facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 26 settembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Italia, De Rossi: "Non partecipare al Mondiale sarebbe una macchia sul curriculum"

Mercoledì 08 novembre 2017
Queste le parole di Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e della Nazionale, in conferenza stampa:

Svezia?
"Il risultato fa da padrone alla partita".

Il ritorno in Nazionale?
"L'Europeo mi ha fatto bene, perché avevo 33 anni. Il fatto che ci sia un Mondiale per me è importante, perché sarebbe il quarto per me. Non so se farò un torneo da protagonista, ma sarebbe un timbro sulla mia carriera il fatto di non qualificarmi. Nessuno lo vuole perdere, per Buffon sarebbe il sesto, per alcuni il terzo... quando vai lì te la giochi, non partecipare sarebbe molto negativo".

Mazzola?
"Oggi è il suo compleanno, non posso che fargli tantissimi auguri, così come a Gigi Riva per ieri. Ho pensato che ci fosse un momento in cui non avrei segnato più tanto, cioè quando sono stato arretrato. Da lì in poi non pensavo che potessi essere il centrocampista più prolifico del calcio italiano. Alla fine i miei gol possono essere su rigore o su calcio piazzato, ma la vecchiaia ti porta a essere più esperto. Qualche gol di testa è possibile farlo. È stata un'evoluzione del ruolo che mi ha dato qualcosa di più sulle palle inattive".

Spareggio?
"Qui è il primo o vero dentro-fuori, poi se giochi una semifinale, un quarto mondiale... almeno ci sei arrivato. Perdere con la Germania sarebbe un sei stato bravo ugualmente, per noi questa sarebbe una macchia sul curriculum".

Due partite in tre giorni?
"Le facciamo noi come la Svezia, riconosciamo i tempi di recupero e molti di noi sono abituati a farlo. Non inciderà molto, anche loro giocano la Champions, l'Europa League, non sarà un fattore così importante".

La riunione del Filadelfia?
"Non credo si siano dette cose sconvolgenti, sono riunioni che succedono, vengono quasi naturale. Ho letto anche io dei senatori, ma molto spesso succede che a parlare siano quelli più anziani. Avviene nei momenti più neri, ma non credo dopo Albania o Macedonia. Questa nazionale non ha stentato, ho ricordo di gironi qualificatori molto simili. La differenza è che non avevi la Spagna nel girone, quando se ne qualifica solo uno rischi di fare i playoff".

Fiducia?
"Bisognerà lasciare da parte i campanilismi, andare al Mondiale è di tutti. San SIro sarà esaurito, ci sarà una grande cornice, dovrà esserci appartenenza e sostegno. Chiedere fiducia sarebbe fuori tempo massimo, non è il momento giusto. Dobbiamo conquistare giocando questa partita. Siamo forti, forse migliori della Svezia, ma c'è quel pizzico di paura che oramai nel calcio di ora è quasi necessaria. Il calcio ora è molto più aperto, come confini, i grandi giocatori non si trovano solo nelle big europee o in Argentina-Brasile. Nello spogliatoio abbiamo molta fiducia".

Esperienza?
"Conterà, ma la ritengo una delle qualità che servirà per vincere questo scontro diretto. Come il furore, la rabbia... un mix di cose che ci serviranno. Il fatto che non tremino le gambe è una condizione necessaria per certi livelli. A 22 anni non mi tremarono le gambe quando giocai la finale di Coppa del Mondo e sono sicuro che i miei compagni avranno la stessa condizione. E poi è uno spareggio, non una finale mondiale".

Lo spirito dello spareggio?
"Per me conta assolutamente passare il turno, non in che maniera. Poi si passerà alle prestazioni e parlerà il campo. Grande uguale, loro avranno uno schieramento per metterci in difficoltà, è una partita di calcio e non lo dico per sminuire l'impegno. La partita verrà valutata nell'arco di 180 minuti, ma non credo che abbia una importanza maggiore".

