facebook twitter Feed RSS
Sabato - 21 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La Roma galoppa al ritmo di record

Lunedì 06 novembre 2017
La Roma, quando si mette in viaggio, è davvero implacabile. E, proprio lontano dall'Olimpico, sta dando un senso al suo campionato: il rendimento, pure dopo la tappa insidiosa di Firenze, resta da vertice. Nessuna sconfitta esterna, contando anche le trasferte di Champions a Baku e Londra, ed en-plein in serie A, 5 su 5. Conquistato, dunque, anche il Franchi: 4 a 2 contro la Fiorentina. Questo successo finisce anche negli almanacchi: è il 12° consecutivo (compresi i 7 del torneo passato con Spalletti) fuori casa, record assoluto per il nostro campionato. Di Francesco, pur godendosi il primato, va però sul concreto e preferisce guardare la classifica. Che, dopo questo weekend, diventa più interessante: recuperati 2 punti al Napoli e all'Inter, adesso meno distanti, rispettivamente 5 e 3 punti, dai giallorossi che, ancora al 5° posto, hanno comunque una partita in meno. E, in 11 gare, addirittura un punto in più di quanti ne fecero, un anno fa, in 12.

INIZIO IN ALTALENA - Il 5° successo di fila (4 in campionato più quello di martedì contro il Chelsea) coincide con le prime reti incassate da Alisson in trasferta. La difesa resta la migliore della A: 7 gol subiti. I due di Veretout e Simeone hanno tenuto in corsa solo permetà gara la Fiorentina che, per due volte, è riuscita a pareggiare nel primo tempo, rispondendo in entrambi i casi al protagonista del pomeriggio sotto il diluvio: Gerson, dopo la doppietta del Franchi, non è più il calimero di Trigoria. Sinistro a giro tanto per iniziare su invito di El Shaarawy e l'altro sul palo vicino per gradire su apertura di Gonalons. Sono le sue prime gemme da giallorosso. Che, però, non bastano per i 3 punti. La Roma, e non per il diluvio che rende il terreno scivoloso, è meno squadra del solito. Si sbilancia con esagerazione e si chiude con approssimazione. Non sembra stanca fisicamente, dopo l'exploit contro il Chelsea, ma mentalmente. Tant'è vero che, dopo l'intervallo, tornerà quella di sempre e prenderà il largo. Dietro sbagliano Kolarov che si fa puntare e superare da Gil Dias, Fazio che resta a metà del guado senza intervenire, Florenzi e Gerson che non chiudono in diagonale: Veretout fa gol a porta vuota. Così come Simeone, saltando in area sul cross frontale e quindi leggibile di Biraghi, fa centro di testa in solitudine: Kolarov non lo mette in fuorigioco e Fazio se lo perde. Gaffe dei singoli e di gruppo. Gli esterni Gerson ed El Shaarawy coprono poco e male, Pellegrini parte e non ritorna, Gonalons non è preciso nell'impostazione. Davanti combatte Dzeko e alle sue spalle Nainggolan. Senza equilibrio, ecco la fragilità. Con Pioli che sfrutta la velocità di Gil Dias e Chiesa sui lati: loro sanno ripartire e colpire. Alisson devia sul palo il destro di Chiesa e, a seguire, salva su Veretout.

