facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 23 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Riecco Juve-Roma: la notte della verità

Sabato 23 dicembre 2017
Né la Roma né Di Francesco hanno mai vinto all'Allianz Stadium: 7 i ko consecutivi subiti dai giallorossi, 4 dal Sassuolo di Eusebio. Numeri da schiaffo al morale, ma ogni tabù prima o poi può essere infranto e mai come quest'anno l'alta classifica dà un senso di equilibrio che lascia spazio alla speranza. Il +3 dei bianconeri è bugiardo, la Roma ha un recupero in sospeso da giocare a gennaio e in una notte potrebbe agganciare la Juventus con la prospettiva di un sorpasso. Una cosa rara per chi non ha fatto altro che inseguire negli ultimi anni. La Juve di oggi è comunque una corazzata, ma è la Roma a poter dire di essere cresciuta, migliorata, se non altro per il miracolo europeo. La squadra che ha battuto il Chelsea ed eliminato l'Atletico Madrid dalla Champions può dire la sua in un campionato in cui si lotta per riportare il tricolore un po' più al Sud: «Si può vincere dove c'è il sole e dove ci sono tifosi magnifici. Da calciatore - ricorda Di Francesco - potevo andare alla Juventus, ma anche allora scelsi la Roma. Sarebbe bellissimo ottenere qualcosa in questa città. Per noi i bianconeri sono un esempio per diventare grandi, ma non facciamo regali, non andiamo a Torino in gita. Il risultato porta risposte, vincere darebbe forza ed entusiasmo alla mia squadra».

Come togliere un tappo dalla testa dei giocatori, e allora sì la Roma sarebbe la prima antagonista della Juventus: «Ora siamo solo una delle rivali, Allegri ci ha fatto un complimento ritenendoci un avversario forte. I numeri che ha citato riguardo ad Alisson e alla difesa sono importanti, mi auguro di poterli confermare all'Allianz Stadium. Questa partita non è decisiva ma ha un valore importante anche dal punto di vista psicologico. Sicuramente è un campo difficile, non cambia però l'identità della mia squadra e l'idea di calcio che ha acquisito fino a questo momento». Per Eusebio non c'è un problema rendimento: «I risultati non sono stati quelli che ci saremmo aspettati, ma siamo in crescita dal punto di vista fisico e speriamo di rialzare l'asticella. Dobbiamo riprendere il cammino. Se abbiamo fatto pochi gol e non abbiamo chiuso alcune partite la responsabilità è solo nostra e dell'allenatore. Conosco solo un modo per migliorare determinati aspetti, con i fatti sul campo, non con le chiacchiere».

Le critiche non lo spezzano, anzi «ci caricano», ma un filo di nervosismo nella sua voce traspare prima di sciogliersi nel brindisi di Natale a fine conferenza. Con l'augurio di poter trascorrere feste serene dopo la sfida tra il miglior attacco e la miglior difesa della Serie A. La particolarità è che il muro è giallorosso e non appartiene più a Buffon e alla «BBC». Di solito i campionati si vincono così, Allegri lo sa bene, ma di fronte ai 44 gol segnati dai bianconeri in 17 giornate c'è il sospetto che non basti: «Higuain - confessa Di Francesco - è letale, glielo toglierei volentieri. Poi c'è Dybala che è un fuoriclasse, ma Mandzukic è quel calciatore che rovina gli equilibri. La sfida Dzeko-Higuain potrebbe essere determinante per il risultato finale. E se Edin è l'attaccante che nel campionato italiano ha fatto più conclusioni in porta, dobbiamo sì difendere bene, ma anche attaccare meglio, e fare gol». Il blocco del bomber sta pesando: «Ci siamo detti di non vivere in maniera angosciosa questa mancanza e sono convinto che alla fine le reti arriveranno. Schick deve dimostrare il suo talento, ma ce l'ha, fidatevi. A Torino parlano di Dybala come di un giocatore che deve crescere e ciò mi fa capire la differenza di mentalità tra i due ambienti». La misura sta anche negli obiettivi: «Vogliamo arrivare il più in alto possibile in campionato e andare il più avanti possibile in Champions. Non passiamo dalle stelle alle stalle in un attimo per la mancata qualificazione in Coppa Italia». Pregi e difetti di Roma, che sa pure «perdonare»: tre punti in casa della Juve possono valere quasi quanto un trofeo, o meglio ancora spalancare la porta per arrivare a quello più ambito, lo scudetto.
di E. Menghi
Fonte: Il Tempo

