facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 17 gennaio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Florenzi: duecento volte Roma

Sabato 30 dicembre 2017
Se il destino sceglie di farti esordire in A a 20 anni al posto di Totti, tu che sei nato romano e romanista e hai anche indossato la fascia di capitano della Primavera, forse qualcosa di predestinato dentro lo hai. La storia di Alessandro Florenzi e della Roma, intesa come prima squadra, nasce il 22 maggio 2011, quando Montella richiama in panchina il numero 10, a 5' dal termine, e manda in campo un'emozionatissimo ragazzo contro la Samp. Quella era l'ultima partita dell'era Sensi e il fatto che sia stata la prima di Florenzi dà l'idea di quanto l'ex centrocampista della Primavera rappresenti, adesso che Totti ha smesso e a De Rossi non manca tantissimo, il ponte tra il vecchio e il nuovo. Oggi, se giocherà, come sembra, festeggerà le 200 presenze in giallorosso e, sempre a proposito di destino, lo farà avendo davanti il Sassuolo, la squadra contro cui, 14 mesi fa, è iniziato il suo calvario fatto di un anno di stop e due operazioni al ginocchio.

RICORDI - Non ci fossero stati i due infortuni, a quota 199, cioè le gare giocate finora, dal 22 maggio 2011 al 23 dicembre 2017, sarebbe arrivato prima. Invece, a quasi 27 anni, Florenzi conta 165 presenze in campionato, 19 in Champions, 9 in Coppa Italia e 6 in Europa League. In mezzo una stagione a Crotone (2011- 2012) e 5 allenatori. Zeman, fondamentale perché ha convinto la Roma a riprenderlo e a dargli fiducia, Andreazzoli, che lo ha tenuto in panchina nel derby del 26 maggio, Garcia, che lo ha in- ventato esterno d'attacco, Spalletti e ora Di Francesco, che come il francese avrebbe voluto riportarlo davanti ma, visto l'infortunio di Karsdorp, è stato costretto a fare di necessità virtù, rimettendolo nel ruolo di terzino destro. Dal campo alla quo- tidianità: come (quasi) tutti i calciatori moderni, Florenzi ha una persona di sua fiducia che lo aiuta nel gestire i social e l'immagine. Ha ceduto il suo nickname di Instagram a Telethon, di cui da qualche anno è sostenitore, qualche giorno fa si è divertito a fare il doppiatore a «Dribblo», uno dei personaggi del cartone «I Primitivi» ed è uno di quelli a cui la società ricorre più spesso per spot e campagne pubblicitarie. Questo, però, non influisce sulla sua costanza in campo: anno dell'infortunio escluso, Florenzi ha sempre superato le 30 presenze in campionato, non scendendo mai, tranne la prima stagione, sotto le 5 reti.

CORRETTO - Non solo: in A non è mai stato espulso, nella stagione 2014-15 ha preso 9 ammonizioni mentre nelle altre non ha mai superato le 4. In questa stagione, in campionato, non ha mai preso cartellini nelle 14 partite disputate. Magari anche questo avrà un peso sul rinnovo di contratto di cui lui, con il suo agente Lucci, sta discutendo con la società. Sarà il contratto della vita, con la speranza (sua e del club) che sia anche un contratto a vita. E che magari arrivi pure quel trofeo che tanto insegue.
di C. Zucchelli
Fonte: Gazzetta dello Sport

