifosi romanisti, che a ogni stagione sperano di vincere qualcosa — o almeno di lottare fino in fondo per qualche obiettivo — e devono rinunciarci con largo anticipo. Le vere soddisfazioni sono venute dalla Champions League, con lo straordinario primo posto nel girone con Chelsea e Atletico Madrid, ma non si può certo chiedere ai giallorossi di vincerla. La bulimia da turnover è costata l'eliminazione dalla Coppa Italia e lo scudetto è ormai un'utopia, con Napoli e Juve che vanno a doppia velocità. Il vero obiettivo, ormai, è entrare nelle prime quattro e il pareggio tra Inter e Lazio è l'unica buona notizia della giornata. Si può discutere su tutto e di tutti, ma la sintesi la fanno i numeri e quelli della Roma sono questi: 3 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 9 gare, tra coppe e campionato; un attacco anemico capace di segnare più di un gol in una sola partita: Roma-Spal 3-1, con gli estensi ridotti in 10 dopo 11 minuti; un solo gol di Dzeko, che ieri è stato comunque uno dei meno peggio, nelle ultime 15 gare.

In più c'è il caso Schick, scoppiato ieri con una sostituzione punitiva al 4' del secondo tempo, quando tutti gli allenatori del mondo cambiano i giocatori all'intervallo o lasciano loro almeno un altro quarto d'ora. Schick, per intendersi, ha giocato molto male, dimostrando di non essere un esterno per il 4-3-3 che Di Francesco non vuole modificare, però così si rischia di distruggere psicologicamente un calciatore che adesso sembra un pesce fuori d'acqua e che non ha saputo gestire in questi giorni il peso del gol divorato contro la Juve al 94'.

È stata anche la partita della doppia Var, perché quando le cose vanno male non possono che andar peggio. La moviola ha dato ragione all'assistente sul gol annullato per millimetri a Dzeko e ha rilevato il fuorigioco attivo di Cengiz Under (che fa blocco su Missiroli) nel gol cancellato a Florenzi. Orsato, a differenza di Roma-Inter, quando non segnalò a Irrati il fallo da rigore di Skriniar su Perotti, questa volta ha rivalutato l'importanza della tecnologia. Il Sassuolo ha strameritato il suo punto, giocando una gara concreta. Con Iachini in panchina, al posto di Bucchi, gli emiliani hanno conquistato 10 punti su 15. Ha saputo ovviare all'assenza di Berardi, preparando la gara per contenere Kolarov. Missiroli (che ha anche segnato il gol del pareggio) e Politano sono stati bravi a chiudere e a ripartire in continuazione. E chissà se qualcuno, un giorno, spiegherà come si possa valutare Politano 3,5 milioni (il prezzo del riscatto del Sassuolo) e Cengiz Under 13,5 milioni più bonus. Ma questo è un altro discorso.
di L. Valdiserri
Fonte: Corriere della Sera

