facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Scossa Dzeko, c'è solo la Roma

Giovedì 28 dicembre 2017
Qualcosa si muove attorno a Edin Dzeko. Come spesso accade nei momenti di difficoltà, in prossimità delle finestre di mercato i procuratori dei grandi calciatori vengono avvicinati da possibili acquirenti per sondarne l'umore e l'eventuale disponibilità al trasferimento. E' successo anche a Dzeko, che nelle ultime 14 partite ha segnato soltanto un gol con la Roma ma resta il capocannoniere in carica del campionato italiano: dal Messico ad esempio assicurano che il Monterrey, in testa al campionato locale, sia pronto a investire tanti milioni sul suo stipendio, accontentando anche le pretese economiche della Roma. In Cina poi già in passato un paio di club avevano bussato alla sua porta offrendo tre anni di contratto a cifre mostruose: circa 12 milioni a stagione. E Dzeko aveva ringraziato con un sorriso di diniego. Beh, sabato, nell'indifferenza generale, nel ritiro torinese della squadra sono entrati insieme l'ex ds Ricky Massara, che è tornato a lavorare con Sabatini a disposizione di Suning, e Silvano Martina, manager italiano di Dzeko. Solo una visita di cortesia a poche ore da Juventus-Roma e dal Natale? Forse.

UMORI - Ma non si può escludere che si sia parlato anche di eventuali occasioni di mercato. Non tanto tra Martina e Monchi, che si sono salutati abbastanza in fretta, quanto tra Martina (poi avvistato anche in tribuna allo Juventus Stadium) e Dzeko. Che non ha alcuna intenzione di lasciare la Roma per emigrare in terre meno competitive ma, evidentemente, è gratificato dagli ammiratori in questo periodo avaro di soddisfazioni sul campo.

REAZIONE - La Roma da parte sua non ha ricevuto alcuna offerta, per il momento. Né intende cedere il suo centravanti titolare, il suo numero 9, per lasciare spazio all'erede più giovane, Patrik Schick, che proprio a Torino ha sbagliato il gol del pareggio a tempo scaduto. Ma è evidente che un club abituato ad autofinanziarsi, ancora sotto il controllo dell'Uefa per i conti in rosso, non possa bloccare nessuno a priori. Arrivasse un collezionista di gol pronto a proporre una soluzione conveniente sia a Pallotta sia a Dzeko, sarebbe saggio almeno affrontare il dibattito. Ma non succederà a gennaio.

