facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Calciomercato Roma, Badelj pista calda già a gennaio. Skorupski verso il Genoa

Juventus, resta aperta la trattativa con la Roma per Emerson Palmieri
Martedì 26 dicembre 2017
ROMA - Le persone perfette non combattono, non mentono, non commettono errori e non esistono. Chissà se la massima di Aristotele può essere applicata alle squadre di calcio... Forse no, altrimenti non ci sarebbe la corsa al riarmo del mese gennaio, a caccia della perfezione e cercando magari di chiudere la stalla prima della fuga dei buoi. Il 3 gennaio riapre il calciomercato, durerà per tutto il mese: in alcuni casi la formalizzazione di trattative messe in congelatore dalla scorsa estate, in altri invece la vera e propria corsa all'affare. Il discorso non riguarda solamente le squadre in difficoltà, ma ad esempio anche la capolista. Il Napoli, trovato un notevole equilibrio in fase difensiva, ha voglia di potenziare ulteriormente il reparto offensivo. Ciciretti, la cui fantasia è stata finora vana per schiodare l'imbarazzante quota uno in classifica del Benevento, potrebbe tornare molto utile per le intuizioni d'attacco degli azzurri. Proprio per questo il club è al lavoro per mettere il giocatore a disposizione di Sarri già da gennaio. Sempre inerente al reparto la scelta di Inglese, che nel Chievo sta facendo bene e che, con le sue capacità di prima punta di peso, dovrebbe facilitare il recupero più tranquillo possibile di Milik. In uscita invece il Napoli lavora sulla difesa: Tonelli fa gola al Sassuolo, alla ricerca di un centrale dopo l'addio di Paolo Cannavaro, partito per la Cina dove ad attenderlo c'è il fratello Fabio. Altra scelta per gli emiliani potrebbe essere Paletta, che non trova più spazio nel Milan.

Juve con il problema difensori: Alex Sandro è destinato all'addio, ha comunicato la sua volontà a Marotta e Paratici e resta oramai da capire soltanto la tempistica. La destinazione pare chiara, l'Inghilterra: lo aspettano a braccia aperte il Chelsea di Antonio Conte e il Manchester United di Josè Mourinho. La Juventus chiederà all'Atalanta, Spinazzola ma difficilmente riuscirà a coinvince Gasperini a privarsi a gennaio del giocatore. Resta aperta la trattiva con la Roma per Emerson Palmieri. Rifiutati 40 milioni dall'Arsenal per Benatia.

Al Milan, la situazione tecnica si è fatta gravissima, ulteriormente peggiorata con l'arrivo di Gattuso in panchina. Inoltre le spese folli del mercato estivo impongono un intervento più razionale. Da valutare poi le esigenze derivanti dal cambio del tecnico: sotto la gestione Montella erano stati individuati giocatori come Jankto e Fofana dell'Udinese, ma ora bisognerà vedere se anche Gattuso, impegnato a risolvere una situazione complessa, avallerà.

Restando sul fronte milanesi, Inter molto attiva, ancora di più dopo le ultime due sconfitte che hanno evidenziato una incapacità di cambiare marcia nei momenti topici. In attesa di capire l'entità degli infortuni di D'Ambrosio e Miranda che imporrebbero un intervento in difesa, tre i nomi caldi dal centrocampo in su: l'armeno Mkhitaryan (in uscita dallo United), il barcellonista Deulofeu e soprattutto Javier Pastore. Proprio il Flaco ha aperto inequivocabilmente ai nerazzurri: "Il mio agente ha avuto contatti con il club, ma non è stato raggiunto un accordo. Ci sono delle proposte. È un club che mi piace e a me piacerebbe tornare in Italia". Sullo specifico dell'Inter: "Il loro direttore sportivo (Walter Sabatini, ndr) mi ha portato al Palermo, ho una rapporto di amicizia piuttosto che un rapporto di lavoro, è per questo che parliamo molto, ma non c'è nulla di certo". In uscita invece Joao Mario, ormai in rotta di collisione con Spalletti.

