facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 23 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Roma, tentazione 4-2-4. Con Schick e Dzeko si può

Giovedì 28 dicembre 2017
Se è vero che tre indizi fanno una prova, allora ecco spiegato perché Eusebio Di Francesco ci sta pensando su. Magari non subito, magari non adesso, ma di certo è una soluzione in più. Perché poi, nel momento della difficoltà, con Cagliari, Torino e Juventus ha sempre cambiato così, passando dal 4-3-3 al 4-2-4, con l'inserimento di una punta in più al posto di un centrocampista e l'accentramento di Schick al fianco di Dzeko. Che poi il problema è proprio lì, come far giocare insieme i due centravanti della Roma, proprio Dzeko e Schick.

IL SISTEMA - In tutte e tre le occasioni, con il cambio in corsa, la Roma ha trovato pericolosità, occasioni e peso offensivo. Forse anche perché c'era un misto di componenti (il furore agonistico a caccia del risultato e la stanchezza sulle gambe degli avversari, visto che si era sempre nella parte finale della partita), è vero. Ma è innegabile che se con il 4-3-3 la Roma dell'ultimo mese sembra un pochino impantanata, con il 4-2-4 ha una fluidità di manovra migliore. Il problema, ovviamente, è però l'equilibrio, nel senso che giocare dal via con il 4-2-4 comporta uno stress fisico e mentale altissimo (oltre a dover rinunciare a un centrocampista). Servono sincronismi ed automatismi quasi perfetti, proprio per evitare sbilanciamenti e il rischio di continue ripartenze. Decisivi, ovviamente, gli esterni. Finora ci ha giocato Perotti a sinistra, El Shaarawy ed Under a destra. Sono loro, però, che devono garantire l'equilibrio con i ripiegamenti, facendo sì che il 4-2-4 diventi 4-4-2 in fase difensiva.

IL RUOLO DI FLORENZI - Ecco perché il giocatore ideale per scegliere questa strada fino in fondo sembra essere Alessandro Florenzi. Alto, però, da esterno destro d'attacco. Perché la sua resistenza, le sue fibre muscolari e il so dinamismo sono perfetti per il ruolo e per quello schema lì. Il problema, però, è che con l'infortunio di Karsdorp la soluzione di Florenzi alto è andata definitivamente in soffitta, visto che Bruno Peres non ha mai dato garanzie assolute, né alla piazza né - tantomeno - a Di Francesco. Diverso il discorso se dovesse arrivare un nuovo esterno difensivo, anche se poi bisognerebbe fare i conti in primavera con il ritorno di Karsdorp.

