facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 20 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Svezia-Italia 1-0: Johansson castiga Ventura

Una brutta nazionale perde di misura a Solna l'andata dello spareggio per i Mondiali
Venerdì 10 novembre 2017
SOLNA (Svezia) - Sembra il preludio di un dramma sportivo, il primo tempo di un film dell'orrore, ma con la trama in divenire, tanto da poter pensare, in un angolo nascosto del nostro cuore, che possa ancora esserci un lieto fine. L'Italia perde in Svezia 1-0 al termine di una partita di rara bruttezza da parte degli azzurri di Ventura. A Solna decide un gol di Johansson al 61'. A San Siro servirà quella che ha l'aria dell'impresa, perché è impensabile che l'Italia vista oggi possa farne due a questa Svezia solida e più "squadra", senza subirne.

LE SCELTE - Ventura si affida, come da previsioni, al 3-5-2. In avanti ci sono Immobile e Belotti, sulle fasce Darmian e Candreva. De Rossi mette a referto la 117ª presenza e supera Pirlo, piazzandosi al quarto posto della classifica all time degli azzurri. Andersson schiera la Svezia con il solito 4-4-2: in avanti Toivonen e Berg. Da sinistra parte Forsberg, libero di spaziare su tutto il fronte d'attacco.

ROBA DA DURI - Passano pochi secondi e Berg (ammonito) rifila una gomitata sul naso di Bonucci, che cade a terra sanguinante. La Svezia pressa alto, l'Italia fatica a imbastire l'azione dalla difesa, Verratti e De Rossi si propongono poco, ma quando l'azione diventa più fluida (unica occasione in 45'), Darmian riesce a crossare dalla sinistra per la testa di Belotti: il Gallo, però, non inquadra la porta per un soffio (6'). La Svezia risponde con un rasoterra di Toivonen che prende Buffon in controtempo, ma finisce fuori di poco.

VERRATTI SALTA IL RITORNO - Sono le occasioni più chiare di un primo tempo in cui la Svezia, con grande spirito di squadra, fa la partita. I padroni di casa ci provano anche al 25' con un tiro a giro di Forsberg che termina ampiamente a lato. L'Italia tenta la carta del contropiede, ma semza successo. E sulla testa di Ventura cade anche la tegola Verratti: il centrocampista del Psg si fa ammonire al 29' e salterà la gara di ritorno. Ma è tutta l'Italia a soffrire costantemente, BBC compresa, spesso in affanno. L'unica nota positiva è la scarsa tecnica degli svedesi, che di fatto non impegnano mai Buffon, se non in un'uscita tempestiva sui piedi di Berg.

SOLO UN'ILLUSIONE - Nella ripresa l'Italia sembra entrare in campo con un piglio diverso, ma è soltanto una illusione. Candreva impegna Olsen con un tiro sul primo palo (il primo della partita), poi Parolo tenta un'incursione centrale fermata soltanto dalla buona uscita bassa del portiere svedese.

VANTAGGIO SVEZIA - La gara si fa sempre più nervosa: volano spinte, gomitate (svedesi) e proteste da ambo le parti. La Svezia perde Ekdal (dolore alla schiena) ed entra Johansson al 57'. Quattro minuti dopo passa in vantaggio proprio con il neo entrato, che raccoglie una respinta corta (azione da fallo laterale) e batte Buffon con un tiro sporcato in maniera decisiva da De Rossi.

DARMIAN, PALO! - Il gol non scuote l'Italia ed è questa la notizia peggiore. Entra Eder per Belotti (65'), ma gli azzurri creano l'unica occasione (palo clamoroso di Darmian) solo sugli sviluppi di un corner. La costruzione del gioco è sempre tremendamente lenta e la Svezia si difende bene, soprattutto con i centrali. Immobile fa quasi tenerezza e allora Ventura, a meno di un quarto d'ora dal termine, getta Insigne nella mischia al posto di Verratti e passa al 4-2-4. Lorenzinho prova a inventare calcio, con pochi risultati nel bunker svedese. Arrivano tanti palloni in area, il cuore non manca, ma quello della Svezia, per una sera, è il doppio del nostro. Tocca a San Siro, ma serve una prestazione di qualità, oltre che di cuore.
di Davide Palliggiano
Fonte: Corriere dello Sport

