facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 17 gennaio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Riecco Juve-Roma: la notte della verità

Sabato 23 dicembre 2017
Né la Roma né Di Francesco hanno mai vinto all'Allianz Stadium: 7 i ko consecutivi subiti dai giallorossi, 4 dal Sassuolo di Eusebio. Numeri da schiaffo al morale, ma ogni tabù prima o poi può essere infranto e mai come quest'anno l'alta classifica dà un senso di equilibrio che lascia spazio alla speranza. Il +3 dei bianconeri è bugiardo, la Roma ha un recupero in sospeso da giocare a gennaio e in una notte potrebbe agganciare la Juventus con la prospettiva di un sorpasso. Una cosa rara per chi non ha fatto altro che inseguire negli ultimi anni. La Juve di oggi è comunque una corazzata, ma è la Roma a poter dire di essere cresciuta, migliorata, se non altro per il miracolo europeo. La squadra che ha battuto il Chelsea ed eliminato l'Atletico Madrid dalla Champions può dire la sua in un campionato in cui si lotta per riportare il tricolore un po' più al Sud: «Si può vincere dove c'è il sole e dove ci sono tifosi magnifici. Da calciatore - ricorda Di Francesco - potevo andare alla Juventus, ma anche allora scelsi la Roma. Sarebbe bellissimo ottenere qualcosa in questa città. Per noi i bianconeri sono un esempio per diventare grandi, ma non facciamo regali, non andiamo a Torino in gita. Il risultato porta risposte, vincere darebbe forza ed entusiasmo alla mia squadra».

Come togliere un tappo dalla testa dei giocatori, e allora sì la Roma sarebbe la prima antagonista della Juventus: «Ora siamo solo una delle rivali, Allegri ci ha fatto un complimento ritenendoci un avversario forte. I numeri che ha citato riguardo ad Alisson e alla difesa sono importanti, mi auguro di poterli confermare all'Allianz Stadium. Questa partita non è decisiva ma ha un valore importante anche dal punto di vista psicologico. Sicuramente è un campo difficile, non cambia però l'identità della mia squadra e l'idea di calcio che ha acquisito fino a questo momento». Per Eusebio non c'è un problema rendimento: «I risultati non sono stati quelli che ci saremmo aspettati, ma siamo in crescita dal punto di vista fisico e speriamo di rialzare l'asticella. Dobbiamo riprendere il cammino. Se abbiamo fatto pochi gol e non abbiamo chiuso alcune partite la responsabilità è solo nostra e dell'allenatore. Conosco solo un modo per migliorare determinati aspetti, con i fatti sul campo, non con le chiacchiere».

Le critiche non lo spezzano, anzi «ci caricano», ma un filo di nervosismo nella sua voce traspare prima di sciogliersi nel brindisi di Natale a fine conferenza. Con l'augurio di poter trascorrere feste serene dopo la sfida tra il miglior attacco e la miglior difesa della Serie A. La particolarità è che il muro è giallorosso e non appartiene più a Buffon e alla «BBC». Di solito i campionati si vincono così, Allegri lo sa bene, ma di fronte ai 44 gol segnati dai bianconeri in 17 giornate c'è il sospetto che non basti: «Higuain - confessa Di Francesco - è letale, glielo toglierei volentieri. Poi c'è Dybala che è un fuoriclasse, ma Mandzukic è quel calciatore che rovina gli equilibri. La sfida Dzeko-Higuain potrebbe essere determinante per il risultato finale. E se Edin è l'attaccante che nel campionato italiano ha fatto più conclusioni in porta, dobbiamo sì difendere bene, ma anche attaccare meglio, e fare gol». Il blocco del bomber sta pesando: «Ci siamo detti di non vivere in maniera angosciosa questa mancanza e sono convinto che alla fine le reti arriveranno. Schick deve dimostrare il suo talento, ma ce l'ha, fidatevi. A Torino parlano di Dybala come di un giocatore che deve crescere e ciò mi fa capire la differenza di mentalità tra i due ambienti». La misura sta anche negli obiettivi: «Vogliamo arrivare il più in alto possibile in campionato e andare il più avanti possibile in Champions. Non passiamo dalle stelle alle stalle in un attimo per la mancata qualificazione in Coppa Italia». Pregi e difetti di Roma, che sa pure «perdonare»: tre punti in casa della Juve possono valere quasi quanto un trofeo, o meglio ancora spalancare la porta per arrivare a quello più ambito, lo scudetto.
di E. Menghi
Fonte: Il Tempo

