facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 16 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Lo scudetto dei capitani

Venerdì 29 dicembre 2017
Totti ha accettato di vincerne uno in 25 anni pur di mantenere il suo patto d'amore con la Roma, De Rossi non ha mai ceduto alla tentazione di andarsene per provare in tutti i modi a festeggiarne uno prima che sia troppo tardi. Il soggetto mancante è ovviamente lo scudetto, un ricordo diventato ormai ossessione in questi lunghi 16 anni che ci separano dall'ultimo tricolore giallorosso del 2001. La sconfitta in casa della Juventus dello scorso 23 dicembre ha allontanato il sogno, ma non lo ha ancora distrutto. Ne è convinto Totti, che ieri a Dubai ha incontrato proprio Capello, il condottiero dell'impresa della sua carriera a cui tiene più del Mondiale vinto. C'era anche Lippi tra gli invitati ai Globe Soccer Awards, dove l'ex capitano romanista ha ricevuto il premio alla carriera dopo aver tenuto il suo primo discorso da relatore-dirigente. E tra un stretta di mano e un selfie con gli allenatori più importanti della sua carriera, ha provato a ricaricare le pile della squadra ferita. «La Roma - dice Totti - è una candidata a vincere lo scudetto, è una delle 3 o 4 che possono realmente arrivare a contendersi il titolo perché è competitiva e forte. Cosa invidio alla Juventus? Nulla, posso solo dire che loro rispetto a noi hanno lo stadio "personale"». La Roma dovrà aspettare altiri tre-quattro anni per giocare nel suo impianto di proprietà a Tor di Valle, ma l'obiettivo è di arrivare a dama prima. «Purtroppo vincere nella Capitale è più difficile - riconosce Totti a Sky - lo dicono le statistiche. Sarà una chiacchiera leggendaria, però riuscirci a Roma vale 10 volte di più rispetto a tutte le altre città d'Italia».

Vallo a dire a De Rossi, che s'è affacciato in prima squadra nella stagione col tricolore cucito sul petto ma ha visto fallire i sedici tentativi seguenti. Con tanto di nove secondi posti (compreso quello assegnato a tavolino causa Calciopoli) dal sapore spesso amarissimo. Eppure in lui ha sempre prevalso un pensiero: «E se me ne vado e la Roma vince?». In fondo, è lo stesso spirito che ha spinto Totti a non cambiare mai maglia, «anche se insieme abbiamo vinto poco» ricorda Francesco (due coppe Italia e una Supercoppa oltre al Mondiale), e ora a Daniele restano da contratto due tentativi per scrivere il lieto fine della sua carriera. Ma rispetto a Totti, si mostra più cauto. «Vincere è un percorso lungo - sottolinea De Rossi a Sky - è una parola della quale non si deve abusare. Me l'ha insegnato un allenatore al quale devo tanto come Conte. Si arrabbiava quando dicevamo di vincere, lo si fa tutti i giorni in allenamento, con gli atteggiamenti fuori dal campo, con gli episodi, un tiro, una parata, è tutto importante. Con la Juve un pareggio poteva starci ma se loro vincono da 6 anni significa che sono più forti degli altri. La Juve resta davanti a tutti ma da due anni vedo il Napoli è accreditato per vincere, subito dietro ci siamo noi». Con un Di Francesco «che potrebbe fare più punti di un tecnico magnifico come Spalletti», un centravanti, Dzeko, «che è un campione assoluto» e la guida spirituale di Totti, «calato bene nel nuovo ruolo grazie al rapporto con Monchi». Un De Rossi sempre più positivo, con una parola buona concessa a tutti (persino a Tavecchio... ), per combattere quella negatività che, secondo molti dentro Trigoria - compreso il neo arrivato Monchi - è il vero male da estirpare.
di A. Austini
Fonte: Il Tempo

