facebook twitter Feed RSS
Martedì - 21 novembre 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

La Roma galoppa al ritmo di record

Lunedì 06 novembre 2017
La Roma, quando si mette in viaggio, è davvero implacabile. E, proprio lontano dall'Olimpico, sta dando un senso al suo campionato: il rendimento, pure dopo la tappa insidiosa di Firenze, resta da vertice. Nessuna sconfitta esterna, contando anche le trasferte di Champions a Baku e Londra, ed en-plein in serie A, 5 su 5. Conquistato, dunque, anche il Franchi: 4 a 2 contro la Fiorentina. Questo successo finisce anche negli almanacchi: è il 12° consecutivo (compresi i 7 del torneo passato con Spalletti) fuori casa, record assoluto per il nostro campionato. Di Francesco, pur godendosi il primato, va però sul concreto e preferisce guardare la classifica. Che, dopo questo weekend, diventa più interessante: recuperati 2 punti al Napoli e all'Inter, adesso meno distanti, rispettivamente 5 e 3 punti, dai giallorossi che, ancora al 5° posto, hanno comunque una partita in meno. E, in 11 gare, addirittura un punto in più di quanti ne fecero, un anno fa, in 12.

INIZIO IN ALTALENA - Il 5° successo di fila (4 in campionato più quello di martedì contro il Chelsea) coincide con le prime reti incassate da Alisson in trasferta. La difesa resta la migliore della A: 7 gol subiti. I due di Veretout e Simeone hanno tenuto in corsa solo permetà gara la Fiorentina che, per due volte, è riuscita a pareggiare nel primo tempo, rispondendo in entrambi i casi al protagonista del pomeriggio sotto il diluvio: Gerson, dopo la doppietta del Franchi, non è più il calimero di Trigoria. Sinistro a giro tanto per iniziare su invito di El Shaarawy e l'altro sul palo vicino per gradire su apertura di Gonalons. Sono le sue prime gemme da giallorosso. Che, però, non bastano per i 3 punti. La Roma, e non per il diluvio che rende il terreno scivoloso, è meno squadra del solito. Si sbilancia con esagerazione e si chiude con approssimazione. Non sembra stanca fisicamente, dopo l'exploit contro il Chelsea, ma mentalmente. Tant'è vero che, dopo l'intervallo, tornerà quella di sempre e prenderà il largo. Dietro sbagliano Kolarov che si fa puntare e superare da Gil Dias, Fazio che resta a metà del guado senza intervenire, Florenzi e Gerson che non chiudono in diagonale: Veretout fa gol a porta vuota. Così come Simeone, saltando in area sul cross frontale e quindi leggibile di Biraghi, fa centro di testa in solitudine: Kolarov non lo mette in fuorigioco e Fazio se lo perde. Gaffe dei singoli e di gruppo. Gli esterni Gerson ed El Shaarawy coprono poco e male, Pellegrini parte e non ritorna, Gonalons non è preciso nell'impostazione. Davanti combatte Dzeko e alle sue spalle Nainggolan. Senza equilibrio, ecco la fragilità. Con Pioli che sfrutta la velocità di Gil Dias e Chiesa sui lati: loro sanno ripartire e colpire. Alisson devia sul palo il destro di Chiesa e, a seguire, salva su Veretout.

SOLIDITÀ RITROVATA - Di Francesco ha però ritrovato subito la sua Roma. L'interpretazione della ripresa è stata quasi perfetta. Con i pregi che hanno finora caratterizzato questa gestione tecnica: compattezza, aggressività e organizzazione. Addirittura è più bassa, per non concedere il contropiede ai viola. Manolas ha subito dato la spallata decisiva sul corner di Kolarov. Che è un altro. E Nainggolan spopola: contrasti e lanci. Stavolta il turnover ha funzionato in corsa: Perotti, entrato per El Shaarawy, ha chiuso il match. Strootman, in campo per Pellegrini, ha dato sostanza. Solo Defrel, chiamato a sostituire Gerson, ha fatto cilecca prima della rete di Perotti. I 4 cambi, dopo il Chelsea, hanno insomma funzionato a metà: ok Gerson e Manolas (3 gol), non Pellegrini e Gonalons. Ma hanno firmato i 3 punti.
di U. Trani
Fonte: Il Messaggero

