facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 22 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Juve-Roma al rovescio. Allegri subisce più gol di Eusebio. Una grande sfida e le sue stranezze

Sabato 23 dicembre 2017
Si avvicina uno strano Juve-Roma. Perché strano? Perché contiene contraddizioni, alcuni parametri di oggi vanno in controtendenza rispetto a ieri. Dove si conferma come il calcio demolisca luoghi comuni o stacchi etichette preconfezionate, salvo ricostruirli o riappiccicarle a stretto giro di posta.

GOL SUBITI - Sulla invulnerabilità difensiva della Juve si sono scritte pagine di romanzi, riempite serate di tele-dibattiti. Ne è nato un mantra: «Lo scudetto lo vince chi subisce il minor numero di reti». Di solito la Juve. Sullo spirito d'attacco della Roma, idem. L'ultimo scudetto giallorosso, datato 2001, poggiava sul maggior numero di gol segnati. Quell'anno, manco a dirlo, la Juve seconda classificata si aggiudicò la palma della miglior difesa. Oggi come oggi, con 17 giornate alle spalle, i ruoli sono rovesciati. La Juve vanta il miglior attacco con 44 gol, alla faccia del Napoli tutto bellezza e offensività e della Roma stessa. La miglior fase difensiva però ce l'hanno i giallorossi, con appena 10 gol al passivo. La Roma conta una partita in meno, deve recuperare la gara con la Samp, per cui il primato è virtuale, ma il dato dice da che parte tira il vento oggi e spazza via l'immaginetta di Di Francesco allenatore zemaniano, spensierato e farfallone. Nulla è come sembra o come pensiamo che sia. Consapevole dell'importanza dei risultati e delle differenze socio-calcistiche tra Sassuolo e la Capitale, Di Francesco a Roma ha privilegiato la ricerca dell'equilibrio e della sostenibilità tattica. Così ne è venuto fuori un Juve-Roma natalizio in cui la Juve sembra un po' incarnare la Roma e viceversa. Inganni di specchi? Lo Stadium dirà.

ITALIANI E MERCATO - La Juve è annunciata con due soli italiani in formazione, Barzagli e Chiellini, e ieri, a un certo punto, il primo sembrava in dubbio. La svolta esterofila della Signora. C'era una volta la Nazionale azzurra con la sotto-maglia bianconera. La Roma in partenza di italiani dovrebbe impiegarne uno in più: Florenzi, De Rossi ed El Shaarawy. Differenza poco significativa. Più intrigante il fatto che nella Juve ci siano tre titolari di estrazione romanista. Pjanic è arrivato a Torino con treno diretto dalla stazione Termini; Benatia in aereo da Monaco di Baviera, via Bayern; Szczesny alla Roma era in prestito ed è stato l'Arsenal a venderlo alla Juve. Non è tutto. La Juventus ha cercato di prendere Nainggolan e Strootman, oggi sembra interessata al giovane Pellegrini. Curioso che due società divise da tanta rivalità facciano affari, sebbene negli ultimi tempi il rapporto sia sbilanciato in direzione Torino. Contraddizioni «mercatifere».

PIEDE INVERTITO - Partita ricca di spunti tecnico-tattici. Ne ingrandiamo uno che potrebbe smuovere qualcosa o spostare equilibri, per usare l'espressione di un ex juventino. Sulla destra della Juventus, come esterno d'attacco, dovrebbe collocarsi Douglas Costa, che è mancino. La classica mossa del piede invertito, affinché il giocatore rientri verso l'interno e tiri o serva un traversone col piede preferito. In questo caso la variante potrebbe funzionare con maggior forza perché Douglas Costa avrà davanti Kolarov, mancino esuberante nelle discese e nelle conclusioni, ma in difficoltà ogni volta che deve difendere col destro, il suo piede sbagliato. E se Douglas virerà verso l' interno, solleciterà proprio il fianco destro del terzino sinistro russo.

ALLENATORI - Allegri e Di Francesco sono uniti dal Sassuolo. Allegri l'ha portato in B nel 2008, Di Francesco ha completato l'opera con la promozione in A nel 2013. Sembravano allenatori diversi, ma Di Francesco si è un po' «allegrizzato», ha smussato gli spigoli di certi dogmatismi iniziali, ha scoperto il valore della duttilità. È più liquido, meno schematico. Dove sta la contraddizione? Nel loro passato di giocatori. Allegri nella Juve anni Novanta avrebbe faticato perché era un anarchico, un genio ribelle. Di Francesco calciatore aveva tutto per essere da Juve: senso della disciplina, abnegazione. E però ha raccontato di aver rifiutato la Signora da giocatore e di averle preferito la Roma. No, nulla è come sembra.
di S. Vernazza
Fonte: Gazzetta dello Sport