LE DUE PUNTE - Ed allora il problema, però, resta. Come far giocare insieme Dzeko e Schick? L'impressione è che anche con il Sassuolo si andrà avanti con il 4-3-3, virando eventualmente sul 4-2-4 solo in corsa, in caso di necessità. Schick così partirà ancora largo a destra, anche se istintivamente gli capita spesso di accentrarsi ed andare a giocare a ridosso di Dzeko. La cosa di per sé non va bene, almeno non in assoluto. Nel senso che poi si tolgono campo per giocare, a volte pestandosi i piedi. Diverso, eventualmente, il discorso con il 4-2-4, che di per sé «scarica» una marcatura per il centravanti e costringe i terzini avversari a spaziature diverse. Di Francesco ci sta pensando su. Per ora, però, solo in corsa.
di A. Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 21 apr 2018 
Viviani: "Roma mia, perchè m'hai abbandonato?"
Innamorato perso della sua ex, la Roma, Federico Viviani. E oggi la affronterà con...
 Ven. 20 apr 2018 
Roma, Eusebio vota Schick centravanti
Alla ricerca dell'equilibrio. Non è semplice preparare una gara, fondamentale per...
 Mer. 18 apr 2018 
Florenzi lo specialista. Tre gare con il Genoa all'Olimpico e tre gol
Arriva il Genoa e per Florenzi è come l'aria di Primavera. Questa sera Alessandro...
 Ven. 13 apr 2018 
La tentazione di Di Francesco: Schick con Dzeko e Under fuori
Di Francesco passerà altre notti insonni. Perché in vista del derby il dubbio tra...
 Gio. 12 apr 2018 
Champions, Roma e Juventus: quei 180' che hanno rilanciato le squadre italiane
L'impresa dei giallorossi contro il Barcellona e quella quasi sfiorata dai bianconeri contro il Real Madrid restituiscono lustro alla Serie A. Un risultato che arriva nel giorno più nero per il nostro calcio: l'Italia è 20/a nel ranking per Nazionali, mai così in basso nella storia
Roma, concetrazione in vista della Lazio: Under tornerà titolare, Schick cerca la conferma
Non è facile tenere a bada gli animi dopo aver conquistato la semifinale di Champions...
Il Day After. La festa della città non solo dei giallorossi
Perfino nella sala d'attesa di un oculista, è bastato attendere un paio di minuti....
 Mar. 10 apr 2018 
Missione impossibile? Proviamoci
Quest'anno tra Champions e nazionale non li abbiamo ancora battuti, dobbiamo provarci...
 Lun. 09 apr 2018 
Roma-Chievo: Info Biglietti
L'AS Roma comunica che a partire dalle ore 12.00 di lunedì 9 aprile sarà possibile...
 Sab. 07 apr 2018 
A. De Rossi: "Non siamo all'altezza di Inter e Atalanta"
PRIMAVERA - ATALANTA-ROMA 2-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA
PRIMAVERA 1 TIM - Atalanta-Roma 2-0
Nel recupero della 22ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM...
 Ven. 06 apr 2018 
PIOLI: "La gara di andata ci ha insegnato molto. Il 4-1 di Barcellona non rende giustizia..."
ROMA-FIORENTINA, LA CONFERENZA STAMPA DI STEFANO PIOLI: "Il 4-1 di Barcellona non rende giustizia alla prestazione della Roma. Thereau non ci sarà”
 Dom. 01 apr 2018 
L'impianto porterà alla società un tesoretto da almeno 50 milioni l'anno
Alla città, i circa 25 km di fogli di carta che costituiscono il progetto Stadio...
 Gio. 29 mar 2018 
Okaka si racconta: "Io, Conte, Conti e Ranieri. Ho un messaggio per Schick"
Londra e Roma non sono così distanti quando questo spazio è attraversato dai ricordi....
Pellegrini out? Nainggolan sanzionato
Ieri a Trigoria, nel giorno in cui Alberto De Rossi ha rinnovato per altri due anni...
Cambi mirati, Di Francesco vara un turnover prudente
Riecco la vera Trigoria. Dopo dieci giorni di spopolamento un po' malinconico, Eusebio...
 Mer. 28 mar 2018 
Ore 17.42: così nasce il calcio secondo Francesco
«Mamma, lasciami i soldi per la merenda». «Va bene, ma non comprare le solite schifezze»....
Rieccolo. Karsdorp vede la luce: calcia il pallone. Guarigione vicina, la Roma lo aspetta
Ha ricominciato a dare calci al pallone con la gioia negli occhi del bambino che...
Trigoria torna a riempirsi: Dzeko il più stanco
Pausa ma non troppo. Al netto del recupero di Defrel, oggi Di Francesco riavrà nuovamente...
 Lun. 26 mar 2018 
Santiago, Sarajevo, e Dzeko è diventato della Roma
Santiago aveva dieci anni, gli occhi intelligenti, il cuore romanista, lo sguardo...
 Dom. 25 mar 2018 
Senza l'azzurro ora De Rossi corre soltanto per la Roma
Infortuni, squalifiche e codice etico permettendo, dal 2004 non osservava periodi...
 Sab. 24 mar 2018 
Alberto De Rossi: "Ho detto no alla prima squadra e alla B, ecco i più forti che ho cresciuto"
“Mi sono sempre rifiutato di allenare Daniele sia nelle giovanili che in prima squadra. Tumminello è fortissimo”
Under, rialzati. Ansia per l'attaccante, distorsione a un ginocchio ma non sembra uno stop grave
Di Francesco è in ansia per Cengiz Ünder. L'attaccante della Roma, nel corso dell'allenamento...
 Ven. 23 mar 2018 
Di Francesco aspetta il ritorno di Under
Si blocca in Turchia, esami rassicuranti ma c'è preoccupazione a Trigoria
Senza tregua: Di Francesco rilancia il turnover
Se si affatica il prato, figuriamoci gli uomini. E' da sabato che il terreno dell'Olimpico,...
Alisson guida i "capitani" giallorossi
Scende in campo la Roma dei capitani. Sarà una prima volta con la fascia al braccio...
 Gio. 22 mar 2018 
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>