facebook twitter Feed RSS
Martedì - 16 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Torno subito

Giovedì 09 novembre 2017
Operazione Kolarov. E' una missione riservata, da sviluppare lontano dal clamore mediatico, impostata in vista di un solo obiettivo: riavere il giocatore il prima possibile per preparare il derby.

TORNI? - La Roma ha già preso contatti con la federcalcio serba, grazie ovviamente alla collaborazione del giocatore che è partito con i compagni per il tour in Estremo Oriente: domani, in coincidenza con il compleanno numero 32, giocherà a Guangzhou contro la Cina di Marcello Lippi mentre in teoria martedì dovrebbe essere in campo a Pusan contro la Corea del Sud. La speranza di Eusebio Di Francesco è che, trattandosi di una doppia amichevole, il ct Muslin liberi Kolarov subito dopo l'impegno cinese, consentendogli di saltare la tappa in Corea.

ALTERNATIVA - Il problema riguarda anche il laziale Milinkovic. Se dovessero giocare anche la seconda partita, i due serbi partirebbero mercoledì per essere disponibili solo giovedì, con il peso del fuso orario e di un viaggio molto stancante. Siccome il derby comincia solo due giorni dopo, il rischio di Roma e Lazio di non averli al massimo delle loro possibilità è molto concreto. Da qui la richiesta avanzata dalla Roma che, vista l'anzianità di servizio di Kolarov, potrebbe essere accolta.

EMOZIONE - In ogni caso Di Francesco non rinuncerà a lui, padrone indiscusso della fascia sinistra sin dai primi giorni di allenamento estivo a Boston. La sua personalità e la sua applicazione hanno stregato l'allenatore, che finora lo ha lasciato fuori soltanto nella partita contro il Bologna per consentirgli di rifiatare. Figuratevi se rinuncerà a Kolarov nella partita più sentita, dalle due tifoserie e anche dallo stesso giocatore che per la prima volta affronta la Lazio da avversario. Dall'altra parte, Kolarov aveva segnato un gol molto importante (con il piede destro) in un derby vinto 4-2 dalla sua squadra. Ma stavolta, come ha promesso in estate, darà «il 101 per cento per la Roma. E se segno un gol importante per la mia squadra, certamente esulterò». Senza rinnegare il passato - tre anni di Lazio tra il 2007 e il 2010 prima del passaggio al Manchester City - ma anche senza rinunciare a vivere al top il presente e il futuro.

ARRIVA - E se l'insostituibile Kolarov spera di lasciare il marchio nel derby, alle sue spalle si scalda un altro terzino sinistro: Emerson Palmieri, che è già andato in panchina domenica scorsa a Firenze e che nelle prossime settimane tornerà finalmente in campo. Dopo la rottura del crociato capitata il 28 maggio, all'inizio del Totti day, Emerson ha lavorato con passione e attenzione tutta l'estate per perdere il minor numero di partite possibile. A cinque mesi e mezzo dall'infortunio riscoprirà il gusto di fare il calciatore, con una certa calma perché «non sono ancora al 100%, mi sembra di andare a cinquanta mentre gli altri vanno a mille - ha detto a Ultimo Uomo - Però è normale. L'unica cosa è che sento ancora un po' di timore quando vado nei contrasti, ma anche quello è normale».

