facebook twitter Feed RSS
Domenica - 19 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Come corre questa Roma. È un treno ad alta velocità

Lunedì 06 novembre 2017
Santa Maria Novella chiama Termini, quattro cantuccini che valgono tre punti e festa sia. Festa per tutti, per i giocatori che dalla stazione di Firenze sono stati accompagnati a casa da buona parte dei 2.500 tifosi della Roma presenti ieri al Franchi: cori e applausi per tutti e squadra che - adesso sì - comincia a far innamorare anche i più scettici. Se un buon modo c'era per preparare il derby, la Roma l'ha trovato su un binario dell'alta velocità che porta solo vittorie.

KOSTAS C'È- Questa, la 12a di fila in trasferta, con Di Francesco travestito per un giorno da Zeman. Finalmente s'è tolto il dente: l'etichetta che gli era stata appiccicata addosso s'è materializzata un giorno di inizio novembre, contro la Fiorentina. Roma tanto squadra e poco blocco squadra, quel concetto per alcuni rivoluzionario, per altri tanto semplice che ora fa notizia quando non lo vedi. È a questo che il tecnico si riferisce quando dice «abbiamo difeso troppo bassi, a me non piace». Difendere attaccando, Kostas Manolas deve aver preso alla lettera il consiglio se è vero che è stato proprio lui, con il 3-2, a imprimere l'accelerata decisiva. Gol fortunoso tanto che Nainggolan, mentre il greco è in mixed zone, irrompe scherzando: «Kostas svegliati, non sai neppure chi ha segnato!». «Ma l'importante era vincere, non chi fa gol - dice il greco -. Col Chelsea ero stato sfortunato, oggi no: la palla mi è arrivata sulla spalla ed è entrata. Sono felice, ancor di più perché quest'anno in generale concediamo meno e il merito è di Di Francesco. Qui dentro tutti si sentono importanti, anche se cambia l'undici di partenza l'atteggiamento è lo stesso. Anche a Firenze abbiamo dimostrato di essere forti, ci sentiamo una grande squadra». La sfida con la Lazio ora è un altro esame: «Dobbiamo vincere: è il derby e per dare continuità ai risultati». Stazione Termini che a questo punto chiama Olimpico.
di D. Stoppini
Fonte: Gazzetta dello Sport

Serie A - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 15 nov 2017 
Malagò all'attacco "Fossi in Tavecchio mi dimetterei..."
Il day after di Carlo Tavecchio, nel ciclismo, sarebbe stato uno di quei tapponi...
Nainggolan spera: oggi esami decisivi
Il derby a tutti i costi, o quasi. Oggi Nainggolan si sottoporrà a primi esami per...
 Mar. 14 nov 2017 
Torna la Roma e i tifosi si preparano: derby, arriviamo. Poi Metropolitano
Sarà pienone. Con la Lazio c'è posto solo in Tribuna. Da mercoledì mattina la vendita libera dei biglietti per la trasferta contro l'Atletico Madrid
La Roma in difesa del derby
Il derby che non ti aspetti. Perché va bene attacco contro difesa ma è piuttosto...
Nainggolan: "Sto facendo di tutto per provare a giocare"
Radja a tutti i costi. Nainggolan non vuole saltare il derby. Ce la sta mettendo...
Dzeko: "Lo scudetto a Roma nei prossimi due anni"
L'onestà di Edin Dzeko: dopo il primo anno «potevo lasciare la Roma, ma sono...
La Roma s'è destra. Tesi di laurea per Gerson
Gli uomini sono quattro e non tre, non c'è la gamba ma una maglia di mezzo. Lassù,...
Il 24 la Regione decide sullo stadio della Roma
L'attesa andava avanti da fine settembre, dalla prima seduta della Conferenza dei...
 Lun. 13 nov 2017 
Dzeko: "Adesso non sono più Edin ‘Cieco'. Voglio portare lo scudetto a Roma"
Parla l’attaccante bosniaco: “La prima stagione è stata d’insegnamento, potevo andar via ma non sono uno che molla. I tifosi qui danno al calcio un’importanza esagerata, ma anche una spinta in più”
Strakosha, l'ex per una notte
Guantoni in alto. Già passata l'angoscia, può esultare Strakosha. E anche la Lazio...
Fermi, c'è la Roma
Prende pochi gol quando la palla è in movimento, non ne prende mai sui calci piazzati....
La difesa è schierata. Bastos, De Vrij e Radu pronti per il derby
Iniziano le grandi manovre, la difesa è pronta. Non c'è nessun allarme Strakosha,...
L'esame
La settimana è più corta ma viene dopo un'attesa quasi snervante per Eusebio Di...
Il sapore della Champions e un Olimpico quasi pieno. Roma-Lazio qualità Dop
Premesse di un buon der­by e di un derby buono. No, non è il gioco di parole...
Kolarov è già a Roma, Ninja lavora e spera
I sei giorni che separano la Roma dal derby, hanno come immagine di copertina Radja...
DiFra 3.0. Riscrivere la sua storia con la Roma
Oggi è cominciata una settimana diversa. Una di quelle speciali, che ti restano...
 Dom. 12 nov 2017 
Un derby da 55 punti: Roma e Lazio mai così in alto
Le due squadre non si erano mai sfidate con un bottino così ricco in comune dopo undici partite. La media è di 27,5 e per entrambe c'è anche un match da recuperare
Il derby mai così in alto
In ventitre anni di derby da tre punti, esattamente dalla stagione 1994-95, non...
I tecnici bocciano lo Stadio della Roma
Uffici tecnici capitolini l'un contro l'altro armati sul progetto dello Stadio della...
Roma, Dzeko si ricarica per spezzare il digiuno
Per uno che in carriera, tra squadre di club e nazionale, ha realizzato 297 reti,...
La pax dei tifosi da tutta Italia, uniti e commossi per "Gabbo"
Tra le corone di fiori arrivate da tutta Italia, ce ne era una giallorossa del gruppo...
Roma, rinnovi in vista per Florenzi e Manolas. Arriva il sì di Pallotta
Prima Manolas, poi subito dopo anche Florenzi. Sono i due rinnovi contrattuali su...
Felipe e Nani ci sono: la Lazio se la ride con due grandi novità
E' il weekend dei redivivi e lungodegenti. Tutti si sentono pronti a rientrare e...
Pellegrini avanza aspettando Radja
Non è il tipo che fa polemiche ma rimanere fuori dalla lista dei convocati di Ventura...
 Sab. 11 nov 2017 
Lazio in ansia: si ferma Strakosha
C' è un allarme anche nella Lazio a una settimana dal derby. Riguarda Thomas Strakosha,...
Kolarov aria di festa. È già pronto per la Roma
La giornata di Eusebio Di Francesco non era iniziata nel migliore dei modi, con...
All'Olimpico già prenotati 50mila posti
La vendita dei biglietti per il derby viaggia a mille all'ora, anzi al giorno. In...
Un derby senza il Ninja
Maledetta nazionale, maledetti muscoli. Radja Nainggolan passa in un attimo dal...
Nainggolan e la Nazionale maledetta. Per il derby ci vorrebbe un miracolo
La buona notizia è che, il giorno del suo trentaduesimo compleanno, Aleksandar Kolarov...
 Ven. 10 nov 2017 
Totti... un dirigente in forma. Dal gelato alla palestra: i suoi segreti
Lo storico capitano della Roma va in una palestra vicino casa e gioca a paddle, si rilassa alle terme con Ilary e rimane in forma con una dieta equilibrata. Ai dolci rinuncia con fatica, ma il pallone è (quasi) solo un ricordo
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>