Capitolo Roma, tra entrate e uscite. Resta calda la pista Badelj, che non ha rinnovato con la Fiorentina e che potrebbe arrivare già a gennaio. Il reparto numericamente sarebbe a posto, ma non si può chiedere a De Rossi di giocare tutte le gare mentre altri elementi (vedere Gonalons) ancora stentano ad entrare nei meccanismi di Di Francesco. Altra operazione che i giallorossi dovranno fare è quella di trovare un secondo portiere ad Alisson: Skorupski è destinato al Genoa, quindi servirà un portiere all'altezza considerato il doppio impegno campionato-Champions.

Un'altra partita aperta dovrebbe essere quella dei rinnovi contrattuali, che potrebbero essere i veri acquisti di gennaio di alcune squadre. Fiorentina sulle spine, non solo sul fronte Badelj, ma anche su quello Babacar: il giocatore non vuole essere ceduto ma nel contempo non ha rinnovato. E poi c'è l'affare De Vrij: la Lazio sta andando incontro al giocatore, ma il tempo trascorre inesorabilmente senza che Lotito sia riuscito a blindare l'olandese.

Dall'estero. Gli ultimi deludenti risultati del Manchester United hanno creato qualche dubbio in senso alla dirigenza circa il rinnovo del contratto di Josè Mourinho. Lo scrive il britannico 'Mirror', secondo cui i forti investimenti fatti nella squadra ai quali non hanno corrisposto adeguati risultati, hanno generato qualche perplessità in alcuni dirigenti, indecisi se estendere o meno il contratto con lo Special One che scade nel giugno 2019. Dopo avere rinunciato all'idea d'ingaggiare il croato Ivan Perisic dall'Inter,
il Manchester United vuol cambiare direzione per rinforzare la squadra. C'è interesse per il giovane Justin Kluivert, figlio di Patrick, ex attaccante di Ajax, Milan e Barcellona. Justin, che gioca proprio con la maglia dei 'Lancieri' di Amsterdam, ha 18 anni e potrebbe passare con i 'Red Devils' già nell'ormai imminente mercato di gennaio.
Fonte: La Repubblica

