facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Totti, lanci e stop: "Roma da primato ma l'Italia fatica"

Venerdì 29 dicembre 2017
C'è il tutto esaurito per Totti. A Dubai, per il premio alla carriera di Globe Soccer, si crea la ressa al Madinat per salutare l'eroe giallorosso. E Francesco sul palco, insieme a Carles Puyol, risponde alla sua maniera. D'istinto. Con concetti forti e diretti. Ad esempio sul calcio-business: «Preferivo ai miei tempi. Ora si pensa troppo al denaro e si trascurano i giovani. Anche nei vivai vedo troppi stranieri. Quando ho iniziato io era tutta un'altra storia». Non capisce certe spese: «Messi e Ronaldo sono 10 gradini sopra gli altri, meritano di essere pagati di più. Ma 250 milioni per Neymar sono eccessivi. La realtà è un'altra cosa». Qual è lo stato di salute del calcio italiano? «Milan e Juve sono le più blasonate, ma Real e i club di Manchester sono più strutturati e hanno più soldi. I top club ormai spendono di più e l'Italia fatica a reggere il passo». Gli chiedono chi è il migliore oggi, e lui di getto: «Per me è Messi, senza nulla togliere a Cristiano». Ovviamente Puyol gli fa eco: «Non può che farmi piacere, Leo è il top per me. Ma anche CR7 è un esempio perché lavora sempre per migliorarsi». Il suo allenatore preferito? Con un sorriso annuncia la sua nomination: «Non perché sia qui, ma è Marcello Lippi».

AVREI CONTINUATO... - Non poteva mancare la domanda su un suo futuro in panchina... «Al momento non è scattata la scintilla. Molti dei miei ex colleghi appena hanno smesso hanno scelto di far l'allenatore. Evidentemente ce l'avevano già in testa da tempo. A me non è successo. Per ora faccio altro. E se non ci fossero stati dei problemi forse avrei continuato un altro anno». Vicino a lui c'è Puyol: «Allenare significa essere concentrati 24 ore su 24 ed io francamente ora voglio pensare alla mia famiglia e ad altre mie attività. E poi non voglio perdere i capelli come è capitato a Guardiola». E ride. I fan arabi di Salah chiedono lumi sul suo addio alla Roma: «È stata una scelta condivisa - ha aggiunto Totti -. Aveva altri obiettivi e prospettive. Per me è uno dei più forti al mondo, soprattutto in quel ruolo: fa la differenza, è formidabile. Mi è sempre piaciuto anche come persona: lo stimo e lo ringrazio per quello che ha fatto». Poi, ai microfoni del GR1 ha aggiunto: «Scudetto? Siamo là, possiamo ottenere un risultato importante». E sul futuro in Federcalcio: «Servono facce nuove, quella di Tommasi mi sembra giusta». Anche in serata, alla cerimonia per gli Awards, gli applausi più calorosi sono per il capitano. Già quando consegna il premio alla carriera a Lippi c'è un fuori programma: il tecnico viareggino si emoziona a rivedere i festeggiamenti del Mondiale 2006 e facendo riferimento a uno dei suoi pupilli fa una considerazione: «Ho vinto tanto in carriera con i club, ma non c'è niente di paragonabile alla vittoria del Mondiale con la propria Nazionale».

ALTRI AWARDS - Javier Tebas ha ritirato il premio al miglior campionato: la Liga. Miglior arbitro il tedesco Felix Brych, miglior dirigente Vadim Vasilyev (Monaco), miglior business manager Ferran Soriano (City), miglior agente Jorge Mendes, premio alla carriera Carles Puyol (Barcellona), miglior c.t. arabo Hector Cuper (Egitto).
di C. Laudisa
Fonte: Gazzetta dello Sport

