facebook twitter Feed RSS
Sabato - 21 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La Roma si specchia in Eusebio

Martedì 07 novembre 2017
Pressing alto, palla rubata, verticalizzazione immediata, gol. Quattro fasi, tutte imparate a memoria, con i tempi giusti e con i comportamenti giusti (citando chi ha allenato la Roma). Provare, riprovare fino a quando non diventano automatiche. La Roma di Firenze è la foto di un credo, quello del suo allenatore, Eusebio Di Francesco. Quindi, è la foto del suo allenatore. Da Bergamo, prima di campionato, all'ultimo viaggio in Toscana sono passati poco più di tre mesi, la Roma è cambiata. Migliorata, modificata. E di tanto.

CENTO GIORNI DI TE E DI ME - Eusebio batte molto su questi concetti: il lavoro, la fiducia in ciò che si fa, le condivisioni. Lo ha ribadito anche dopo il successo contro la Viola. La squadra ha imparato a stare in campo come vuole lui, interpretando quel 4-3-3 che tanti aveva spaventato ad inizio percorso. «Il lavoro più importante l'ho fatto nella testa dei calciatori e devo ammettere che tutti stanno sposando le mie idee: stiamo creando qualcosa». Chissà cosa c'era in quella testolina dei calciatori all'inizio, cento giorni fa o poco più. Forse ancora l'ombra di Spalletti, che aveva scosso l'ambiente e attratto verso di sé la rabbia (rabbia di cosa, poi?) di molti (non tutti) suoi giocatori; o forse la paura di aver perso un condottiero senza macchia né paura. O forse la paura di non reggere certi ritmi di gioco o l'idea persistente di aver perduto calciatori importanti come Rudiger e Salah. O forse boh, chissà. Ogni inizio nasconde insidie, quindi siamo nella normalità. Poi nel tempo, tutti hanno aperto le teste e ora ognuno si sente coinvolto. I risultati, anche e soprattutto quelli sporchi, aiutano a superare le difficoltà di apprendimento, sciolgono le gambe e rinfrescano le idee. Adesso la Roma sembra una macchina quasi perfetta. Un'idea in campo, ben interpretata da tutti, da chi gioca di più e da chi gioca meno. Metti Gerson e va ok, oppure lì ci piazzi El Shaarawy (dall'account Twitter dell'Uefa i complimenti per il gol al Chelsea, il più bello della settimana) e ti dà lo stesso, poi scopri che alto a destra ci gioca anche Perotti. In difesa sta fuori Manolas, sulla carta il miglior difensore della Roma o quantomeno il più quotato, e la Roma non prende gol schierando Fazio e Jesus, quest'ultimo messo spesso ai margini lo scorso anno. Chiunque vada in campo, l'idea di gioco resta la stessa: difesa alta, pressing nella metà campo avversaria e ripresa del pallone. Un calcio asfissiante. Di Francesco è riuscito pian piano a portare tutti dalla sua parte, valorizzando il gioco della Roma attraverso la valorizzazione dei singoli. Funziona il turnover (utilizzati 20 giocatori nelle ultime 13 gare) e i cambi sono sempre eccellenti (non ultimi quelli di Firenze). Oggi tutti valgono un po' di più, tutti si sentono la Roma, Di Francesco stesso, anzi lui per primo. E' cambiata la mentalità ("quell'andare a prendere gli avversari" fa la differenza nella testa dei giocatori), è cresciuta la condizione fisica, la Roma del secondo tempo di Firenze è stata dirompente, specie se si considerano le fatiche accumulate con il Chelsea. «La squadra deve essere consapevole di dover affrontare i match andando sempre a prendere gli avversari. La squadra è cresciuta anche nella mentalità. Lo scetticismo non mi riguarda». In queste parole c'è un progetto, che per adesso funziona e porta risultati, in attesa di chi per ora non si è visto. L'interpretazione della ripresa contro la Fiorentina ha rasentato la perfezione, al di là dell'aspetto fisico: in campo una squadra compatta, aggressiva e organizzata. Il contrario di quella timida, inconsapevole e fragile vista, ad esempio, all'esordio in Champions con l'Atletico Madrid. Quella squadra spaventò tutti, pure a Trigoria. Era una questione di tempo. Ora spaventa gli avversari. Intanto la ripresa degli allenamento è programmata per giovedì a Trigoria. Mancheranno 14 giocatori per via della nazionali. Per il derby, infine, già venduti 21mila biglietti (ieri un'impennata).
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Rudiger - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 20 lug 2018 
Malcom X Roma: il blitz giallorosso spiazza l'Everton. Colpo possibile
Il Bordeaux valuta l’attaccante brasiliano 40 milioni. La Roma chiede uno sconto ed offre 2,5 milioni l’anno al giocatore
 Gio. 19 lug 2018 
MONCHI: "Olsen è solo una delle possibilità, N'Zonzi non è oggi un obiettivo reale per noi"
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DI JUSTIN KLUIVERT
 Mer. 27 giu 2018 
Calciomercato, Manolas ha deciso: niente clausola, resta a Roma
«Incedibile». E le virgolette non vogliono essere uno scarico di responsabilità,...
 Dom. 24 giu 2018 
La rivoluzione di Monchi: ecco a voi la Roma di Ramon
Un anno fa prese otto giocatori nuovi. Adesso è già a quota nove e potrebbe non fermarsi. Il risultato è che la prossima sarà davvero la sua squadra
 Mar. 12 giu 2018 
La strategia della cessione: Juventus prima nel mercato in uscita
Sono bastati pochi rumors sulla possibile cessione di Nainggolan all'Inter (data...
