facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 15 novembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

La Roma si specchia in Eusebio

Martedì 07 novembre 2017
Pressing alto, palla rubata, verticalizzazione immediata, gol. Quattro fasi, tutte imparate a memoria, con i tempi giusti e con i comportamenti giusti (citando chi ha allenato la Roma). Provare, riprovare fino a quando non diventano automatiche. La Roma di Firenze è la foto di un credo, quello del suo allenatore, Eusebio Di Francesco. Quindi, è la foto del suo allenatore. Da Bergamo, prima di campionato, all'ultimo viaggio in Toscana sono passati poco più di tre mesi, la Roma è cambiata. Migliorata, modificata. E di tanto.

CENTO GIORNI DI TE E DI ME - Eusebio batte molto su questi concetti: il lavoro, la fiducia in ciò che si fa, le condivisioni. Lo ha ribadito anche dopo il successo contro la Viola. La squadra ha imparato a stare in campo come vuole lui, interpretando quel 4-3-3 che tanti aveva spaventato ad inizio percorso. «Il lavoro più importante l'ho fatto nella testa dei calciatori e devo ammettere che tutti stanno sposando le mie idee: stiamo creando qualcosa». Chissà cosa c'era in quella testolina dei calciatori all'inizio, cento giorni fa o poco più. Forse ancora l'ombra di Spalletti, che aveva scosso l'ambiente e attratto verso di sé la rabbia (rabbia di cosa, poi?) di molti (non tutti) suoi giocatori; o forse la paura di aver perso un condottiero senza macchia né paura. O forse la paura di non reggere certi ritmi di gioco o l'idea persistente di aver perduto calciatori importanti come Rudiger e Salah. O forse boh, chissà. Ogni inizio nasconde insidie, quindi siamo nella normalità. Poi nel tempo, tutti hanno aperto le teste e ora ognuno si sente coinvolto. I risultati, anche e soprattutto quelli sporchi, aiutano a superare le difficoltà di apprendimento, sciolgono le gambe e rinfrescano le idee. Adesso la Roma sembra una macchina quasi perfetta. Un'idea in campo, ben interpretata da tutti, da chi gioca di più e da chi gioca meno. Metti Gerson e va ok, oppure lì ci piazzi El Shaarawy (dall'account Twitter dell'Uefa i complimenti per il gol al Chelsea, il più bello della settimana) e ti dà lo stesso, poi scopri che alto a destra ci gioca anche Perotti. In difesa sta fuori Manolas, sulla carta il miglior difensore della Roma o quantomeno il più quotato, e la Roma non prende gol schierando Fazio e Jesus, quest'ultimo messo spesso ai margini lo scorso anno. Chiunque vada in campo, l'idea di gioco resta la stessa: difesa alta, pressing nella metà campo avversaria e ripresa del pallone. Un calcio asfissiante. Di Francesco è riuscito pian piano a portare tutti dalla sua parte, valorizzando il gioco della Roma attraverso la valorizzazione dei singoli. Funziona il turnover (utilizzati 20 giocatori nelle ultime 13 gare) e i cambi sono sempre eccellenti (non ultimi quelli di Firenze). Oggi tutti valgono un po' di più, tutti si sentono la Roma, Di Francesco stesso, anzi lui per primo. E' cambiata la mentalità ("quell'andare a prendere gli avversari" fa la differenza nella testa dei giocatori), è cresciuta la condizione fisica, la Roma del secondo tempo di Firenze è stata dirompente, specie se si considerano le fatiche accumulate con il Chelsea. «La squadra deve essere consapevole di dover affrontare i match andando sempre a prendere gli avversari. La squadra è cresciuta anche nella mentalità. Lo scetticismo non mi riguarda». In queste parole c'è un progetto, che per adesso funziona e porta risultati, in attesa di chi per ora non si è visto. L'interpretazione della ripresa contro la Fiorentina ha rasentato la perfezione, al di là dell'aspetto fisico: in campo una squadra compatta, aggressiva e organizzata. Il contrario di quella timida, inconsapevole e fragile vista, ad esempio, all'esordio in Champions con l'Atletico Madrid. Quella squadra spaventò tutti, pure a Trigoria. Era una questione di tempo. Ora spaventa gli avversari. Intanto la ripresa degli allenamento è programmata per giovedì a Trigoria. Mancheranno 14 giocatori per via della nazionali. Per il derby, infine, già venduti 21mila biglietti (ieri un'impennata).
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Serie A - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 14 nov 2018 
Sulla trequarti o alla... Modric: Coric è in rampa di lancio
Il centrocampista croato, con al momento una sola presenza in A, potrebbe essere l'altro baby pronto ad esplodere in casa giallorossa. Il tecnico negli ultimi allenamenti lo ha schierato a protezione della difesa, quasi a volergli regalare un futuro alla... Modric
Salvini: "Dimezzando lo stipendio a giocatori come Dzeko le società riuscirebbero a coprire i costi"
