facebook twitter Feed RSS
Martedì - 17 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Special Eusebio

Venerdì 29 dicembre 2017
Cinque anni non si dimenticano in novanta minuti. Sono stati anni magnifici per Eusebio Di Francesco, che domani affronta il Sassuolo nell'ultima partita del 2017. Non sarà una gara come le altre. E' la sfida del cuore, nella quale per novanta minuti conta solo la vittoria della Roma. Ma il tecnico abruzzese porta dentro di sé i valori umani di quella esperienza, emozioni che non potrà mai dimenticare. Arrivò a Sassuolo nell'ultimo anno di serie B, lo prese Bonato, dopo che con il Pescara bruciò il suo Verona ai play off. Il Sassuolo veniva da una stagione abbastanza tormentata, la società scelse un allenatore che non fosse un sergente di ferro, dopo i problemi e le polemiche affrontate con Pea. Squinzi decise di rifondare la guida tecnica, con pochi ritocchi alla squadra.

UNA COMUNE - A Sassuolo Di Francesco trovò un progetto appena avviato e lo sposò subito. Arrivò in Emilia con tutto il suo staff, si insediarono alle porte di Sassuolo, in una palazzina del quartiere Braida. Al primo anno fece un campionato strepitoso, tirando fuori dal cilindro Berardi, un ragazzino della Primavera che buttò dentro a Cesena alla gara di esordio, spiazzando tutti i giornalisti locali. Da allora ha scritto la storia del Sassuolo: la squadra di una cittadina di 40.000 anime che gioca da anni in serie A e si affaccia in Europa. A Sassuolo girava il centro a piedi. Aveva una parola per tutti, ha dato il suo sostegno a tante associazioni di volontariato. L'anno successivo Eusebio si fece raggiungere dalla famiglia e si spostò ad abitare in una villetta sulle colline. Quando lo esonerarono restò fuori per cinque settimane, tornò ipercarico e centrò la salvezza. Si era integrato subito bene con il contesto di provincia, aveva apprezzato la tranquillità dell'ambiente, le pressioni vicine allo zero. Gestiva a livello famigliare la squadra, aveva creato una sorta di enclave. Ricordano i giornalisti che hanno lavorato con lui: «Si fa fatica a litigare con Eusebio, è una persona corretta e cordiale, mai uno screzio, neanche nei momenti più difficili». Il suo talismano era Rino Gandini, che è stato il primo preparatore dei portieri. Nel Sassuolo ha lanciato tanti giovani. Nel suo percorso ricco di soddisfazioni si è comportato da grande professionista, ma con uno spirito aziendalista. Ha sempre condiviso i progetti della società. Ha tirato fuori Berardi dalla Primavera, ha voluto fortemente Politano e Pellegrini, li ha valorizzati. Ha puntato su Pavoletti, un altro attaccante che si è imposto in serie A grazie a Eusebio.

IL FURGONCINO CON GLI ARROSTICINI - In quegli anni a Sassuolo ha avuto al suo fianco Remo Morini, il team manager che è un'istituzione. Da 40 anni ricopre quel ruolo, da quando il Sassuolo era in Eccellenza. Ha fatto i cambi con tanti allenatori. «Forse cinquanta... e qualche volta ho dato consigli anche io, in alcune circostanze è andata bene...». Tanti allenatori, ma Di Francesco non è uno dei tanti: «Ho avuto un rapporto speciale con lui. Una persona speciale, un uomo di compagnia. Quante cene abbiamo fatto insieme. Serate indimenticabili. Mille episodi vissuti sul campo. Ricordi che non si cancellano, come quando siamo venuti in serie A». Morini è un personaggio di quelli che nel calcio non si incontrano più. Ha mille aneddoti da raccontare: «Il rapporto con Eusebio continuerà sempre, come con Allegri. Anche lui lo sento ancora tutti i giorni. Di Francesco mi ha aperto le porte della sua famiglia, gente fantastica. Domani per me sarà una giornata particolare. Con Eusebio frequentavamo una compagnia di amici a Sassuolo, imprenditori importanti, simbolo della città. Nel sociale si impegna tanto, ci tiene, ma non vuole pubblicizzarlo. Le serate finivano a giocare a carte, a lui piace molto la scopa. Oppure a cantare, a me piace Morandi, tutti sanno che canto, lo faccio anche con la squadra. Quando per venire in serie A ci mancava un punto e non arrivava, ci siamo chiusi una serata nello stadio Ricci, tutti a cantare per sdrammatizzare prima della partita con il Livorno. A Eusebio piace molto mangiare bene e se ne intende. Preferisce il pesce, ma sa quello che mangia. Nell'ultima settimana che era qui abbiamo fatto una grande serata con gli arrosticini a tutto spiano. Veniva da Pescara con il camioncino. Merita di stare dove è arrivato, gli auguro tutto il bene possibile. Sono convinto che a Roma nello spogliatoio non è cambiato niente. Lo gestisce come a Sassuolo».
di G. D’ Ubaldo
Fonte: Corriere dello Sport