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 12 gen 2018 
Attacco all'attacco. Di Francesco vede la Roma di Lucho
Dall'Argentina di Perotti al mare di Dubai di Dzeko, passando per il freddo di Milano,...
Calciomercato Roma, da Darmian a Bereszynski, casting a destra
Monchi cerca un terzino destro per spostare Florenzi più avanti e sta esaminando...
Alisson para tutta la Roma
È uno dei migliori portieri della serie A, pur avendo debuttato in questa stagione,...
CASTAN: "Volevo giocare e a Roma non trovavo spazio. Qui grazie a Nainggolan e Avelar"
Leandro Castan ieri, dopo le visite mediche a Villa Stuart e la firma sul contratto,...
Calciomercato Juve, intriga Pellegrini
Chissà se, comunque, per lui sarà una giornata differente, a 48 ore da Manchester...
Calciomercato Roma, Bruno Peres saluta
Dopo la tre giorni londinese, la dirigenza giallorossa è pronta a rientrare in giornata...
Sfottò da derby ad alta quota
Derby in volo, ad alta quota, in viaggio. Derby alle Maldive, l'isola dei famosi....
Pallotta e lo stadio 3.0
James Pallotta è a Londra, dove ha convocato i massimi dirigenti della Roma,...
La mossa anticrisi: Florenzi...consulente esterno
Ctrl Alt Canc, che poi tradotto in italiano sarebbe un «come non detto». Il fu Dani...
Se Strootman parte arriva Torreira, ora oppure a luglio
Vendere Strootman per arrivare a Torreira. Sembra questa la strategia di Monchi...
 Gio. 11 gen 2018 
Ferrero: "Roma, con Schick serve pazienza"
Il presidente della Sampdoria: «Patrik è un calciatore molto giovane, bisogna pazientare»
Calciomercato Roma: chi parte, chi arriva e chi è in forse
Tutti i nomi caldi della società giallorossa nella sessione invernale
UNDER 17 e 19, i convocati giallorossi
In vista della Fase Elite del Campionato Europeo che si giocherà in Olanda il prossimo...
Calciomercato Roma, UFFICIALE: Castan al Cagliari
Leandro Castan al Cagliari
Calciomercato Roma, il Galatasaray avanza l'offerta per Bruno Peres
Quello di Bruno Peres è il nome più caldo in uscita per quanto riguarda la Roma....
Calciomercato Roma, Crystal Palace interessato a Skorupski
Lucas Skorupski, secondo portiere della Roma, è alla ricerca di un club con cui...
FELIZIANI: "Continueremo con le iniziative per agevolare i tifosi"
Queste le parole di Carlo Feliziani, responsabile ticketing del club capitolino,...
Elezioni Figc: Serie A contro Tommasi. Marotta e Cairo dicono no, Lotito...
Oggi summit mercato a Londra tra il presidente della Roma e il d.s.: via i big che non convincono. Tra Darmian e Juanfran spunta il romeno
CALCIOMERCATO Roma, all. Başakşehir: "Mi aspetto che Under rimanga in giallorosso"
Abdullah Avcı, allenatore dell'Istanbul Başakşehir, ha rilasciato...
BURDISSO: "Tra Riquelme e Totti scelgo Román"
Nicolás Burdisso, ex giallorosso oggi difensore granata, è stato intervistato dall'emittente...
In vendita dal 12 gennaio i biglietti per le gare interne di Serie A fino al 9 marzo
L'AS Roma comunica che a partire dalle ore 10:00 di venerdì 12 gennaio sarà possibile...
Calciomercato Juventus, ostacolo interno per Emerson Palmieri
La Juventus continua a monitorare con attenzione EmersonPalmieri, anche se ha abbassato...
CALCIOMERCATO Cagliari, Castan arrivato a Villa Stuart per svolgere le visite mediche
Leandro Castan è sempre più vicino a diventare un giocatore del Cagliari. Il difensore...
Calciomercato Roma, rinnovo Florenzi da 3 milioni: Il top in Italia
In attesa di novità sul calciomercato invernale 2018 (nelle prossime ore il direttore...
Calciomercato, Pellegrini, il ragazzo d'oro fa ricca la Roma
E' arrivato in sordina ma ha giocato meno di quanto pensasse. Di sicuro il domani è suo
Pallotta: "Tutti a Roma vogliono lo stadio. Forse solo i laziali sono rammaricati"
James Pallotta, presidente della Roma, questa mattina a Londra ha partecipato al...
Con Di Francesco per vincere domani
Un allenatore che pratica realmente il buonsenso e una squadra che ha dimostrato di essere forte: non serve altro
Nainggolan ricomincia contro la "sua" Inter
A Milano la sua miglior partita. Nel mercato dell’estate scorsa in troppi lo avevano vestito con la maglia nerazzurra
Alisson: "In Champions faremo l'impossibile per vincere. Voglio far gioire i tifosi"
È indubbiamente uno dei migliori della rosa da inizio stagione, attirando su di...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>