facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 12 dicembre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Come corre questa Roma. È un treno ad alta velocità

Lunedì 06 novembre 2017
Santa Maria Novella chiama Termini, quattro cantuccini che valgono tre punti e festa sia. Festa per tutti, per i giocatori che dalla stazione di Firenze sono stati accompagnati a casa da buona parte dei 2.500 tifosi della Roma presenti ieri al Franchi: cori e applausi per tutti e squadra che - adesso sì - comincia a far innamorare anche i più scettici. Se un buon modo c'era per preparare il derby, la Roma l'ha trovato su un binario dell'alta velocità che porta solo vittorie.

KOSTAS C'È- Questa, la 12a di fila in trasferta, con Di Francesco travestito per un giorno da Zeman. Finalmente s'è tolto il dente: l'etichetta che gli era stata appiccicata addosso s'è materializzata un giorno di inizio novembre, contro la Fiorentina. Roma tanto squadra e poco blocco squadra, quel concetto per alcuni rivoluzionario, per altri tanto semplice che ora fa notizia quando non lo vedi. È a questo che il tecnico si riferisce quando dice «abbiamo difeso troppo bassi, a me non piace». Difendere attaccando, Kostas Manolas deve aver preso alla lettera il consiglio se è vero che è stato proprio lui, con il 3-2, a imprimere l'accelerata decisiva. Gol fortunoso tanto che Nainggolan, mentre il greco è in mixed zone, irrompe scherzando: «Kostas svegliati, non sai neppure chi ha segnato!». «Ma l'importante era vincere, non chi fa gol - dice il greco -. Col Chelsea ero stato sfortunato, oggi no: la palla mi è arrivata sulla spalla ed è entrata. Sono felice, ancor di più perché quest'anno in generale concediamo meno e il merito è di Di Francesco. Qui dentro tutti si sentono importanti, anche se cambia l'undici di partenza l'atteggiamento è lo stesso. Anche a Firenze abbiamo dimostrato di essere forti, ci sentiamo una grande squadra». La sfida con la Lazio ora è un altro esame: «Dobbiamo vincere: è il derby e per dare continuità ai risultati». Stazione Termini che a questo punto chiama Olimpico.
di D. Stoppini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mar. 11 dic 2018 
Il volto nuovo, bomber Celar vede l'esordio
Dopo un anno mediocre, in Primavera lo sloveno firma un gol ogni 51’. Solo Nico Lopez ha avuto quella media negli ultimi anni: portato coi grandi, segnò al debutto in A
Calciomercato Roma, Weigl e Zappacosta se i conti lo permettono
Due rinforzi a gennaio: il club vuole acquistare ma i soldi da spendere non sono tanti. Monchi segue anche Thomas dell'Atletico Madrid
Cristante, piccola consolazione
La fortuna non è dalla parte di Bryan Cristante. Il finale di Cagliari ha fatto...
Ritiro Roma, malumore dei giocatori. Ma il club non cede
La squadra si adegua nonostante il provvedimento non piaccia L’obiettivo: sensibilizzare il gruppo. E dopo Plzen si continua
De Rossi in lista col Genoa per esserci contro la Juve. La squadra va a Plzen a caccia di autostima
La partenza per Plzen di oggi pomeriggio alleggerisce un ritiro che vede i giocatori...
Nzonzi senza alternative: deve riposare ma non ha cambi
14 partite di seguito. E tutte per intero, con la sola eccezione della sfida casalinga...
Missione Schick: torna a casa per prendersi Roma
La speranza è l'aria di casa gli faccia bene. Domani Patrik Schick guiderà l'attacco...
"Stadio, favori a Parnasi": Lanzalone subito a processo
Consulente plenipotenziario del Campidoglio, consigliere di punta della sindaca...
Roma, maledetta rimonta
Una malattia chiamata rimonta. Un male sconosciuto a Di Francesco nella passata...
Pallotta fissa il prezzo: 800 milioni per cedere la Roma
La tentazione di Pallotta: 800 milioni e cede la Roma
Così solida prima, così fragile oggi: metamorfosi di una rosa in-difesa
Florenzi e Kolarov esterni, Manolas e Fazio centrali. Era il quartetto tipo dello...
Non ci resta che DiFra. Roma, gli ex assolvono il tecnico: "Sono i giocatori a dover dare di più"
C'è una Roma che crede ancora in Di Francesco. È quella degli ex calciatori giallorossi...
Eusebio si salva con una Viktoria
Il paradosso della settimana si sposta oltre confine. In Repubblica Ceca. La trasferta...
 Lun. 10 dic 2018 
PLZEN-ROMA, domani la rifinitura a Trigoria. In serata la conferenza stampa in Repubblica Ceca
Domani sarà vigilia di Champions League per l'ultima gara del girone eliminatorio,...
TRIGORIA 10/12 - Individuale in campo per Dzeko, Coric e De Rossi.
ALLENAMENTO ROMA - In palestra per El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Karsdorp
Roma, decide Monchi: Di Francesco va avanti
Pallotta lascia la scelta al ds, che fa prevalere la linea morbida: il tecnico si gioca tutto col Genoa. Paulo Sousa o Blanc all’orizzonte
La Roma spinge sul mercato: subito Weigl
Prendono forma le strategie di Monchi, che la settimana scorsa era in missione europea: Il regista del Dortmund diventa il primo obiettivo
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>