facebook twitter Feed RSS
Sabato - 18 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Alex di corsa

Martedì 07 novembre 2017
Derby meno undici. La Roma ha tre giorni di riposo, i giocatori, tranne i Nazionali, possono ricaricare le pile, dopo un periodo intenso ma ricco di soddisfazioni. Dopo la sosta per la prima volta in questa stagione Di Francesco avrà a disposizione tutti i giocatori infortunati tranne Karsdorp. Schick, Bruno Peres ed Emerson Palmieri saranno disponibili, magari per partire dalla panchina. Il tecnico dovrà valutare la prossima settimana i giocatori di ritorno dagli impegni della Nazionale e potrà farlo di giorno in giorno. Il grosso del gruppo dei quattordici in giro per il mondo tornerà ad allenarsi solo 48 ore prima del derby e il giocatore che preoccupa di più è quello che è stato sostituito di meno. Kolarov ha saltato solo una partita e in attesa che torni Emerson Palmieri non ha omologhi. Quando Di Francesco lo ha fatto rifiatare ha spostato Bruno Peres a sinistra. Kolarov sarà impegnato con la Serbia in Cina e in Corea del Sud, ripartirà da Pusan il 14 e sarà a Roma solo il giorno successivo. Poter contare sull'ex laziale è molto importante per Di Francesco, che in questa partita punterà sui giocatori di maggior esperienza. Ecco quindi che a centrocampo torneranno De Rossi e Strootman dal primo minuto, ma anche loro saranno reduci da impegni in Europa. Lo stesso vale per i latino-americani Alisson, Perotti, Fazio e Moreno.

ANSIA KOLAROV - Il derby che capita subito dopo la sosta pone problemi nuovi ai due allenatori. E se Di Francesco aspetterà Kolarov di ritorno dall'Oriente, lo stesso farà Inzaghi con Milinkovic. In sostanza ci saranno solo un paio di allenamenti per preparare la partita più attesa dai tifosi. La Roma ha gli azzurri e Manolas impegnati negli spareggi, mentre gli altri hanno partite amichevoli più semplici, almeno dal punto di vista delle tensioni. Per fortuna almeno Dzeko potrà riposare, dopo aver giocato tutte le partite dall'inizio della stagione. La Bosnia, eliminata dal Mondiale, non ha organizzato amichevoli in occasione di questa sosta. Il centravanti non segna da cinque partite, ha bisogno di tirare il fiato, nelle ultime partite è apparso un po' affaticato. Per Edin il derby è una gara importante, ha già segnato contro la Lazio. Perotti festeggia il felice momento con la Roma (due gol nelle ultime due partite, contro Chelsea e Fiorentina) con il ritorno in Nazionale dopo qualche fugace apparizione negli anni passati. Nell'Argentina si ritrova con Fazio, con il quale ha scherzato sui social. Ieri i due giallorossi sono partiti per raggiungere il ritiro dell'Argentina. L'attaccante ha postato una storia Instagram dall'aereo in compagnia del difensore: «Siviglia, Roma e anche la Nazionale, basta Fazio!». Mentre il difensore ha preferito rimarcare la grande vittoria di Firenze, con i complimenti per Gerson: «Un'altra partita in trasferta portata a casa! Partidazo meu irmao Gerson (Grande partita di mio fratello Gerson, n.d.r.)», ha scritto Fazio.

FARAONE DA OSCAR - Gli azzurri sono rimasti direttamente a Firenze dopo la partita e hanno raggiunto il ritiro azzurro di Coverciano. Grande felicità per i tre punti conquistati al Franchi, in particolare per Stephan El Shaarawy. La rete contro il Chelsea, quella che ha aperto le marcature del 3-0 della scorsa settimana dopo 38 secondi, è stata votata come la più bella della giornata di Champions League. «Complimenti ad El Shaarawy. E' dell'attaccante della Roma il gol della settimana in Champions League», come si legge sul sito dell'Uefa.
di G. D’ Ubaldo
Fonte: Corriere dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 17 nov 2017 
Aldair: "Roma, devi crederci!"
Alzi la mano chi si ricorda di Pluto Aldair. Tutti, ovviamente. Arrivato a Roma...
Rocchi avrà l'aiuto della Var per non sbagliare
Sarà Gianluca Rocchi ad arbitrare il primo derby della storia con la VAR. Il fischietto...
Alisson il muro
Un'altra partita e mezza con la porta chiusa. Ma non c'è il rischio che possa annoiarsi....
Di Francesco va in pressing
La sua mentalità non cambia. Eusebio Di Francesco adotterà contromisure particolari...
Pallotta rilancia
Si chiuderà da solo nella solita stanza della tenuta di Boston, anzi Weston, che...
Stamane vertice in Questura. Sugli striscioni tolleranza zero
Sessantamila tifosi sugli spalti, un'altra commemorazione di Gabriele Sandri dopo...
È febbre da derby, Olimpico pieno. Immobile stop, la Lazio in ansia
Smaltita (diciamo) la delusione azzurra, si accende il derby. E la corsa al biglietto...
Nainggolan e Immobile l'importante è esserci
Dubbi grandi così. Perché riguardano due pezzi da novanta come Radja...
Roma-Lazio, vigilia ad alta tensione. A Ponte Milvio "prigionieri in casa"
«Torneremo a essere ostaggi in casa nostra. Con questa amministrazione non siamo...
Roma, tutto esaurito sulla destra
Partiamo dalla scorsa estate: Mahrez, Mahrez, Mahrez. Poi, niente. Arriva Schick,...
 Gio. 16 nov 2017 
Roma-Lazio, il pienone
Un derby bello non può fare a meno di uno stadio bello. E l'obiettivo può dirsi...
Roma-Lazio allarme rosso
Nervi saldi. Si dice ogni anno, ma non succede, allo stadio Olimpico ancora meno...
Ecco Maldini, per far finta di cambiare
La montagna anche stavolta partorisce un topolino. E se è vero che in Federcalcio...
Dai veterani ai debuttanti. Una colonia in cerca di gloria
Il derby è un'onda lunga di emozioni che non schiva nessuno. Da chi conosce benissimo...
La Nostalgia di Totti. L'uomo dei record stavolta non ci sarà
Presente ma assente. Sarà un sabato strano, quello di Francesco Totti. Il suo primo...
Prima eroe Lazio. Ora star alla Roma: Kolarov, l'uomo dei due derby
In questi ultimi giorni, nel tragitto che dal Torrino lo porta tutti i giorni a...
Il derby è anche politico
È il settimo anno che si sfidano ma la crisi è iniziata molto prima. Anzi, c'è sempre...
Strootman e Nainggolan pronti
Lo scorso anno hanno deciso il derby d'andata, ora puntano ad essere di nuovo protagonisti:...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>