Monaco - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Sab. 20 ott 2018 
MANOLAS: "Roma forte nonostante le cessioni. Andare via? Non è facile lasciare questa squadra"
Inutile. Anche osservandolo placidamente a sedere, mentre parla e giocherella con...
 Lun. 15 ott 2018 
Calciomercato Roma, il Bayern ha puntato Ünder. Può partire anche Schick
Su Cengiz ci sono anche l’Arsenal e il City. Il ceco è chiuso da Dzeko
Calciomercato Roma, Cengiz Under, la prossima plusvalenza
Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non se ne incontrano molti...
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
 Dom. 14 ott 2018 
Calciomercato Milan, non solo Paquetà, altro duello con la Roma
I ROSSONERI, COME I CAPITOLINI, HANNO MESSO NEL MIRINO DUARTE DEL FLAMENGO
Calciomercato Roma, l'ex presidente di Under avverte: "Lo segue il Bayern Monaco"
Tra tutti i calciatori portati a Roma da Monchi nell'ultimo anno e mezzo, Cengiz...
Da presunti bidoni a titolari: la squadra che non ti aspetti
C'è una formazione di calciatori rinati con la nuova maglia, in queste prime otto...
 Sab. 13 ott 2018 
Calciomercato, c'è anche la Roma in corsa per Piatek
Preziosi lo valuta già 40 milioni. Può essere lui il dopo Dzeko. Ecco il piano del club per dare l’assalto al bomber del Genoa
 Mer. 10 ott 2018 
Attenzione Roma: Under piace tanto e non solo al Bayern
Domani a Rize, nell'amichevole Turchia-Bosnia, Cengiz Under per un volta affronterà...
 Mar. 09 ott 2018 
ZIYECH, l'agente: "Spero che vada in un club migliore della Roma, come Arsenal o Liverpool"
Tre gol e due assist nelle prime nove partite stagionali, e non solo. Dopo la partita...
Pastore tra terapie e palestra: l'ex Psg è ancora alla ricerca della forma perfetta
La Roma è tornata ad allenarsi a Trigoria dopo le 48 ore di relax concesse da Di...
Da Monaco a Londra, mezza Roma in giro per il mondo: e Pastore è a Trigoria...
La pausa per gli impegni delle Nazionali permette di riposare agli uomini di Di Francesco. Dzeko sceglie Monaco, Fazio è a Londra. Solo Pastore rimane a Trigoria
 Lun. 08 ott 2018 
Dzeko all'Oktoberfest canta il coro del City (VIDEO)
Prima di rispondere alla chiamata della Bosnia, il numero 9 della Roma si è concesso qualche ora di libertà a Monaco con la moglie e gli amici. Ecco cosa è successo
Dzeko per la storia e Roma per sempre
Quattro reti in cinque giorni: Di Francesco ha ritrovato il suo centravanti. Si avvicina ai migliori bomber della storia giallorossa. E presto il rinnovo
Kolarov resta in Nazionale "part time"
Kolarov non si ferma. Il terzino giallorosso risponderà oggi alla convocazione della...
 Dom. 07 ott 2018 
Dzeko, tripletta e svago. Il bosniaco all'Oktoberfest con la moglie
L’attaccante della Roma è volato in Germania dopo aver ritrovato la vena realizzativa tra Champions e Serie A
 Sab. 06 ott 2018 
Luca Pellegrini, baby fenomeno con la fascia tosta
Da Lorenzo a Luca il passo è breve. Fanno entrambi di cognome Pellegrini ma non...
 Ven. 05 ott 2018 
Calciomercato Roma, il Bayern prepara la maxi offerta per Under: il punto
Le prestazioni di Cengiz Under non passano inosservate. Il talento turco, pagato...
 Mer. 26 set 2018 
Roma, Baldini si dimette dal comitato esecutivo del club. Le parole di Totti nel libro...
Le parole di Totti nel libro autobiografico alla base della decisione: “E' stato lui a farmi lasciare il calcio”, il consulente si dimette: “Non posso discutere le parole del Capitano”
STROOTMAN sotto accusa. Garcia: "Non è il salvatore"
"Abbiamo vinto le prime due partite con Kevin, contro Monaco e Guingamp. Ha bisogno...
 Ven. 21 set 2018 
RANKING UEFA, Roma agganciata dal Liverpool
Dopo la prima giornata europea, come di consueto, si aggiorna il Ranking UEFA per...
 Mar. 18 set 2018 
BLEACHER REPORT, lo stemma della Roma il più bello della Champions League
La celebre rivista statunitense, Bleacher Report, ha stilato una speciale classifica...
 Lun. 17 set 2018 
Oro e gloria, riecco la Champions: la coppa di cui nessuno può fare a meno
Sempre più ricca (ogni vittoria nella fase a gironi vale 2,7 milioni), fondamentale per i club perché oltre al prestigio regala tanti soldi. Il Real Madrid, che la vince da tre anni, non parte favorito. Davanti Manchester City, Barcellona e la Juve di Ronaldo
 Gio. 06 set 2018 
La Roma in Nazionale
Al via gran parte delle amichevoli, parte la nuova Nations League: il torneo organizzato...
 Mar. 04 set 2018 
Garcia: "Resto tifoso della Roma. Contro la Lazio mi mancherà la Sud"
«Sono felicissimo di ritornare a Roma, dove ho ancora tanti amici, anche se, ovviamente,...
Monchi lui e noi allora?
Questa Roma è costruita male, molto male e gestita peggio. Smontata pezzo a pezzo nella sua anima forte e farcita di doppioni
I gol degli ex: Roma in crisi e i tifosi rimpiangono chi non c'è più
Super Strootman e il Ninja Nainggolan. La Roma assiste da lontano alle imprese degli...
 Lun. 03 set 2018 
Calciomercato Roma, quanti rimpianti per Monchi
C'è un'altra Roma in giro per il mondo che segna e fa esultare i tifosi: è quella...
MARSIGLIA, Strootman eletto Man of the match nella gara di campionato contro il Monaco
Kevin Strootman ha lasciato subito il segno in Ligue 1, conquistando in poco tempo...
Marsiglia, tutti pazzi per Strootman: "Super Kevin, grazie Roma" (FOTO)
Un esordio da urlo per Kevin Strootman con la maglia del Marsiglia. Il centrocampista...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>