facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 19 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Tifosi, festa con Florenzi

Lunedì 06 novembre 2017
Salta Florenzi, il capitano di giornata, in campo fino alla fine nonostante un problema muscolare che rischiava di compromettere il suo ritorno in Nazionale. Ma salta lo stesso, adrenalinico e coinvolto. Salta e canta, sotto la pioggia, agitando le braccia insieme alla sua gente, ripetendo il ritornello che i tifosi della Roma stanno esportando in tutti gli stadi che visitano. «Forza Roma alè, voglio solo star con te». Florenzi partecipa, con quella fascia gialla al braccio, perché è uno di loro, è un deputato della repubblica giallorossa. E pure perché sente che questa vittoria di Firenze, nelle sue sofferenze e nelle sue difficoltà, è una delle più importanti del campionato. Non tanto per il record delle 12 di fila in trasferta, che comunque conducono la squadra nei corridoi della storia grazie alla continuità di risultati mantenuta nel passaggio di consegne da Spalletti a Di Francesco. Ma soprattutto perché il Napoli e l'Inter hanno rallentato. E perché la Lazio non ha giocato, abbellendo in questa domenica di tempeste meteo la classifica. 18-11. La Lazio, già. Cioè il derby. Nel settore ospiti del Franchi, riempito da 2.300 romanisti che sono bagnati come pulcini perché qui la tribuna coperta è una soltanto come nel calcio vecchie maniere, a un certo punto è spuntato uno stendardo, pennarello nero su panno bianco. Sopra c'era scritto 18-11. La data. L'attesa. La passione. E l'ambizione, adesso. Immaginiamo come sarebbero state vissute le prossime due settimane a Trigoria, con 13 nazionali fuori gioco, se la Roma non avesse sfruttato l'occasione di accorciare le distanze dal vertice, in previsione della partita più sentita d'Italia. Si sarebbe discusso degli errori insoliti della difesa, di possibili distrazioni dopo il trionfo contro il Chelsea e delle scelte di formazione di Eusebio Di Francesco. Invece Di Francesco è il leader dal basso profilo che ha saputo conquistare tutti, giocatori e spettatori, senza nemmeno chiederlo. Non è un allenatore che lancia appelli ai tifosi, non è uno che urla Forza Roma al megafono, non è uno che va sotto la curva a chiedere gli applausi. Lavora e vince.

PER LA STAZIONE - E' anche merito suo se i tifosi si sono riavvicinati così tanto alla squadra. Dopo averla accolta a Santa Maria Novella in tantissimi l'hanno accompagnata fino a Roma sulla Frecciargento che partendo da Bolzano si fermava alla stazione più vicina allo stadio, Campo di Marte. E' stato il delirio. Cori e slogan per tutti, foto scattate dall'alto nel sottopassaggio chiuso al pubblico, e una richiesta singolare quanto divertente a Totti: «A capita', ce regali ‘na piotta?», cioè cento euro. C'è stato pure qualche attimo di tensione quando un altro treno ad alta velocità in transito ha sfiorato i tifosi che intasavano la banchina.