RINCORSA - Uno dei suoi obiettivi, nascosti almeno quanto la missione per Kolarov, è conquistare un pass per il Mondiale. Perché il brasiliano Emerson, prima che saltasse il ginocchio, aveva scelto di giocare con l'Italia, il suo Paese d'adozione. Domani tiferà con tutto il cuore per gli amici De Rossi, El Shaarawy e Florenzi.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Totti - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 15 ott 2018 
Bosnia: Totti e Dzeko sono testimonial di un corso d'italiano
Si riuniscono fuori dal campo, Francesco Totti ed Edin Dzeko che diventano testimonial...
 Sab. 13 ott 2018 
Cassano: "A parte la Juventus e Higuain, in Italia tutte schiappe"
Il talento barese che oggi ha annunciato l'addio al calcio: «Quando ero bambino ho fatto a botte. Le ho prese da Stramaccioni? Gli piacerebbe... Ci siamo solo spintonati e basta»
Quando il virtuale travalica la realtà
Tra luoghi comuni e manicheismo, è innegabile che il club non susciti simpatie in larga parte della comunicazione
Dirigenti a rapporto da Pallotta: vertice per sostituire Parnasi
Prendersi tutto il pacchetto e andare avanti da solo. Dopo l'inchiesta e gli arresti...
 Ven. 12 ott 2018 
Roma, la dirigenza vola a Boston: Baldissoni il primo ad arrivare
Il dg Mauro Baldissoni è volato a Boston dal presidente James Pallotta per una...
Benzina verde per la Roma
Stavolta hanno esordito a braccetto, Luca Pellegrini e Nicolò Zaniolo, la quota...
I Totti del futuro: la Roma coltiva i suoi gioiellini
Strana la vita. Al tifoso che guarda con timore i debiti a bilancio evidenziati...
 Gio. 11 ott 2018 
Tutti gli uomini di Monchi: ecco come funziona la squadra mercato della Roma
Una piramide con al vertice il ds spalleggiato da Massara e Totti. Poi una fitta rete di scout che unisce analisi dei dati alla visione sul campo
La Roma si riorganizza: Baldini non c'è più, deleghe di Ad a Baldissoni
La società prende atto della decisione del consulente che non ha preso parte al comitato esecutivo. Gandini non sarà rimpiazzato, i potere finisco in mano al dg
Viaggio alle origini di Luca Pellegrini: così è nata una stella
Seduto su un muretto del campo della ‘Nuova Tor Tre Teste' Luca Pellegrini aveva...
AS Roma in rosso con debiti a 220 milioni
Meno perdite, ma più debiti. Neppure la stagione da favola che ha visto la cavalcata...
 Mar. 09 ott 2018 
Di Francesco sceglie il made in Italy per la gioia di Totti
Magari sarà piaciuta a Silvio Berlusconi, che vuole un Monza di italiani. Di certo...
 Lun. 08 ott 2018 
Cassano: "Con testa oggi avrei vinto molto"
“Totti ha ragione su di me. Avessi avuto figli 10 anni fa avrei vinto di più”
I bomber della Roma di tutti i tempi
Da Dzeko a Totti, ecco i goleador della storia giallorossa 1) Francesco Totti 307...
La Roma dei Pellegrini. Gli ultimi due prodotti della Cantera giallorossa
Luca e Lorenzo con tanto in comune tra loro, non solo il cognome. Un papà “calcistico”, sono ex attaccanti e hanno messo k.o. la sfortuna
Da De Rossi ai Pellegrini: torna di moda l'italianismo
Fino a qualche tempo fa si esultava perché nell'undici figurava il solo El Shaarawy...
 Dom. 07 ott 2018 
Il malato ora è guarito ma guai a dimenticare le cause della crisi
Una squadra di Pellegrini. Battuta facile e scontata visti Lorenzo & Luca in campo...
 Sab. 06 ott 2018 
 Ven. 05 ott 2018 
Andreazzoli: "La Roma una parentesi importante della mia vita. Stanno facendo molto bene"
EMPOLI-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI AURELIO ANDREAZZOLI
Totti: "Andreazzoli bravo. Altro che traghettatore"
Dodici anni, anche se intervallati da uno stop di 18 mesi. Tanto è durato l'amore...
Roma, riecco Aurelio: nemico fatto in casa
Per un periodo Aurelio Andreazzoli, avversario domani della Roma, a Trigoria fece...
 Gio. 04 ott 2018 
Il piccolo Tommy canta l'inno dall'ospedale. Totti e De Rossi promettono... (VIDEO)
Dopo Daniele De Rossi anche l’ex numero dieci giallorosso spedisce un video messaggio al ragazzo affetto da sindrome di Down diventato famoso in questi giorni per il video di lui che canta l’inno della Roma
Una settimana da DiFra
Jim Carrey in un film record d'incassi del 2003 riceveva da Dio il dono di poter...
 Mer. 03 ott 2018 
Dzeko nella top 10 dei bomber giallorossi. E la media gol è da record
Per il bosniaco 77 reti complessive dopo le tre al Plzen: ora insegue Da Costa, Delvecchio e Balbo. Segna 0,5 gol a partita, meglio fecero solo Manfredini e Volk (0,6): nella Roma "moderna" nessuno come lui
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>