facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 16 gennaio 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Dzeko & Schick in fotocopia e senza gol

Lunedì 18 dicembre 2017
I numeri contano nel calcio. Non tanto quelli dei sistemi di gioco che, comunque, hanno il loro senso per gli allenatori al momento di trovare il giusto equilibrio in campo. A incidere sul rendimento sono quelli delle statistiche di squadra, di reparto e anche individuali. Pesano alla lunga sulla classifica e in qualsiasi competizione. La premessa è mirata all'inserimento di Schick nel copione di Di Francesco. E a prescindere dalla sintonia che, per ora, non c'è con Dzeko. Perché la Roma, meritatamente al 4° posto, è come se finora non avesse potuto sfruttare l'attaccante che, nella storia del club, è l'investimento più costoso. Il ceco, protagonista con la Sampdoria l'anno scorso, ha dovuto aspettare per trovare spazio in giallorosso: colpa degli imprevisti (aritmia e doppio infortunio muscolare) che lo hanno penalizzato durante la preparazione estiva e all'inizio del campionato. Ma, quando è stato chiamato in causa dall'allenatore, non ha ancora lasciato traccia: 5 presenze e 0 gol. Succede spesso con i nuovi: gli stessi Defrel e Under ancora non hanno fatto centro.

FUORI DAL CORO - Più significativo, però, un altro dato: nei 221 minuti giocati da Patrik, la Roma non ha mai segnato. E' successo contro il Verona, il Genoa, la Spal, il Chievo e il Cagliari. Il gol di Fazio, al fotofinish, è arrivato con lui in panchina, avendo lasciato prima del recupero al posto a Under. Ancora non è dentro la traccia: questo è evidente, lo ha ammesso lo stesso Di Francesco. Che gli dedica tempo, in campo e fuori. Il tecnico conosce bene le qualità e le caratteristiche di Schick. Ci sta lavorando per fargli trovare, prima del gol, l'intesa con i compagni. E soprattutto con Dzeko.

COPPIA D'ASSI - Bisogna ammettere: il ceco non è stato fortunato. Quando ha avuto spazio accanto al bosniaco, ha trovato il centravanti in flessione: 1 rete nelle ultime 12 partite (comprese 3 di Champions e solo 1 gol in A dal 1° ottobre). Patrik ha, però, assicurato che la convivenza con Edin va alla grande. Si capiscono perché parlano la stessa lingua che li ha aiuta in allenamento e in partita (il compagno ha giocato per 2 stagioni nella Repubblica Ceca). In più ha detto che si trova bene a destra come gli chiede l'allenatore, garantendo che, contro il Chievo, si è sentito più a suo agio quando, con l'ingresso di Dzeko, si è spostato. In campo, però, Schick ha l'abitudine di accentrarsi. E finisce per sovrapporsi al partner. Ed entrambi soffrono la presenza ingombrante dell'altro. Di sicuro la fase è di studio. Per Di Francesco e per loro (l'attacco è solo il 6° del torneo: 28 reti). E quei 149 minuti passati insieme, cioè poco più di 1 gara, sono niente per tirare le somme sulla compatibilità degli attaccanti giallorossi con maggior classe e più fisicità.

