facebook twitter Feed RSS
Martedì - 23 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

DI FRANCESCO: "Schick ha giocato perché deve crescere. VAR? Come un film thriller"

ROMA-CAGLIARI 1-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "Potevamo segnare prima ma non siamo stati cattivi. Vincere al 94′ ti fa dire che hai vinto con difficoltà, io non la vedo così."
Sabato 16 dicembre 2017
DI FRANCESCO A MEDIASET

Commenti sul gol o parliamo della partita?
"Gli episodi sono importanti ma noi questo gol potevamo farlo prima. Loro erano organizzati ma noi abbiamo voluto fortemente questa vittoria e ci teniamo 3 punti importantissimi."

Fate fatica a segnare...
"Quando vedo costruire sono contento. Dal punto di vista difensivo concediamo pochissimo. Loro cercavano una palla sporca su Pavoletti, abbiamo avuto grande supremazia territoriale, non siamo stati cattivi, cinici e quello che volete. Dobbiamo allenarlo, faremo di più, abbiamo creato tanto. Vincere al 94esimo ti fa dire che hai vinto con difficoltà, io non la vedo così. Volevamo fare la partita come sempre."

C'è da lavorare sull'intesa Dzeko-Schick?
"Noi giochiamo con tre attaccanti, non due. Non ha ancora una condizione ottimale, per fargli capire quello che voglio deve giocare. Lo scontro è casuale, non si devono sposare, devono giocare insieme e affinare determinati meccanismi."

C'è stato un calo mentale? E' sembrata meno cattiva...
"Effettivamente oggi solo 20 tiri in porta, con più determinazione avremmo fatto gol prima. Nel primo tempo non mi sono piaciuti, quando trovi una squadra che la butta lunga non ti da modo di recuperarla. I miei esterni non si devono abbassare tantissimo, devono creare di più. La settimana è stata più intensa, ma ho dovuto mettere lavoro ai miei giocatori, c'era meno brillantezza, ma abbiamo ottenuto quello che dovevamo ottenere."

Hai visto Nainggolan un po' condizionato?
"Non mi piace che tutti pensano alla Juventus, quando abbiamo due gare determinanti. Oggi dovevamo vincere e l'abbiamo sofferta, so che vuol dire preparare delle gare a Roma, dove tutti fanno gli allenatori. Io devo lanciare un segnale, ho parlato col ragazzo, se avesse preso l'ammonizione pazienza, la avrebbe giocata qualcun altro. Lo scorso anno le metteva tutte sotto l'incrocio, quest'anno un po' meno."

Perché Dzeko non tira i rigori?
"Pure Dzeko non è che ne ha indovinati tanti eh (ride, ndr). Edin non chiede di tirarli, altrimenti c'è De Rossi. Perotti ne ha segnati tanti, chi ci prova sbaglia. E' uno dei migliori rigoristi del campionato anche se ha sbagliato i rigori."

Cos'è successo al termine della partita?
"Sono cose che rimangono lì per parole durante una gara concitata. Ci sono tanti altri episodi di cui parlare, siamo uomini di calcio."

*** *** ***


DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA


Come ho reso Fazio così importante dopo le perplessità iniziali?
"Sono molto contento di Federico perché ha assimilato il lavoro di squadra, la capacità di giocare nella metà campo avversaria. Siamo stati poco brillanti, ritardavamo la scelta, ma aver concesso al Cagliari il primo tiro all'85' fa capire della solidità e dell'equilibrio. Tra i protagonisti c'è Fazio, ma non solo lui. Anche Jesus ha fatto benissimo. Felicissimo del fatto che siamo la miglior difesa. Effettivamente siamo ancora più aggressivi, cresciamo di intensità, abbiamo grande aggressività, cerchiamo di farli calciare lungo, come hanno fatto per quasi tutta la gara. Dobbiamo migliorare e conosco solo un modo, c'è il campo, si vede che non basta. Ho caricato un po' i ragazzi, è un rischio che ho voluto prendermi, ho fatto test importantissimi che mi hanno dato risposte importanti, sia in Coppa Italia in cui cambierò molti giocatori, che poi a Torino."

