facebook twitter Feed RSS
Sabato - 17 novembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Roma-Qarabag 1-0 Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Perotti spezza il grigiore, Dzeko non è preciso
Martedì 05 dicembre 2017
Alisson 6 - Il portiere brasiliano è spesso chiamato ad interventi di ordinaria amministrazione. Nessuna parata eccezionale, anche se è attento nel bloccare la testata da brividi di Michel. Ne regala altri giocando di piede.

Florenzi 6 - Solita prova de core, difficile dargli una valutazione insufficiente. Anche se effettivamente in difesa sembra concedere qualcosa a tratti. Ricompensa di polmoni. Belle le discese, meno i cross.

Manolas 6 - Il greco ha due occasioni nel primo tempo. Cerca una girata di tacco: tentativo da applaudire ma centrale. Poi toglie un pallone dalla testa di Dzeko, spizzandolo vicino al palo. In difesa concede poco.

Fazio 6,5 - L'argentino tiene su la retroguardia quando si tratta di andare a prendere i palloni alti. I suoi centimetri fanno la differenza, specialmente nel finale quando c'è Sheydaev. Rischia una distrazione letale su Michel: graziato.

Kolarov 6 - Bianco e nero: nel senso che quando si affaccia in avanti è semplicemente devastante. Soprattutto nel secondo tempo. Nel primo però soffre, e non poco, le intelligenti discese di Ismayilov.

Nainggolan 6,5 - Parte piano. Forse troppo: Di Francesco lo richiama a metterci più grinta ed esegue. Rischia di sfondare la porta a fine prima frazione: Sehic risponde. La ripresa è tutta un crescendo.

De Rossi 6 - Fa da schermo alla retroguardia giallorossa. Il capitano, messe da parte le questioni burrascose riguardo la sua condotta, gioca con intelligenza. Difensivamente a volte però è colto di sorpresa.

Strootman 7 - L'olandese sembra aver preso grande fiducia dopo la rete di settimana scorsa. Parliamo di un giocatore totalmente differente rispetto all'inizio di stagione. Crea l'azione del gol.

El Shaarawy 6 - Torna a destra, con il ritorno di Perotti in campo. Non si perde d'animo e attacca continuamente la profondità. Non disputa però una partita indimenticabile, se non per generosità. Fuori per primo. (dal 72' Gerson 6,5 - Il brasiliano entra nella contesa con la giusta cattiveria. Si guadagna delle buone punizioni, oltre a mandare in porta Dzeko. Il bosniaco, però, spreca).

Dzeko 5,5 - Non è una delle serate migliori. Non a livello di movimenti, sui quali ricopre un peso davvero determinante nello smuovere la difesa azera. La precisione però non lo assiste: spreca diverse occasioni. Vedasi il gol di Perotti.

Perotti 7 - La sua squadra nei primi minuti denuncia un po' di timore e non è un bel vedere. L'argentino prova a spezzare la monotonia a suon di dribbling e nella ripresa viene ricompensato con la pesantissima rete. (dall'80' Pellegrini s.v.)

di Dimitri Conti

*** *** ***


Alisson 6: deve fare ben poco e si fa trovare pronto quando necessario.

Florenzi 6.5: molto attento in fase difensiva, limita le sue folate offensive.

Manolas 6.5: gestisce l'ordine pubblico in area giallorossa. Sempre puntuale.

Fazio 6: fa correre un brivido gelido sulla schiena dei tifosi romanisti, quando perde di vista Michel che di testa spaventa Alisson.

Kolarov 7: il solito trattore sulla fascia sinistra. Cresce nella ripresa e sfiora anche la gloria personale, prima con una punizione di poco a lato e poi con un'iniziativa personale, conclusa con due dribbling e una gran parata del portiere.

Nainggolan 7: primo tempo sotto tono per il belga, che nella ripresa alza decisamente il ritmo della sua partita. Recupera palloni ovunque e sfiora il gol dalla distanza.

De Rossi 6.5: smista il traffico con ordine, tentando anche alcuni lanci in profondità per velocizzare il gioco ma faticando, a volte, a trovare compagni liberi.

Strootman 6.5: tra i più pimpanti nel primo tempo,recupera palloni con grinta e determinazione e si mette al servizio della squadra.

El Shaarawy 6.5: sguscia come le anguille tra le fila avversarie ma la mira proprio non lo assiste. Dal 27'st Gerson sv.

Dzeko 6: così come il Faraone, spreca qualche occasione di troppo. Nella ripresa, sembra un pochino stanco.

Perotti 7.5: segna molto poco su azione ma, quando lo fa, sigla gol pesantissimi. Lo scorso anno ha mandato la Roma in Champions, oggi la manda agli ottavi Dal 35' st Pellegrini sv.

