facebook twitter Feed RSS
Domenica - 22 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Sliding doors del nostro calcio, nuovi fenomeni ed ex al veleno

Domenica 24 dicembre 2017
La storia del calcio, della Juve, della Roma e anche un po' della vita. Tutto racchiuso dentro un maledetto pallone, quel maledetto attimo in cui Patrik Schick, l'uomo che ieri sera doveva giocare nell'altra squadra, si ritrova solo davanti a Sczcesny e può cambiare un campionato intero. E invece no, non c'è niente da fare, succede sempre che va bene alla Juve e male alla Roma, i momenti di svolta non capitano quasi mai e, quando succede, prendono una piega a senso unico. Immaginate: Benatia e Chiellini regalano un assist all'attaccante ceco che pareggia al 94' e cancella l'ennesima vittoria costruita con i denti dalla Juventus. Per la Roma sarebbe stato un mezzo trionfo, la classifica direbbe lotta a tre per lo scudetto e Monchi sarebbe diventato il direttore sportivo-eroe che ha soffiato ai rivali l'attaccante decisivo. Invece no, il Natale giallorosso è una tavolata piena di rimpianti, di imprecazioni, di «ma come ha fatto Schick a sbagliare». E giù analisi, processi, «maledetto Monchi che ha speso 42 milioni per questo bidone invece di tenersi Salah».

Dall'altra parte, ovviamente, l'esatto contrario: un altro scontro diretto vinto, il gol dell'ex Benatia, la regia sontuosa dell'altro «traditore» Pjanic e la parata finale del portiere che fino all'anno scorso difendeva i pali giallorossi. La stampa becera bianconera la fa facile: nella Capitale erano perdenti, qui sono diventati vincenti. Oggi magari aggiungeranno: se Schick avesse superato le visite mediche a Torino, quel gol a maglie invertite non l'avrebbe mai sbagliato. Valli a smentire dopo quanto accaduto ieri nello stadio dove la Roma sa prendere solo schiaffi. Otto sconfitte in altrettante gare (compresa una in Coppa Italia), il computo totale di 20 gol segnati a 3 che sembra descrivere un abisso tra le due squadre. Ma chiunque trovi ancora la voglia di approfondire la questione, sa che in realtà da tre anni il risultato è 1-0 fisso e, mai come ieri, è stato deciso da dettagli. La classifica dice Roma a -6 dai bianconeri e -7 dal Napoli, con una partita in meno dei rivali, quindi tutto è ancora teoricamente in gioco. E non è affatto scontato sia così se si pensa all'enorme gap, questo sì, che esiste tra la società Juve e le sue antagoniste. Loro le partite le vincono prima di giocarle in un fortino unico in Italia, che fa tremare le gambe persino a un Nainggolan e trasforma Pjanic in un centrocampista di carattere.

Senza parlare dell'indotto economico garantito da questo maledetto (per la Roma) Stadium, anche adesso che si chiama Allianz. E ora? Di Francesco dice di non arrendersi e, semmai, di prendere coraggio dalla prestazione. «Peccato, Schick ne segnerà altri in futuro. Abbiamo bisogno - spiega il tecnico - di positività». Ma non sarà facile convincere la squadra a sentirsi all'altezza di chi sta davanti, con l'aggravante di aver buttato al vento in quel modo la Coppa Italia. Quattro giorni devastanti per la stagione giallorossa. Se la difesa, stavolta sostenuta da un Alisson in versione Superman, continua a essere la meno battuta del campionato, in attacco non segna più nessuno. Solo due gol realizzati nelle ultime quattro partite, di cui appena una vinta. L'inversione verso il basso, in realtà, inizia dopo il derby: tre sconfitte con Atletico e le torinesi, altrettanti successi non proprio brillanti contro Spal, Qarabag e Cagliari, due pareggi da mangiarsi le mani a Genova e Verona. Sette gol fatti, sette incassati. Ieri ne bastava uno di Schick per ribaltare il mondo e colorare di giallorosso il Natale. Se ne riparla l'anno prossimo. Prima o poi dovrà succedere.
di A. Austini
Fonte: Il Tempo

