facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 21 maggio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Super balzo nel Ranking Uefa. C'è un effetto Monchi in Europa

Giovedì 07 dicembre 2017
Le cose molto belle, come quelle molto brutte, si realizzano con calma, attraverso la razionalizzazione e l'analisi. E così, il giorno dopo la qualificazione agli ottavi di Champions come prima nel girone più tosto possibile, la Roma può guardarsi dentro e rendersi davvero conto di cosa davvero abbia combinato.

PRIMA - Ormai, si può parlare di una Roma internazionale prima e dopo l'avvento di Eusebio Di Francesco, vero plusvalore strategico del nuovo corso. Ma anche di Monchi, che per estrazione culturale ha aggiunto un'anima europea alla squadra corroborandola con l'esperienza qualitativa di Kolarov e con acquisti che ancora devono dimostrare in pieno il loro valore (Karsdorp, Gonalons, Ünder). Fino all'estate scorsa, la Roma veniva da una serie negativa abbastanza inquietante in Champions League: 2 vittorie in 16 partite, tenendo la porta chiusa soltanto una volta (0-0 contro il Bate Borisov con Garcia). In più, dopo la grigia stagione europea di Spalletti, eliminato nel playoff dal Porto e poi negli ottavi di Europa League dal Lione, la squadra era scivolata al posto numero 38 del ranking Uefa nonostante la quindicesima posizione in classifica nel fatturato.

OGGI - Adesso la Roma ha recuperato credibilità non solo perché ha vinto il girone di Champions per la seconda volta nella sua storia (la prima nove anni fa, sempre con Spalletti), ma anche per i numeri della qualificazione: 3 vittorie su 6 partite, evitando di prendere gol 3 volte su 6 e sempre all'Olimpico, curiosamente sempre con il centrocampo Nainggolan-De Rossi-Strootman. Il ranking intanto è salito di livello: con la vittoria contro il Qarabag, la Roma ha scavalcato 6 squadre sistemandosi al numero 24. Mai, da quando esiste la nuova proprietà, aveva conquistato 17 punti "Uefa" in una sola stagione. E come dice Di Francesco, forse la festa non è ancora finita. Eppure il fatturato, dopo un anno senza Champions, è calato sensibilmente. A volte è proprio vero, vincono le idee.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 20 mag 2018 
Roma, una stagione con la porta chiusa: ​18 clean sheet in campionato
REGGIO EMILIA - Si chiamano clean sheet, il solito inglesismo per dire semplicemente...
SKORUPSKI: "Migliorato anche senza giocare. Ora vorrei tornare a essere protagonista, non so dove"
SASSUOLO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA Skorupski a Roma TV Alla vigilia sembrava...
DI FRANCESCO: "Avremmo potuto fare di più in stagione. L'anno prossimo partiremo avvantaggiati..."
SASSUOLO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA EUSEBIO DI FRANCESCO: "L'anno prossimo partiremo avvantaggiati perché il gruppo sa quello che voglio e viceversa. Ora dobbiamo cambiare la mentalità nella testa di Trigoria, vogliamo qualcosa in più"
Sassuolo-Roma 0-1 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Bene Manolas e Kolarov, attacco opaco
Sassuolo-Roma 0-1: autogol di Pegolo, giallorossi terzi
Decide Pegolo, che devia nella propria porta un cross di Manolas: i giallorossi chiudono alle spalle di Juve e Napoli
FAZIO: "Giocare di nuovo la Champions era troppo importante. DIsputata una grande stagione"
SASSUOLO-ROMA 0-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA FAZIO A MEDIASET PREMIUM Terzo posto...
Lazio-Inter 2-3, nerazzurri in Champions! Decide la testa di Vecino
Biancocelesti due volte avanti con un autogol di Perisic e un gol di Felipe Anderson. primo pareggio di D'Ambrosio, poi di Icardi su rigore. Decide Vecino di testa
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>