ATTUALITÀ - In questi giorni comunque Dzeko è concentrato solo sugli allenamenti e sul Sassuolo. Nel grigiore del suo autunno, con lo sbiadito ricordo della doppietta di ottobre al Chelsea a riportargli ottimismo, quello di sabato potrebbe essere l'avversario adatto per dimenticare i problemi: gli ha segnato 3 reti in 2 partite. A nessun'altra squadra italiana ha fatto più male in Serie A. Se dovesse riprendere la marcia interrotta a Stamford Bridge, Dzeko chiuderebbe da padrone il girone d'andata e potrebbe anche allontanare le voci di mercato. A 31 anni e mezzo, d'altra parte, non ha alcuna voglia di lasciare Roma, dove sono nati anche i due figli e dove la famiglia si è ambientata benissimo. Per rinunciare al contratto che lo lega alla sua società fino al 2020, dovrebbe ricevere un'offerta più stimolante (non più ricca) che gli consenta di mettersi in gioco ad alti livelli. E' impossibile invece che accetti una destinazione di secondo piano. Perché come ha detto nelle interviste recenti, «non sono mai stato così bene fisicamente». Per una gita in Messico o in Cina ci sarà tempo.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Mar. 09 ott 2018 
ZIYECH, l'agente: "Spero che vada in un club migliore della Roma, come Arsenal o Liverpool"
Tre gol e due assist nelle prime nove partite stagionali, e non solo. Dopo la partita...
Kolarov: incontro con l'ex amante durante un concerto a Belgrado sabato scorso
Lo scorso sabato 6 ottobre, con la Roma impegnata al Castellani di Empoli, Aleksandar...
Pastore tra terapie e palestra: l'ex Psg è ancora alla ricerca della forma perfetta
La Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria dopo le 48 ore di relax concesse da Di...
Genova, Mancini e gli azzurri depongono una corona nei pressi del ponte Morandi
Pochi minuti dopo le 17 i giocatori della Nazionale italiana di calcio sono giunti...
Jesus: "La partita più bella è stata quella contro il Chelsea, vinta per 3-0"
"Santon e Cristante sono due ragazzi fantastici"
TRIGORIA 09/10 - Terapie per Kolarov, De Rossi e Pastore
ALLENAMENTO ROMA - Scatti, allunghi e partitella a campo ridotto. Doppietta di Perotti.
Moggi duro: "Questa Juve si batte solo con un'altra Calciopoli"
C'era una volta Maradona: era uno solo ma in campo sembravano tanti. I media parlano...
Empoli-Roma 0-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Da Monaco a Londra, mezza Roma in giro per il mondo: e Pastore è a Trigoria...
La pausa per gli impegni delle Nazionali permette di riposare agli uomini di Di Francesco. Dzeko sceglie Monaco, Fazio è a Londra. Solo Pastore rimane a Trigoria
Paul Rogers: "Vogliamo portare la Roma tra i più importanti club al mondo"
Paul Rogers, responsabile digital and social media della Roma, ha rilasciato questa...
Mucchio selvaggio: trovato il sistema di gioco, non si ferma la rotazione
Le scelte di Di Francesco: sono diverse le soluzioni per ogni ruolo, mancano alternative vere solo al centro della difesa
Segnali di fumo(geni). Da cialtroni a fenomeni in sette giorni
Non male questa Roma comprata dagli sceicchi per volontà di popolo dopo Bologna....
Il rinnovo è già in agenda. Con la Roma c'è sintonia
"Continuerò a giocare finché mi sentirò un calciatore forte" aveva detto Daniele...
Occhio ai giganti di DiFra. La Roma su palle inattive è una macchina da gol
Nzonzi è solo l'ultimo della serie, ma prima era già toccato a Manolas, Fazio (due...
De Rossi come Kolarov, guerriero con frattura
Scherzandoci su, forse un pochino se l'è tirata da solo. Ed è successo esattamente...
Adesso la Roma scopre Olsen, svedese di ghiaccio
Qualche settimana fa, a Trigoria, nessuno davvero voleva essere Robin. C'entra poco...
Di Francesco sceglie il made in Italy per la gioia di Totti
Magari sarà piaciuta a Silvio Berlusconi, che vuole un Monza di italiani. Di certo...
La moglie di Sean Cox contro l'ultrà giallorosso: "Mio marito è paralizzato"
Il colpo di scena è arrivato ieri sera. Secondo la polizia di Liverpool - notizia...
Santon, quando il destino ti concede una seconda chance
Siamo tutti stati, almeno una volta, Davide Santon. Nella vita di ciascuno di noi...
Malcom, quando la vita è una questione di scelte (sbagliate)
C'è chi lo attribuisce ad una questione di Karma. Altri se la cavano più semplicemente...
Roma, anche il gol fa turn over
Se segna Edin Dzeko, siamo tranquilli. Avviso ai naviganti: ci pensa lui, il bomber....
De Rossi si rompe il dito del piede. La Serbia rimanda a casa Kolarov
Ennesima tegola per Eusebio Di Francesco: al 6' della partita contro l'Empoli Daniele...
 Lun. 08 ott 2018 
L'As Roma si salva in corner coprendo le maxi perdite con le riserve (di bilancio)
Il copione per l'As Roma è ormai lo stesso da un po' di anni a questa parte: a ottobre...
Calafiori domani vola negli USA: i perché di una decisione sofferta
Per Riccardo Calafiori inizia una nuova avventura. Dopo il gravissimo infortunio...
Roma, torna Kolarov ma si "rompe" De Rossi
Kolarov torna subito, ma Di Francesco non fa in tempo a sorridere che a De Rossi...
Incassi da sponsor: la Juve unica italiana della Top 10 europea
Secondo lo studio di CSM Sport & Entertainment i bianconeri hanno 39 accordi per un totale di 101 milioni di euro
REAL MADRID: Lesione al bicipite femorale per Benzema, fuori 2 mesi
Piova sul bagnato in casa Real Madrid. I campioni d'Europa, in crisi di risultato...
Pallone d'Oro 2018, la lista completa dei candidati
Presenti gli ex giallorossi Alisson e Salah
Cassano: "Con testa oggi avrei vinto molto"
“Totti ha ragione su di me. Avessi avuto figli 10 anni fa avrei vinto di più”
Trofeo Kopa 2018, i candidati per il Pallone d'Oro Under 21: presente Kluivert
Ci sono anche gli italiani Donnarumma e Cutrone, Mbappé il favorito
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>