Verona - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 21 apr 2018 
La Roma 2 facile con la Spal: il Liverpool è avvertito
Di Francesco ne fa riposare 6 in vista del Liverpool, Silva debutta: la squadra di Semplici irriconoscibile. Vittoria preziosa per proteggere il 3° posto, si complica tutto per gli emiliani
 Ven. 20 apr 2018 
Roma sulla brace
Sulla brace. In tutti i sensi. Sono giorni intensi, irripetibili, anche un po' strani...
 Gio. 19 apr 2018 
Designazioni arbitrali 34ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 15ª Giornata di Ritorno
 Mar. 17 apr 2018 
Ricordate Nico Lopez? El Conejo rinasce in Brasile
Dal gran gol all’esordio con la Roma alla rete che costò la panchina a Mazzarri. Oggi idolo all’Internacional: la rinascita di Nico Lopez
Under, l'uomo per tutti i moduli ora sta bene ed è tornato decisivo
Cengiz Under è tornato, e si vede. Trentacinque minuti contro la Lazio molto intensi,...
 Lun. 16 apr 2018 
Designazioni arbitrali 33ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 14ª Giornata di Ritorno
 Ven. 13 apr 2018 
Juventus, Buffon chiude il 20 maggio: l'ultima contro il Verona
La carriera del fuoriclasse terminerà a 40 anni. L’annuncio dell’addio nella notte di Madrid: «Mi dispiace lasciare questi ragazzi, spero di aver dato loro qualcosa»
 Gio. 12 apr 2018 
Designazioni arbitrali 32ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 13ª Giornata di Ritorno
 Lun. 09 apr 2018 
Le sette tappe della corsa Champions: ecco i calendari di Roma, Lazio, Inter e Milan
Tutto ancora da decidere. Se c'è un aspetto sul quale il campionato italiano si...
La sfida Capitale stavolta vale per la Grande Europa
L'esaltante rimonta del Napoli negli ultimi quattro minuti permette al nostro campionato...
Cengiz Under, tutto il bello della fascia destra
Under in gruppo. Buono a sapersi, perché quel ragazzino turco, guarda caso, è diventato...
 Dom. 08 apr 2018 
Roma, Under recupera per il Barcellona. Slitta l'arrivo di Pallotta
A Trigoria il morale è sotto i piedi. La sconfitta contro la Fiorentina sta facendo...
Torino-Inter 1-0: l'ex Ljajic punisce i nerazzurri
La squadra di Spalletti non riesce a sfruttare le tante occasioni da gol e viene punita al primo tiro in porta granata. L'Inter perde così punti preziosi in ottica Champions
 Ven. 06 apr 2018 
Tutto sommato la Champions è una noia mortale
Tutto sommato odio la Champions League. Non è nichilismo, né snobbismo se dico di...
 Gio. 05 apr 2018 
BARCELLONA-ROMA, Malagò: "Risultato bugiardo"
L'Italia del calcio e' uscita dall'andata dei quarti di finale di Champions League...
Designazioni arbitrali 31ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 12ª Giornata di Ritorno
 Lun. 02 apr 2018 
DI FRANCESCO: "La tattica serve a spiegare meglio la dinamica di gara e delle scelte fatte"
“La partita di Londra contro il Chelsea ha cambiato testa alla squadra. La capacità di rimanere corti fa la differenza”
 Sab. 31 mar 2018 
Roma, pranzo di Pasqua aspettando Messi
Il calendario, almeno a livello cromatico, rischia di indurre in distrazione. Di...
 Ven. 30 mar 2018 
Clamoroso, l'arbitro che sbaglia finisce in tribunale
Da cornuto a mazziato il passo è breve. La figura dell'arbitro di calcio ha sempre...
Strootman: "Bologna fondamentale"
Dal Dall'Ara al Camp Nou, da Verdi a Messi. In 5 giorni sarà il rossoblù, con sfumature...
 Gio. 29 mar 2018 
Defrel: "Di Francesco ha ancora fiducia in me. Voglio segnare un po' di gol e stare bene"
Grégoire Defrel, attaccante della Roma tornato ad allenarsi con il gruppo in questa...
 Mer. 28 mar 2018 
Designazioni arbitrali 30ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 11ª Giornata di Ritorno
Arriva Pallotta, la Roma si scalda
Un tifoso in più, una spinta speciale. Arriva James Pallotta, il padrone. Districandosi...
 Mer. 21 mar 2018 
Ritrovato l'amico gol
La primavera romanista è iniziata in anticipo. E lo ha fatto a suon di gol. Nove...
 Lun. 19 mar 2018 
Nainggolan, capodanno finito: rotto il digiuno da gol più lungo dal 2016
Il belga nelle ultime 5 partite ha realizzato 1 gol e 4 assist, rilanciando la Roma in classifica ed interrompendo un digiuno lungo 4 mesi. Ora sta riscattando una stagione per il momento avara di soddisfazioni personali. Ed è sempre più l’idolo dei tifosi
Pellegrini, i 90 minuti sono una rarità
Lorenzo è Magnifico, ma quasi per tutti. Forse il miglior Pellegrini non lo abbiamo...
E' roba da ninja: Crotone gli porta bene. E quando segna lui, la Roma spesso vince
Dategli Crotone. E il cielo è sempre più blu, come cantano i tifosi calabresi ricordando...
 Sab. 17 mar 2018 
Roma, la grande Europa passa già da Crotone
Dalla tribuna al campo. Potrebbe essere questo il destino di Gonalons che ieri,...
 Ven. 16 mar 2018 
CENGIZ: "Di Francesco ha sempre creduto in me e non lo deluderò. Prometto di continuare a fare gol"
Cengiz Ünder è il protaginista del Match Program riguardante la prossima sfida di...
 Gio. 15 mar 2018 
Designazioni arbitrali 29ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 10ª Giornata di Ritorno
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>