facebook twitter Feed RSS
Sabato - 20 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

L'eccezione sta diventando sempre più la triste regola

Domenica 31 dicembre 2017
Dopo il derby, la Roma in casa ha vinto contro Spal e Cagliari ed ha pareggiato con il Sassuolo; lontano dall'Olimpico ha preso un punto a Marassi contro il Genoa, un altro al Bentegodi contro il Chievo e neppure quello all'Allianz Stadium contro la Juventus. Sei partite, nove punti. Basterebbero questi semplici numeri per spiegare il momentaccio che sta attraversando la squadra di Eusebio Di Francesco, lontana nove punti dalla capolista Napoli (con un partita in meno). E cacciata dalla Coppa Italia dal modesto Torino. Una Roma che, in queste sei partite di campionato, ha segnato soltanto sei reti. Poche, troppe poche per avere ambizioni di primissimo piano. E sta aumentando in maniera inaspettata il numero delle occasioni perse. Solo che, adesso, l'eccezione sta diventando la normalità. E questo, ne converrete, è il dato più allarmante.

NON SOLO MAL DI GOL - Può capitare, ad esempio, di non vincere in casa del Genoa, pur essendo passati in vantaggio; ma se a seguire non batti neppure il Chievo e il Sassuolo, dopo aver faticato da matti per superare il Cagliari, vuol dire che la faccenda è un po' più seria di quanto si potesse ipotizzare dopo la delusione di Marassi. La Roma è una squadra in completa involuzione. E i pochi gol all'attivo (23 prima del derby, in 12 partite,media quasi due a gara) stanno addirittura rendendo vano il brillante comportamento in fase difensiva, con 12 reti al passivo che rappresentano il top del campionato. Sostenere, però, che il guaio della Roma sia soltanto il mal di gol è davvero riduttivo: è il complesso che non va più come andava prima del derby. Una questione di gioco, in primis. Se, ad esempio, Dzeko non segna da una vita è colpa sua, certo; ma forse lo è anche di chi gli gioca accanto che non gli dà più una mano per riuscire (a tornare) a sorridere. Altissima, ad esempio, la percentuale degli errori in fase di palleggio, con tante potenziali opportunità per attaccare con pericolosità buttate nel cestino. La Roma che aveva incantato l'Europa oggi è soltanto un ricordo. Più nello sviluppo del gioco che nei risultati, anche se dopo la vittoria sulla Lazio sono stati mediocri. Qui non si tratta di capire e valutare, per dirne un'altra, la prestazione di Schick; se mai, c'è da studiare il modo ideale per non sprecare il suo talento. Non poteva essere lui l'uomo in grado di far svoltare in un paio di partite la Roma, ma adesso proprio lui non può e non deve diventare un/il problema della Roma. La Roma può cambiare passo, tornando all'antico, solo grazie a se stessa, cioè attraverso la squadra e non tramite i singoli. Sennò, il nuovo anno si aprirà peggio di come si è chiuso quello vecchio.
di M. Ferretti
Fonte: Il Messaggero