Spalletti - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 22 gen 2018 
Emerson ai saluti, Dzeko quasi. Ora serve il miglior Schick
Il Chelsea sborserà 20 milioni per aggiudicarsi il terzino che guadagnerà 2.5 milioni di euro a stagione. Per il recupero di mercoledì con la Samp Di Francesco confida nella punta ceca, ex blucerchiato
Inter, troppi insulti su Instagram: Santon chiude il profilo
I tifosi nerazzurri non gli hanno perdonato la prestazione contro la Roma
Ad Alisson spiegate
Il portierone brasiliano deluso dopo Inter-Roma: «Dobbiamo stare zitti e lavorare insieme. Ci è mancata un po’ di mentalità, il calcio non è solo fisicità»
Capito chi è il brasiliano? La panchina è un ricordo
Si chiama Alisson Becker, è nato a Novo Hamburgo, stato di Rio Grande do Sul, Brasile,...
Inter e Roma, un pareggio che non guarisce le due malate
La partita tra le malate non guarisce né Inter né Roma. Il pareggio finale — giusto...
Il Faraone tra gioia e rimpianti: "Troppo rinunciatari"
O «Non mi interessano i complimenti». Alisson esce da San Siro a testa bassa. Non...
Trattativa Edin-Chelsea: sono ore decisive
Ultima a San Siro prima dello Stanford Bridge? È ancora presto per dirlo. Quella...
 Dom. 21 gen 2018 
Inter, Gagliardini e Santon flop. Roma: Manolas, muro per due
Vecino da applausi. Bene Miranda, Skriniar e Brozo. Fazio e Juan Jesus bucano sul gol del pareggio interista, Bruno Peres mossa infelice. Alisson strepitoso. Ecco i migliori e peggiori della sfida di San Siro
Inter-Roma, cori contro Pallotta e Spalletti a San Siro
Duemila tifosi hanno seguito la Roma a San Siro nonostante il periodo nero che sta...
ALISSON: "Quando un portiere fa una bella partita e prende un gol è come non farla"
INTER-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA ALISSON A MEDIASET Hai parato quasi tutto,...
SPALLETTI: "Alisson? L'ho penalizzato nella stagione scorsa"
INTER-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA LUCIANO SPALLETTI: "Santon non deve chiedere scusa a nessuno. Lo scorso anno ho penalizzato Alisson, è un professionista serio. I presupposti ci sono tutti, ma il livello di autostima spesso viene a mancare”
Inter-Roma 1-1: Vecino risponde a El Shaarawy
Icardi spreca, Alisson para tutto, il Faraone spaventa i nerazzurri, ma ci pensa l'uruguaiano a trovare il pareggio a una manciata di minuti dalla fine
FLORENZI: "Si riparte con cattiveria e voglia di far bene, questa è l'occasione giusta"
INTER-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA FLORENZI A ROMA TV Come si riparte? "Si...
ll tifo giallorosso c'è: oltre duemila stasera al Meazza
Mercato o meno, i tifosi della Roma non abbandonano calciatori e allenatore, e nonostante...
Roma, cambio in cabina di regia. Ora c'è Strootman
Da San Siro a San Siro: da quell'ora di gioco, non eccezionale, disputata contro...
Allontanare negatività e distrazioni
Dal bianco delle nevi che ha regalato all'Italia tanti sorrisi, si ritorna al verde...
Inter-Roma, due squadre un po' pigre. Serve un'idea
Al netto della salute e del prezzo, ricordo Rafinha come un progetto serio di fantasista....
Lucio, nervo scoperto: "Totti? Scrivete quello che volete"
La Champions League sullo sfondo nella sfida contro il suo passato. Luciano Spalletti...
Roma, bivio per la Champions: i giallorossi in casa dell'Inter per recuperare terreno
Finalmente c'è la partita. Che poi è l'unica cosa che conta per l'Inter e la Roma...
 Sab. 20 gen 2018 
Inter-Roma I Convocati
Inter-Roma: i convocati di Eusebio Di Francesco
SPALLETTI: "Non è una partita decisiva, è ancora presto. L'andata? Girati bene un paio di episodi"
INTER-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "Chi voglio togliere alla Roma? Vuoi far riferimento a qualcuno? L'alieno, Radja (ride)"
INTER-ROMA, giallorossi in partenza oggi pomeriggio dalla stazione Termini
Dopo la conferenza stampa di Eusebio Di Francesco, la Roma si muoverà in direzione...
Florenzi passo avanti. Formerà il tridente con Dzeko ed El Shaarawy
Ritorno al passato per Alessandro Florenzi. L'azzurro domani a San Siro tornerà...
Tra mercato e corsa Champions. Rafinha all'Inter, la Roma vende
Il mercato è come un'onda impazzita, difficile da capire, più ancora da governare....
Calciomercato Roma, adesso ci siamo: ecco Badelj
Monchi ha in pugno il regista croato della Fiorentina: arriverà a luglio a parametro zero ma se il ds convince i viola subito...
La coscienza di Dzeko, non ci sono incedibili nella Roma di Pallotta
Offerti 50 milioni, al club ne servono 60 per pareggiare il bilancio. Il bosniaco...
Gonalons ko, Strootman al centro
Eusebio Di Francesco ha bisogno di novità per sorprendere Luciano Spalletti. Magari...
Inter e Roma agli opposti del fair play
C'è fair play e fair play. Quello sul campo fa ovviamente bene al calcio. Anche...
 Ven. 19 gen 2018 
Mancini: "Di Francesco sta lavorando bene. Spalletti la guida più importante della mia carriera"
"Voglio allenare con la tattica italiana e la fantasia brasiliana"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>