Chelsea - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 15 gen 2019 
Calciomercato Roma, per giugno sogno Barella. Al Cagliari Celar e Riccardi
Non comprare tanto per comprare, ma in caso aspettare giugno. È questa la logica...
 Dom. 13 gen 2019 
L'ora Schick: la Roma ci crede ancora, però aspetta una svolta
Altra occasione da non sprecare per Patrik Schick, che domani contro l'Entella proverà...
 Ven. 11 gen 2019 
Calciomercato, Lozano, il Napoli fa sul serio. L'ala del Psv è molto stimata anche da Monchi
Napoli-Lozano: De Laurentiis tratta con Raiola. Milan, non solo Higuain: monta il caso Calhanoglu
La moda del Made in Italy spopola in Premier League
È un copione che si ripete. Se da una parte l'arrivo di Cristiano Ronaldo attira...
Roma, Dzeko e ritorno. Edin dà il meglio nella seconda parte di stagione
A dir poco bizzarro. Da un lato sedici giocatori già a segno in campionato, quarto...
 Gio. 10 gen 2019 
Da Lamela a Alisson, smantellata una Roma di stelle
La Top 11 delle cessioni eccellenti è una formazione di sogni e rimpianti: 373 milioni incassati dal club
Dzeko per la vera Roma
Un anno fa, di questi tempi, la tentazione Chelsea cominciava a prendere corpo e...
Monchi: "La Roma, un modello. DiFra resta, Zaniolo incedibile. Credo in Schick, serve lo stadio"
Il d.s. giallorosso in visita in Gazzetta parla di presente, futuro e mercato. Un estratto dell’intervista in edicola
 Mer. 09 gen 2019 
ALISSON: "Preferito Liverpool a Chelsea perché era in Champions. Dopo averla sfiorata con la Roma.."
Alisson Becker, portiere del Liverpool, ha rilasciato un'intervista alla rivista...
Thiago Mendes-Roma: strada aperta
Il Lilla, in crisi finanziaria, ora ha l’obbligo di sistemare i conti attraverso le cessioni
 Mar. 08 gen 2019 
Roma meglio di tutte in serie A: all'Olimpico in gol ogni 34'
La squadra di Di Francesco batte anche la Juve. E in Europa sono all'ottavo posto
 Lun. 07 gen 2019 
"La Roma chiede 50 milioni, l'Arsenal si ritira per Under"
Dopo Chelsea e Bayern, anche i Gunners spaventati dalla valutazione dell'esterno giallorosso
Brividi DiFra
The winter is coming, ovvero l'inverno sta arrivando. E' il teaser di una delle...
 Dom. 06 gen 2019 
Una Roma made in Italy: e l'onda azzurra crescerà
Il d.s. Monchi punta sugli italiani: in questa stagione almeno uno è stato sempre in campo. E per l'estate piacciono Mancini, Rugani e Berardi
 Gio. 03 gen 2019 
Supermercato Dortmund: dal 2016 venduti 13 giocatori per 450 milioni
Quella di Pulisic al Chelsea è solo l'ultima delle cessioni eccellenti della squadra giallonera
Calciomercato Roma, il ritocco di Monchi a centrocampo
Se in estate aveva giocato d'anticipo facendo il grosso del lavoro a giugno, Monchi...
Calciomercato, via alle occasioni
Il countdown è terminato: da oggi fino al 31 gennaio (ore 20) sarà aperta la cosiddetta...
 Mer. 02 gen 2019 
Zaniolo entra tra i 50 osservati speciali della Uefa per il 2019
In molti in Italia si sono accorti che Nicolò Zaniolo è tra i giovani più promettenti...
Acquisti low cost per Monchi, che confessa: "Ho sbagliato"
Da Dubai alle Maldive, dalla Turchia all'Argentina: si godono la loro settimana...
 Mar. 01 gen 2019 
Si parte il 3 gennaio: da Kouamé a Ramsey, i club provano ad anticipare i colpi
Le trattative sono già avanzate, ma i club italiani potranno depositare i contratti...
 Lun. 31 dic 2018 
Il 2018 in chiaroscuro della Roma
Un 2018 lungo 51 partite, dall'Atalanta al Parma, dalla crisi di gennaio alla crisi...
 Ven. 28 dic 2018 
Batshuayi o Muriel: una punta per DiFra. E piace l'ala Tsyhankov
Prima il Parma, poi il mercato. Mentre i giocatori della Roma andranno in vacanza,...
 Mar. 25 dic 2018 
Calciomercato Roma, per Natale il talento Hazard
Un nome finito da tempo nel mirino di Monchi, ora pronto a passare dalle parole...
Dossier calciomercato: gli obiettivi delle 20 squadre di serie A. La Roma punta Batshuayi
Il Milan piomba su Fabregas, la Roma punta Batshuayi. City e United vogliono Milenkovic. Napoli-Inter, è sfida per Barella. La Juventus va su Ramsey
 Lun. 24 dic 2018 
Calciomercato Roma, da Schick a Weigl: gli affari di gennaio 2019
DOPO UNA PRIMA PARTE DI STAGIONE DISASTROSA, I GIALLOROSSI SI AFFIDERANNO ANCHE AL MERCATO PER TENTARE DI RISALIRE
Olimpico, i saluti di Schick per accogliere Batshuayi
Tra un addio e un arrivederci c'è tutta la differenza del mondo. Mercoledì lo impareranno...
 Dom. 23 dic 2018 
CALCIOMERCATO, proposto Cahill a Inter e Roma
Gary Cahill non sta più trovando spazio nel Chelsea del quale è il capitano, nel...
Calciomercato Roma, Manolas da blindare. In uscita Marcano e Karsdorp
Giallorossi molto attivi sul mercato. In caso di partenza di Schick sarà caccia a una punta: fari puntati su Batshuayi e Kownacki
 Ven. 21 dic 2018 
Marcano si avvicina al Siviglia. Monchi punta Iago Maidana
Come da copione, ieri Monchi è rientrato dagli Usa. L'incontro con Pallotta è servito...
 Gio. 20 dic 2018 
Eusebio respira ma sta in ansia
E al terzo giorno Pallotta parlò. «Nessuno è soddisfatto dei risultati e delle prestazioni....
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>