facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 15 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

L'impossibile intesa fra Schick e Dzeko rispedisce la Roma in mezzo ai dubbi

Domenica 31 dicembre 2017
Non nega, Di Francesco, che lo stellone della Roma sia in fase calante, come la sua classifica del resto. E gli dispiace averlo dovuto ribadire proprio davanti al Sassuolo, la squadra dove ha trascorso 5 anni e che lo ha introdotto al mestiere di allenatore da Serie A. «Devo fare mea culpa io per primo - dice dopo uno striminzito 1- 1 accolto da fischi - ora sappiamo che per competere con le grandi ci manca qualcosa in determinazione. Questo pareggio dà fastidio, forse ci portiamo ancora qualcosa dietro dall'eliminazione di Coppa col Torino». Il risultato dell'Olimpico ha detto che fra quelle dello scudetto la Roma stava a disagio come un proletario in un salotto snob. Le vacanze di lavoro intanto hanno mandato di traverso persino quel poco di spumante consentito in ritiro: vigilia di Natale con la botta del Torino e il ko con la Juve, adesso il Sassuolo. Se allarghiamo l'analisi al dicembre di campionato l'allenatore abruzzese si ritrova con un 3- 1 a una Spal terzultima e un miracoloso 1- 0 al 94' al Cagliari. Poi basta: poco gioco, per lo più accademico, rarefazione dei tiri in porta, Dzeko sparito, difesa che tiene meno.

Abbastanza seccante oltretutto concedere tutto questo spazio al Sassuolo di Iachini, che invece continua a mettere nel cappello punti preziosi: dopo aver battuto Crotone, Samp e Inter ha fermato anche la Roma. Tanto che Paolo Cannavaro ha potuto salutare il suo ultimo match in Italia, per poi andarsene in Cina a far soldi insieme al fratello Fabio, lanciando baci alla cinquantina di tifosi emiliani in trasferta, felicissimi per questo bel finale di 2017. La partita è stata di una noia fastidiosa, il vuoto tra il fischio iniziale di Orsato, il gol di Pellegrini alla mezzora e il gol dell' 1- 1 di Missiroli un'ora dopo. In mezzo se c'era una squadra che avrebbe meritato di più era proprio il Sassuolo. Che la Roma ha battuto virtualmente solo per i pochi minuti di tempo di cui l'arbitro ha avuto bisogno per due episodi di Var: un gol annullato a Dzeko per suo stesso fuorigioco, un altro di Florenzi per fuorigioco di Under. Interventi ineccepibili, ma comunque difficili da digerire per chi li subisce. «Le decisioni ci potevano stare. Ma che devo dire? A me il Var non piace» ha detto l'allenatore.

Per Di Francesco il problema principale è tenere insieme, in ossequio alle scelte non sempre felici del club, Dzeko e Schick. I due si mescolano come l'acqua e l'olio e particolarmente fuori posto pare Schick il quale ha tale adattabilità agli schemi da fare semplicemente il centravanti spostato di dieci metri a destra cercando evidentemente di far gol alla linea di fondo. Non ha preso quasi mai palla e quelle poche le ha sbagliate, tanto da costringere l'allenatore a sostituirlo dopo 4 minuti del secondo tempo. «Non riusciamo a fare più gol, ci vuole uno psicologo forte per capire questa cosa. Non è detto comunque che i due non possano giocare insieme - ha cercato di minimizzare Di Francesco - per Dzeko ora non gira benissimo, Schick l'ho sostituito perché era poco brillante. Ha troppa attenzione addosso, deve leggere e ascoltare ancor meno, fare il calciatore al 100%. Deve crescere, è un giocatore importante, ma avere anche la forza psicologica di affrontare un ambiente come questo». La coppia farà presto le pratiche di divorzio.
di F. Bocca
Fonte: La Repubblica

