facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 27 aprile 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Bella e travolgente, c'è anche la Roma al tavolo dello scudetto

Lunedì 06 novembre 2017
Sciacquando i propri panni da promessa grande squadra anche a Firenze, la Roma non fa più la stupida e getta la maschera. Lassù, insieme a Napoli, Juve, Inter e Lazio, c'è un meritato posto in prima fila, potenzialmente (con una gara da recuperare) a soli due punti dalla vetta, anche per la corazzata da trasferta giallorossa: il dodicesimo colpo esterno filato (7 ereditati da Spalletti e 5 nel campionato in corso) significa record in Serie A, promozione a pieni voti in un esame insidioso e guadagno netto di due punti su Napoli e Inter, le uniche due fermate sul percorso quasi netto tracciato da Di Francesco.

GERSON, SUPER DOPPIETTA - Sì, questa Roma, in barba agli scetticismi iniziali, sta diventando grande. Può pure concedersi qualche ballo proibito in difesa (di Veretout e Simeone i primi dispiaceri in trasferta incassati da Alisson, bucato dopo 383' di imbattibilità), il rischio di lasciarsi attaccare più del solito dalla Fiorentina, il lusso di uno Dzeko a secco per cinque gare e l'ebbrezza di un turnover (apparentemente) spericolato (11 formazioni differenti in altrettante occasioni), ma alla fine trova sempre un modo o la pedina giusta per arrivare a dama. Che sia l'inatteso uomo della pioggia del primo tempo, Gerson, apparso sotto forma di doppietta, la spallata in mischia di Manolas, l'acuto finale di Perotti, il fosforo a tutto campo di Nainggolan o i riflessi salvifici di Alisson, cambia poco. Merito della lunghezza della rosa, della varietà di soluzioni a disposizione e della compatibilità del credo calcistico di Eusebio Di Francesco, segni particolari colpevolmente snobbati da molti in estate, con la Roma attuale.

«PENSIAMO A NOI STESSI» - «La cosa più bella è aver fatto entrare la mia idea di calcio nella testa dei calciatori», se la ride, con altri tre punti d'oro in tasca, il tecnico giallorosso. «Vedo una squadra che sa giocare insieme in tutte le fasi senza accontentarsi o particolari, non secondari, come Dzeko che non segna ma al 90' fa una corsa per andare ad aiutare un compagno in difficoltà su un contropiede avversario. Questi ragazzi hanno la mentalità che volevo. Gerson, ad esempio, non è diventato protagonista per caso, ma per come si è allenato e si è fatto trovare pronto». La scintilla, quindi, è scoccata. Forse pure qualcosa di più. Tanto da far uscire dalla bocca di Di Francesco una frase sintomatica di dove può arrivare la Roma: «Quando vediamo le partite di chi ci sta davanti dico sempre che dobbiamo solo pensare a noi stessi». Nessun calcolo e nessuna invidia: questa Roma, zitta zitta, si sente già grande. Il derby con la Lazio, dopo la sosta, potrà stabilire se lo è davvero.
di M. De Santis
Fonte: La Stampa

Serie A - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 26 apr 2018 
Roma-Chievo Le Probabili Formazioni
35ªGiornata di Serie A
Designazioni arbitrali 35ª giornata di Serie A
Si rendono noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali,...
 Mer. 25 apr 2018 
 Mar. 24 apr 2018 
Falcao: "Partita da tripla ma spero di festeggiare la finale"
A 34 anni di distanza da quella notte terribile nella quale i giallorossi hanno...
Accordo con Qatar Airways: sponsor da 10 milioni l'anno
Habemus (finalmente) sponsor. Main, di prestigio e anche di sostanza. Solo la Juve...
 Lun. 23 apr 2018 
Nainggolan: "Il giorno dopo l'impresa col Barca ancora non ci credevo, si può sognare la finale"
Finalmente si può cominciare a parlare del Liverpool. Con uno che non ha ancora...
Pallotta: "Noi siamo una buona squadra davvero, e lo abbiamo dimostrato contro il Barcellona"
James Pallotta, Presidente della Roma, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in vista...
 Dom. 22 apr 2018 
Champions e salvezza, mai fidarsi della logica
L'anticipo di Ferrara era da due asterischi per la Roma o da cinque stellette per...
SPAL-Roma 0-3, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: SPAL-ROMA 0-3 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Sab. 21 apr 2018 
Spal-Roma Le Formazioni UFFICIALI
34ªGiornata di Serie A
Viviani: "Roma mia, perchè m'hai abbandonato?"
Innamorato perso della sua ex, la Roma, Federico Viviani. E oggi la affronterà con...
Col miracolo Roma ora la difesa a tre è tornata di moda
Quando la usava la nazionale, in Italia era quasi una comparsa: poteva vestirsene...
Eusebio, una Spal per non piangere
La tappa di Emilia precede, da calendario, quella di martedì in Inghilterra. Ma...
 Ven. 20 apr 2018 
Spal-Roma, i convocati di Semplici
I CONVOCATI BIANCAZZURRI PER LA GARA CON LA ROMA
 Gio. 19 apr 2018 
Diritti tv, Roures: "Al 100% Mediapro li venderà ma non c'è solo Sky"
«Al 100% venderemo i diritti». Così il socio di Mediapro, Jaume Roures, in un'intervista...
La Serie A scende in campo in difesa delle donne: "Un rosso alla violenza"
Un sogno rosso dipinto sul viso. Così calciatori e arbitri in questo fine settimana...
Designazioni arbitrali 34ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 15ª Giornata di Ritorno
Roma-Genoa 2-1: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-GENOA 2-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
Alisson: "Bravi fino alla fine abbiamo sofferto ma noi ci siamo"
Settimo gol stagionale e la sensazione che la Roma lo consideri un giocatore affidabile,...
 Mer. 18 apr 2018 
Roma-Genoa Le Formazioni UFFICIALI
33ªGiornata di Serie A
CALCIOMERCATO Roma, ag. Silva: "Aspetta con fiducia l'esordio, pronto a mostrare le sue qualità"
Fuori dalla lista Champions e con ancora nessuna presenza ufficiale con la Roma,...
Andamento lento. Le scorie di coppa su Roma e Lazio
Contasse solo il girone di ritorno, Lazio e Roma sarebbero quasi fuori dalla zona...
Florenzi lo specialista. Tre gare con il Genoa all'Olimpico e tre gol
Arriva il Genoa e per Florenzi è come l'aria di Primavera. Questa sera Alessandro...
Stasera contro il Genoa toglietele... tutti. Non Alisson e Dzeko. La Roma è cosa loro
Informazione numero uno: Edin Dzeko finora ha saltato soltanto una partita, per...
Dzeko per tornare terzi
L'ultimo Roma-Genoa valeva la Champions come quello di oggi. Ma la partita è diventata...
Roma in semifinale perché Di Francesco fa di testa sua
Senza questa scocciatura della Champions, la Roma si sarebbe potuta concentrare...
Controsorpasso Capitale
Il Liverpool, come il Paradiso di Warren Beatty, può attendere. Di Francesco fa...
 Mar. 17 apr 2018 
Ricordate Nico Lopez? El Conejo rinasce in Brasile
Dal gran gol all’esordio con la Roma alla rete che costò la panchina a Mazzarri. Oggi idolo all’Internacional: la rinascita di Nico Lopez
Champions, tutto in 540 minuti
Due posti per 4 squadre: il calendario e gli impegni europei, queste le due variabili...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>