facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 22 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Nainggolan: "Scudetto e Mondiale, voglio tutto"

Martedì 07 novembre 2017
Radja Nainggolan ha già comprato l'agendina 2018, e ci ha segnato su due appunti alle pagine di maggio e giugno: il sogno scudetto e un volo per la Russia. La Roma, questa Roma che in campionato è lì a ridosso della vetta e che comanda il girone di Champions, con buona pace di Chelsea e Atletico, gli ha dato molto da sorridere in queste settimane. Ma pure Roberto Martinez, ct del Belgio, gli ha fatto un bel regalo richiamandolo in Nazionale dopo un lungo ostracismo. «E di Mondiale ne ho già perso uno, questo voglio conquistarmelo e tenermelo stretto», spiega il Ninja durante un cocktail in centro, zona Ponte Milvio, per l'inaugurazione di un nuovo centro medico dove i calciatori, come i vip dello spettacolo, sono di casa. Parte dalla Roma, dalla vittoria di Firenze, da un sogno che è una parola che a Trigoria si inizia a pronunciare con convinzione. Nainggolan nasconde un po' il pallone con uno dei suoi giochetti, ma spiega: «Non vorrei ancora parlare di scudetto, stiamo facendo un buon cammino, ora dobbiamo rimanere concentrati. Il turn over la forza di Di Francesco? Lui fa sentire tutti importanti, conta molto questo. Così i calciatori che giocano meno, quando sono chiamati in causa, danno quel qualcosa in più perché sanno che l'occasione arriva e bisogna farsi trovare pronti. Ognuno di noi sta sul pezzo, sempre, per dare un contributo alla squadra. E questo si vede».

LUI E DIFRA - A Di Francesco il centrocampista belga riconosce grandi meriti nel far sentire tutti pienamente coinvolti nel progetto tattico giallorosso. Ma lui come si trova nel nuovo assetto? «Sono sereno, gioco dove mi mette l'allenatore, sono a disposizione. Ho capito cosa devo fare, poi gioco dando il massimo come ho sempre fatto. La differenza è che a inizio anno facevo un po' più fatica ma ora va bene così». A Firenze è arrivata la dodicesima vittoria esterna consecutiva, questa Roma viaggia che è un piacere. «Sinceramente - commenta il Ninja - non ci penso a quante vittorie si fanno, ragiono partita per partita, bisogna sempre cercare di vincere. Le cifre sono cifre, bisogna solo arrivare in fondo nella migliore posizione possibile». Cioè il primo posto, quella che la Roma occupa oggi nel suo girone di Champions pur partendo, da ranking, come squadra di terza fascia. Il che, spiega Nainggolan, è stato quasi un vantaggio in termini di pressioni: «Se il primo posto ci dà consapevolezza? La consapevolezza è il gruppo stesso, sappiamo di avere una buona squadra. Prima di iniziare la Champions non eravamo i favoriti e questo ci ha dato tranquillità: non sarebbe successo niente se avessimo perso una partita... E così ci siamo ripresi anche in campionato, dopo le sconfitte interne contro Inter e Napoli. Il lavoro sta pagando».

LUI E IL BELGIO - Torna sulla convocazione: «E' una bella cosa, spero stavolta di rimanere a lungo in Nazionale, ogni calciatore in carriera vuole giocare un Mondiale. Sono felice ma adesso vediamo come va, per me è stato un momento difficile quando non ero convocato, voglio riconquistare bene il posto. Le scelte non dipendono solo da me».
di E. Intorcia
Fonte: Corriere dello Sport

