facebook twitter Feed RSS
Sabato - 20 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Strappa e servi. E' il Radja style

Lunedì 06 novembre 2017
Le traiettorie di Nainggolan, in campo come nella vita, sono meravigliosamente stravaganti. Andate a rivedere il quarto gol della Roma per capire: soltanto un calciatore con le sue caratteristiche può sradicare il pallone a un avversario (Veretout) con la complicità di Defrel, voltarsi e disegnare una parabola radiocomandata che taglia il campo andando a finire dove un compagno solo soletto, Perotti, può festeggiare il gol che chiude la partita. Non è solo un assist. E' un Nainggoassist. Una cosa che nemmeno possono pensare atleti che, oltre alla destrezza, non posseggono la sua straripante forza fisica.

TUTTO - Ha giocato una partita da mostro, a Firenze, tanto per dimostrare al signor Roberto Martinez che non aveva sbagliato a richiamarlo in nazionale. In settimana aveva fatto discutere l'intervista del ct del Belgio, che si lamentava del rendimento non soddisfacente del giocatore della Roma: «Per me è un numero dieci più di una mezz'ala ma con noi non è andato al massimo». Ora: a parte che Di Francesco ha risposto al collega con ironia («Per me il numero dieci si può dare anche a una mezz'ala»), in questo weekend di festa romanista si può affermare senza timori di smentita che la questione del ruolo sia un falso problema. Non è una questione di dieci metri in più o in meno. Se Nainggolan riesce a esprimere il suo calcio fatto di atletismo e qualità, di possessi guadagnati (10 contro la Fiorentina: record della sfida) e rilancio dell'azione offensiva, un allenatore può schierarlo anche in porta: prima o poi troverà lui da solo, nella sua corsa anarchica, la posizione dove comportarsi meglio per il bene della squadra.

PERICOLOSITA' - Ieri è stato mezza squadra, anche nel caotico primo tempo in cui la Roma faticava a tenersi in equilibrio. E' entrato di prepotenza nella prima rete di Gerson. Ha lottato per sostenere un centrocampo poco brillante. E ha cercato anche il tiro senza fortuna. Gli mancano ancora i gol, è vero. Ne ha segnato solo uno in questa stagione, contro il Verona. Ma fa parte del suo modello di telaio: anche lo scorso campionato, chiuso a quota 11 con Spalletti, Nainggolan era a quota uno a questo punto del cammino (al Sassuolo di Di Francesco guarda caso). Avrebbe segnato il secondo addirittura alla quindicesima giornata, contro la Lazio. Pensando al derby che arriva giusto dopo la sosta, è certamente un ricordo di cui tener conto nelle valutazioni sulla sua efficacia offensiva. «E poi Radja è stato spesso pericoloso, ha avuto delle occasioni per segnare» osserva Di Francesco, entusiasta della sua Roma che ha ripreso a segnare a raffica senza il contributo realizzativo del suo attaccante migliore, Dzeko, senza reti da cinque partite. Il collettivo funziona a prescindere dai singoli, se i singoli non si chiamano Nainggolan.
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 19 gen 2018 
Inter-Roma, chi perde entra in crisi profonda
Uscire dalla crisi, anche se sarà difficile farlo in due. Spalletti e Di Francesco,...
Inter-Roma è una sfida tra due squadre allo specchio
Due squadre allo specchio, all'apparenza diversissime ma con molti più punti di...
Finti amici e veri nemici: Lucio contro i suoi ex
Con lo stomaco annodato e i pensieri un poco annebbiati, la Roma si prepara a giocare...
Perotti out, Di Francesco si coccola Defrel
Perso Perotti, Di Francesco si consola con Defrel. Tentativo numero due per l'attaccante,...
Ritorno a S. Siro, El Shaarawy c'è
Dai colloqui a Montecarlo e Milano con Sabatini per ritrovarsi, a quelli con Monchi...
Dzeko vuole il gol in trasferta
Senza Perotti, è ufficialmente aperta la corsa a una maglia da titolare in attacco....
La Roma prenota Cristante
Il presente è per le cessioni, il futuro si costruisce sotto traccia. La rifondazione...
Di Francesco: "Via la paura, serve coraggio"
«In questo momento ci vuole coraggio e non paura, a Roma certe cose bisogna affrontarle»....
Chelsea, 50 milioni per Dzeko-Emerson
Il Chelsea ha deciso di fare shopping a Roma. Non c'è solo Emerson, infatti, tra...
 Gio. 18 gen 2018 
Calciomercato Roma, Dzeko incedibile fino a giugno
Nell'operazione Emerson Palmieri-Chelsea, l'intermediario che cura la trattativa...
La maledizione continua
L'Inter non porta fortuna a Perotti. Non quest'anno, almeno. L'argentino che lo...
Eusebio pedala contro vento
Londra, Pechino, Napoli, Manchester, Boston, Torino e Guangzhou. La Roma, da qualche...
Calciomercato Roma, Emerson, la plusvalenza del momento
Corsa a tre per Emerson. Lo stand-by in cui versa la trattativa Guangzhou Evergrande-Nainggolan...
Gravina-Tommasi prove di intesa. Ma Sibilia reagisce
Tutti lo vogliono, ma Damiano Tommasi non si fa (ancora) pigliare, almeno fino a...
Qui Roma: sms a Luciano
Quello che avrebbe voluto sfidarlo in campo più di tutti, cioè Francesco Totti,...
Gli anni perduti di Inter e Roma, le incompiute d'oro
In un ufficio della Lega di Serie A sono appese due gigantografie: c'è la foto ricordo...
La Roma va in ripartenza: fari su Ruiz
Radja Nainggolan è lì che balla, in attesa di conoscere il suo destino. Ma intanto,...
La doppia partita di Nainggolan tra San Siro e la Cina
Il riferimento per gli ottimisti è l'Italia del Mundial 1982, iniziato tra polemiche...
Perotti stop, Inter lontana
La rivincita con Spalletti si allontana, almeno per Perotti. L'argentino, infatti,...
 Mer. 17 gen 2018 
Roma e Juve ecco il patto contro il potere di Lotito
La filosofia del «Dividi et impera» stavolta non è servita a Claudio Lotito, anzi....
Roma, eclissi di Gerson
Firenze, Santa Maria Novella. È questa la stazione dove si è fermato due mesi e...
Inter-Roma parte da lontano
Sarà che gli opposti si attraggono e la calamita del mercato amplifica l'effetto,...
Dzeko, il girone della svolta. All'Inter mai gol a San Siro
Gran parte delle speranze Champions della Roma sono nelle mani, o forse sarebbe...
Calciomercato Roma, Emerson: più Liverpool che Juve
Un terzino brasiliano partirà. Questo ormai sembra scontato a Trigoria dove sia...
Roma small contro le big. Difra, invertiamo rotta?
Un solo scontro diretto vinto su quattro, dei tre k.o. due sono arrivati all'Olimpico,...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>