Chelsea - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 19 lug 2018 
Alisson da record: la top 10 dei portieri più cari di sempre
Due anni alla Roma, ma una sola stagione da titolare per lasciare il segno ed entrare...
MONCHI: "Olsen è solo una delle possibilità, N'Zonzi non è oggi un obiettivo reale per noi"
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI JUSTIN KLUIVERT
Il retroscena: Raiola telefona alla Roma e comunica il no Psg per Areola. Olsen e Donnarumma...
Contatto tra la Roma e Mino Raiola un paio di ore fa. L'agente ha spiegato che il...
Cessioni e plusvalenze, che derby
La cessione di Alisson al Liverpool è soltanto l'ultimo capitolo del grande libro...
Ciao Alisson, la Roma chiude la porta
La maggior plusvalenza mai realizzata dalla Roma dopo quella di Salah
 Mer. 18 lug 2018 
Calciomercato Roma, accordo totale con il Liverpool per Alisson
Stasera in Inghilterra, visite mediche sabato
Calciomercato Alisson, accordo trovato tra Roma e Liverpool: firma imminente
Alisson e il Liverpool sono sempre più vicini. I Reds lo vogliono fortemente, l'intenzione...
Grossi calibri
Alisson è pronto a volare in Inghilterra. Liverpool in pole, ma la Roma si è presa 48 ore per dare tempo al Chelsea di farsi avanti ufficialmente
Calciomercato Roma, linea bollente per Alisson. Il Liverpool è salito a 70 milioni
Firmino e Klopp provano a convincere il brasiliano ad accettare i Reds, ma Monchi aspetta il Chelsea
Dzeko: "Mi sento molto bene alla Roma, sono rimasto per questo. Do sempre il 100% per fare gol"
Edin Dzeko, attaccante della Roma, ha rilasciato un'intervista ai microfoni della...
 Mar. 17 lug 2018 
Bivio Alisson: tra Liverpool e Chelsea con Courtois in uscita
Il futuro di Alisson è a un bivio. Per il portiere della Roma è arrivata la prima...
"Felice di annunciare che andrò al Liverpool". Ma è Alison e non... Alisson
Quando una lettera cambia tutto. Tanto che anche il livello di popolarità di una...
Calciomercato Roma, dall'Inghilterra: rilancio del Chelsea per Alisson. I Blues offrono 73 milioni
Rilancio del Chelsea per Alisson. Dopo l'offerta ufficiale presentata dal Liverpool,...
Non solo Ronaldo: i dieci colpi più costosi del mercato estivo
Dalle due di Madrid alle due di Manchester: le squadre europee cominciano a muoversi...
Calciomercato Roma, Alisson verso il Liverpool: trattativa avanzata
Accordo vicino tra la Roma e il Liverpool: distanza minima tra le parti, si lavora per cercare un accordo definitivo
Calciomercato Roma, Sarri ha chiamato Alisson per convincerlo ad accettare il Chelsea
Il portiere della Roma conteso da Liverpool, Real Madrid e Chelsea. Proprio il neo...
Calciomercato Roma, da Alisson a Berardi: Le mosse di Monchi tra cessioni e acquisti
Per il calciomercato Roma sono giorni, anzi ore, importanti: si attendono, infatti,...
Niente Stati Uniti: Monchi resta a Roma per le ultime operazioni, su tutte Alisson
Monchi senza frontiere. Ma in Europa. Il direttore sportivo è pronto a viaggiare...
Alisson, c'è l'offerta. Il Liverpool mette sul piatto 70 milioni
«La Juve ha già un po' ammazzato il campionato. Era considerata la più forte, con...
Calciomercato, Alisson in Premier. La Roma compra
Il Real si defila, sul brasiliano restano Liverpool e Chelsea. Monchi lavora per prendere Areola o Olsen. Niente tournée per Capradossi, Gerson, Verde e Antonucci
Calciomercato Inter, Roma, Napoli: il colpo anti-CR7 si chiama Chiesa
Monchi attende la cessione di Alisson per presentare alla Fiorentina una proposta di quelle che fanno vacillare ma Della Valle assicura che il gioiello resterà nella cassaforte di famiglia
 Lun. 16 lug 2018 
Calciomercato Alisson, la Roma aspetta un'offerta ufficiale
Il futuro di Alisson deve ancora essere definito.
La Juve non si ferma: Allegri insiste per Godin. La Fiorentina insiste per Berardi, che però....
La Fiorentina insiste per Berardi, che però aspetta la Roma
Beccaccioli: "Di Francesco è davvero appagante, mi chiede qualsiasi tipo di informazione"
Simone Beccaccioli, video analyst della Roma, è intervenuto ai microfoni di Roma...
Roma, i giorni della verità
Si prospetta una settimana fitta per Monchi che si concluderà con la partenza della...
Calciomercato Roma, da Alisson e Florenzi a Berardi e Chiesa: Le ultime
Nel giorno in cui la Juventus presenta ufficialmente a stampa e tifosi il 'colpo...
Calciomercato Roma, Alisson, via all'asta inglese: servono 80 milioni
Il Liverpool si spinge a 70, oggi il rilancio del Chelsea e la Roma aspetta il sì del Psg per il sostituto Areola
Roma, Schick ora è chic: ecco la sorpresa più bella della nuova squadra
Tre gol e due assist in 37 minuti. Ok, il Latina milita in serie D, si era radunato...
 Dom. 15 lug 2018 
Calciomercato Roma, Alisson ai saluti: la graduatoria dei successori
IN POLE C'È SEMPRE AREOLA, SEGUITO DA CILLESSEN. DONNARUMMA UNA SUGGESTIONE
Calciomercato, dalla Spagna: Courtois sempre più vicino al Real Madrid
Terminato il Mondiale del Belgio con la conquista del terzo posto, i giocatori della...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>