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 17 nov 2017 
Nainggolan e Immobile l'importante è esserci
Dubbi grandi così. Perché riguardano due pezzi da novanta come Radja...
Roma-Lazio, vigilia ad alta tensione. A Ponte Milvio "prigionieri in casa"
«Torneremo a essere ostaggi in casa nostra. Con questa amministrazione non siamo...
Roma, tutto esaurito sulla destra
Partiamo dalla scorsa estate: Mahrez, Mahrez, Mahrez. Poi, niente. Arriva Schick,...
 Gio. 16 nov 2017 
Italia, ipotesi Ancelotti in panchina: ecco come giocherebbe
Il modulo tanto caro al tecnico romagnolo è il 4-2-3-1: ecco come potrebbe essere...
Radu: "Derby da vincere. Immobile e Parolo provati dopo Italia-Svezia"
Non indossa la fascia da capitano per scelta, Stefan Radu. Con dieci anni di Lazio...
"Che gentiluomo": la Svezia esalta il fairplay di De Rossi
L'eco dei fischi di una sparuta minoranza del pubblico che gremiva San Siro lunedì...
Roma, derby quasi sold out: resta solo la Tribuna Tevere. Nainggolan in bilico
Sarà un Roma-Lazio con più di 55 mila spettatori quello che si disputerà sabato...
Roma, accordo con Uber. Tassisti in rivolta e sabato c'è il derby...
La partnership della società giallorossa ha scatenato i tassisti, che ora minacciano una manifestazione in coincidenza col derby
Alisson: "Ho imparato cos'è il derby, sarà troppo importante vincere"
A due giorni dal derby contro la Lazio, il portiere della Roma Alisson Becker è...
Roma, accordo con Uber: raggiungere lo stadio diventa più facile
L'obiettivo è quello di agevolare il deflusso delle persone dallo Stadio Olimpico, ottenendo uno sconto del 20% su ogni singola tratta
ROMA-LAZIO, domani la conferenza stampa di Di Francesco
Il derby si avvicina ed è il momento anche della conferenza stampa. Eusebio Di Francesco,...
NAPOLI, Insigne: "Ho ringraziato De Rossi, ha fatto un grande gesto, da vero leader"
Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli, è stato intervistato da Il Mattino ed ha...
Designazioni Arbitrali 13ª Giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 13ª Giornata di Andata
Totti sostiene Unicef: "Non credo a chi dice che non c'è nulla da fare per i bambini in difficoltà"
"Sostengo UNICEF perché non credo a chi dice che non c'è niente da fare per tanti...
Osvaldo: "A Roma c'è gente malata di calcio. Diedi un pugno a Roberto Mancini dopo Juve-Inter"
Pablo Daniel Osvaldo, ex calciatore della Roma, ha parlato del suo passato nella...
Roma-Lazio, il pienone
Un derby bello non può fare a meno di uno stadio bello. E l'obiettivo può dirsi...
Roma-Lazio allarme rosso
Nervi saldi. Si dice ogni anno, ma non succede, allo stadio Olimpico ancora meno...
Ecco Maldini, per far finta di cambiare
La montagna anche stavolta partorisce un topolino. E se è vero che in Federcalcio...
Dai veterani ai debuttanti. Una colonia in cerca di gloria
Il derby è un'onda lunga di emozioni che non schiva nessuno. Da chi conosce benissimo...
La Nostalgia di Totti. L'uomo dei record stavolta non ci sarà
Presente ma assente. Sarà un sabato strano, quello di Francesco Totti. Il suo primo...
Prima eroe Lazio. Ora star alla Roma: Kolarov, l'uomo dei due derby
In questi ultimi giorni, nel tragitto che dal Torrino lo porta tutti i giorni a...
Il derby è anche politico
È il settimo anno che si sfidano ma la crisi è iniziata molto prima. Anzi, c'è sempre...
Strootman e Nainggolan pronti
Lo scorso anno hanno deciso il derby d'andata, ora puntano ad essere di nuovo protagonisti:...
Roma, roulette russa
Vivono due anime a Trigoria, nel rush finale che porterà al derby di sabato. Da...
Così Di Francesco ha reso la Roma un bunker collettivo
Presentato come uno zemaniano di ferro, Eusebio Di Francesco ha reso la Roma un...
De Rossi e Parolo in relax prima di buttarsi nel derby
La valanga che ti viene sopra e tu che non sai cosa fare, quando fare, come fare....
Strootman: "È un derby tosto e senza favoriti"
Contro la Lazio è stato protagonista in positivo e in negativo. Dal gol che ha permesso...
Nuovo ct: sale Ancelotti, vincente e amico di tutti
Ora il toto nome è ufficialmente aperto. Con un (grande) favorito, e alternative...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>