facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Ma adesso giù le mani da Di Fra

Mercoledì 27 dicembre 2017
Non sparate sul pianista! Troppo facile adesso prendersela con il povero Di Francesco, alle prese con una prima stagione sulla panchina della Roma assolutamente al di sopra di ogni aspettativa. Non che la piazza romana non avesse fiducia e stima dell' ex centrocampista, instancabile tanto sul campo da giocatore quanto da allenatore in panchina, ma nessuno avrebbe potuto immaginare che dopo nemmeno tre mesi avesse già centrato il primo obiettivo: far dimenticare Spalletti. Quando il tecnico toscano aveva ufficializzato il suo secondo addio dalla Capitale, fatto anche stavola di astio e ripicche, in molti erano rimasti appesi alla sua battuta conclusiva: «Non escludo il ritorno». Erano è il tempo giusto, perché dopo questo primo spezzone di campionato Di Francesco ha già convinto tutti: soprattutto una piazza che non ha mai fatto sconti a nessuno, nemmeno agli amici degli amici. Qui se non sei quello giusto, se non ha personalità e capacità, duri da Natale a Santo Stefano: appunto

È chiaro che in questo percorso, inevitabilmente per tempistica ma anche un po' per esperienza, qualcosa a Di Francesco non è andata per il verso giusto: era impensabile il contrario quando arrivi a Roma in corsa e vai a sostituire uno come Spalletti. Il problema è che le cose «storte» si sono concretizzate tutte in quattro giorni. Prima l'errore, probabilmente di valutazione, nella sfida di Coppa Italia contro il Torino per la quale in molti gli recriminano l'utilizzo massiccio di riserve (nove). Probabilmente un allenatore con più pelo sullo stomaco, anche per mettersi al riparo dalle critiche, avrebbe rischiato meno mandando in campo qualche titolare in più: così nessuno avrebbe poi potuto contestargli nulla. Poi la scelta di Schick, giusta, legittima soprattutto in una gara che si era messa così contro la Juventus a Torino: scelta logica (forse avrebbe dovuto prepararla un po' meglio, lavorare sul modulo perché è chiaro che il ceko non può fare l'esterno del 4-3-3) che però gli si è rivoltata contro, suo malgrado, a causa dell'errore decisivo dell'attaccante che avrebbe potuto cambiare una serata e forse una stagione: sicuramente la sua e il clima in casa giallorossa. Insomma, il tecnico paga anche colpe non sue, ma la strada è chiaramente quella giusta. Quindi: giù le mani da Di Francesco!
di T. Carmellini
Fonte: Il Tempo

Spalletti - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 20 gen 2018 
Inter-Roma I Convocati
Inter-Roma: i convocati di Eusebio Di Francesco
SPALLETTI: "Non è una partita decisiva, è ancora presto. L'andata? Girati bene un paio di episodi"
INTER-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Chi voglio togliere alla Roma? Vuoi far riferimento a qualcuno? L'alieno, Radja (ride)"
INTER-ROMA, giallorossi in partenza oggi pomeriggio dalla stazione Termini
Dopo la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco, la Roma si muoverà in direzione...
Florenzi passo avanti. Formerà il tridente con Dzeko ed El Shaarawy
Ritorno al passato per Alessandro Florenzi. L'azzurro domani a San Siro tornerà...
Tra mercato e corsa Champions. Rafinha all'Inter, la Roma vende
Il mercato è come un'onda impazzita, difficile da capire, più ancora da governare....
Calciomercato Roma, adesso ci siamo: ecco Badelj
Monchi ha in pugno il regista croato della Fiorentina: arriverà a luglio a parametro zero ma se il ds convince i viola subito...
La coscienza di Dzeko, non ci sono incedibili nella Roma di Pallotta
Offerti 50 milioni, al club ne servono 60 per pareggiare il bilancio. Il bosniaco...
Gonalons ko, Strootman al centro
Eusebio Di Francesco ha bisogno di novità per sorprendere Luciano Spalletti. Magari...
Inter e Roma agli opposti del fair play
C'è fair play e fair play. Quello sul campo fa ovviamente bene al calcio. Anche...
 Ven. 19 gen 2018 
Mancini: "Di Francesco sta lavorando bene. Spalletti la guida più importante della mia carriera"
"Voglio allenare con la tattica italiana e la fantasia brasiliana"
Chivu: "Di Francesco mi stupisce per la sua tranquillità in un ambiente come Roma"
Cristian Chivu, ex calciatore di Inter e Roma, ha parlato ai microfoni di TMW Radio...
La legge del mercato: la Roma tifa Conte
A poche ore dalla gara di Milano contro l'Inter (arbitra Massa) è ancora il calciomercato...
Inter-Roma, chi perde entra in crisi profonda
Uscire dalla crisi, anche se sarà difficile farlo in due. Spalletti e Di Francesco,...
Inter-Roma è una sfida tra due squadre allo specchio
Due squadre allo specchio, all'apparenza diversissime ma con molti più punti di...
Finti amici e veri nemici: Lucio contro i suoi ex
Con lo stomaco annodato e i pensieri un poco annebbiati, la Roma si prepara a giocare...
Di Francesco: "Via la paura, serve coraggio"
«In questo momento ci vuole coraggio e non paura, a Roma certe cose bisogna affrontarle»....
 Gio. 18 gen 2018 
Inter-Roma, Samuel: "Squadre in calo, vedremo chi vuole la Champions"
Walter Adrian Samuel, diventato a Roma "The Wall", ha rilasciato un'intervista a...
Inter contro Roma cinque mesi dopo: Cancelo unica novità
Mancano tre giorni a Inter-Roma, big match della 21esima giornata di Serie A e sfida...
Mandorlini: "Non si può chiedere di più a Di Francesco, la Roma non può lottare per il titolo"
Andrea Mandorlini, allenatore dell'Inter Campione d'Italia 1989, è intervenuto a...
Inter, Spalletti studia la Roma fino a tardi. E preprara una mossa a sorpresa
All’ora di cena il tecnico ancora alla Pinetina con il suo staff: massima cura dei particolari e aggiustamenti tattici
La maledizione continua
L'Inter non porta fortuna a Perotti. Non quest'anno, almeno. L'argentino che lo...
Eusebio pedala contro vento
Londra, Pechino, Napoli, Manchester, Boston, Torino e Guangzhou. La Roma, da qualche...
Qui Roma: sms a Luciano
Quello che avrebbe voluto sfidarlo in campo più di tutti, cioè Francesco Totti,...
Gli anni perduti di Inter e Roma, le incompiute d'oro
In un ufficio della Lega di Serie A sono appese due gigantografie: c'è la foto ricordo...
La doppia partita di Nainggolan tra San Siro e la Cina
Il riferimento per gli ottimisti è l'Italia del Mundial 1982, iniziato tra polemiche...
Perotti stop, Inter lontana
La rivincita con Spalletti si allontana, almeno per Perotti. L'argentino, infatti,...
 Mer. 17 gen 2018 
Calciomercato Napoli, mossa a sorpresa in attacco: contatti con la Roma per El Shaarawy
Scatta l'allarme in casa giallorossa. Spunta infatti un nuovo nome per il Napoli:...
Perotti a rischio con l'Inter. De Rossi verso il recupero
Dubbi di formazione per Di Francesco in vista della sfida di domenica sera a San Siro. Florenzi suona la carica: "Conosciamo i punti deboli di Spalletti. Mettiamoci rabbia"
INTER, Handanovic: "Gruppo unito grazie a Spalletti"
«Ora siamo un gruppo unito e il merito è molto di Spalletti ma anche dei ragazzi....
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>