La Roma più brutta della stagione?
"Non sono d'accordo, siamo stati poco lucidi ma quando non concedi quasi niente hai grande solidità ed equilibrio. Ho visto squadre vincere nel finale, non credo che oggi sia stata la peggior prestazione. Ricordatevi la Roma delle prime partite, sicuramente dobbiamo fare qualche gol in più, ma tra Genoa, Chievo e oggi ci sono 70-80 tiri. Manca quella determinazione che non si compra al supermercato, ma va allenata. La cattiveria va allenata, le cose si fanno e non si dicono. Ci troviamo squadre che fanno partite difensive come giusto che sia, li abbiamo costretti alla difensiva non concedendo neanche un tiro nello specchio. Se c'è una squadra che poteva vincerla, chi era?"

Problema più tattico o fisico?
"Certe partite bisogna sfruttarle al meglio, Schick andava fatto giocare, non potete pensare che entri e sia subito determinante, è del ‘96, ha grandissime qualità. Abbiamo in sette giorni tre partite importanti, vogliamo passare il turno in Coppa Italia, devo alternare i giocatori, non arriverebbero con brillantezza. El Shaarawy gioca mercoledì e magari rigiocherà a Torino, ma farà 2 partite e non 3. Per attaccare la profondità serve rischiare di più, dobbiamo osare di più. Abbiamo aggirato tanto gli avversari, abbiamo fatto meno quello che piace a me."

Schick come Mandžukić?
"Non interpretano il ruolo allo stesso modo. Diamogli tempo. Siamo troppo frettolosi, è prematuro dare giudizi. Ha altre caratteristiche, con qualità tecniche importanti, ma anche fisiche, lo vedrete. In quel ruolo sta imparando e si è messo a disposizione, sono convinto che alla lunga i risultati arriveranno"

*** *** ***



DI FRANCESCO A SKY

Roma un po' sotto ritmo, è mancata brillantezza...
"Perché questa settimana abbiamo lavorato rischiando qualcosa, magari anche non per colpa mia ma per aver voluto fare una settimana con testi importanti di lavoro. Una gara in cui il primo tiro lo abbiamo subito all'85, è mancata brillantezza ma la ricerca e la volontà ci sono state. Oggi abbiamo visto l'Inter che ha preso tre gol ma ha tenuto viva la partita, e lo abbiamo fatto anche noi pur non essendo brillantissimi."

Volevate i due attaccanti, ora non vi va bene (ride, ndr). Dzeko e Schick sono sempre molto attaccati...
"Si vede che si vogliono così bene che vogliono stare vicini. C'era voglia di fare gol e mettersi a disposizione della squadra, miglioreremo l'intesa. Alcune partite si vincono in maniera un po' così, a Sassuolo mi è capitato di perderle, questa è la prima che vinco in questo modo. A Verona abbiamo dominato in maniera costante, oggi non ci siamo riusciti."

Si va avanti con Perotti come rigorista?
"E' il miglior rigorista del campionato, oggi non è stato lucidissimo. Va dato merito al portiere, Cragno è stato freddissimo, non è facile parare un rigore a Perotti, ho grande fiducia in lui come tutti quelli che vanno sul dischetto."

Buona preparazione ma esecuzione poco convinta e veloce...
"Abbiamo lavorato tanto su questi concetti, un po' lenti nell'esecuzione ma anche nel primo tempo abbiamo cercato troppo poco la profondità. Questo ci manca e lo voglio, alcune partite si vincono anche attaccando meglio la profondità. Mi piace lavorare su questi concetti, le giocate vanno forzate in certi momenti della gara e oggi lo abbiamo fatto poco."

Potete appoggiarvi di più su Dzeko?
"Ha avuto diversi palloni, anche lui non è stato brillantissimo. Io intendo la profondità con lui che porta via gli uomini e gli altri che vanno dietro. Ci sono situazioni di gioco in cui Diego invece di calciare in porta avesse cercato la profondità non dico che sarebbe stato gol ma ci saremmo andati vicino. Dobbiamo migliorare e lavorare nella scelta finale."

Ci racconta i secondi prima dell'annuncio del gol?
"Il Var, positivo o negativo che sia, è un thriller, un film mozzafiato. E' una scelta che va accettata, io non impazzisco perché i margini di errore ci sono sempre. E' bello veder esultare, tornare indietro non è sempre bello."