PSG - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 17 nov 2017 
Alisson il muro
Un'altra partita e mezza con la porta chiusa. Ma non c'è il rischio che possa annoiarsi....
 Gio. 16 nov 2017 
Nuovo ct: sale Ancelotti, vincente e amico di tutti
Ora il toto nome è ufficialmente aperto. Con un (grande) favorito, e alternative...
 Mer. 15 nov 2017 
 Sab. 11 nov 2017 
Calciomercato Real Madrid, 80 milioni per un difensore ex Roma
Il Real Madrid pesca al PSG per la difesa: secondo Diario Gol il presidente Florentino...
 Gio. 09 nov 2017 
Calciomercato, da Pastore a Denis Suarez ecco la formazione degli scontenti
C'è una formazione extralarge di calciatori delusi che si guarda intorno, aspettando...
CALCIOMERCATO Roma, l'agente di Alisson allontana il PSG: "E' molto felice in giallorosso"
Ze Maria Neis, agente di Alisson Becker, portiere della Roma e della Nazionale brasiliana,...
 Mer. 08 nov 2017 
Calciomercato Roma, Pellegrini fa gola alle big: PSG, Chelsea e United su di lui
Lorenzo Pellegrini è una delle tante note liete di questo inizio di stagione: al...
 Sab. 04 nov 2017 
Roma, il cartellino giallo è sconosciuto: è la "più buona" d'Europa...
Di Francesco ha forgiato una squadra aggressiva che non cade negli eccessi. Nove gialli e nessun rosso, solo l’Arsenal è alla pari
Monchi: "Juve, Napoli e Inter da titolo, ma la mia Roma c'è. Ve lo dice un ds con la tuta"
L'ambizione, la cura dei rapporti, la vicinanza, il lavoro, la passione. A Siviglia...
 Ven. 03 nov 2017 
Ranking Uefa, la Roma è la migliore italiana in Europa
Il 3-0 rifilato al Chelsea ha permesso alla squadra di Di Francesco di superare in graduatoria i Blues e il Real Madrid. Dietro Juventus e Napoli
 Mar. 31 ott 2017 
Ranieri: "La Roma si qualificherà"
Non molto tempo fa, sul telefonino di una persona molto vicina a Ranieri, è arrivata...
 Lun. 30 ott 2017 
Ancelotti: "Mi vedo bene su qualsiasi panchina. Anche su quella della Roma"
Carlo Ancelotti promuove a pieni voti l'impiego della video assistenza agli arbitri....
 Mar. 24 ott 2017 
Mister Golarov, fascia da duro
Tutto è cominciato da quelle braccia allargate verso il settore dei tifosi della...
 Lun. 23 ott 2017 
CIES, il vivaio d'oro della Roma: è al pari del PSG, in Italia meglio solo Inter e Milan
I giallorossi sono quindicesimi nella particolare classifica sul numero di calciatori formati in società e attualmente in attività nei top 5 campionati europei
 Mar. 17 ott 2017 
CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018, Fase a gironi: Risultati 3ªGiornata
Torna di scena la Champions League con la terza giornata della fase a gironi. Oggi...
 Dom. 15 ott 2017 
CHELSEA, Conte: "La Premier è il campionato più difficile: in Italia c'è solo la Juventus"
Il tecnico del Chelsea Antonio Conte si è raccontato ai microfoni della rivista...
 Gio. 12 ott 2017 
Diritti tv, presidente del Psg indagato per corruzione
La magistratura svizzera ha aperto un'indagine nei confronti di Nasser Al-Khelaifi,...
Dzeko più Mertens fa 62: un 2017 a livello di Messi, Ronaldo e altri big
Nell'anno solare, soltanto Messi, Ronaldo e pochi altri fenomeni hanno segnato più di Edin e Dries
 Mar. 10 ott 2017 
Ranieri: "La Roma sta cambiando pelle con Di Francesco e i nuovi giocatori"
Parla l’attuale tecnico del Nantes: “La Juve è una macchina da guerra che può mettere in difficoltà chiunque. Napoli? Sarri sta gestendo bene la rosa, spero arrivino pronti in primavera”
 Lun. 09 ott 2017 
Pallone d'Oro, ecco i primi 10 finalisti
Giornata di nomination per quel che riguarda il Pallone d'Oro con France Football...
Di Francesco: "Volevo smettere con il calcio. Scelsi Roma per Franco Sensi"
Eusebio Di Francesco, ospite al Firenze Football Fest, ha parlato in compagnia dei...
 Gio. 05 ott 2017 
Calciomercato Psg, tutto pronto per l'addio di Cavani. Due big italiane sognano
La prossima estate il Psg sostituirà il bomber uruguaiano con Alexis Sanchez
 Mar. 03 ott 2017 
Calciomercato, Rabiot: "Consideravo la Roma la squadra ideale per crescere, anche per Totti"
Adrien Rabiot parla apertamente del suo trasferimento sfumato da Parigi a Roma....
 Ven. 29 set 2017 
In Germania sicuri: da Robben a Ribery ecco chi ha licenziato Ancelotti
Franck Ribery, Mats Hummels, Jerome Boateng, Thomas Muller e Arjen Robben: sono...
 Gio. 28 set 2017 
Il muro fino al 2022
Ancora non pioveva. Il vento gelido del Mar Caspio tagliava le ossa con il machete...
 Mer. 20 set 2017 
Gonalons si prende la Roma: "Sono in Italia per vincere"
«L'uomo che cammina sui pezzi di vetro dicono ha due anime e un sesso di ramo duro...
 Mar. 19 set 2017 
Clamoroso, dalla Spagna: "Psg, Neymar chiede la cessione di Cavani"
Secondo il quotidiano iberico "Sport", il brasiliano vuole liberarsi di tutti quei giocatori che rischino di rubargli la scena. E il Matador non ha mai nascosto la voglia di tornare a Napoli..
Cavani-Neymar, rissa nello spogliatoio Psg
Il diverbio in campo sarebbe proseguito lontano dalle telecamere, con Thiago Silva ad evitare che la situazione degenerasse
 Ven. 15 set 2017 
Prohaska: "Spalletti è un grande allenatore. Se Totti avesse giocato titolare, sarebbe rimasto..."
"Se Totti avesse giocato titolare la scorsa stagione, Spalletti sarebbe ancora a Roma. Il calcio è cambiato ma l'Inter è rimasta grande. Io 'lumachina'? Non ero poi così lento"
 Mer. 13 set 2017 
Calciomercato Roma, Jesé spiega: "Stoke? L'ho preferito perché..."
L’esterno offensivo è stato a lungo inseguito dai giallorossi, ma non ha mai gradito il trasferimento in Italia
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>