Serie A - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 13 ott 2018 
Italia, un anno dopo un altro spareggio: gli azzurri contro la Polonia dovono vincere per salvarsi
CHORZOW Dentro o fuori, domani sera a Chorzow contro la Polonia. Già spareggio,...
Cassano: "A parte la Juventus e Higuain, in Italia tutte schiappe"
Il talento barese che oggi ha annunciato l'addio al calcio: «Quando ero bambino ho fatto a botte. Le ho prese da Stramaccioni? Gli piacerebbe... Ci siamo solo spintonati e basta»
Soldi dai club per gli stadi più sicuri
Il ministro Salvini batte cassa al dorato e ricco mondo del calcio
Stadio della Roma, Gravina: "E' fondamentale. I biglietti sono troppo cari"
Intervista al candidato unico Figc: "Per una società moderna lo stadio di proprietà è una necessità. Il San Paolo di Napoli non è da Serie A"
Napoli e giallorossi i due club italiani che tengono più a lungo i giocatori
Altro che rivoluzioni. La Roma a sorpresa compare tra i club europei con le rose...
Roma, ecco la meglio gioventù
A Trigoria gli Under 23 chiedono spazio. Il gioco di parole non è voluto ma l'esempio...
 Ven. 12 ott 2018 
Calciomercato Roma, Coric in crescita: primo gol. Ma il club valuta il prestito
Il centrocampista croato ha segnato ieri nel test contro la Lupa Roma. Di Francesco non lo ha ancora impiegato perché non lo ritiene pronto: il Chievo e altre società di A lo hanno richiesto, Monchi e l'allenatore ci stanno pensando
Porta nuova, da Olsen fino ad Audero: arrivo e paro
Cancelliamo dal vocabolario dei sinonimi questo termine: guardiano. Non è più attuale,...
 Gio. 11 ott 2018 
AS Roma in rosso con debiti a 220 milioni
Meno perdite, ma più debiti. Neppure la stagione da favola che ha visto la cavalcata...
Roma, la difesa torna legittima
La ripartenza della Roma in campionato, passa per una difesa ritrovata. O quasi....
 Mer. 10 ott 2018 
BURDISSO chiude la carriera: "Grazie a tutti quelli che mi hanno accompagnato in questo percorso"
Nicolas Burdisso, ex difensore della Roma che in Serie A ha vestito anche le maglie...
 Mar. 09 ott 2018 
Moggi duro: "Questa Juve si batte solo con un'altra Calciopoli"
C'era una volta Maradona: era uno solo ma in campo sembravano tanti. I media parlano...
Roma, anche il gol fa turn over
Se segna Edin Dzeko, siamo tranquilli. Avviso ai naviganti: ci pensa lui, il bomber....
 Lun. 08 ott 2018 
Incassi da sponsor: la Juve unica italiana della Top 10 europea
Secondo lo studio di CSM Sport & Entertainment i bianconeri hanno 39 accordi per un totale di 101 milioni di euro
Cassano: "Con testa oggi avrei vinto molto"
“Totti ha ragione su di me. Avessi avuto figli 10 anni fa avrei vinto di più”
Dzeko per la storia e Roma per sempre
Quattro reti in cinque giorni: Di Francesco ha ritrovato il suo centravanti. Si avvicina ai migliori bomber della storia giallorossa. E presto il rinnovo
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
La nuova arma della Roma
«Quando salgono in area i più piccoli sono De Rossi e Manolas». Così Aurelio Andreazzoli...
Roma, Di Francesco conta sulla forza inattiva
«Dobbiamo crescere ancora tanto». Di Francesco lo ha ripetuto dopo il successo al...
 Dom. 07 ott 2018 
Dzeko, tripletta e svago. Il bosniaco all'Oktoberfest con la moglie
L’attaccante della Roma è volato in Germania dopo aver ritrovato la vena realizzativa tra Champions e Serie A
Empoli-Roma 0-2, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: EMPOLI-ROMA 0-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Sab. 06 ott 2018 
Luca Pellegrini: grandi mezzi per prendersi tutto, ma ci vuole calma
Empoli. Luca va frenato, ha i bollori. Come un'ansia da prestazione, come quella...
LUCA PELLEGRINI: "Felice dell'esordio, so quanto ho lavorato per questo"
EMPOLI-ROMA 0-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA LUCA PELLEGRINI A SKY SPORT Era come...
Empoli-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
8ªGiornata di Serie A
Caputo: "Io, a tutta velocità fra i giganti Fazio-Manolas. Che sfida, non ho paura"
Una birra? Offre Francesco Caputo. E se il capitano dell'Empoli ubriacherà la Roma,...
In Toscana ok da undici anni
La Roma non perde contro l'Empoli dal 2007 quando Pozzi decise la partita, poi tra...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>