facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 22 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Brasiliani, che successo

Lunedì 06 novembre 2017
La colonia non si è rinsaldata a Rio ma in montagna, nella Val Rendena, dove si brinda con la grappa e non con la caipirinha. Hanno tutti vissuto il ritiro di Pinzolo i quattro giocatori brasiliani che Di Francesco ha rigenerato, rivalutato, ricostruito attraverso l'arte paziente dell'allenamento quotidiano e del confronto. In quel momento tutti i nazionali erano via perciò la Roma ripartiva da Alisson, Bruno Peres, Juan Jesus e Gerson, oltre che da Perotti e dal volto nuovo Gonalons. Probabilmente non è casuale che chi ha conosciuto prima il nuovo allenatore si sia velocemente adattato ai nuovi sistemi. Ieri è toccato a Gerson meritarsi la copertina ma anche ai colleghi è capitato, più o meno frequentemente, di interpretare una parte attiva nei successi di squadra.

SARACINESCA - Il portiere, per esempio. Nel giorno in cui Szczesny, che gli aveva sbarrato la strada nel primo anno di Roma, piazza male una barriera incassando gol dal romanista Ciciretti, Alisson fa una parata sensazionale su Chiesa junior dirottando il pallone sul palo. Si era alla fine del primo tempo, sul risultato di 2-2. Se la Fiorentina fosse andata all'intervallo con il naso avanti, chissà come sarebbe andata la partita. Alisson del resto aveva già salvato la Roma altre volte, a cominciare dalla notte fatata con l'Atletico in cui anche la Curva Sud gli ha reso omaggio al fischio finale attraverso un coro personalizzato. E se ha tenuto la porta chiusa in 9 partite su 15, finora, è perché è bravo.

RINASCITA - E' bravo anche Juan Jesus, che è uno dei migliori amici romani di Gerson grazie al procuratore in comune. JJ, come lo chiamano i compagni, a Firenze non ha giocato ma ne le prime settimane della nuova stagione è stato una delle piacevoli sorprese. Affidabile, continuo, non ancora perfetto ma di sicuro molto più pulito nel rendimento rispetto alla stagione di approccio alla Roma, durante la quale aveva preso tanti fischi. Il fatto che, tra i quattro difensori centrali utilizzati in Champions, sia l'unico ad aver fatto tutti i minuti, la dice lunga sui suoi progressi.

RIPARTENZA - E che dire di Bruno Peres, l'ultimo della fila nella griglia teorica dei terzini destri che ha meritato di giocare quasi sempre al netto dei due infortuni muscolari? Lui non ha ancora vinto definitivamente la battaglia contro i fischi ma applicandosi con professionalità è tornato un giocatore sul quale contare.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Champions - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 21 nov 2017 
Moreno: "Muoio dalla voglia di giocare in Champions"
Dopo Alisson, anche Hector Moreno ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano...
KOKE: "Dobbiamo vincere contro la Roma. Griezmann è un grande giocatore"
ATLETICO MADRID-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI KOKE
SIMEONE: "La Roma è cresciuta dopo il derby, hanno una grande opportunità. Torres sarà titolare"
Diego Pablo Simeone, allenatore dell'Atletico Madrid, è intervenuto in conferenza...
DI FRANCESCO: "Non dobbiamo accontentarci, serve un risultato positivo. Nainggolan è disponibile"
ATLETICO MADRID-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO
PEROTTI: "Mi è sempre mancato il gol, mi godo questo momento. E' importante aiutare la squadra"
ATLETICO MADRID-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI DIEGO PEROTTI
Alisson: "Non dimenticherò mai l'andata con Atletico. Abbiamo sempre creduto nel nostro potenziale"
In vista della gara di domani tra Atletico Madrid e Roma, il portiere giallorosso...
LA ROMA è atterrata a Madrid
Dopo la bella ed emozionante vittoria nel derby, la Roma si rituffa in Europa. I...
Atletico con le spalle al muro: ma con le italiane è imbattuto...
I Colchoneros hanno sfidato 5 volte una squadra italiana nella coppa che conta, sempre con Simeone in panchina
Atletico Madrid-Roma, i convocati di Simeone
L'Atletico Madrid, tramite il proprio portale ufficiale, rende noti i 18 convocati...
Atletico Madrid-Roma: I convocati
Champions League
Gonalons: "All'inizio è stata dura a Roma ma avevo bisogno di rimettermi in discussione"
Al popolare quotidiano francese L'Equipe parla Maxime Gonalons, arrivato a Roma...
Filipe Luis: "Siamo praticamente eliminati, ma dobbiamo battere la Roma per sperare"
Parla il terzino dell’Atletico Madrid: “Loro sono quasi passati, stanno bene ma pensiamo di poterli battere perché all’Olimpico abbiamo fatto una grande partita, meritavamo di vincere. E poi giochiamo in casa”
Anche in Champions è Roma show
Domani la Roma ha una grande opportunità: qualificarsi con un turno di anticipo...
Roma da Champions. Schemi, uomini e gol. La grande rinascita nel segno di DiFra
Poco più di due mesi, 71 giorni, una vita fa. Non era neppure autunno quando la...
Roma, ora prendi l'Europa
La grandezza della Roma si misura in Europa. Smaltita la sbornia da derby, è tempo...
Poco Atletico, colpa dei gol e del Wanda
Nei piani colchoneros doveva essere un fortino, ma alla prova dei conti il fiammante...
Di Francesco più di tutti
Meglio di tutti, aristotelicamente, sia in potenza che in atto. Lo snodo filosofico,...
Schick a Genova è la speranza
Quando si è felici, è bene notarlo. Patrik Schick si è scoperto spensierato e sorridente...
Florenzi è out domani a Madrid. Nainggolan: "Voglio il 1° posto"
L'infiammazione al ginocchio destro (non quello operato due volte) e un lieve affaticamento...
Dzeko, manca solo il gol
Dallo Stamford Bridge al Wanda metropolitano, da Londra a Madrid. Chissà se il fascino...
Calcio nel pallone. Via Tavecchio: "Sciacalli politici"
Quando ieri mattina al Consiglio Federale ha capito che era rimasto ormai solo,...
 Lun. 20 nov 2017 
Nainggolan: "Il derby con gli antidolorifici. L'Infortunio? Non è colpa mia"
Il centrocampista giallorosso torna sull'infortunio in un'intervista in Belgio: "Avrei voluto giocare con la nazionale. Lo scudetto? In passato siamo rimasti delusi, la Champions è la cosa più importante"
Monchi: "Il ritiro di Totti? Mi tremavano le gambe"
Il ds della Roma: «Dobbiamo essere in una posizione tale che ogni anno possiamo vincere dei titoli»
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>