CACCIA AL BIGLIETTO - Da stamattina, mentre Di Francesco si rilasserà per qualche ora, il pensiero dell'opinione pubblica sarà rivolto interamente al derby. La vittoria di Firenze in questo senso aiuta a immaginare un bel colpo d'occhio per l'Olimpico che ospiterà Roma-Lazio. Fino a ieri erano stati venduti solo 12.000 biglietti ma l'obiettivo ragionevole è quota 45.000. E' molto difficile che si raggiunga il pienone visto che la Tevere sarà interamente riservata ai romanisti, che per calendario sono padroni di casa.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Trigoria - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 18 ott 2018 
De Rossi: "Non sarò un peso. E dopo forse farò l'allenatore"
Il centrocampista giallorosso ha parlato del suo post carriera: "Si andrà avanti, come successo dopo Di Bartolomei, Conti, Giannini e Totti. Figuriamoci per il sottoscritto".
Roma, turnover obbligato in vista del tour de force
Sei gare in ventidue giorni. Ventitré (un portiere, 8 difensori, 9 centrocampisti...
TRIGORIA 18/10 - Pastore in gruppo. Individuale per Kolarov e De Rossi. Terapie Karsdorp e Perotti
ALLENAMENTO ROMA - Seduta incentrata sulla tattica.
Roma: un ottobre da turnover, ma non vale per il modulo
Dalla Spal alla Samp: 6 partite in 22 giorni, Di Francesco confermerà il 4-2-3-1 e ruoterà gli uomini. Anche se gli infortuni ne limiteranno le possibili scelte
Pallotta a Nainggolan: "Non sono assenteista"
«Mi vedete poco a Roma? Ma io lavoro tutti i giorni per il club». James Pallotta...
Infermeroma. Perotti e Karsdorp ko: DiFra li perde un mese
La Roma si fa male, pur senza giocare. Paradossi da sosta: per una volta a fermarsi...
 Mer. 17 ott 2018 
ROMA-SPAL, venerdì la conferenza stampa di Di Francesco
Venerdì alle 13:45 il tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco parlerà all'interno...
Roma-Spal, Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante sanno come si fa
I due centrocampisti giallorossi hanno segnato un anno fa contro la Spal. Per il prodotto del vivaio è stato il primo gol in prima squadra, sotto la Sud
I venti giorni della verità
Quella inguardabile, impaurita e perdente di inizio stagione, oppure la versione...
Nainggolan: "La fine del rapporto con la Roma? Non per colpa mia. Tra 10anni mi vedo nella Capitale"
Radja Nainggolan lo apprezzi per una tuta da fashion week che si è chiusa un quarto...
 Mar. 16 ott 2018 
Roma, a Trigoria prove anti Spal, ma Di Francesco ha il gruppo decimato
Pastore, Kolarov e De Rossi assenti contro i ferraresi. Fuori anche Perotti per un problema al polpaccio sinistro, al suo posto El Shaarawy
Roma, Gandini: "Monchi è a Trigoria per provare a vincere ogni anno"
Lui non tornerà al Milan, ma pensa di aver lasciato la Roma in buone mani. Quelle,...
Ex mental coach di Perotti: "La pressione può influire sugli infortuni. DiFra? Bravo, ma non un top"
Diego Perotti è senza dubbio uno delle grandi delusioni di questo inizio di stagione...
TRIGORIA 16/10 - Individuale per De Rossi, Kolarov, Ünder e Pastore. Terapie per Perotti
ALLENAMENTO ROMA - Lavoro diviso tra palestra e campo.
Calciomercato, scacco alla Juventus: doppio colpo per i Giovanissimi regionali
Sembravano destinati alla squadra bianconera, ma alla fine l'ha spuntata la Roma: ecco Bolzan e Vadalà
Tunnel senza fine
Un tunnel infinito. Dentro e fuori dall'infermeria, senza trovare un briciolo di...
Roma, Dzeko-Schick i due cari nemici
Guai se a Edin tocchi Patrik; guai se a Patrik tocchi Edin. Ma alla fine ne gioca...
 Lun. 15 ott 2018 
Roma, che sfortuna per Perotti: altro infortunio, è già il terzo
L’attaccante argentino si ferma ancora per un problema al polpaccio. Proprio ora che, viste le assenze per i nazionali, Di Francesco lo avrebbe schierato dall’inizio contro la Spal
Robin Olsen sugli scudi. E la UEFA lo esalta
Gran parata del portierone svedese contro la Russia. La Nations League lo esalta tramite il suo profilo Twitter. Ma nella Roma si è già messo in evidenza
Calciomercato Roma, Cengiz Under, la prossima plusvalenza
Alla sua età c'è già chi vale 100 milioni, e comunque non se ne incontrano molti...
Pastore pronto per la Spal, De Rossi rientra contro il Cska
Sosta conclusa, adesso c'è la Spal e un calendario fitto che in meno di un mese...
Da Vidal e Pastore fino a Malcom: quelli che il mercato ha fatto flop
Da protagonisti assoluti di calciomercato ad acquisti misteriosi di questa prima...
 Dom. 14 ott 2018 
La dirigenza della Roma si riunisce a Boston: l'obiettivo è lo stadio
Il ds Monchi, Fienga e Calvo partono domani. Al centro dell’incontro le ultime novità sull’impianto giallorosso
Roma, da Ünder a El Shaarawy: per i rinnovi non c'è fretta
Quando il campionato si ferma, spuntano prolungamenti e adeguamenti. Il più urgente è De Rossi, il più necessario il turco, ma da Trigoria dicono: «Nessun incontro»
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>