Coppa Italia - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 19 gen 2018 
Inter-Roma, chi perde entra in crisi profonda
Uscire dalla crisi, anche se sarà difficile farlo in due. Spalletti e Di Francesco,...
 Gio. 18 gen 2018 
La maledizione continua
L'Inter non porta fortuna a Perotti. Non quest'anno, almeno. L'argentino che lo...
Gli anni perduti di Inter e Roma, le incompiute d'oro
In un ufficio della Lega di Serie A sono appese due gigantografie: c'è la foto ricordo...
La doppia partita di Nainggolan tra San Siro e la Cina
Il riferimento per gli ottimisti è l'Italia del Mundial 1982, iniziato tra polemiche...
 Mer. 17 gen 2018 
Roma, eclissi di Gerson
Firenze, Santa Maria Novella. È questa la stazione dove si è fermato due mesi e...
Inter e Roma senza rete
Strano, ma vero: sarà il mal di gol ad accompagnare l'Inter e la Roma allo scontro...
 Mar. 16 gen 2018 
Zenga: "Inter-Roma fondamentale per la testa. Il primo posto nel girone ha consumato i giallorossi"
Walter Zenga, allenatore del Crotone ed ex portiere della Nazionale italiana, ha...
Roma, serve una cessione: Strootman o Emerson
Il mercato di gennaio, con parecchi alti e qualche basso, è storicamente terreno...
 Lun. 15 gen 2018 
Ecco Dzeko: a San Siro sa come si fa
Il lungo inverno di Dzeko sta per finire. L'attaccante bosniaco si è ricaricato...
Peso, discorso e lavoro: la Roma riapre Trigoria
Ritrovarsi nove giorni do­po la sconfitta contro l'Atalanta, le discussioni tra...
 Sab. 13 gen 2018 
Bruno Peres, sempre viva la pista turca
Bruno Peres si sta ricaricando in famiglia in Brasile, in attesa di conoscere il...
Roma, fumo di Londra: il mercato è bloccato
Il pressing londinese di Monchi rischia di essere eluso. Pallotta non cambia linea....
 Ven. 12 gen 2018 
Calciomercato Roma, ag. Skorupski: "Abbiamo chiesto la cessione a Monchi. Ci sono diverse offerte"
Bartolomej Bolek, agente del portiere della Roma Lukasz Skorupski ha rilasciato...
Roma, il pressing di Monchi
Monchi e Pallotta, il confronto è aperto. Il direttore sportivo è arrivato ieri...
Attacco all'attacco. Di Francesco vede la Roma di Lucho
Dall'Argentina di Perotti al mare di Dubai di Dzeko, passando per il freddo di Milano,...
 Gio. 11 gen 2018 
Con Di Francesco per vincere domani
Un allenatore che pratica realmente il buonsenso e una squadra che ha dimostrato di essere forte: non serve altro
I giallorossi non sanno più rimontare
La Roma da rimonta non c'è più, è svanita in meno di un anno. Nelle sette volte...
 Mer. 10 gen 2018 
Roma, il caso Schick: le domande per capire
E' sbarcato a Roma a stagione già cominciata e senza essersi allenato con la Samp. Cosa succede adesso? Ve lo raccontiamo qui
Roma, i "desaparecidos" di Di Francesco
L'incontro londinese tra il presidente Pallotta e il d.s. Monchi è previsto per...
 Mar. 09 gen 2018 
Roma, messaggio a Di Francesco: il cambio di modulo è l'unica soluzione
Da più di un mese a questa parte non v'è domenica in cui non tenga banco la tangibile...
Schick, puoi!
Un altro check up è andato. Tutto a posto. Il problema di Patrik Schick non...
Roma, fascia da schiaffi
Il calcio si ferma per la sosta invernale. La Roma, però, vive questa pausa come...
Dall'Nba al tenero Eusebio tutto il caos giallorosso
Potremmo risolvere il caso Roma democristianamente (del resto un tempo fu davvero...
 Lun. 08 gen 2018 
Roma, aria di rifondazione
Terapia d'urto per la Roma. La crisi è in stadio avanzato ed è finito il tempo delle...
Eusebio va dritto dentro le ombre
C'è chi, senza uno straccio di rispetto, ha tirato in ballo la maledizione di Spelacchio,...
 Dom. 07 gen 2018 
Roma, Monchi chiama Pallotta: "Mercato? Ci vogliono soldi"
Dopo il k.o. con l'Atalanta, i dirigenti si ritroveranno per fare il punto, forse a Londra
Crisi Roma: la dirigenza a caccia di soluzioni. Pallotta attende risposte
Il presidente Jim Pallotta preferisce non commentare la sconfitta contro l'Atalanta,...
Roma, mese nero: 5 punti in 5 gare. E c'è la grana Nainggolan
L'ultima vittoria in campionato è l'1-0 col Cagliari del 16 dicembre. Il ritorno al gol di Dzeko è l'unica nota lieta
"E' un predestinato...". Cagliari, ecco chi è Biancu, il "nuovo Barella" corteggiato da Inter e Roma
"Biancu è un predestinato: ha una grande carriera davanti". Tutti pazzi per Nicolò...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>