SOLIDITÀ RITROVATA - Di Francesco ha però ritrovato subito la sua Roma. L'interpretazione della ripresa è stata quasi perfetta. Con i pregi che hanno finora caratterizzato questa gestione tecnica: compattezza, aggressività e organizzazione. Addirittura è più bassa, per non concedere il contropiede ai viola. Manolas ha subito dato la spallata decisiva sul corner di Kolarov. Che è un altro. E Nainggolan spopola: contrasti e lanci. Stavolta il turnover ha funzionato in corsa: Perotti, entrato per El Shaarawy, ha chiuso il match. Strootman, in campo per Pellegrini, ha dato sostanza. Solo Defrel, chiamato a sostituire Gerson, ha fatto cilecca prima della rete di Perotti. I 4 cambi, dopo il Chelsea, hanno insomma funzionato a metà: ok Gerson e Manolas (3 gol), non Pellegrini e Gonalons. Ma hanno firmato i 3 punti.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 20 lug 2018 
Così Monchi ha venduto Sabatini
Il ds spagnolo ha compiuto una rivoluzione in quindici mesi di lavoro
Il tris di Monchi. Il ds vuol far dimenticare Alisson
Olsen, Malcom e N’Zonzi nella lista dei prossimi arrivi a Trigoria
La clausola di N'Zonzi
Oltre al portiere e all'esterno destro la Roma sta pensando anche a un centrale...
Al Tre Fontane applausi a Monchi, sui social critiche alla dirigenza
Dopo la cessione di Alisson c’è spaccatura nei giudizi sul mercato della Roma
Malcom X Roma: il blitz giallorosso spiazza l'Everton. Colpo possibile
Il Bordeaux valuta l’attaccante brasiliano 40 milioni. La Roma chiede uno sconto ed offre 2,5 milioni l’anno al giocatore
Che spavento per Florenzi, ma sarà pronto per gli Usa
Lieve frattura al naso per il terzino. Si ferma pure Pellegrini, ma niente lesioni
Olsen è più vicino. Il portiere svedese "vede" giallorosso
L’affare si chiude a 16 milioni, lui agli amici ha detto: “Sarebbe un sogno”. Alternative? Areola e Cillessen
Roma, il futuro in tre mosse: Olsen, Malcom e N'Zonzi
Alisson, secondo il copione scritto da un paio di mesi, non c'è più. Nella cassaforte...
 Gio. 19 lug 2018 
Cessioni e plusvalenze, che derby
La cessione di Alisson al Liverpool è soltanto l'ultimo capitolo del grande libro...
Serie A, un abbonamento in Tv non basta
Il direttore sportivo giallorosso ha individuato i possibili sostituti del brasiliano: oltre allo svedese e al francese, piace anche Cillessen
Calciomercato Roma, ora il colpo grosso
Alisson è già a Liverpool e i 75 milioni sono giù virtualmente nella cassaforte...
Ciao Alisson, la Roma chiude la porta
La maggior plusvalenza mai realizzata dalla Roma dopo quella di Salah
Le mani d'oro di Alisson
Dalla sua cessione in cassa 75 milioni di euro. Cifra record che dà a Monchi il tesoretto per rinforzare la squadra
Calciomercato, Alisson via per 75 milioni. Adesso la Roma sceglie l'erede: Areola o Olsen
Pure Cillessen nella lista del d.s. Monchi Attacco: oggi nuovo contatto per Berardi
Roma, Alisson è un addio da record: ​mai un portiere è stato pagato tanto
La Roma trova l’accordo con il Liverpool: 75 milioni bonus compresi, mai un portiere è stato pagato tanto. Per l’eredità Areola in pole
 Mer. 18 lug 2018 
Trenta denari? No, a Florenzi quinquennale da 3 milioni
Ora manca davvero solo la firma. La Roma e Florenzi si sono detti sì ancora una...
Nella storia della Roma con i campioni di sempre
Nella suggestiva location del Circolo Canottieri Roma, con Monte Mario sullo sfondo,...
Calciomercato Roma, lo svedese Olsen piace, ma Raiola offre Areola
Sullo sfondo anche Cillesen. La parola d’ordine è affidabilità
Grossi calibri
Alisson è pronto a volare in Inghilterra. Liverpool in pole, ma la Roma si è presa 48 ore per dare tempo al Chelsea di farsi avanti ufficialmente
Calciomercato Roma, linea bollente per Alisson. Il Liverpool è salito a 70 milioni
Firmino e Klopp provano a convincere il brasiliano ad accettare i Reds, ma Monchi aspetta il Chelsea
 Mar. 17 lug 2018 
Alisson, c'è l'offerta. Il Liverpool mette sul piatto 70 milioni
«La Juve ha già un po' ammazzato il campionato. Era considerata la più forte, con...
Calciomercato Roma, Arnautovic offerto ai giallorossi
Il suo agente è stato avvistato sia nella Capitale che a Milano, ma per ora non sembra interessare a Monchi
Calciomercato, Alisson in Premier. La Roma compra
Il Real si defila, sul brasiliano restano Liverpool e Chelsea. Monchi lavora per prendere Areola o Olsen. Niente tournée per Capradossi, Gerson, Verde e Antonucci
De Rossi-Gonalons, usato sicuro in regia
Riconfermata la coppia italo-francese in cabina di regia. L’ex Lione: “Sono cresciuto grazie ai consigli e alla fiducia del tecnico. Fiducia che non mi ha fatto mancare neanche la società. Ora voglio ricambiarla”
Calciomercato Inter, Roma, Napoli: il colpo anti-CR7 si chiama Chiesa
Monchi attende la cessione di Alisson per presentare alla Fiorentina una proposta di quelle che fanno vacillare ma Della Valle assicura che il gioiello resterà nella cassaforte di famiglia
 Lun. 16 lug 2018 
Esperti e giovani: c'è un poker d'assi sul tavolo del gol
Aspettando Pastore e Kluivert, brillano Dzeko e Marcano con Schick e Luca Pellegrini
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>