Sono stati molti i temi toccati dal Ministro dell'Interno, nonché vicepremier Matteo...
 Mar. 13 nov 2018 
Professionalità e passione giallorossa. Ora Juan Jesus ha conquistato tutti
2002 giorni dopo, sono passati più di cinque anni dal­ l'ultima rete di Juan Jesus...
Questa Roma ha già fatto tredici: è leader per numero di marcatori
In Serie A la squadra di Di Francesco è quella che ha mandato in rete più calciatori diversi
Roma, gol inattivo. Schemi e centimetri: 7 reti dei giallorossi su calci da fermo
Ci vuole un fisico bestiale. Lo sapeva Monchi che in estate, su indicazione di Di...
 Lun. 12 nov 2018 
COVERCIANO - Allegri vince la Panchina d'Oro. Di Francesco: "La VAR? Va utilizzata nel modo giusto"
Quarto riconoscimento in carriera come miglior allenatore della Serie A per l'attuale tecnico della Juventus: primato assoluto, staccati Capello e Conte a quota tre
Bouah, da ala a terzino eroe in Europa
Quando lui nasceva, la Roma di Capello era ancora nel pieno degli strascichi della...
Roma-Sampdoria 4-1, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-SAMPDORIA 4-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Dom. 11 nov 2018 
Roma-Sampdoria, Le Formazioni UFFICIALI
12ªGiornata di Serie A
 Sab. 10 nov 2018 
DI FRANCESCO: "Schick giocherà, vediamo se con Dzeko o meno. Pastore non sarà convocato"
ROMA-SAMPDORIA, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: “Bisogna essere completi per competere e migliorare il rendimento in casa"
Calciomercato, dall'Inghilterra: "Inter e Roma su Darmian"
Secondo la stampa inglese il terzino italiano sarebbe pronto a lasciare lo United per ritrovare un posto da titolare in Serie A
A tutto Florenzi: signore di fascia, azzurro ritrovato
Esattamente tre anni. Una vita intera, nel calcio. Era l'undici novembre del 2015...
DiFra, con Giampaolo è derby d'Abruzzo: "Sì, ci assomigliamo"
Terra di castelli, sapori e vini. E di bellezze sparse tra le montagne dell'Appennino...
 Ven. 09 nov 2018 
Zaniolo: "Ho saputo la mattina che avrei giocato contro il Real"
"Devo allenarmi giorno dopo giorno, perché il bello deve ancora venire"
Paradosso Di Francesco: tra il record in Champions e le voci sul no di Zidane
Criticato e sull'orlo del licenziamento in Italia, protagonista da record in Europa....
Roma, la spinta di Eusebio
Paulo Sousa, anche in pubblico, si è candidato, addirittura presentandosi sabato...
Roma, un altro bivio in campionato. Schick ci riprova contro la sua Samp
(...). Archiviata la Champions, con i giallorossi che ormai hanno un piede e mezzo...
 Gio. 08 nov 2018 
Designazioni arbitrali 12ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 12ª Giornata di Andata
 Mer. 07 nov 2018 
KLUIVERT: "Mi dispiace di non essere riuscito a segnare, ora non vedo l'ora di giocare la prossima"
CSKA MOSCA-ROMA 1-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA KLUIVERT A ROMA TV Sei stato eletto...
Dai Edin, fuori la verità. Sarai Dzekill o Mr. Hyde?
Il punto di domanda è solo uno: a Mosca ci sarà anda­to Dzekill o Mr.Hyde? Lo capiamo,...
Campagna di Russia per chiudere i conti
La versione di Champions per blindare gli ottavi con due turni di anticipo. A Mosca...
Roma, la trasferta che porta agli ottavi
Nessun brivido, a quanto pare. Neanche nella notte da passare nel maestoso e monumentale...
 Mar. 06 nov 2018 
Roma, Di Francesco orientato verso formula derby con il doppio terzino
Meno male che c'è la Champions. Lo pensano Di Francesco e i giocatori nello spoagliatoio....
DZEKO: "In Champions in generale siamo sempre presenti, il campionato è molto tattico"
CSKA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EDIN DZEKO: "Penso sempre a migliorare gara dopo gara, non guardo indietro”
Tutti gli errori di Orsato: scatta l'allontanamento, ma gli arbitri difendono quel rigore contestato
Per i vertici arbitrali, il rigore della Fiorentina non è "un chiaro ed evidente...
Roma a Mosca, altra tappa cruciale per le sorti di Di Francesco
Panchina bollente, e tutto intorno il gelo russo. Sarà Mosca la nuova tappa da non...
 Lun. 05 nov 2018 
Empoli, Andreazzoli è fuori: ora in pole c'è Iachini
Il tecnico di Massa paga gli ultimi brutti risultati. Per l'impresa salvezza il club di Corsi pare puntare sull'allenatore di Ascoli, al Sassuolo nell'ultima esperienza in A, l'anno scorso
Pezzella: "Rigore con la Roma? Se me lo fischiassero contro mi arrabbierei un po'"
Il capitano della Fiorentina sul contestato penalty assegnato da Banti: «La questione Var è complicata. A casa ho un foglio con tutte le decisioni arbitrali prese contro di noi»
Serie A, quella strana sensazione che qualcosa non Var più
La subdola restaurazione messa in atto dalla classe arbitrale italiana, avversa...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>