facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Brasiliani, che successo

Lunedì 06 novembre 2017
La colonia non si è rinsaldata a Rio ma in montagna, nella Val Rendena, dove si brinda con la grappa e non con la caipirinha. Hanno tutti vissuto il ritiro di Pinzolo i quattro giocatori brasiliani che Di Francesco ha rigenerato, rivalutato, ricostruito attraverso l'arte paziente dell'allenamento quotidiano e del confronto. In quel momento tutti i nazionali erano via perciò la Roma ripartiva da Alisson, Bruno Peres, Juan Jesus e Gerson, oltre che da Perotti e dal volto nuovo Gonalons. Probabilmente non è casuale che chi ha conosciuto prima il nuovo allenatore si sia velocemente adattato ai nuovi sistemi. Ieri è toccato a Gerson meritarsi la copertina ma anche ai colleghi è capitato, più o meno frequentemente, di interpretare una parte attiva nei successi di squadra.

SARACINESCA - Il portiere, per esempio. Nel giorno in cui Szczesny, che gli aveva sbarrato la strada nel primo anno di Roma, piazza male una barriera incassando gol dal romanista Ciciretti, Alisson fa una parata sensazionale su Chiesa junior dirottando il pallone sul palo. Si era alla fine del primo tempo, sul risultato di 2-2. Se la Fiorentina fosse andata all'intervallo con il naso avanti, chissà come sarebbe andata la partita. Alisson del resto aveva già salvato la Roma altre volte, a cominciare dalla notte fatata con l'Atletico in cui anche la Curva Sud gli ha reso omaggio al fischio finale attraverso un coro personalizzato. E se ha tenuto la porta chiusa in 9 partite su 15, finora, è perché è bravo.

RINASCITA - E' bravo anche Juan Jesus, che è uno dei migliori amici romani di Gerson grazie al procuratore in comune. JJ, come lo chiamano i compagni, a Firenze non ha giocato ma ne le prime settimane della nuova stagione è stato una delle piacevoli sorprese. Affidabile, continuo, non ancora perfetto ma di sicuro molto più pulito nel rendimento rispetto alla stagione di approccio alla Roma, durante la quale aveva preso tanti fischi. Il fatto che, tra i quattro difensori centrali utilizzati in Champions, sia l'unico ad aver fatto tutti i minuti, la dice lunga sui suoi progressi.

RIPARTENZA - E che dire di Bruno Peres, l'ultimo della fila nella griglia teorica dei terzini destri che ha meritato di giocare quasi sempre al netto dei due infortuni muscolari? Lui non ha ancora vinto definitivamente la battaglia contro i fischi ma applicandosi con professionalità è tornato un giocatore sul quale contare.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 16 ott 2018 
Stadio, vertice d'urgenza. L'ultima mossa di Pallotta: avanti anche senza soci
«Se bloccano lo stadio, me ne vado», si crucciava James Pallotta all'indomani dell'inchiesta...
Tunnel senza fine
Un tunnel infinito. Dentro e fuori dall'infermeria, senza trovare un briciolo di...
Monchi porta il piano mercato a Pallotta
È cominciata la seconda parte della spedizione in America e nuovi temi arrivano...
Roma, Dzeko-Schick i due cari nemici
Guai se a Edin tocchi Patrik; guai se a Patrik tocchi Edin. Ma alla fine ne gioca...
 Lun. 15 ott 2018 
Asta per Piatek: Roma e Napoli, testa a testa
Monchi non molla il polacco. C’è un canale preferenziale con il suo agente. Il club partenopeo ha già presentato un'offerta a Preziosi
Robin Olsen sugli scudi. E la UEFA lo esalta
Gran parata del portierone svedese contro la Russia. La Nations League lo esalta tramite il suo profilo Twitter. Ma nella Roma si è già messo in evidenza
Stadio, tempi ancora incerti: Pallotta ha fretta
Quello che i dirigenti giallorossi troveranno al proprio rientro da Boston è un...
Calciomercato Roma, Cengiz Under, la prossima plusvalenza
Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non se ne incontrano molti...
Calciopoli belga: convocato Milinkovic-Savic
Parte dalla panchina anche in Nations League contro la Romania, Milinkovic stavolta...
Bosnia: Totti e Dzeko sono testimonial di un corso d'italiano
Si riuniscono fuori dal campo, Francesco Totti ed Edin Dzeko che diventano testimonial...
Pastore pronto per la Spal, De Rossi rientra contro il Cska
Sosta conclusa, adesso c'è la Spal e un calendario fitto che in meno di un mese...
Roma, ora sorridi: il timido Robin è diventato Batman
Ufficiale: Robin è diventato Batman. Robin Patrick Olsen adesso è chiamato all'impresa...
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
de Ligt: è Roma-Juve. Monchi per l'olandese sfida i bianconeri
«Chi pagherà di più per me, sarà peggio per loro». L'ironia di certo non manca a...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>