Avrebbe dato il gol?
"L'ho visto, l'avrei dato perché alleno la Roma e dobbiamo vincere (ride, ndr). E' andato prima con la pancia e poi eventualmente col braccio sinistro che però è verso la porta."

*** *** ***


DI FRANCESCO ALLA RAI

Che fatica
"Il Cagliari si è difeso molto. La potevamo sbloccare prima con il rigore. Dobbiamo migliorare ed essere più concreti è un nostro difetto."

Schick e Dzeko...
"Prima o poi Patrik troverà il gol, l'importante e che si giochi da squadra."

Qual è il motivo del fatto che realizzate poco rispetto a quanto create?
"Dobbiamo lavorare meglio sull'attacco della porta, però sono molto contento di essere la difesa meno battuta del campionato. Per quanto riguarda l'attacco il lavoro pagherà."

C'è stata poco voglia o poca decisione?
"La squadra è scesa in campo con la voglia di vincere la gara. In settimana abbiamo lavorato molto e questa cosa forse l'abbiamo un po' pagata, sono convinto che già dalla settimana prossima saremo più brillanti."

Berardi?
"Ha delle qualità impressionanti, ma per come sono fatto non chiamerò mai nessuno per venire a giocare alla Roma. Ora gioca nel Sassuolo e credo sia importante per loro."

Sabato ci sarà la Juventus...
"Prima abbiamo il Torino in Coppa Italia, dovremo pensare prima a quella partita che è molto importante."

*** *** ***


DI FRANCESCO A ROMA TV

Grande fatica ma bella emozione...
"L'importante era vincere. Ultimamente siamo bravi a concedere pochissimo agli avversari ma davanti dobbiamo migliorare e trovare maggiore concentrazione. Oggi eravamo meno brillanti nelle scelte finali con errori sull'ultimo passaggio."

Finalmente un po' di fortuna. Oggi ho notato troppa frenesia...
"In alcune occasioni si, in altre no. La squadra ha avuto un buon possesso, qualche verticalizzazione in più ci vuole, nella scelta finale non siamo stati bravi. Solo il lavoro e la continuità possono aiutarci."

Miglior difesa del campionato, ma l'attacco è in sesta posizione...
"I dati sono importanti. Il Napoli fa tanti gol perché ha un grande possesso palla, ma teniamoci il primato della miglior difesa, quando tutti invece si aspettavano una difesa differente. Ci teniamo stretti i numeri anche se non concretizzando diventano relativi."