Florenzi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 22 ott 2018 
Roma-CSKA Mosca, i convocati
Ecco i 21 convocati giallorossi per Roma-CSKA Mosca: Olsen, Mirante, Luca Pellegrini,...
 Dom. 21 ott 2018 
Roma-Spal 0-2, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-SPAL 0-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
Roma, peggio di prima
Se questa è la Roma, capace di perdere in casa contro la Spal (0-2), serve a poco...
 Sab. 20 ott 2018 
DI FRANCESCO: "Bisogna sempre stare sul pezzo, l'ambiente porta ad appagarti"
ROMA-SPAL 0-2. LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: “Siamo stati troppo frettolosi, sono un po’ arrabbiato perché voglio maggior applicazione”
Colpaccio della Spal a Roma. Che fischi all'Olimpico!
Atteggiamento remissivo per i giallorossi, che hanno poche idee e sono troppo prevedibili. Fischi da parte dei tifosi. Espulso Milinkovic-Savic nel finale
Roma-Spal 0-2, Le pagelle
Le pagelle della Roma - Si salvano Olsen e Pellegrini. Dzeko irriconoscibile
DiFra lancia Luca, l'altro Pellegrini: "Viene su bene"
Il suo erede - e amico - in Primavera, Riccardo Calafiori, sta combattendo una sfida...
Roma-Spal, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
Di seguito riportiamo le probabili formazioni di Roma-Spal secondo le principali...
 Ven. 19 ott 2018 
Roma-Spal, i convocati
Ecco i 21 convocati giallorossi per Roma-Spal: Olsen, Fuzato, Mirante, Luca Pellegrini,...
Santon paradosso dell'insostituibilità
«Prenditi il diritto di sorprenderti». Senza scomodare lo scrittore Milan Kundera,...
 Gio. 18 ott 2018 
Santon:"Ci siamo ritrovati, parlare tra noi ci è servito. Contento di aver giocato e vinto il derby"
"L'accoglienza di Monchi è stata bella, mi ha fatto sentire subito importante. Dal primo giorno di ritiro ho sempre dato il massimo"
Roma: un ottobre da turnover, ma non vale per il modulo
Dalla Spal alla Samp: 6 partite in 22 giorni, Di Francesco confermerà il 4-2-3-1 e ruoterà gli uomini. Anche se gli infortuni ne limiteranno le possibili scelte
 Mer. 17 ott 2018 
Pellegrini: "È fondamentale mettere in chiaro le cose sia in campionato sia in Champions"
"Proveremo a recuperare qualche punto già contro la SPAL"
Vent'anni capitano. Totti e quella fascia che non si scorda
Il 17 ottobre 1998, alle ore 16, Francesco Totti è stato per la prima volta il capitano...
 Lun. 15 ott 2018 
Calciomercato Roma, Cengiz Under, la prossima plusvalenza
Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non se ne incontrano molti...
 Dom. 14 ott 2018 
Polonia-Italia 0-1, Biraghi beffa la Polonia: l'Italia evita la Serie B
Un gol nel finale dell'esterno della Fiorentina (dedicato ad Astori) fa felice Mancini che ora può giocarsi anche il primo posto con il Portogallo
Roma, l'altalena dei terzini: Santon sempre più su, Karsdorp si è eclissato
L'ex interista arrivato tra lo scetticismo generale è ora in rampa di lancio, mentre l'olandese che in questa stagione doveva prendersi il ruolo da titolare a gennaio potrebbe partire in prestito
Roma, le novità (di mercato) prendono i voti
Se giustamente «un mercato non può essere giudicato a settembre» (Monchi dixit),...
 Sab. 13 ott 2018 
Quando il virtuale travalica la realtà
Tra luoghi comuni e manicheismo, è innegabile che il club non susciti simpatie in larga parte della comunicazione
Calciomercato, Lainez e Tonali. La Roma punta i classe 2000
"Infondo anche Messi non è molto alto...", scherzano così a Trigoria su Diego Lainez,...
 Ven. 12 ott 2018 
I Totti del futuro: la Roma coltiva i suoi gioiellini
Strana la vita. Al tifoso che guarda con timore i debiti a bilancio evidenziati...
 Mer. 10 ott 2018 
Nazionali, tutti gli impegni dei calciatori giallorossi
I giocatori della Roma impegnati durante la sosta del campionato con le rispettive...
Italia-Ucraina, Le Formazioni Ufficiali
Torna in campo l'Italia di Roberto Mancini, gli azzurri affrontanto in amichevole...
Un tesoretto da 120 milioni per la Roma
C'è una Roma sfruttata poco o nulla che vale 122 milioni di euro. La somma dei cartellini...
Roma, un Pastore di nome Eusebio
«Ho scelto la Roma perché voglio tornare a sentirmi importante». Sono state le prime...
 Mar. 09 ott 2018 
Genova, Mancini e gli azzurri depongono una corona nei pressi del ponte Morandi
Pochi minuti dopo le 17 i giocatori della Nazionale italiana di calcio sono giunti...
Roma, anche il gol fa turn over
Se segna Edin Dzeko, siamo tranquilli. Avviso ai naviganti: ci pensa lui, il bomber....
 Lun. 08 ott 2018 
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>