 Lun. 04 giu 2018 
Insigne vale più di Ronaldo: la top 100 secondo il Cies
L'osservatorio calcistico che ha sede in Svizzera ha stilato, in base al suo algoritmo, la classifica dei giocatori più cari. Nella top 10 uno juventino
 Ven. 25 mag 2018 
Calciomercato Roma, Kluivert più vicino, Talisca sfuma
Inizia a nascere la Roma del futuro con l’esterno olandese che è diventato un reale obiettivo dei giallorossi
 Ven. 27 apr 2018 
Tutti parlano ma non c'era alternativa
Monchi, visti i problemi con il Fair Play Finanziario, per forza di cose ha dovuto trattare al prezzo più alto possibile la cessione di Salah
 Mer. 21 feb 2018 
Calciomercato Roma, Florenzi azzurro Juve
La Juventus fa sul serio per Alessandro Florenzi. Non è dato a sapersi se sarà un...
 Gio. 15 feb 2018 
STROOTMAN: "Napoli e Juve non sono costrette a vendere come noi"
"Ho rinnovato per rimanere a lungo con la Roma. Vogliamo arrivare in Champions"
 Gio. 08 feb 2018 
Non c'è Roma senza Florenzi
A volte basta un capriccio per far saltare il banco, un'attesa troppo lunga, un...
 Mer. 31 gen 2018 
Roma, i bilanci spiegano perché i big sono in vendita
Almeno una è fatta. È chiusa almeno una delle cessioni d'oro che servono a mettere...
 Mar. 30 gen 2018 
Roma, da Samuel a Emerson Palmieri: 15 anni di difensori venduti
Le vendite del "muro" argentino, Chivu, Marquinhos, Benatia, Yanga-Mbiwa, Romagnoli, Rüdiger ed Emerson hanno portato nelle casse del club 200 milioni
 Ven. 19 gen 2018 
Chivu: "Di Francesco mi stupisce per la sua tranquillità in un ambiente come Roma"
Cristian Chivu, ex calciatore di Inter e Roma, ha parlato ai microfoni di TMW Radio...
 Sab. 30 dic 2017 
PREMIER LEAGUE, goleada del Chelsea e Salah spinge il Liverpool
Il Chelsea travolge lo Stoke City nel match valido per il 21° turno di Premier League....
 Gio. 28 dic 2017 
Il 2017 della Roma. Addio Totti, Champions e la nuova rivoluzione
Un anno di svolta. Emotiva, tecnica, progettuale. Il 2017 della Roma passerà alla...
 Dom. 24 dic 2017 
Roma, l'attacco non segna più. E Schick per molti è già un flop
Il calo di Dzeko ha influenzato la produzione offensiva giallorossa, e il boemo soffiato proprio alla Juve sale sul banco degli imputati dopo essersi divorato il pari allo Stadium
 Sab. 18 nov 2017 
Di Francesco si è preso derby e Roma: il fantasma di Spalletti non c'è più
Nonostante un mercato non del tutto indovinato, il tecnico ha costruito una squadra sempre più convincente. Se ingranassero pure i nuovi...
 Ven. 17 nov 2017 
Chelsea-Roma, buu razzisti contro Rudiger. L'UEFA: "Il fatto non sussiste"
Si chiude con un nulla di fatto la vicenda cori contro Rudiger durante la partita...
 Gio. 16 nov 2017 
Strootman e Nainggolan pronti
Lo scorso anno hanno deciso il derby d'andata, ora puntano ad essere di nuovo protagonisti:...
 Mer. 15 nov 2017 
Tavecchio-Lotito-Ventura. La mia Roma è differente
Scusate, ma chi ce l'ha messi? Chi li ha votati? Chi ha fatto sì che Tavecchio diventasse...
Domani la Uefa decide sui "buh" dei romanisti a Rudiger
Parola alla Commissione Etica e di Controllo dell'Uefa sul caso Rudiger: domani...
 Gio. 02 nov 2017 
I tabloid inglesi contro Conte: "Umiliato nella sua Italia"
Leggendo i tabloid inglesi di ieri, viene da sorridere quando i ‘nostri' tecnici...
 Mer. 01 nov 2017 
ElSha e Perotti liquidano il Chelsea. E Di Francesco passa al comando
La Roma schianta il Chelsea e mette un piede negli ottavi di Champions. Oggi sembra...
 Mar. 31 ott 2017 
Champions League, Roma-Chelsea 3-0: doppio El Shaarawy, ottavi più vicini
Il Faraone sblocca dopo 44" e raddoppia prima dell'intervallo, poi i giallorossi arrotondano con Perotti: ora sono a tre punti dalla qualificazione
 Lun. 30 ott 2017 
CHELSEA, Rudiger: "Felice di tornare a Roma, grande rispetto per i giallorossi"
La visita del Chelsea all'Olimpico riporterà nella capitale anche Antonio Ruediger,...
 Mer. 18 ott 2017 
Chelsea-Roma 3-3 Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Kolarov trascina, Dzeko colosso, shock Jesus
MONCHI: "Rüdiger? Trovato prezzo giustio, siamo tutti contenti. Se firmerei per il pareggio? No"
CHELSEA-ROMA LE INTERVISTE PRE-PARTITA MONCHI A MEDIASET L'Atletico ha pareggiato...
 Mar. 17 ott 2017 
RUDIGER: "Non vedo l'ora di rivedere qualche faccia familiare"
Chelsea-Roma sarà una partita speciale per molte ragioni. Dovrà essere la partita...
 Lun. 09 ott 2017 
Manolas-Roma: si tratta
Roma-Manolas, è partito il tira e molla per il rinnovo di contratto. L'accordo non...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>