Trigoria - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 21 ott 2018 
Roma, Di Francesco non è in bilico. E in Champions ritrova i senatori
Da Trigoria si fa quadrato attorno al tecnico, tornato nel mirino della critica dopo l'inatteso passo falso con la Spal. Per la sfida di martedì contro il Cska Mosca, però, l'allenatore recupera De Rossi e Kolarov oltre a Schick
TRIGORIA 21/10 - Seduta di scarico per chi ha giocato ieri. Ancora a parte De Rossi e Kolarov
ALLENAMENTO ROMA - Terapie per Karsdorp e Perotti
E' tornata Rometta: crisi di crescita, molle, distratta. E DiFra sbotta
La crisi sembrava alle spalle, ora la Roma ritorna quasi al via. Nn un colpo, le...
Presunti fenomeni e mestieranti da rottamare
Una cosa, se non altro, adesso è chiara: la Roma non può fare a meno dei suoi vecchi....
Pallotta voleva mandare tutti in ritiro: stop di Baldini
Edin Dzeko prende una bottiglietta - durante la sosta per l'espulsione di Milinkovic-Savic...
Roma, peggio di prima
Se questa è la Roma, capace di perdere in casa contro la Spal (0-2), serve a poco...
Il commento amaro di Pallotta: "Mi è tornato il disgusto"
Il presidente della Roma, da Bostonm ha ribadito lo stesso stato d’animo del dopo Bologna in seguito al ko casalingo contro la Spal di Semplici
 Sab. 20 ott 2018 
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista del match contro il CSKA Mosca
Già da domani la Roma di Eusebio Di Francesco proverà a smaltire la sconfitta contro...
Roma, crocevia Champions
Aria di Champions. A Trigoria c'è un respiro nuovo, non soltanto per l'imminente...
 Ven. 19 ott 2018 
TRIGORIA 19/10 - Tattica nella rifinitura. Terapie per Perotti e Karsdorp, individuale per De Rossi
ALLENAMENTO ROMA - Rifinitura tattica in vista della Spal
Calciomercato Roma, c'è un altro figlio d'arte nel mirino
Non solo Kluivert, la Roma sta provando a portare a Trigoria un altro figlio d'arte....
Capitan De Rossi presente e futuro
Tic-tac, manca poco. Meno di un anno, per contratto, o forse qualcosina in più....
 Gio. 18 ott 2018 
De Rossi: "Non sarò un peso. E dopo forse farò l'allenatore"
Il centrocampista giallorosso ha parlato del suo post carriera: "Si andrà avanti, come successo dopo Di Bartolomei, Conti, Giannini e Totti. Figuriamoci per il sottoscritto".
Roma, turnover obbligato in vista del tour de force
Sei gare in ventidue giorni. Ventitré (un portiere, 8 difensori, 9 centrocampisti...
TRIGORIA 18/10 - Pastore in gruppo. Individuale per Kolarov e De Rossi. Terapie Karsdorp e Perotti
ALLENAMENTO ROMA - Seduta incentrata sulla tattica.
Roma: un ottobre da turnover, ma non vale per il modulo
Dalla Spal alla Samp: 6 partite in 22 giorni, Di Francesco confermerà il 4-2-3-1 e ruoterà gli uomini. Anche se gli infortuni ne limiteranno le possibili scelte
Pallotta a Nainggolan: "Non sono assenteista"
«Mi vedete poco a Roma? Ma io lavoro tutti i giorni per il club». James Pallotta...
Infermeroma. Perotti e Karsdorp ko: DiFra li perde un mese
La Roma si fa male, pur senza giocare. Paradossi da sosta: per una volta a fermarsi...
 Mer. 17 ott 2018 
ROMA-SPAL, venerdì la conferenza stampa di Di Francesco
Venerdì alle 13:45 il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco parlerà all'interno...
Roma-Spal, Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante sanno come si fa
I due centrocampisti giallorossi hanno segnato un anno fa contro la Spal. Per il prodotto del vivaio è stato il primo gol in prima squadra, sotto la Sud
I venti giorni della verità
Quella inguardabile, impaurita e perdente di inizio stagione, oppure la versione...
Nainggolan: "La fine del rapporto con la Roma? Non per colpa mia. Tra 10anni mi vedo nella Capitale"
Radja Nainggolan lo apprezzi per una tuta da fashion week che si è chiusa un quarto...
 Mar. 16 ott 2018 
Roma, a Trigoria prove anti Spal, ma Di Francesco ha il gruppo decimato
Pastore, Kolarov e De Rossi assenti contro i ferraresi. Fuori anche Perotti per un problema al polpaccio sinistro, al suo posto El Shaarawy
Roma, Gandini: "Monchi è a Trigoria per provare a vincere ogni anno"
Lui non tornerà al Milan, ma pensa di aver lasciato la Roma in buone mani. Quelle,...
Ex mental coach di Perotti: "La pressione può influire sugli infortuni. DiFra? Bravo, ma non un top"
Diego Perotti è senza dubbio uno delle grandi delusioni di questo inizio di stagione...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>