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 25 set 2018 
DI FRANCESCO: "Ritiro voluto da me e dalla società. Le risposte le troveremo domani realmente."
ROMA-FROSINONE LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Domani obbligati a conquistare i 3 punti. Perotti non sarà disponibile, speriamo di averlo a disposizione contro l'Empoli, Non c’è stata assolutamente nessuna lite tra Florenzi e Dzeko”
Roma, avvio shock: nuovi acquisti, nessuno sufficiente
Da Olsen a Kluivert passando per Pastore, Nzonzi e Cristante: presenze, minuti e media voto in A. Neanche uno raggiunge il 6
Roma, per Di Francesco fiducia a termine
La società ha deciso di confermare l'alleanatore. Ma saranno decisive le sfide con Frosinone e Lazio. Contattato Paulo Sousa
Perché tenerlo? Cambiare ora anticamera del naufragio
Con lo stesso garbo, ma con altrettanta decisione: avanti con Di Francesco, quasi...
Perché cacciarlo? Via subito, aspettare sarà peggio
Con garbo, ma subito. Via subito. Quanto subito? Ieri, per intenderci. Eusebio Di...
Roma a pezzi. Lite tra Dzeko e Florenzi dietro il ritiro
Nelle parole e nei pensieri di chi alberga a Trigoria non c'è altra via che il massimo...
La spallata del campo al modello player trading: così crolla la linea Pallotta
Quando gli prospettarono l'idea, a Pallotta piacque subito. Lui i soldi li ha fatti...
Derby blindato da 1500 agenti
Capitale blindata per il derby Roma-Lazio. Il primo faccia a faccia della stagione...
Roma, Pallotta contro Monchi: presidente e ds divisi sulla strategia
Avanti con Di Francesco: il messaggio che arriva da Trigoria è scontato, non essendoci...
 Lun. 24 set 2018 
Pallotta e Baldini alla ricerca del nuovo tecnico. Sousa, Montella e Blanc i nomi caldi
Crisi nera in casa Roma: la squadra è blindata in ritiro a Trigoria con tecnico...
La Roma è sparita, Di Francesco in bilico. Anatomia di una crisi
Tutti sotto accusa: le parole dell'allenatore dopo la sconfitta di Bologna sembrano titoli di coda. Società e squadra a un bivio: o si riparte subito o si cambia
Di Francesco a rischio: si gioca tutto in una settimana
La posizione del tecnico abruzzese è appesa ad un filo. Frosinone, derby con la Lazio e Plzen in Champions sono le tappe per salvare la panchina. Squadra in ritiro da ieri sera
La prova del fuoco
Aveva chiesto il fuoco dentro, se l'è ritrovato addosso. Ora Di Francesco ha bruciature...
Roma, Eusebio rischia il posto
La cottura, sotto il sole di questo settembre nero per Di Francesco e i giocatori,...
 Dom. 23 set 2018 
DE ROSSI: "Abbiamo tempo per ribaltare le cose. Di Francesco colpevole? Non si salva nessuno..."
BOLOGNA-ROMA 2-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA DE ROSSI A SKY E' un giorno triste nel...
La chance: Justin Kluivert titolare, riprenditi il sorriso
La tribuna era «per crescere». Al Dall'Ara di Bologna l’occasione per dimostrare il suo valore. Rick Karsdorp invece non è stato convocato
Bologna-Roma: cor Core accesso
La Roma deve invertire la rotta. Contro il Bologna si può fare. Le qualità ci sono: serve tornare ad essere una squadra con lo spirito giusto
Patrik e Justin, il rilancio dei giovani "ribelli"
Dice: «C'è bisogno di tutti adesso» e a sorpresa rispolvera Kluivert e Schick, promuovendo...
Di Francesco rischiatutto
Si gioca tanto, non ancora tutto e lo fa rischiando su se stesso. Di Francesco cambia...
Karsdorp non parte: "È scelta tecnica". Possibile cessione a gennaio
L'universo giallorosso è anche questo: un tifoso che si avvicina a Di Francesco,...
Centomila per tre gare: la risposta dei romanisti
I tifosi, rispetto ad un anno fa, sono più presenti. Merito, senza dubbio, della...
L'America dei sogni traditi: senza lo stadio non si vola
Undici campionati in due, 800 milioni spesi sul mercato, 300 milioni di ricapitalizzazioni....
Roma, turn over alla bolognese
L'esame in Emilia è già da dentro o fuori. Per la Roma e ovviamente per Di Francesco:...
 Sab. 22 set 2018 
Serie A femminile, Milan show: 6-0. Perde la Roma
Le rossonere asfaltano la Pink Bari con un netto 6-0. Giacinti protagonista con 4 gol. K.o. le giallorosse contro il Sassuolo per 3-2. Vince il Tavagnacco, pari tra Verona e Florentia
DI FRANCESCO: "Il Bologna è una squadra quadrata e compatta, dobbiamo cercare la vittoria"
BOLOGNA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Pastore è disponibile, devo decidere se giocherà. La tribuna di Kluivert un segnale ma domani gioca"
Roma, i baby che fanno? Tra dubbi e volti da scoprire
Bianda male in Primavera. Coric e Luca Pellegrini: poco spazio a fronte di investimenti importanti
La falsa partenza di Dzeko: simbolo di una squadra che ha smarrito la fiducia
Sfiduciato, nervoso, troppo spesso a testa bassa, quasi disinteressato a quello...
Roma, la carica degli invisibili
Qualcosa è cambiato. O qualcosa sta cambiando. Qualcosa, meglio ancora, deve per...
 Ven. 21 set 2018 
Mirante: "Risultati influiscono sull'umore di tutto l'ambiente ma il club ha linee guida definite"
Antonio Mirante, portiere della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni al match...
Karsdorp: "Ho bisogno di fiducia". Di Francesco recupera Pastore
Il terzino olandese: "Adesso mi serve fiducia, in me stesso e da parte degli altri. Solo così potrò tornare ad essere un buon giocatore". L'argentino, salvo sorprese, tornerà tra i convocati
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>