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 12 lug 2018 
Manolas: "Ronaldo? Non sono preoccupato. Vedremo in campo chi è più veloce"
Kostas Manolas sarà uno dei punti di riferimento della Roma del prossimo anno. Il...
LEGENDS CUP, Italia-Cina: ancora a segno Totti
Fischio d'inizio alle 14.00 italiane (le 15 russe) per il match tra Italia e Cina...
Caso Betway, Di Maio ‘blocca' la Roma: "Il decreto dignità invaliderà i contratti"
Il Ministro del Lavoro: “Entro il 2019 cadranno tutti gli accordi con società di betting”
Tomei: "Siamo un gruppo affiatato, abbiamo creato una famiglia"
Francesco Tomei, vice-allenatore della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni...
Calciomercato, Niente Napoli né Roma, Seri al Fulham
L'ormai ex regista del Nizza si trasferisce in Premier League insieme all'altro compagno di squadra Le Marchand
CALCIOMERCATO Roma, lo Spezia cerca l'intesa con i giallorossi per Bordin
Il giovane centrocampista della Roma, Alessandro Bordin, è diventato un obiettivo...
CALCIOMERCATO Roma: l'agente di Verde a Lisbona per trattare col Porto
L'agente di Daniele Verde sarebbe a Lisbona per negoziare con il Porto il passaggio...
Calciomercato Roma, Samp-Defrel pista calda: Le ultime
Il club blucerchiato, perso Zapata, vuole chiudere a stretto giro l'operazione con...
Calciomercato Roma, da Alisson a Chiesa: Le ultime sulle strategie di Monchi
Il nome del portiere brasiliano Alisson è tornato ad infiammare le cronache del...
MIRANTE e SANTON, domani la conferenza di presentazione
Nella giornata di domani alle ore 12, presso la Sala Champions di Trigoria, avrà...
Al Barcellona piace il 'made in Monchi': spesi 117 milioni in dieci anni
Dopo Dani Alves, Keita Adriano, Rakitic e Aleix Vidal sarà Lenglet il sesto calciatore scoperto dal diesse della Roma a trasferirsi dal Siviglia in Catalogna
Cassazione: Parnasi resta in carcere
La Cassazione ieri ha respinto l'ultimo tentativo di Luca Parnasi di tornare libero....
Calciomercato Roma, Monchi punta Eduardo Salvio: sfida con l'Inter
Nuovo obiettivo per la Roma. Monchi, ancora alla ricerca di un esterno destro da...
FAZIO, visite mediche e passaggio a Trigoria
Durante l'allenamento del mattino, si è visto anche Federico Fazio a Trigoria. Maglietta...
Smentite su Florenzi: nessun avvicinamento tra le parti. Ancora nessuna offerta per Alisson
Il Liverpool non ha presentato, per ora, nessuna offerta ufficiale per Alisson....
Mondiali, Totti: "La Russia mi ha sorpreso con l'eliminazione della Spagna"
Lo storico capitano della Roma: “Belgio e Brasile mi piacevano. Ho visto grande organizzazione”
Di Francesco, lezioni di pressing. Karsdorp a riposo
Il tecnico: “Possono inventarsi quello che vogliono. Se andiamo forte a prenderli, non possono fare niente”. L’olandese fermo per affaticamento
Calciomercato Defrel-Samp, alla stretta finale
Blucerchiati alla ricerca del sostituto di Zapata. Il romanista è il profilo ideale
Strootman: "I nuovi sono uno stimolo. Importante essere quasi al completo"
Nuovo giorno di ritiro a Trigoria per la Roma, che continua la sua preparazione...
Florenzi, scelta di cuore: la famiglia spinge per la conferma
Giorni decisivi per Alessandro Florenzi: il suo procuratore e Monchi sono costantemente...
Il Liverpool supera il Real: 65 milioni per Alisson
Blitz londinese. Martedì pomeriggio Monchi è volato a Londra dove ha cenato con...
 Mer. 11 lug 2018 
Mondiali 2018: la finale sarà Croazia-Francia. Inghilterra eliminata ai supplementari
L'attaccante della Juventus segna ai supplementari. E' il gol che porta la sua nazionale alla finale di Coppa del Mondo. Trippier e Perisic avevano chiuso sull'1-1 i tempi regolamentari
Milan, Elliott vara il nuovo management: domani il nuovo cda. Umberto Gandini possibile ad
Il primo effetto del passaggio del Milan in mano a Elliott sarà chiaro domani pomeriggio,...
Fiat, a Melfi sciopero di 32 ore per l'acquisto di Ronaldo
A Pomigliano d'Arco la protesta degli ex operai licenziati: «Per Ronaldo 400 milioni... Agli operai solo calci nei cogl...»
Napoli, infortunio per Meret: uno/due mesi di stop
Il portiere azzurro, in uno scontro con il giovane Mezzoni, si fa male al braccio sinistro ed è costretto ad abbandonare il campo. Arriva il responso dell'infermeria: frattura del terzo medio dell'ulna
Monchi a Londra per fare un punto di mercato con Pallotta
Non risultano incontri con il Chelsea per #Alisson
Ilary Blasi: "Mi piacerebbe realizzare la sitcom con Francesco, ma lui ha un altro lavoro"
Ai microfoni di Sorrisi e Canzoni TV, Ilary Blasi ha parlato della possibilità...
Calciomercato Empoli, accordo con la Roma per Gerson: si attende l'ok del giocatore
Una trattativa che prosegue da tempo e che adesso potrebbe essere giunta a un punto...
TRIGORIA 11/07 PM - Lavoro individuale per Gerson e Defrel, out anche Santon e Karsdorp
ALLENAMENTO ROMA - Di Francesco: "Se prendiamo forte gli avversari ce li mangiamo"
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>