Verona - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 21 gen 2018 
Primavera, i giallorossi superano il Verona. Crisi Lazio, rischio retrocessione
Se la Roma vola, per la Lazio non c'è pace. I ragazzi di Alberto De Rossi hanno...
 Sab. 20 gen 2018 
PRIMAVERA - Roma-Verona 2-0
Nella 16ª giornata del Girone Unico del Campionato Primavera 1 TIM - Trofeo "Giacinto...
 Ven. 19 gen 2018 
Calciomercato Roma, Ufficiale: Di Livio al Matera
Il Matera Calcio comunica di aver acquisito le prestazioni sportive di Lorenzo Di...
 Gio. 18 gen 2018 
Designazioni arbitrali 21ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 2ª Giornata di Ritorno
Mandorlini: "Non si può chiedere di più a Di Francesco, la Roma non può lottare per il titolo"
Andrea Mandorlini, allenatore dell'Inter Campione d'Italia 1989, è intervenuto a...
 Mer. 17 gen 2018 
Roma, eclissi di Gerson
Firenze, Santa Maria Novella. È questa la stazione dove si è fermato due mesi e...
 Lun. 15 gen 2018 
Ecco Dzeko: a San Siro sa come si fa
Il lungo inverno di Dzeko sta per finire. L'attaccante bosniaco si è ricaricato...
Peso, discorso e lavoro: la Roma riapre Trigoria
Ritrovarsi nove giorni do­po la sconfitta contro l'Atalanta, le discussioni tra...
 Dom. 14 gen 2018 
Riscatto Roma, la Lazio affonda
La Roma Primavera vince da grande, la Lazio ripiomba nel baratro. I giallorossi,...
 Gio. 11 gen 2018 
Con Di Francesco per vincere domani
Un allenatore che pratica realmente il buonsenso e una squadra che ha dimostrato di essere forte: non serve altro
I giallorossi non sanno più rimontare
La Roma da rimonta non c'è più, è svanita in meno di un anno. Nelle sette volte...
 Mar. 09 gen 2018 
Roma, messaggio a Di Francesco: il cambio di modulo è l'unica soluzione
Da più di un mese a questa parte non v'è domenica in cui non tenga banco la tangibile...
Schick, puoi!
Un altro check up è andato. Tutto a posto. Il problema di Patrik Schick non...
Tutti in partenza per Londra: arriva lo sponsor
La Roma si trasferisce a Londra. Una riunione ormai diventata di routine negli ultimi...
 Lun. 08 gen 2018 
Calciomercato, in Turchia rivogliono Under, ma l'agente lo blinda: "A Roma a lungo"
I club turchi stanno pensando a Cengiz per un prestito da gennaio fino al termine della stagione, ma l’attaccante esterno non ha intenzione di lasciare Trigoria
 Dom. 07 gen 2018 
Calciomercato Roma, centrocampo opaco. Rispunta Castro
La Roma tornerà sul mercato, ormai è una certezza dopo le delusioni di dicembre...
 Sab. 06 gen 2018 
MONCHI: "Non troviamo la strada che ci serve. Le sensazioni sono brutte"
ROMA-ATALANTA 1-2 LE INTERVISTE POST-PARTITA MONCHI: "Per operare sul mercato bisogna avere i soldi. Voi sapete la nostra situazione economica"
Gasperini avversario temibile
La Befana non fa sconti al campionato. Ha regali per molti, anche se non per tutti,...
 Ven. 05 gen 2018 
Calciomercato, la Lazio cerca il sorpasso per avere subito Badelj
Il colpo intriga la Lazio: l'idea è prendere subito, a gennaio, Milan Badelj dalla...
Kevin, l'anno della riscossa
AAA cercasi Strootman. Il «disperatamente» lo lasciamo al titolo del felice film...
 Gio. 04 gen 2018 
Napoli e Inter su Politano ma il Sassuolo fa muro. D'Alessandro tra Bologna e Verona
Matteo Politano è tra i protagonisti di questa sessione di calciomercato. Prima...
 Mer. 03 gen 2018 
Designazioni arbitrali 20ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 1ª Giornata di Ritorno
CALCIOMERCATO Roma, possibile prestito per Under, Sassuolo e Verona aspettano
L'inizio di stagione altalenante di Ünder sta convincendo i dirigenti giallorossi...
Calciomercato, Supermarket d'inverno
Vietato dormire: è tempo di calciomercato. Oggi apre ufficialmente la sessione invernale...
 Mar. 02 gen 2018 
Bernardeschi: "A 16anni ho rischiato di dire addio al calcio. Avversarie scudetto? Napoli e Roma..."
"Avversarie per lo scudetto? Napoli, Roma e, un passo dietro, Inter."
 Dom. 31 dic 2017 
La Roma si butta via
La Roma si butta via. Di nuovo. Pareggia in casa con il Sassuolo, perde contatto...
 Ven. 29 dic 2017 
Serie A, i 5 temi della 19ª: Napoli-Juve d'inverno, l'Oddo-volante, la svolta Milan
Icardi contro Immobile per il bivio interista, Di Francesco contro il passato e un Sassuolo ritrovato, Cutrone e Donnarruma due in cerca di conferme
Special Eusebio
Cinque anni non si dimenticano in novanta minuti. Sono stati anni magnifici per...
Le verità nascoste. Roma, la solidità non basta. Ma i gol di Dzeko faranno la differenza
Ci siamo, finalmente. Ecco la novità che sa tanto di antico: stasera e domani gioca...
 Gio. 28 dic 2017 
Calciomercato Torino, ipotesi scambio Sadiq-Pazzini, ma serve il nulla osta della Roma
Con l'infortunio di Andrea Belotti il Torino è alla ricerca di un'attaccante che...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>