Di Francesco 7.5: si sgola per tutta la partita perché vorrebbe la Roma più aggressiva e meno intimidita. È forse questo il segnale più importante della mentalità che sta portando alla Roma. Il cammino europeo, finora, è un capolavoro.

di Alessandro Carducci
Fonte: TMW

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 16 nov 2018 
ITALIA, Mancini: "Florenzi a casa dopo la partita contro il Portogallo"
Nel corso della conferenza stampa della vigilia del match contro il Portogallo in...
Schick: "Voglio restare a Roma. Le voci di mercato solo speculazioni"
L'attaccante giallorosso smentisce qualsiasi ipotesi di partenza a gennaio in prestito, come aveva fatto anche il suo agente qualche giorno fa
DE ROSSI verso il recupero: in gruppo nei prossimi giorni
il capitano della Roma Daniele De Rossi è in via di guarigione. Nei prossimi giorni,...
TRIGORIA, due giorni di riposo per la Roma: lunedì la ripresa degli allenamenti
La Roma è scesa in campo questo pomeriggio per l'ennesimo allenamento senza nazionali...
Roma, Riccardi ancora in gol con l'U19 ma non basta
In gol il gioiello della Roma e il talento della Juventus nella prima delle due amichevoli di Recanati: gli azzurrini sono già qualificati all'Europeo di categoria
Giroud, nel calcio impossibile dirsi gay
Campione del Mondo a Le Figaro: dura a dirsi, ma resta tabù
Zaniolo: "Mi piacerebbe giocare l'Europeo con Luca Pellegrini"
"Contro l'Inghilterra troppe occasioni sciupate"
TRIGORIA 16/11 - Seduta tecnico-tattica. Perotti si divide tra gruppo e individuale.
ALLENAMENTO ROMA - Presente anche parte della Primavera
DESCHAMPS parla di Nzonzi: "Lo vedo molto bene alla Roma, ha tutto per esprimersi al meglio"
Didier Dechamps, tecnico campione del mondo con la Francia, ha parlato in conferenza...
MANOLAS nulla di grave, comunque rientra a Roma prima del previsto
Nella gara di Nations League della sua Grecia contro la Finlandia, Kostas Manolas...
Calciomercato, un mondo di svincolati: possibili affari a costo zero in Italia e all'estero
Fioccano le occasioni, sia sul mercato italiano che su quello estero. Da chi cerca squadra come il campione del mondo Zaccardo, Palladino e Pepito Rossi, ai possibili affari che offre la Premier. Occhio, però: non è tutto oro quello che luccica. Un parametro zero importante può costare parecchio, tra ingaggio e commissioni...
Obiettivi Roma, ecco la lista di Monchi per gennaio
Il ds giallorosso è pronto a tornare in azione nel mercato invernale per sistemare il reparto arretrato e il centrocampo: vi sveliamo tutti i suoi obiettivi
Abel Balbo: "La Roma è una passione, è la squadra a cui sono più legato"
L'ex attaccante giallorosso si racconta al Romanista: "Vivo nella Capitale per la maggior parte dell'anno. Vicino c'è anche Aldair. Lui è eccezionale"
Stillitano: "Se il progetto dello stadio verrà bloccato, il mio amico Pallotta lascerà"
Definito dal New york Times come il manager invisibile più potente del calcio mondiale,...
Il caso dell'ultrà romanista in manette e sanguinante
Prima la foto, che lo ritrae disteso a terra, senza maglia e con il volto sanguinante...
La meglio gioventù nata all'alba del terzo millennio
Tra il 1999 e 2001 c'è una schiera di talenti, in quasi tutti i ruoli del campo....
Strootman cuore giallorosso: "Io non vi dimentico"
Stavolta è davvero finita. Sono passati poco meno di tre mesi, era il 28 agosto,...
Ansia Manolas: con la Grecia esce per infortunio
Piove sul bagnato. La sosta che doveva servire per rimettere insieme i pezzi e fornire...
Stadio, il Comune pronto al sì. Le mani di Pallotta sui terreni
La sindaca Virginia Raggi scalpita per fischiare il calcio di inizio alla costruzione...
Roma, i difensori del gol: su 22 centri 8 vengono da dietro. A Monchi piace il fratello di Hazard
Un gol ogni tre segnati. Anzi, addirittura qualcosa in più (uno ogni 2,75). È la...
Roma, da Karsdorp a Perotti e Marcano: ecco i big a rischio
C'è chi potrebbe partire per andare a giocare e chi, invece, potrebbe partire perché...
 Gio. 15 nov 2018 
RAFINHA: "Vado da Monchi"
Nuovo nome per il centrocampo della Roma. Si tratta di Rafinha, centrocampista del...
La Roma e Pallotta donano 150 mila euro alla famiglia Cox per le cure riabilitative
Il presidente: "Speriamo che Sean recuperi quanto prima".
Totti entra nella Hall of Fame: la cerimonia prima del Real Madrid
Il 27 novembre poco prima della sfida di Champions contro il Real, il club omaggerà il suo ex capitano con l’ingresso nella Hall of Fame giallorossa: "E' un privilegio essere stato inserito al fianco di idoli miei e di generazioni di tifosi"
GONALONS, frattura del malleolo tibiale
Nuovo infortunio per Maxime Gonalons. Il centrocampista del Siviglia, in prestito...
UEFA, rassicurazioni dai club: no alla Superlega e sì a una terza coppa
I club calcistici europei hanno promesso di restare uniti alla UEFA offrendo rassicurazioni...
La moglie di Dzeko: "Roma la nostra casa, qui stiamo bene perché..."
La moglie di Edin Dzeko, attaccante della Roma, parla a N1. Queste le parole...
La Serie A studia da grande: ​i numeri raccontano la crescita ma ora serve un salto
Tornato a volare a un'altitudine perfetta per tenersi al riparo dallo stallo, il...
TRIGORIA 15/11 - Squadra in campo con i ragazzi della Primavera. Perotti in gruppo part-time
ALLENAMENTO ROMA - De Rossi e Luca Pellegrini in miglioramento
Roma sotto assedio: da Pellegrini a Under il rischio addio è alto
La Roma è sotto assedio e rischia concretamente di perdere una parte importante...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>