De Rossi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 15 lug 2018 
LATINA-ROMA, la squadra a cena dopo la partita
Come testimoniato da diversi calciatori su Instagram, dopo la partita contro il...
 Sab. 14 lug 2018 
DI FRANCESCO: "Sono positivo sul rinnovo di Florenzi. Mercato? Faremo le nostre valutazioni"
AMICHEVOLE LATINA-ROMA 0-9 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Ho tanti giocatori a disposizione e lavoro meglio. Mi è piaciuta molto la linea difensiva"
Latina-Roma 0-9 - Le pagelle
FORMAZIONE PRIMO TEMPO Mirante sv: inoperoso, guarda la partita da posizione...
LATINA-ROMA 0-9
Questo pomeriggio la Roma giocherà il primo test ufficiale della stagione 2018/2019,...
Eusebio, la forza della continuità
Lo scambio o comunque l'album delle figurine piace ai bambini. Non da oggi. D'estate...
 Ven. 13 lug 2018 
TRIGORIA 13/07 PM - Tattica e partitella. Ancora in gol Schick, rete decisiva di El Shaarawy
ALLENAMENTO ROMA - Assente Gonalons, lavoro individuale per Florenzi, Strootman e Defrel
TRIGORIA 13/07 AM - Riscaldamento in palestra ed esercitazioni tattiche per reparti in campo
ALLENAMENTO ROMA - Gonalons out per problemi intestinali
Al Tre Fontane cori per Dzeko e applausi per Di Francesco
La Roma abbraccia i suoi tifosi allo stadio Tre Fontane in occasione dell'allenamento...
 Gio. 12 lug 2018 
Roma, bagno di tifosi al Tre Fontane. Manolas: "Da qui non mi muovo"
Allenamento a porte aperte per i giallorossi. Applausi per i nuovi arrivi, Under in grande spolvero (tripletta). Schick provato ancora nel ruolo di prima punta
 Mer. 11 lug 2018 
TRIGORIA 11/07 PM - Lavoro individuale per Gerson e Defrel, out anche Santon e Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - Di Francesco: "Se prendiamo forte gli avversari ce li mangiamo"
Coric: "Sono contento di essere arrivato in un grande club. Sono un calciatore offensivo e..."
“Sono un calciatore offensivo e in un centrocampo a tre faccio la mezzala”
CALCIOMERCATO Roma, tesserato il centrocampista Gennaro Nigro
Monchi piazza l'ennesimo colpo del mercato estivo. La Roma ha tesserato Gennaro...
 Mar. 10 lug 2018 
TRIGORIA 10/07 PM - Esercitazioni tattiche a campo ridotto per la squadra riunita
Prove di 4-3-3 durante la partitella 11 contro 11
Ritiro Roma: stanze singole per De Rossi, Manolas, Dzeko, Florenzi e Strootman
Cominciato ufficialmente il ritiro, andiamo a scoprire come i calciatori giallorossi...
Di Francesco ricomincia dall'estrema cura dei dettagli
Il tecnico in campo è stato sempre al centro nel gioco, ha dispensato consigli ai più giovani e corretto difetti dei senatori
Roma sogna in grande: De Rossi il gladiatore, Pastore la fantasia
Primi allenamenti nel segno del capitano e dell’argentino, il più atteso a Trigoria: il gioco d’attacco di Di Francesco è pronto a decollare
 Lun. 09 lug 2018 
La Roma riparte: rosa extralarge
Si ricomincia. Al gran completo, o quasi. Ed è questa la notizia più bella per Di...
De Rossi, il capitano diventa maggiorenne e guida il ritiro in casa
Diciottesima stagione con la maglia della Roma, seconda con la fascia da capitano...
Rivoluzione sulle panchine di Trigoria: via tre tecnici
Rivoluzione nelle giovanili della Roma: cambiano i tecnici di Under 15, 16 e 17....
 Dom. 08 lug 2018 
Stallo Florenzi. Tifosi infuriati e Monchi l'attacca
Uno stallo che sta facendo spazientire i tifosi. Il rinnovo di Florenzi è diventato...
 Sab. 07 lug 2018 
BIANDA: "Il passaggio dal Lens alla Roma è un grande cambiamento per me"
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI WILLIAM BIANDA
CORIC: "Un onore allenarsi con calciatori come De Rossi. Non vedo l'ora di iniziare la stagione"
LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI ANTE CORCI: "Il paragone con Modric mi lusinga ma devo ancora lavorare tanto”
Oggi giocherebbero così: i probabili undici delle 20 di Serie A
ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De...
Calciomercato Roma, ripartenza con caccia all'ala
«Con Cristiano Ronaldo alla Juventus il campionato sarà più bello». Di Francesco...
 Ven. 06 lug 2018 
Nuova e giovane, la Roma riparte
Nuovo è la parola d'ordine a Trigoria. Per una volta non riguarda l'allenatore,...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>