Spalletti - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 15 gen 2019 
Calciomercato Roma, caccia al sostituto di Juan Jesus: da Kabak all'occasione Ruiz
DI FRANCESCO VORREBBE MIRANDA, NASTASIC È COSTOSO
Roma, una serata finalmente Schick
La partenza nel nuovo anno è come la chiusura del vecchio: la Roma prosegue la sua...
 Sab. 12 gen 2019 
SPALLETTI: "Mourinho? Voci giuste, ora Inter ambita da top player e top mister"
Intervistato da Rai 2, Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, ha parlato...
 Gio. 10 gen 2019 
Coppa Italia. Come un altro campionato
Dopo essersi specchiato, naturalmente timido timido, nelle acque delle Maldive,...
Mercatino Roma. Monchi linea low cost: si insiste per uno tra Bennacer e Pulgar
La collezione inverno a Trigoria non va più di moda. Anche per questo gennaio, infatti,...
 Mer. 09 gen 2019 
Roma, obiettivo Coppa
Sono passati quasi undici anni. Da quel 24 maggio 2008, giorno della finale di Coppa...
 Mar. 08 gen 2019 
Roma meglio di tutte in serie A: all'Olimpico in gol ogni 34'
La squadra di Di Francesco batte anche la Juve. E in Europa sono all'ottavo posto
 Lun. 07 gen 2019 
L'Inter sfida la Roma per De Paul
L’argentino esploso nell’Udinese piace a Marotta e Ausilio (ma molto anche ai giallorossi): ha i numeri giusti per costruire un grande futuro
La Roma di Pallotta al top per punti fatti, adesso vuole un trofeo
[..] Negli ultimi 40 anni, appunto, il presidente giallorosso con la media punti...
Priorità all'ingaggio più che al profilo
A Miranda, in uscita da Appiano Gentile, indirettamente conferma la strategia di...
 Ven. 04 gen 2019 
La Roma è troppo buona: pochi contrasti e pochi falli
La Roma dei paradossi non finisce di stupire. Trenta punti dopo il girone d'andata...
 Gio. 03 gen 2019 
Quando l'inverno regala top e flop da incorniciare
Gennaio: mese di programmazione, opportunità ma anche di colpi ad effetto. Lo dice...
 Mer. 02 gen 2019 
Zaniolo entra tra i 50 osservati speciali della Uefa per il 2019
In molti in Italia si sono accorti che Nicolò Zaniolo è tra i giovani più promettenti...
 Mar. 01 gen 2019 
Il fratello di Nainggolan: "Sono preoccupato per lui. Uno psicologo? Durerebbe una sola settimana"
Le parole di Manuel Nainggolan, fratellastro del centrocampista dell'Inter
 Sab. 29 dic 2018 
SPALLETTI: "Nainggolan mette troppe cose prima del calcio"
"Queste partite diventano pericolose se non le affronti nella maniera giusta". Parola...
 Gio. 27 dic 2018 
Radja: "Voglio tornare a Roma, qui sto facendo un macello"
Un uragano improvviso, che rischia ora di abbattersi sulla serenità di Radja Nainggolan....
 Lun. 24 dic 2018 
Nainggolan-Inter, storia al bivio tra rottura e ripartenza
Il centrocampista belga furioso per la vicenda, i tifosi sono dalla parte della società
L'Inter scarica Nainggolan e il colpo diventa Zaniolo
Soltanto sei mesi fa i tifosi dell'Inter festeggiavano lo sbarco di Nainggolan alla...
 Dom. 23 dic 2018 
Serie A, il tour de force di fine anno potrà spostare gli equilibri
Il mini ciclo natalizio di 3 partite in sette giorni sembra promettere scintille....
 Sab. 22 dic 2018 
Eusebio rilancia: "Servono rinforzi"
Apparentemente rinfrancato. Come se avesse ricevuto delle ulteriori rassicurazioni...
 Ven. 21 dic 2018 
La Roma ci riprova nello stadio maledetto
Da quando si gioca allo Stadium, la Roma contro la Juventus ha sempre perso. Non...
Roma, una squadra da paura
Dzeko non ci sarà, ipotesi improbabile; Dzeko andrà al massimo in panchina, ipotesi...
 Gio. 20 dic 2018 
Stadium inviolabile: 8 partite, 8 k.o. Ma papà De Rossi...
Ci è riuscito Alberto De Rossi, in una finale di andata di Coppa Italia Primavera,...
Da Spalletti a DiFra: è sempre colpa loro?
Sono pochi a non abbandonare il carro mentre vi scende colui che, fino alla notte...
Miralem contro Pjanic: due vite in 90'
La testa. Con Miralem Pjanic la testa conta sempre più di tutto. Mire nell'ultimo...
 Mer. 19 dic 2018 
Tutto per tutto. Roma, Di Francesco salvo solo
Serve un miracolo e sotto Natale chissà che non avvenga. A Di Francesco resta solo...
 Mar. 18 dic 2018 
Rosella Sensi: "Non auguro a nessuno di girare con la scorta. Spalletti, perdono ma non dimentico"
"A Totti farei fare il d.t. Capello non voleva essere simpatico, voleva solo vincere. Samuel la cessione più dolorosa, non avrei voluto firmare”
 Lun. 17 dic 2018 
Champions Roma, tutto quello che c'è da sapere sul Porto
Dall'insidia Herrera alla stella Marega. In panchina l'ex laziale Coinceiçao
 Dom. 16 dic 2018 
Di Francesco, ultima fermata ma la Roma sarà a costo zero
Le valigie per Boston sono già chiuse, ma solo stasera il ds Monchi saprà se prima...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>