LISTA DI OPZIONI - Sono gemelli, ma non uguali. Sicuramente simili e quindi non così diversi. E giocano in fotocopia. La statura (193 centimetri il bosniaco, 187 il ceco) e la tecnica li mettono sullo stesso piano. A dividerli è soprattutto il 4-3-3 dell'allenatore. Che, nel tridente, prevede il centravanti con 2 esterni. Schick non è giocatore di fascia. Non è Mahrez nè Berardi, indicati da Di Francesco per sostituire Salah (a proposito: ieri 20° gol stagionale per Momo e bonus da 1,5 milioni per il club di Pallotta). Il mercato ha portato in dote il talento di Patrik, da preservare e attendere in questa fase cruciale. Perché, almeno attualmente, il ceco ha un senso nel sistema di gioco della Roma solo se non c'è Edin. Oppure, con il bosniaco in campo, può entrare nel 4-2-3-1 da trequartista, nel 4-3-2-1 da seconda punta e nel 4-2-4 con la formula del doppio centravanti usata nel finale contro il Chievo (26 minuti) e per un terzo della ripresa contro il Cagliari (15 minuti), esperimento che però non ha convinto. Così il tecnico, certificata la bontà del 4-3-3, cambierà il modulo solo in corsa. Ma senza mettere fretta a Schick che, con pazienza, cercherà di adattare da esterno. La differenza la deve fare proprio lì.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Salah - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 15 gen 2019 
Monchi: "In una squadra più grande hai meno tempo. Oggi il budget è uno, domani può cambiare"
"Difficilmente impongo qualcosa. Non mi piace condividere tutto, a volte gli allenatori si fidano di me, ma provo sempre a trovare una squadra condivisa. Non dico che sono il ds più bravo, ma uno di quelli che lavorano di più sicuramente"
 Ven. 11 gen 2019 
La tragica onestà di Monchi
In quasi quarant'anni di mestiere non mi era mai capitato di leggere un'intervista...
 Gio. 10 gen 2019 
Da Lamela a Alisson, smantellata una Roma di stelle
La Top 11 delle cessioni eccellenti è una formazione di sogni e rimpianti: 373 milioni incassati dal club
 Mar. 08 gen 2019 
Salah vince il Pallone d'Oro africano: due 'italiani' nella Top 11
Mohamed Salah ha vinto il secondo Pallone d'oro africano consecutivo davanti ad Aubameyang e Mané che hanno completato il podio. Uscita anche la Top 11
Monchi non puo' perdere Manolas per la miseria di 36 milioni di euro
Il mercato della Roma, auspicato a Natale da Di Francesco ("Inevitabile fare qualcosa,...
 Lun. 07 gen 2019 
Flop Liverpool in Fa Cup, Klopp è già eliminato!
Il Wolverhampton affonda i Reds, già fuori dalla competizione. Non basta il gol di Origi per evitare la seconda sconfitta consecutiva dopo quella con il City in Premier: decidono le reti di Jimenez e Neves
 Dom. 06 gen 2019 
I paletti a Elliott e Suning: incatenati sul mercato dal fair play finanziario
Sospese tra la voglia di osare e i vincoli di regole stringenti. L'inverno di Inter...
 Gio. 03 gen 2019 
Quando l'inverno regala top e flop da incorniciare
Gennaio: mese di programmazione, opportunità ma anche di colpi ad effetto. Lo dice...
 Mar. 01 gen 2019 
Florenzi: "Con Pastore faremo il salto di qualità. De Rossi uomo squadra"
"De Rossi ci manca molto, con lui si gioca in 12. Totti è il capitano della Hall of Fame. Serve continuità per il quarto posto"
 Lun. 31 dic 2018 
Monchi giustifica la rabbia: "I tifosi hanno ragione. Chiedo tempo"
"Bisogna vincere qualcosa" ammette il direttore sportivo giallorosso, che però avvisa: "So come lavoro, so come lavorano quelli che mi stanno accanto e alla fine avremo ragione"
 Ven. 28 dic 2018 
Battesimo col cucchiaio. La romanità di Zaniolo
Poteva esserci modo più evocativo, per segnare il primo gol in Serie A? Se all'Olimpico,...
 Mer. 26 dic 2018 
Il Liverpool pensa all'israelieno Dabbur e Salah chiede la cessione
Secondo le indiscrezioni riportate dal quotidiano Jerusalem Post, l'egiziano...
 Lun. 24 dic 2018 
La poltrona di Natale. Baldini chiama Panucci
Di Francesco in campo a Trigoria, Sousa su Instagram con la maglia della Juventus...
 Mar. 18 dic 2018 
La vera sconfitta è l'amore apatico
I risultati confondono spesso le acque. Sembrano lanterne e sono lucciole. I tre...
 Dom. 16 dic 2018 
Roma-Genoa, la Curva Sud non tiferà per i primi dieci minuti: "Società di bugiardi e incapaci"
Comunicato Curva Sud: “Non chiediamo vittorie, ma chiarezza e rispetto. Siamo stanchi dopo anni di menzogne”
DiFra l'unico incolpevole
Altro che processare l'allenatore, in un mondo normale si parlerebbe da tempo delle...
 Gio. 13 dic 2018 
Grazie a Salah e Alisson lievita il market pool
Due vecchi amici - molto rimpianti dalla tifoseria giallorossa - hanno «regalato»...
 Lun. 10 dic 2018 
Colpa della preparazione sbagliata
Con più di venti giocatori infortunati e con qualcuno che ha giocato in condizioni...
 Lun. 03 dic 2018 
Pallone d'oro, ecco la lista completa: trionfa Modric, CR7 secondo e Griezmann terzo. Salah sesto
Il croato interrompe il duopolio degli ultimi 10 anni di Cristiano e Messi che si classifica al 5° posto. Alisson al 25esimo posto
 Dom. 02 dic 2018 
Spalletti, storia di un nemico
I pronostici non sono mai stati il suo forte. Come del resto la comunicazione. Ottimo...
 Gio. 29 nov 2018 
Zaniolo oggi, Riccardi domani
Non tutto è schifo, fidatevi, di questa Roma che attraversa il deserto con i flessori...
Pallotta pensa solo allo stadio e non c'è mai
Le attuali difficoltà della Roma hanno ragioni assai serie e riguardano in primo...
 Mer. 21 nov 2018 
Ilenia Pastorelli, core de Roma: "Ma non perdono l'addio di Salah"
L'attrice romana in sala con ‘Cosa fai a Capodanno?’ ha un segreto di bellezza: "La lasagna de nonna!"
 Mer. 14 nov 2018 
Calciomercato Liverpool, offerta choc al Barcellona: pronti 100 milioni per Dembelè
Ousmane Dembelé da sempre è nel mirino dei club inglesi, ma uno in particolare sembra...
 Mar. 13 nov 2018 
Da Under a Kluivert il futuro è dorato
C'è la Roma esperta della vittoria nel derby (29 settembre). E quella giovane di...
 Mar. 06 nov 2018 
Clamoroso a Belgrado, Liverpool sconfitto 2-0 dalla Stella Rossa!
Incredibile tonfo degli uomini di Klopp che cadono sotto i colpi di uno scatenato Pavkov e riaprono i giochi nel girone.
Tutti gli errori di Orsato: scatta l'allontanamento, ma gli arbitri difendono quel rigore contestato
Per i vertici arbitrali, il rigore della Fiorentina non è "un chiaro ed evidente...
 Lun. 05 nov 2018 
Roma, dai nuovi acquisti deludenti all'incognita Dzeko: ecco i sei motivi della crisi
Non è un momento semplice per la squadra di Di Francesco. Dalla scarsa precisione sottoporta del bomber bosniaco all'impatto deludente dei vari Pastore, Shick e Karsdorp, passando per gli errori del tecnico e della dirigenza: sono tante le ragioni di questo inizio di stagione balbettante
Mbappè il giocatore più prezioso: vale oltre 200 milioni. Salah è il quarto
È Kilian Mbappé è il calciatore più costoso fra quelli in circolazione. Il dato...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>