facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

L'impossibile intesa fra Schick e Dzeko rispedisce la Roma in mezzo ai dubbi

Domenica 31 dicembre 2017
Non nega, Di Francesco, che lo stellone della Roma sia in fase calante, come la sua classifica del resto. E gli dispiace averlo dovuto ribadire proprio davanti al Sassuolo, la squadra dove ha trascorso 5 anni e che lo ha introdotto al mestiere di allenatore da Serie A. «Devo fare mea culpa io per primo - dice dopo uno striminzito 1- 1 accolto da fischi - ora sappiamo che per competere con le grandi ci manca qualcosa in determinazione. Questo pareggio dà fastidio, forse ci portiamo ancora qualcosa dietro dall'eliminazione di Coppa col Torino». Il risultato dell'Olimpico ha detto che fra quelle dello scudetto la Roma stava a disagio come un proletario in un salotto snob. Le vacanze di lavoro intanto hanno mandato di traverso persino quel poco di spumante consentito in ritiro: vigilia di Natale con la botta del Torino e il ko con la Juve, adesso il Sassuolo. Se allarghiamo l'analisi al dicembre di campionato l'allenatore abruzzese si ritrova con un 3- 1 a una Spal terzultima e un miracoloso 1- 0 al 94' al Cagliari. Poi basta: poco gioco, per lo più accademico, rarefazione dei tiri in porta, Dzeko sparito, difesa che tiene meno.

Abbastanza seccante oltretutto concedere tutto questo spazio al Sassuolo di Iachini, che invece continua a mettere nel cappello punti preziosi: dopo aver battuto Crotone, Samp e Inter ha fermato anche la Roma. Tanto che Paolo Cannavaro ha potuto salutare il suo ultimo match in Italia, per poi andarsene in Cina a far soldi insieme al fratello Fabio, lanciando baci alla cinquantina di tifosi emiliani in trasferta, felicissimi per questo bel finale di 2017. La partita è stata di una noia fastidiosa, il vuoto tra il fischio iniziale di Orsato, il gol di Pellegrini alla mezzora e il gol dell' 1- 1 di Missiroli un'ora dopo. In mezzo se c'era una squadra che avrebbe meritato di più era proprio il Sassuolo. Che la Roma ha battuto virtualmente solo per i pochi minuti di tempo di cui l'arbitro ha avuto bisogno per due episodi di Var: un gol annullato a Dzeko per suo stesso fuorigioco, un altro di Florenzi per fuorigioco di Under. Interventi ineccepibili, ma comunque difficili da digerire per chi li subisce. «Le decisioni ci potevano stare. Ma che devo dire? A me il Var non piace» ha detto l'allenatore.

Per Di Francesco il problema principale è tenere insieme, in ossequio alle scelte non sempre felici del club, Dzeko e Schick. I due si mescolano come l'acqua e l'olio e particolarmente fuori posto pare Schick il quale ha tale adattabilità agli schemi da fare semplicemente il centravanti spostato di dieci metri a destra cercando evidentemente di far gol alla linea di fondo. Non ha preso quasi mai palla e quelle poche le ha sbagliate, tanto da costringere l'allenatore a sostituirlo dopo 4 minuti del secondo tempo. «Non riusciamo a fare più gol, ci vuole uno psicologo forte per capire questa cosa. Non è detto comunque che i due non possano giocare insieme - ha cercato di minimizzare Di Francesco - per Dzeko ora non gira benissimo, Schick l'ho sostituito perché era poco brillante. Ha troppa attenzione addosso, deve leggere e ascoltare ancor meno, fare il calciatore al 100%. Deve crescere, è un giocatore importante, ma avere anche la forza psicologica di affrontare un ambiente come questo». La coppia farà presto le pratiche di divorzio.
di F. Bocca
Fonte: La Repubblica

Di Francesco - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 22 gen 2018 
Emerson ai saluti, Dzeko quasi. Ora serve il miglior Schick
Il Chelsea sborserà 20 milioni per aggiudicarsi il terzino che guadagnerà 2.5 milioni di euro a stagione. Per il recupero di mercoledì con la Samp Di Francesco confida nella punta ceca, ex blucerchiato
DE ROSSI out contro la Sampdoria
Niente da fare per Daniele De Rossi: al 90% il capitano della Roma sarà assente...
SAMPDORIA-ROMA, domani la conferenza di Di Francesco a Cornaredo
Martedì 23 gennaio 2018, alle ore 13.00, il tecnico Eusebio Di Francesco incontrerà...
Calciomercato Roma, i nomi di Monchi
L'eventuale uscita di Dzeko permetterebbe alla Roma di agire sul mercato in entrata nella finestra di gennaio
Calciomercato, Dzeko-Chelsea, dall'Inghilterra: accordo vicino, affare da oltre 30 milioni
Sono ore decisive per il trasferimento di Emerson Palmieri ed Edin Dzeko alla corte...
Che malinconia i capitani in tribuna
La prima immagine che ti arriva da San Siro è quella di Francesco Totti al fianco...
La Roma si butta via nel finale
Alla fine ride solo la Lazio. A San Siro Inter-Roma finisce 1-1 e la vera vincitrice...
Pareggio a San Siro. Elsha determinante e Monchi non molla
Pareggia la Roma a San Siro (1-1), non riuscendo fino in fondo a vendicare la sconfitta...
Inter-Roma 1-1: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-INTER 1-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
Inter e Roma, un pareggio che non guarisce le due malate
La partita tra le malate non guarisce né Inter né Roma. Il pareggio finale — giusto...
Il Faraone tra gioia e rimpianti: "Troppo rinunciatari"
O «Non mi interessano i complimenti». Alisson esce da San Siro a testa bassa. Non...
Trattativa Edin-Chelsea: sono ore decisive
Ultima a San Siro prima dello Stanford Bridge? È ancora presto per dirlo. Quella...
 Dom. 21 gen 2018 
Roma, Alisson para tutto nella notte gelida di San Siro
MILANO Ha parato tutto e di tutto, Alisson, nella notte gelida dello stadio...
Inter, Gagliardini e Santon flop. Roma: Manolas, muro per due
Vecino da applausi. Bene Miranda, Skriniar e Brozo. Fazio e Juan Jesus bucano sul gol del pareggio interista, Bruno Peres mossa infelice. Alisson strepitoso. Ecco i migliori e peggiori della sfida di San Siro
Inter-Roma, cori contro Pallotta e Spalletti a San Siro
Duemila tifosi hanno seguito la Roma a San Siro nonostante il periodo nero che sta...
DI FRANCESCO: "Ottima gara per 70 minuti. Sarebbe un peccato perdere Nainggolan o Dzeko"
INTER-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Ottima gara per 70 minuti. I crampi hanno influito nelle scelte. Non avevo grandi possibilità di cambi"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>